Sabato, 20 Aprile 2019
RSS Feed

cronaca

Categoria: cronaca

Cerveteri, nominati i nuovi capi Nucleo Protezione Civile

Pascucci rinnova fiducia a Renato Bisesti

redazione sabato 6 aprile 2019
capi nucleo procivCERVETERI - Tempo di nomine all'interno del Gruppo dei Volontari della Protezione Civile di Cerveteri. Nell'ottica di pianificare ed organizzare con un'efficienza ancor maggiore il lavoro operativo del Gruppo Comunale, il Responsabile di Protezione Civile Renato Bisegni ha assegnato una serie di responsabilità ai vari volontari.

"Il Gruppo Comunale è in costante crescita – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – negli ultimi mesi in particolar modo tutti i volontari, i giovani soprattutto, hanno dimostrato di aver appreso in pieno lo spirito e le tecniche di Protezione Civile, questo grazie anche al lavoro del nostro Renato Bisegni che ha saputo trasmettere loro passione e desiderio di mettersi a disposizione della cittadinanza. Ovviamente, a coordinare il Gruppo è e rimarrà sempre il Funzionario Bisegni, al quale rinnovo tutta la mia fiducia e la mia stima per il costante lavoro e per la disponibilità che sempre offre al bene comune"

Nel dettaglio, Luciano Marcelletti è stato nominato Responsabile Automezzi ed attrezzature di Protezione Civile, Riccardo Pintus è il Capo Nucleo A.I.B. - Antincendio Boschivo, Elisa Sebastiani è la Capo Nucleo del Gruppo Costiero mentre Simona De Vizi Responsabile di Segreteria e Attività del Gruppo.

Responsabile della Logistica è stato nominato Andrea Paradisi, mentre Mario Verzolini è il nuovo Capo Nucleo del Socio Sanitario. Infine, Maurizio Celeste è a Capo del rinato Nucleo T.L.C. – Telecomunicazioni.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Cerveteri, agevolazioni tariffe per trasporto pubblico locale

Aperti termini per presentazione domande

redazione sabato 6 aprile 2019
tplCERVETERI - Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri informa i pendolari del territorio che è aperto l'accesso alle agevolazioni tariffarie sui servizi di trasporto pubblico locale della Regione Lazio per metrebus, trasporto pubblico comunale e interregionale.

Il personale dell'Ufficio URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico è a disposizione per aiutare gli interessati nella compilazione delle domande e fornire tutte le informazioni. È possibile presentare domanda fino a esaurimento fondi. Tutta la modulistica è disponibile sul sito www.comune.cerveteri.rm.it

Hanno diritto alle agevolazioni tutti i cittadini che non abbiano un reddito ISEE superiore ai 25mila euro. Per loro, è prevista un'agevolazione tariffaria sul trasporto pubblico locale pari al 30% del costo dell'abbonamento, con validità annuale.

"In base alla composizione e alle caratteristiche dei nuclei familiari sono previste anche ulteriori agevolazioni – ha spiegato il Sindaco Alessio Pascucci – previsto infatti un aggiuntivo 20% di sconto per chi possiede un reddito ISEE non superiore ai 15mila euro, per i minori orfani di uno o entrambi i genitori, per portatori di handicap, per nuclei familiari mono genitoriali o con almeno quattro figli a carico.

Infine, stanziata una maggiorazione della percentuale di agevolazione nel caso in cui nello stesso nucleo familiare vengano acquistati più abbonamenti: 10% sul secondo abbonamento, 20% sul terzo abbonamento e il 30% sul quarto e successivi abbonamenti".

"Le agevolazioni tariffarie sul trasporto pubblico rappresentano un'importante opportunità per giovani e famiglie del nostro territorio – prosegue Pascucci – per questo invito tutti a leggere attentamente l'avviso pubblico e a contattare gli uffici al fine di compilare al meglio tutti gli allegati disponibili".

Per presentare domanda di agevolazione, è necessario recarsi all'Ufficio Relazioni con il Pubblico sito all'interno del Parco della Legnara, presentando la stampa della richiesta di agevolazione effettuata tramite il sistema informatico della Regione Lazio, fotocopia di un documento d'identità in corso di validità, fotocopia del Codice Fiscale, Dichiarazione attestante il reddito ISEE e l'eventuale documentazione relativa lo stato di disabilità o di mutilato o invalido di guerra.

L'Ufficio URP effettua il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, ed il martedì e giovedì anche nel pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30. È possibile ricevere maggiori informazioni chiamando il numero 0689630220.

Per l'assistenza e la registrazione della domanda, le informazioni vanno richieste al numero verde della Regione Lazio: 06/99500. Sarà possibile presentare domanda fino ad esaurimento del fondo destinato alla campagna oppure fino al 31 dicembre 2019.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

'Open Day Business Forum', la Russia arriva a Ladispoli

Molte le opportunità di investimento

redazione venerdì 5 aprile 2019
foto Russia 1LADISPOLI - L'amministrazione di Ladispoli informa che venerdì 12 aprile alle 16.30, nella biblioteca comunale, si svolgerà il meeting " Open Day Business Forum". L'evento sarà presieduto dal sindaco Alessandro Grando, con la partecipazione della Delegazione Russa appena giunta a Ladispoli.

"Si tratta – afferma il delegato ai rapporti commerciali con la Federazione Russa, Luigi Mataloni – di un importante meeting nazionale per imprese e imprenditori che vogliono entrare nel mercato russo. Un evento rivolto a tutte le imprese italiane, agli investitori, ma anche ai singoli cittadini che vogliono conoscere le tante opportunità di investimento, di collaborazione e di lavoro che in questo momento sta offrendo la Russia ed in particolare la città di Voronezh. Proprio da questa grande metropoli arriverà un'importante delegazione politica, accompagnata dal Centro Russo Italiano. Saranno a Ladispoli gli esponenti di maggior spicco dell'amministrazione di Voronezh: Korchevnikow Sergei, Gudkova Elena, Borodina Liudmila. Ospiti importanti che ricambieranno la precedente visita che il sindaco Alessandro Grando, ha effettuato lo scorso settembre, avviando un percorso di gemellaggio tra le due città. Come imprenditore, presidente dell'associazione Made With Italy e delegato ai rapporti commerciali con la Federazione Russa posso affermare con orgoglio che l'idea iniziale si è trasformata in un impegno concreto, volto a favorire rapporti economici solidi tra le aziende italiane e la Federazione Russa. Attualmente sono stati già stretti importantissimi accordi che vedono la città di Ladispoli capofila del percorso intrapreso per aprire importanti opportunità di sviluppo per le aziende e i singoli investitori italiani. Invitiamo la stampa a partecipare al convegno del 12 aprile per approfondire la conoscenza del progetto".

L'Open Day Business Forum è un evento nazionale che ospiterà non solo la delegazione russa, ma vanta anche la presenza di un importante imprenditore di Voronezh che vuole conoscere e valutare le eventuali proposte commerciali italiane, unitamente alla possibilità di investire con capitali russi a Ladispoli. Dall'altra parte interverranno numerose aziende italiane alle quali saranno illustrate le opportunità di investimento che in questo momento la città di Voronezh, in forte sviluppo economico e industriale, sta offrendo. Lo sguardo della politica economica russa è già rivolto all'Italia per le sue competenze, per la capacità dei progetti e per le iniziative che, attraverso le sue numerose realtà imprenditoriali, è capace di realizzare. L'Open Day Business Forum si propone di creare una interazione tra domanda e offerta commerciale, facendo conoscere i due fronti. Alle spalle una solida e collaudata realtà, formata dalla Made With Italy che è in grado di fornire una completa assistenza alle aziende italiane che vogliono approcciarsi al mercato internazione e il Centro Russo Italiano, che nella città di Voronezh, ha già consolidato importanti rapporti per accompagnare le aziende nella strategia di commercializzazione dei propri prodotti nella federazione Russa. Sarà inoltre presentata l'iniziativa, che prenderà il via il 20 maggio, la Zona Franca. Un imperdibile progetto, che aprirà concrete possibilità economiche a seguito delle assegnazioni dei lotti a quelle aziende che vogliono aprirsi al commercio col territorio russo. La Zona Franca è una realtà privilegiata, locata a Voronezh, esentasse per le aziende, ed è un mercato nuovo per le imprese italiane che cercano vere opportunità commerciali.

Partecipare al convegno Open Day Business Forum, che offre l'ingresso gratuito, permetterà alle aziende, agli investitori e ai cittadini di conoscere le potenzialità che offre il mercato della Federazione Russa, attualmente in forte crescita! Maggiori info consultando il sito www.made-with-italy.com o chiamando lo 06.4555 9685.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Cerenova, Multiservizi: servizio irriguo continua in attesa costituzione consorzio

C'è tempo fino al 31 maggio per aderire

redazione venerdì 5 aprile 2019
lavori conduttureCERENOVA - A seguito delle problematiche emerse per la gestione del servizio idrico integrato della frazione di Cerenova, su iniziativa dell'Amministrazione Comunale si è tenuto un tavolo tecnico alla presenza di Multiservizi e del Consorzio di bonifica Tevere Agro Romano. La paventata sospensione del servizio a partire dal mese di Aprile è stata scongiurata e l'impianto per l'acqua ad uso irriguo a servizio della frazione di Cerenova è stato riattivato e già nei prossimi giorni, non appena la rete entrerà a regime, sarà dunque possibile usufruire del servizio.

Nel frattempo, a causa del mutato quadro normativo che crea delle limitazioni insormontabili, la Multiservizi Caerite non potrà più erogare il servizio con le stesse modalità degli anni precedenti. Questo anche a causa della limitata disponibilità delle risorse idriche che, negli ultimi anni, si è notevolmente ridotta.

È stato necessario perciò procedere con numerosi approfondimenti legali e tecnici che hanno comportato anche un allungamento dei tempi per la definizione di una strategia che riducesse al minimo i disagi per gli utenti.

L'Amministrazione Comunale ritiene fondamentale questo servizio ed è per questo che di comune accordo, in via straordinaria, verrà comunque attivato temporaneamente il servizio irriguo.

Gli utenti interessati a usufruire ancora del servizio dovranno infatti organizzarsi in materia autonoma e costituire un Consorzio a cui potranno associarsi tutti coloro che intendono disporre dell'acqua per irrigare il proprio giardino.

Infatti, dopo tutti gli approfondimenti del caso, è stato possibile ottenere una proroga solo a condizione che venga costituito a Cerenova un Consorzio con l'unico scopo di gestione del servizio irriguo. La costituzione del Consorzio è l'unica modalità legittima per poter continuare a erogare l'acqua ad uso irriguo per i cittadini di Cerenova; pertanto questo, una volta costituito, si dovrà far carico di siglare una convenzione con il Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano, proprietario dell'acqua utilizzata, e pagare direttamente il Consorzio stesso sulla base degli effettivi consumi e dei costi di gestione dell'acquedotto senza più passare, come avviene adesso, attraverso la Multiservizi Caerite.

Il Consorzio dovrà farsi carico di siglare una convenzione con il Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano, proprietario dell'acqua utilizzata, e pagare direttamente lo stesso sulla base degli effettivi consumi e dei costi di gestione dell'acquedotto, senza più passare attraverso la Multiservizi Caerite S.p.A., come invece è avvenuto fino a ora.

Per facilitare il percorso di costituzione del Consorzio la Multiservizi Caerite si farà parte attiva. Entro il 31 maggio, gli utenti dovranno comunicare alla Multiservizi Caerite l'intenzione di aderire al Consorzio, compilando il modulo disponibile sul sito della Multiservizi Caerite (www.multiservizicaerite.it) ed inviandolo con lettera raccomandata presso la sede legale di Multiservizi oppure via PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . In ogni caso, ogni utente il cui servizio risultava attivo alla data del 30 Settembre 2018, riceverà nei prossimi giorni specifica comunicazione a mezzo posta elettronica o convenzionale.

Ovviamente i costi pro capite per la gestione del servizio saranno legati al numero di adesioni raccolte: maggiore sarà il numero degli utenti, minori saranno le spese da affrontare. Prudenzialmente abbiamo stimato che se non si dovesse raggiungere la cifra di 1.000 utenti, i costi di gestione sarebbero insostenibili per i singoli.

Una volta raccolte le adesioni, nel mese di giugno si procederà, con il supporto logistico della Multiservizi Caerite S.p.A., alla costituzione presso un notaio del Consorzio e alla sigla con il Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano della relativa convenzione per l'erogazione e l'uso dell'acqua.

È necessario sottolineare che, anche nel caso in cui il Consorzio non dovesse costituirsi, la Multiservizi Caerite sospenderà l'erogazione del servizio a partire dal 31 luglio 2019. Ovviamente, sarà cura della Multiservizi Caerite comunicare a tutti gli attuali utenti l'esito della campagna di adesioni.

Lo comunica in una nota l'Ufficio Stampa di Multiservizi Caerite.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Ladispoli, via a iter lavori per manutenzione passerella "Francesco Bitti"

Progettista incaricato ricerca migliore soluzione

redazione giovedì 4 aprile 2019
assessore veronica de santisLADISPOLI - L'amministrazione comunale informa che è stato avviato l'iter per lavori di manutenzione straordinaria della passerella pedonale "Francesco Bitti", danneggiata dal tornado che devastò Ladispoli il 6 novembre del 2016.

"E' innegabile – afferma l'assessore ai lavori pubblici, Veronica De Santis - che questa importante infrastruttura cittadina necessiti di un intervento sostanziale di riparazione, sia per l'anzianità dell'opera che per l'incidenza dell'evento atmosferico di due anni e mezzo fa. L'ufficio Lavori pubblici ha incaricato un progettista strutturista per individuare la migliore soluzione, in termini di efficienza e durabilità. Proprio ieri la Giunta comunale ha approvato l'elaborato progettuale che prevede il risanamento della parete ammalorata, la sostituzione delle parti divelte del camminamento, il ripristino del corrimano, la revisione degli stralli e tutto il lavoro di manutenzione generale sulle parti lignee e metalliche. Dopo la deliberazione, il prossimo passo sarà la richiesta di un mutuo alla Cassa Depositi e Prestiti per la realizzazione dell'opera, cui l'ufficio preposto sta già lavorando. Continua l'impegno dell'amministrazione in favore del rilancio di Ladispoli".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -