Martedì, 26 Marzo 2019
RSS Feed

cronaca

Categoria: cronaca

aRRIVANO LE ISOLE PEDONALI

A Bracciano il 24 e 31 per "Notti d'agosto"

redazione sabato 10 agosto 2013
area pedonaleBRACCIANO - Notti d'agosto a Bracciano. E' la proposta per i prossimi giorni grazie ad una nuova iniziativa organizzata dalla locale Associazione Commercianti con il patrocinio del Comune – Assessorato alle attività produttive. Il 14 agosto "All'ombra del castello" con musica live, mercatino artigianale, tavoli in piazza in piazza Mazzini, via Umberto I e piazza IV Novembre.

Nuovi appuntamenti il 24 e il 31 agosto, serate in cui l'area centrale di Bracciano diverrà isola pedonale. Per le vie del centro storico e non, negozi aperti, tavoli in piazza, mercatino artigianale, intrattenimenti e artisti di strada.
Una Bracciano diversa da scoprire ed apprezzare.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Oileco anche a Bracciano

Partito il progetto cofinanziato dall'Europa

redazione martedì 6 agosto 2013
oliiBRACCIANO - Avviata anche a Bracciano nell'ambito del Progetto Oileco Value Chains coofinanziato dal programma Energia Intelligente per l'Europa, la raccolta dell'olio fritto da destinare al recupero come combustibile.
Per quanto riguarda le famiglie l'olio fritto può essere conferito presso l'ecologica ( Strada Vicinale della Polveriera), dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 18, sabato dalle ore 10 alle ore 16, la prima domenica di ogni mese dalle ore 10 alle ore 16.

Per quanto riguarda le utenze commerciali (ristoranti, pizzerie ed altro) è in corso un sistema di contatto diretto tra l'utente e Gesmal Italia, società specializzata nella raccolta di questo rifiuto assimilato agli urbani con una specifica delibera comunale.
L'olio raccolto, grazie ad un accordo con la raffineria biodisel DP Lubrificanti di Aprilia, viene interamente trasformato in biodiesel e quindi miscelato al diesel fossile normalmente in commercio per gli autoveicoli. Questo tipo di combustibile deve attualmente avere un contenuto minimo di biodiesel pari al 5 per cento.

Il Progetto Oileco al quale aderiscono i Comuni di Bracciano, Anguillara, Trevignano ed Oriolo Romano, a partire dalla Sagra del Pesce del 6 luglio scorso, dopo una lunga fase progettuale, è entrato così nella fase operativa.

"Con questo progetto – sottolinea Paola Lucci, assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Bracciano – ogni anno i quattro comuni potranno avviare al recupero oltre 250 tonnellate di olio alimentare post-consumo. Da rifiuto diventa una risorsa e inoltre il sistema di intercettazione e recupero evita il rischio che possa essere gettato, in spregio alla normativa, provocando un possibile inquinamento delle acque reflue".

L'olio fritto impiegato a Bracciano e recuperato da Gesmal Italia presto servirà anche a far volare il velivolo drone Enea destinato a ricerche scientifiche che impiegherà il biodiesel DPL prodotto dalla raffineria di Aprilia.

"La scelta di vendere olio intercettato alla sola manifattura italiana capace di ottenere biodiesel esclusivamente dall'olio fritto – spiega Francesco Francisci di Ecosolutions – azienda che coordina il progetto Oileco – è rispetto ad altre opzioni la più semplice. In questo modo infatti non occorre assoggettarsi all'accisa per combustibili, né occorre qualificarsi come gestori di rifiuti poiché, per la normativa in vigore, solo la sansa e gli olii alimentari post-consumo trasformati in biodiesel cessano di dover essere considerati rifiuto".

"Con il via alla raccolta effettiva – sottolinea ancora l'assessore Lucci – è stata avviata anche a Bracciano una campagna di sensibilizzazione per i cittadini e gli operatori commerciali. Si tratta di una campagna promozionale, patrocinata dalla Provincia di Roma, e congiunta tra i quattro Comuni, tra i quali Bracciano che è capofila del Progetto, che è stata avviata contestualmente in tutti i quattro paesi. Siamo convinti – dice ancora Lucci – che i cittadini di Bracciano si avvarranno di questa opportunità compiendo una scelta ecologica".

Drone Enea1Nella foto: il drone Enea

Share on Facebook
Categoria: cronaca

"Fermo posta festività"

Servizio gratuito di TNT Post

redazione sabato 3 agosto 2013
tntpost"Fermo posta festività" è il servizio che TNT Post offre, in via del tutto gratuita, alle aziende in vacanza. Dal 12 al 23 agosto, in caso di chiusura per ferie, le lettere indirizzate a negozi e aziende saranno prese in custodia e conservate presso le sedi TNT Post e consegnate alla ripresa dell'attività.

Il servizio vale per la posta certificata e pubblicitaria, mentre per le raccomandate sarà effettuata la consueta consegna dell'avviso di giacenza. Il servizio è attivo in tutte le zone coperte da TNT Post e non è necessaria la domanda per l'attivazione: viene svolto in automatico in presenza di qualsiasi comunicazione che attesti la chiusura per ferie dell'attività.(Leggi Pdf)

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Devastata casa famiglia minori

Condanna e sdegno dei Comuni aderenti

redazione venerdì 2 agosto 2013
casafamigliaBRACCIANO - Condanna e sdegno arrivano da tutti i Comuni aderenti all'Accordo di Programma F3 che gestisce i servizi sociali sovracomunali nel comprensorio del lago di Bracciano, per il grave episodio che la notte del 30 luglio ha coinvolto la casa famiglia minori sovracomunale, sita in Bracciano, che fa parte delle risorse della filiera sociale dedicata a minori e famiglia, all'interno del Piano di Zona.
E' quanto comunica il Comune di Bracciano in una nota.

Durante la notte, approfittando del fatto che i minori e lo staff che si prende cura di loro non erano presenti in quanto in vacanza per qualche giorno, ignoti si sono introdotti nella struttura con effrazione, compiendo gravi atti vandalici, furto e scrivendo frasi ingiuriose sui muri. I danni provocati sono così importanti - informa il Comune - da rendere inagibile la struttura.

All'indomani dell'episodio, mercoledì, si è riunito il Comitato Istituzionale composto dagli assessori alle Politiche Sociali dell'Accordo di Programma dei cinque Comuni del Distretto F3 (Bracciano, Anguillara, Canale Monterano, Manziana, Trevignano Romano) il direttore del Distretto Asl Rm/F3, ed i rappresentanti delle organizzazioni sindacali per condannare con fermezza questo grave atto verso una struttura pubblica che ha come obiettivo proprio la tutela dei minori, e concordare le azioni da intraprendere nell'immediato per ripristinare una situazione di normalità per il rientro dei giovani ospiti nella struttura stessa.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

spara per motivi di viabilità

Protagonista un 19enne di Bracciano

redazione mercoledì 31 luglio 2013
Carabinieri Cronaca copyMANZIANA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bracciano hanno arrestato S.A., 19enne, con precedenti, di Bracciano, che ieri pomeriggio ha sparato con un fucile a pallini a un cittadino albanese, di 34 anni, residente a Manziana intervenuto in difesa di una persona del luogo con la quale, poco prima, il giovane aveva avuto una lite per motivi di viabilità.

Il 19 enne, verso le 16,30, era a bordo di un ciclomotore a Manziana e per futili motivi inerenti alla circolazione stradale ha litigato con un cittadino del luogo. Contrariato dall'atteggiamento avuto dal rivale, il giovane di Bracciano ha deciso di fargliela pagare. Recatosi nella zona boschiva di Manziana ha prelevato un fucile occultato in un anfratto e subito dopo si è diretto presso l'abitazione del rivale che conosceva. Dopo averlo chiamato a gran voce, ha intrapreso con lui un'accesa discussione alla quale è intervenuto, in difesa dell'altro, il 34 enne albanese, collaboratore domestico presso una famiglia di pensionati, residenti in un'abitazione limitrofa.

Senza esitazione, il 19 enne ha estratto il fucile dal bauletto dello scooter ed ha esploso un colpo all'indirizzo dello straniero. Gran parte della rosa dei pallini ha colpito il cancello di accesso all'immobile mentre altri, una decina circa, hanno raggiunto il malcapitato alla schiena, cagionandogli ferite superficiali giudicate guaribili in 15 giorni.

Immediata la battuta condotta per tutta la notte dai Carabinieri che si è conclusa alle prime luci dell'alba con la cattura del responsabile che si era dato alla fuga nelle campagne braccianesi. Sequestrata anche l'arma, un fucile da caccia a canne mozze rinvenuto abbandonato in una sterpaglia.
Sottoposto a fermo di polizia giudiziaria in ordine al reato di tentato omicidio, S.A. è stato successivamente associato al carcere di Civitavecchia (RM).

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -