Sabato, 21 Luglio 2018
RSS Feed

cronaca

Categoria: cronaca

Cerveteri, Ferri: osservare norme prevenzione incendi

Obbligo fino al 30 settembre

Redazione lunedì 9 luglio 2018
incendio caldaraCERVETERI - "Sono già molti, troppi, gli incendi che in questa prima parte di stagione estiva si sono sviluppati nel nostro territorio, in particolar modo nelle zone di campagna. Penso soprattutto alla Frazione de I Terzi, lungo la Via Casetta Mattei, dove nei giorni scorsi, a distanza ravvicinata di poche ore, è stato fondamentale il doppio intervento di Protezione Civile e di Vigili del Fuoco. Così come lo è stato in Via Lombardia, nella parte alta di Cerveteri. Basta davvero poco, a volte, per far innescare un incendio. Un terreno incolto, o una disattenzione. Anche per questo invito e ricordo a tutti i proprietari di terre, di rispettare e di seguire dettagliatamente l'Ordinanza Sindacale n.61 del 15 giugno scorso in tema di prevenzione dagli incendi".

A dichiararlo è Riccardo Ferri, Assessore all'Agricoltura del Comune di Cerveteri.

Nel dettaglio, l'ordinanza prevede che tutti i proprietari di fondi rustici lungo tutte le strade ricadenti all'interno del territorio comunale, hanno l'obbligo fino al 30 settembre di tenere i propri terreni almeno per una fascia di 10 metri dai confini libere di erbe ramaglie, foglie secche e altri materiali combustibili, rifiuti compresi, provvedendo alla messa a nudo del terreno e al taglio delle siepe.

"Il nostro è un territorio che fa dell'agricoltura una delle sue maggiori fonti di economia – ha dichiarato l'Assessore Ferri – un settore che negli ultimi anni, ha causa degli eventi atmosferici, penso alla tromba d'aria del 2016, o alla nevicata dello scorso anno è già stato messo a dura prova. Così come è stato fortemente condizionato dalla gravissima emergenza incendi dello scorso anno, che hanno compromesso molti terreni. Anche quest'anno sono stati già tantissimi gli interventi di Protezione Civile, guidata dal nostro funzionario Renato Bisegni, da AS.SO.VO.CE., e dai Vigili del Fuoco, oltre che dalle Forze dell'Ordine, sempre presenti nel nostro territorio Invito dunque tutti i proprietari di terreni privati, ad accertarsi sempre che le aree di proprietà siano tutte ben curate, così come esorto tutti i cittadini che avvistino un incendio o un pericolo a contattare immediatamente i numeri di emergenza: lo 069941107 della Protezione Civile e il 112, Numero Unico delle Emergenze".

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Campo di Mare, installate passerelle per disabili

Reso più agevole l'accesso in spiaggia

redazione lunedì 9 luglio 2018
passerelle disabiliCERVETERI - Le spiagge di Campo di Mare d'ora in poi saranno perfettamente a norma per l'accesso alle persone portatrici di handicap. Merito dell'Amministrazione comunale di Cerveteri del Sindaco Alessio Pascucci e della Multiservizi Caerite Spa, che hanno provveduto all'acquisto di sei passerelle da installare in corrispondenza degli ingressi delle spiagge libere. Proprio in queste ore, il personale della Municipalizzata sta provvedendo al montaggio delle passerelle.

Le sei passerelle, per il cui materiale la Municipalizzata, tramite i ricavi delle Farmacie comunali, ha investito risorse per oltre 20mila euro più IVA, hanno uno spessore di otto centimetri, un metro di larghezza e cinquanta metri di lunghezza. Le passerelle sono in PVC, un materiale con buone proprietà meccaniche e di resistenza all'abrasione, all'usura e all'invecchiamento, agli agenti chimici e all'attacco di funghi e batteri, è un materiale leggero, è idrorepellente, è difficilmente infiammabile ed è auto-estinguente.

Al termine della passerella, due mini-isole, un piccolo spiazzale fatto dello stesso materiale della passerella di dieci metri quadrati ciascuno, dotate anche di uno spazio per il posizionamento di un ombrellone. Una struttura, poi smontabile alla fine della stagione estiva, che permetterà alle persone con disabilità di trascorrere in completa autonomia una giornata al mare.

"Grazie al prezioso lavoro della Multiservizi Caerite, in particolar modo nelle persone di Claudio Ricci, Amministratore Unico, e del Prof. Alberto Manelli, Direttore Generale – ha detto il Sindaco Alessio Pascucci – dotiamo le nostre spiagge di una struttura fondamentale come le passerelle per persone diversamente abili. La Multiservizi Caerite svolge un ruolo fondamentale per la valorizzazione delle nostre spiagge. È affidata alla società stessa infatti, la pulizia dei nostri arenili. Ogni giorno, cinque giorni su sette, dalle prime luci dell'alba effettua passaggi di pulizia sia con un mezzo meccanico sia con una squadra di operai a terra. A loro, si aggiunge ovviamente il sostegno di Assobalneari, sempre presente e collaborativa. Nei prossimi giorni, appena ultimate le operazioni di montaggio, faremo una piccola cerimonia inaugurale, alla quale sin da ora tutti i cittadini sono invitati a partecipare, così come gli operatori balneari, le Associazioni del territorio e le realtà di volontariato".

Soddisfazione anche dall'Amministratore Unico della Società Claudio Ricci, che precisa:

"Nell'ottica di voler potenziare i servizi a mare della Città di Cerveteri, su input dell'Assessorato all'Ambiente del Comune di Cerveteri, ci siamo attivati affinché ogni spiaggia libera di Campo di Mare fosse dotata di una passerella per disabili – ha dichiarato – a sostenere la spesa, il nostro sistema comunale farmaceutico, che con i suoi proventi ha finanziato l'acquisto del materiale. Simbolo dunque che le Farmacie comunali non rappresentano solamente un luogo dove poter acquistare medicinali o prodotti per il benessere personale, ma anche una realtà che riesce a mettere a disposizione dei cittadini ciò di cui necessitano. Un ringraziamento, ci tengo a farlo a tutto il nostro personale delle Farmacie e a tutta la squadra di dipendenti e operai che lavorano, con abnegazione per la Società".

Al posizionamento delle passerelle per l'accesso al mare delle persone diversamente abili, si affianca un'altra fondamentale iniziativa nell'ottica della valorizzazione dell'Arenile, messa in campo dall'Amministrazione comunale insieme al Gruppo Comunale di Protezione Civile e dal Nucleo Subacqueo Cerveteri Onlus: 'Mare Sicuro 2018'.

"Dal primo giorno di luglio – ha dichiarato l'Assessora all'Ambiente del Comune di Cerveteri Elena Gubetti - 7 giorni su 7, dalle ore 09.00 alle ore 19.00, una squadra composta da minimo tre persone, con un bagnino e due assistenti bagnanti, muniti di zaini sanitari completi di ogni accessorio, dunque defibrillatore e strumentazioni di primo soccorso, vigila dalla postazione di avvistamento sulla sicurezza di tutti i bagnanti. Tra le varie attrezzature a disposizione, la Protezione Civile ha garantito la presenza della "sedia-job" e di una ulteriore passerella per disabili, che faciliterà il lavoro dei volontari per offrire assistenza alle persone in sedia a rotelle o con difficoltà motorie per raggiungere la riva. A loro si affiancherà il Nucleo Subacquei Cerveteri Onlus, che vigilerà la costa con gommone e moto d'acqua. A loro va il più grande ringraziamento, così come va a tutta la ASSOBALNEARI, che mai hanno fatto mancare il proprio sostegno".

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Cerveteri, igiene urbana: task force contro chi non usa mastelli

Controlli a tappeto in tutto il territorio

redazione venerdì 6 luglio 2018
rifiuti raccolta diffCERVETERI - "Dalla prossima settimana Polizia Locale, Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente e operai della Ditta di Igiene Urbana unite in una task force per contrastare la cattiva abitudine che purtroppo ancora in molti utenti hanno di utilizzare anziché i mastelli regolarmente consegnati e ancora in distribuzione, semplici buste per il conferimento dei propri rifiuti. Ricordo a tutti infatti, che l'utilizzo del mastello è obbligatorio. Ogni mastello è personale e collegato ad una singola utenza".

A dichiararlo è Elena Gubetti, Assessora alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri.

"Sin dall'entrata in vigore del servizio di raccolta differenziata porta a porta nonostante alcune difficoltà iniziali abbiamo avuto un ottimo riscontro da parte dei cittadini, che dati alla mano, possiamo affermare con obiettività che hanno ben recepito, i criteri e l'importanza del nuovo modo di smaltire i rifiuti – prosegue l'Assessora all'Ambiente del Comune di Cerveteri – fino ad oggi, sebbene il controllo sul territorio sia stato capillare, al fine di far sì che tutti entrassero nel meccanismo della raccolta differenziata abbiamo cercato di tenere alto quanto più possibile il livello di tolleranza. A partire dai prossimi giorni invece, i controlli saranno a tappeto. Qualsiasi tipo di rifiuto conferito in maniera difforme, senza il mastello corrispondente, o in giorni diversi da quelli previsti dal calendario, non verrà raccolto e verranno applicate le conseguenti sanzioni. Auspico che la collaborazione da parte dei cittadini prosegua con la stessa intensità di questo primo anno e mezzo di entrata in vigore del servizio".

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Valcanneto, installata Casetta dell'Acqua

In Largo Giordano. Prezzo: 5-6 centesimi al litro

redazione giovedì 5 luglio 2018
casetta acqua valcannetoCERVETERI - Installata ieri mattina in Largo Giordano a Valcanneto la nuova casetta dell'acqua a servizio della Frazione. Il servizio, che sin dal suo esordio aveva riscosso ampio gradimento da parte dei cittadini, era stato interrotto lo scorso autunno per cause non dipendenti né dall'Amministrazione comunale né dalla Multiservizi Caerite. Nel giro di pochi giorni entrerà in funzione. Il tempo necessario affinché ACEA e ENEL provvedano all'allaccio delle rispettive utenze e il macchinario sarà a disposizione dei cittadini.

"Siamo soddisfatti per essere riusciti a ripristinare la casetta dell'acqua di Valcanneto, soprattutto perché posizionata in una zona molto vissuta della Frazione dove in pochi metri ci sono un Parco Giochi e un Centro Polivalente - ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri - abbiamo potuto ripristinare questo importante servizio per la città grazie al prezioso lavoro della nostra Multiservizi Caerite - spiega il sindaco -  nelle persone dell'Amministratore unico Claudio Ricci e del Direttore generale Alberto Manelli che hanno seguito scrupolosamente tutte le procedure per la riattivazione della casetta dell'acqua. Un servizio, ma anche uno strumento per risparmiare molti soldi per il cittadino. Facendo una stima, si calcola che su base annua una famiglia potrà risparmiare fino a 200 euro, ai quali si va ad aggiungere tutta la plastica risparmiata delle confezioni di acqua oggi sul mercato. Un litro di acqua prelevata dai nostri impianti costerà quindi circa il 70% in meno di un litro di acqua in bottiglia".

"Utilizzare i distributori è molto facile – spiega Pascucci - sarà sufficiente acquistare nei punti convenzionati che comunicheremo nei prossimi giorni e poi rifornirsi presso l'impianto. L'acqua, sempre fresca, sia liscia che gassata, è sottoposta a tutti i controlli previsti dalla legge e ad una ulteriore micro-filtrazione. Tutti i cittadini in possesso della vecchia scheda potranno continuare ad utilizzarla tranquillamente fino al 30 settembre prossimo. Invariati i costi: con 5 centesimi si potrà acquistare un litro di acqua liscia, con 6 centesimi uno di acqua gassata".

"Attualmente – conclude il Sindaco – oltre alla casetta appena reinstallata di Valcanneto, nella nostra città abbiamo un'altra casa dell'acqua nella Frazione di Cerenova. È nostro preciso obiettivo, introdurre questo importante servizio anche nel resto del territorio".



Share on Facebook
Categoria: cronaca

Ladispoli, cani in spiaggia: amministrazione vigila

Controllo rispetto regole su zona concessa

redazione mercoledì 4 luglio 2018
caneLADISPOLI - "La zona di Palo Laziale, conosciuta come Prima punta, destinata in parte ai cani, è controllata assiduamente dai volontari delle Guardie zoofile Nogra e delle Guardie ecozoofile Fare ambiente che vigilano sul rispetto del regolamento Comunale sulla tutela e benessere degli animali. Invitiamo i cittadini a non dare credito alle parole denigratorie di pochi. La spiaggia per cani era uno dei punti del programma elettorale del sindaco Grando che, in meno di un anno, è stato portato a termine".

Con queste parole Miska Morelli, capo segreteria del sindaco ed incaricato alla tutela degli animali e dell'ambiente e della Protezione Civile, ha risposto alle polemiche in merito a proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni sulla spiaggia nei pressi del bunker tra Ladispoli e Marina di San Nicola. Annunciando anche importanti novità nel rapporto di collaborazione tra l'amministrazione comunale e le associazioni di volontariato.

"In queste ore – prosegue Morelli – è stata firmata dal Presidente della Guardia Rurale Ausiliaria NOGRA ed il Presidente di FareAmbiente Ladispoli la convenzione che prevede 8 ore a giorno di servizio zoofilo ed ambientale, i costi sono rimasti quelli del precedente accordo, con l'aggiunta di un'associazione in più. Col mese di luglio è iniziata la campagna denominata tolleranza zero, le guardie zoofile ambientali sono pubblici ufficiali decretati dal Prefetto e nell'ambito delle loro funzioni hanno poteri di polizia amministrativa e polizia giudiziaria. Assicuriamo ai cittadini che l'amministrazione comunale, grazie al supporto della polizia locale e delle associazioni di volontariato, tiene gli occhi bene aperti su Prima punta, non permetteremo a nessuno di trasformare la spiaggia in una latrina a cielo aperto per animali. Il bau beach, come lo ha simpaticamente definito la stampa, è controllato in modo costante, non sarà consentito portare i cani privi di museruola o guinzaglio, l'area è accessibile ai proprietari degli animali per tutta la giornata, ma tutti dovranno avere cura di mantenere pulito l'arenile in questione da deiezioni, dotandosi obbligatoriamente di adeguata strumentazione per la raccolta. Del resto, nel programma del sindaco c'era l'impegno ad individuare una porzione di arenile, appositamente attrezzato e regolamentato, in cui sia consentito l'accesso agli animali domestici come previsto dal regolamento comunale vigente. Tale area doveva essere localizzata preferibilmente nelle zone periferiche del litorale. Nelle altre aree dell'arenile di Ladispoli non sarà possibile portare gli animali fino al 30 settembre. Ricordiamo che le sanzioni pecuniarie sono elevate".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -