Venerdì, 19 Gennaio 2018
RSS Feed

cronaca

Categoria: cronaca

Cerveteri, continua servizio navetta con Fiumicino

Regione rifinanzia il progetto

redazione giovedì 7 dicembre 2017
inaugurazione NavettaCERVETERI - "Dopo la fase sperimentale avviatasi il giugno scorso la Regione Lazio e AREMOL hanno deciso di rifinanziare il servizio di navetta che collega i Comuni di Cerveteri e Ladispoli con le zone commerciali di Fiumicino e l'Aeroporto Leonardo Da Vinci.

Un servizio estremamente importante per i pendolari che quotidianamente utilizzano i mezzi pubblici per recarsi sul loro posto di lavoro, ma anche per turisti e visitatori. Un eccellente mezzo di collegamento, rapido ed efficace che collega la nostra Città con il punto d'arrivo principale di persone provenienti da tutto il mondo quale è l'Aeroporto. Un ringraziamento davvero di cuore alla Regione Lazio, al Presidente Nicola Zingaretti, all'Assessore Regionale ai Trasporti Michele Civita e al Presidente di AREMOL Roberto Rastelli che hanno scelto di sostenere nuovamente un servizio di tale importanza per la nostra città e il nostro territorio".

A dichiararlo è Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri. Il servizio di navetta, avviato il 7 giugno scorso, si era interrotto nel mese di ottobre.

La data di riattivazione del servizio ancora non è ufficiale, ma già è giunta presso gli Uffici del Comune di Cerveteri tutta la documentazione relativa la navetta e nei prossimi giorni verrà sottoscritta la nuova convenzione.

"In soli quattro mesi di attività – ha dichiarato Pascucci – il bilancio dei passeggeri che hanno usufruito del servizio è stato davvero positivo: circa 180 gli utenti che quotidianamente hanno utilizzato la navetta, in particolar modo i lavoratori dell'Aeroporto e i giovani che hanno potuto usufruire del collegamento verso i centri commerciali di Parco Leonardo e Parco da Vinci".

Sempre dieci le corse previste durante l'arco della giornata, con fermate che rispetteranno il regolare percorso del trasporto pubblico.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Cerveteri diventa Comune del Cuore TELETHON

Da 8 dicembre con i ‘Cuori di Cioccolata’

redazione giovedì 7 dicembre 2017
CUORE TELETHONCERVETERI -  Il Comune di Cerveteri scende in campo per la ricerca scientifica e di TELETHON a sostengo delle persone che lottano contro le malattie genetiche rare. Venerdì 8 dicembre e sabato 9 i volontari allestiranno un Punto Solidarietà in Piazza Aldo Moro a Cerveteri, dove si potrà contribuire alla ricerca acquistando i cuori di cioccolato di Telethon. Solidarietà farà dunque rima con Natale.

Quest'anno, grazie alla disponibilità e all'iniziativa di un gruppo di volontari, la Città di Cerveteri verrà annoverata nell'albo dei 'Comuni del Cuore Telethon', ovvero come uno di quei Comuni che in maniera concreta hanno deciso di sostenere le iniziative a sostegno della ricerca scientifica.

"I volontari, i giovani ricercatori, tutti coloro che impiegano il loro tempo e la loro passione in favore della ricerca scientifica sono la parte sana, la parte pure, la parte giusta dell'Italia. Chiunque si impegna in qualche modo per restituire la speranza ad una famiglia che ha dei parenti affetti da una malattia rara, merita il sostegno e il contributo di tutti noi – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – purtroppo sono tantissimi i casi in tutto il mondo e troppo spesso sono i bambini a dover convivere con una malattia rara, alcuni di essi anche del nostro territorio. Noi come Comune abbiamo aderito con estremo piacere all'iniziativa dei cuori di cioccolato di Telethon, ma i veri protagonisti saranno le ragazze, i ragazzi, gli uomini e le donne, che nei prossimi giorni saranno nella piazza principale del nostro Paese, per raccogliere fondi a favore della ricerca".

La storia di TELETHON nasce nel 1966 negli Stati Uniti quando Jerry Lewis inventa una non stop televisiva per raccogliere fondi a favore della distrofia muscolare. Una formula di successo che viene adottata, a partire dal 1987, anche in Europa dall'Associazione francese contro le Miopatie (Afm). Nel 1990, grazie all'incontro tra Susanna Agnelli e l'Unione italiana lotta alla distrofia muscolare (Uildm), Telethon sbarca in Italia con la prima maratona televisiva. Da allora lavora ogni giorno per dare risposte concrete a tutte le persone che lottano contro le malattie genetiche, così rare da essere spesso dimenticate dai grandi investimenti pubblici o privati in ricerca. Finanzia i migliori ricercatori ed istituti di ricerca, perché crediamo nel merito e nell'eccellenza. Solo così è stato possibile raggiungere alcuni primi risultati importanti per la cura delle malattie genetiche.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Cerveteri, dove conferire i farmaci scaduti

L'elenco delle farmacie private e comunali

redazione martedì 5 dicembre 2017
farmaciaCERVETERI - "I luoghi e le modalità di conferimento dei farmaci scaduti sono tra le maggiori domande che quotidianamente ci vengono rivolte da parte dell'utenza. Per questo insieme all'ATI del Servizio di Igiene Urbana, abbiamo avviato una campagna dove vengono illustrate tutte le informazioni su questo tipo di rifiuti speciale". A dichiararlo è Elena Gubetti, Assessora all'Ambiente del Comune di Cerveteri.

I punti fissi per il conferimento dei medicinali scaduti sono:

la Farmacia Comunale n.1 di Piazza Risorgimento;
Farmacia Comunale n.3 di Via Prato del Cavalieri, 4;
Farmacia Comunale n.5 di Via Settevene Palo, 81 E/F;
Farmacia Prato Cavalieri di Via Mario Pelagalli, 81/89;
Farmacia Comunale n.2 di Via Oriolo, 1/B a Cerenova;
Farmacia Cavallini di Via Vivaldi a Valcanneto;
Farmacia Nappi in Via Doganale, 108;
Farmacia Comunale n.4 in Piazza Pagliuca alle Due Casette;
Parafarmacia Mian in Via Sergio Angelucci, 33/B a Cerenova.

Si possono conferire sciroppi e farmaci in flacone, farmaci in pastiglie o compresse, pomate, fiale e disinfettanti.

Non si possono mettere invece la scatola con il foglietto illustrativo, che invece vanno in carta e cartone, blister di pastiglie vuoti, da conferire nella plastica, siringhe, aghi, lancette pungidito e iniettori a penna, che vanno conferiti nei materiali non riciclabili sempre accuratamente protetti e medicinali citotossici e citostatici, per i quali è necessario rivolgersi alla propria ASL.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.comune.cerveteri.rm.it nella sezione 'Cerveteri chiama a Raccolta' o presso l'Ufficio Ambiente al numero 0689630240

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Cerveteri, doppia iniziativa solidale nel week end

'Le Stelline della Solidarietà' e AISM

redazione venerdì 1 dicembre 2017
STELLINE NATALE CERVETERICERVETERI - Il week end del 2 e 3 dicembre si tinge di solidarietà a Cerveteri. Merito di due realtà di volontariato nel territorio, che propongono due appuntamenti benefici aperti a tutti.

Il primo è quello promosso da Scuolambiente, che come accade oramai da 21anni, torna con 'Le Stelline della Solidarietà'.

Recandosi ad uno dei banchetti allestiti davanti ai supermercati Carrefour di Cerveteri (vicino il Mercato del Venerdì) e Ladispoli (in Via Glasgow), sarà possibile acquistare una stellina di Natale e sostenere il progetto-accoglienza 'Per non dimenticare Chernobyl', che permette ai bambini nati nelle aree vicino l'ex centrale nucleare di trascorrere un periodo di vacanza salutare all'insegna del divertimento e del mare nel territorio.

"L'Associazione Scuolambiente è diventato oramai un punto di riferimento nella nostra città – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – da più di un quarto di secolo vediamo la Presidente Maria Beatrice Cantieri e tanti altri volontari impegnati nelle scuole del territorio di ogni ordine e grado, nelle piazze, nei luoghi di cultura, nel diffondere in particolar modo tra i giovani i concetti di eco-sostenibilità, rispetto del territorio e solidarietà. Acquistando una stellina di Natale, faremo un piccolo ma importante gesto per il progetto-accoglienza 'Per non dimenticare Chernobyl', che oltre a Scuolambiente vede impegnate tante persone che con generosità da anni si mettono a disposizione".

La seconda iniziativa in programma nel week end è quella di sabato 2 dicembre. Alle ore 10.00 in Piazza Morbidelli n.5 a Cerenova, nasce un nuovo servizio: lo sportello informativo AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla, un punto d'ascolto gratuito per tutte le persone affette da sclerosi multipla, per chi accusa dei sintomi riconducibili a questa malattia o semplicemente per chi vuole collaborare a sostenere la ricerca scientifica. Lo sportello, aperto tutti i martedì e giovedì pomeriggio a partire dalle ore 15.00, è realizzato grazie alla collaborazione tra la ADF – Assistenza Domiciliare Ferraro e l'Associazione Insieme per Vivere.

Durante l'iniziativa sarà possibile acquistare con un offerta simbolica minima di 2 Euro, la Stellina di AISM. Dorate o rosse, un bellissimo addobbo natalizio, che arricchirà di speranza e colore le proprie case durante le feste ma che allo stesso tempo permetterà di contribuire a sostenere la ricerca scientifica su una malattia che ad oggi, non ha una cura.

"Un servizio utile e completamente gratuito a disposizione del cittadino – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – i volontari di AISM da anni sono impegnati anche nel nostro territorio in attività di sostegno alla ricerca scientifica. Domani, sarà inaugurato lo sportello d'ascolto, un punto di riferimento per tutte le persone che ne hanno bisogno o che sentono il dovere di dover mettere a disposizione un po del loro tempo per una causa davvero nobile".

AISM DICEMBRE

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Cerveteri, aperta procedura affidamento progetto P.U.A.

Per offerte c'è tempo fino al 7/12 alle ore 12

redazione giovedì 30 novembre 2017
ASL ROMACERVETERI - Il Comune di Cerveteri ha pubblicato la procedura per l'affidamento del progetto Punto Unico di Accesso (PUA), le cui attività saranno svolte nei Comuni di Cerveteri e Ladispoli e presso la Casa della Salute della ASL Roma 4 di Via Aurelia.
Possono partecipare alla gara gli enti accreditati nell'apposito Registro distrettuale (RUA) e iscritti al Registro MEPA. Le offerte dovranno pervenire entro le ore 12.00 di giovedì 7 dicembre. Per consultare il bando e la relativa documentazione visitare il sito www.comune.cerveteri.rm.it sezione Bandi di Gara.

Per espletare tale progetto gli enti dovranno mettere a disposizione 2 Assistenti sociali per un periodo di due anni a partire dalla data di affidamento. Le attività che saranno svolte dal PUA sono: accoglienza, informazione, prima analisi del bisogno, orientamento ai servizi socio-sanitari. Una volta attivo, possono rivolgersi al PUA tutti coloro che necessitano di servizi socio-sanitari.

"Il Punto Unico d'Accesso, rappresenta un servizio importantissimo all'interno del settore dei servizi sociali e sanitari – ha dichiarato l'Assessora alle Politiche Sociali Francesca Cennerilli – perché completa l'offerta per accedere ai servizi e rappresenta il primo soggetto con il quale il cittadino si interfaccia. Ringrazio sentitamente tutto il personale dell'Ufficio Servizi Sociali per il lavoro svolto per il raggiungimento di questo importante obiettivo".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -