Martedì, 25 Giugno 2019
RSS Feed

cronaca

Categoria: cronaca

Ladispoli,Lungomare:dal primo giugno tornano le strisce blu

In vigore fino a prima domenica di settembre

redazione martedì 28 maggio 2019
parchimetroLADISPOLI - La Flavia Servizi rende noto che sabato primo giugno (fino alla prima domenica di settembre) tornano le strisce blu sul lungomare di Ladispoli. La sosta costerà 4 € per l'intera giornata, mentre il pagamento orario è di 1 €. La frazione minima di pagamento è per 18 minuti al costo di 30 centesimi.

Il pagamento scatta tutti i giorni per la fascia oraria 09:00 – 20:00.

Queste le vie interessate:

Lungomare Regina Elena

Lungomare Marco Polo

Lungomare Marina di Palo

Via Fregene, dall'intersezione con Via Arenile di Torre Flavia fino a mare

Via Santa Severa, dall'intersezione con Via Arenile di Torre Flavia fino a mare

Via Santa Marinella, dall'intersezione con Via Arenile di Torre Flavia fino a mare

Via Sanremo (lato sinistro), dall'intersezione con Via Arenile di Torre Flavia fino a mare

Via Arenile di Torre Flavia lato destro direzione Roma, dall'intersezione con Via S.Remo fino al civico 1/a.

Le auto al servizio di portatori di handicap possono parcheggiare gratuitamente e senza limiti di orario esponendo l'apposito tesserino.

La Flavia Servizi ricorda, inoltre, che le auto al servizio di portatori di handicap possono parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu in tutte le zone della città ad eccezione di piazza Marescotti, viale Italia e piazzale Roma dove la sosta è gratuita per due ore con l'esposizione del disco orario (come previsto dalla delibera di Giunta n.32 del 5 febbraio 2018).

Per tutte le informazioni sugli abbonamenti semestrali e annuali: Piazza Rossellini giorni: martedì, giovedì dalle 11:30 alle 12:30 e dalle 16.30alle 17:30 email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Ladispoli, raccolta solidale per il piccolo Giammaria

Per acquistare un nuovo mezzo di trasporto

redazione lunedì 27 maggio 2019
assessore Lucia CordeschiLADISPOLI - L'amministrazione comunale di Ladispoli invita i cittadini a partecipare ad una iniziativa di solidarietà lanciata sui social per aiutare il piccolo Giammaria a ottenere un nuovo mezzo di trasporto che gli consenta di vivere una vita il più normale possibile.

"E' una raccolta di fondi – spiega l'assessore alle politiche sociali, Lucia Cordeschi – che necessita della collaborazione di tutti per centrare l'obiettivo. Occorre acquistare una macchina attrezzata per il piccolo Giammy affinchè abbia un nuovo mezzo di trasporto per consentire di poter far vivere il piccolo Giammaria nel più normale dei modi. L'appello lo hanno lanciato i genitori, l'amministrazione si appella al cuore dei cittadini affinchè partecipino alla raccolta fondi. Sono stati raccolti quasi settemila euro, la cifra necessaria è di 19.500".

Il link per la donazione è:

https://www.facebook.com/donate/288333465218565/10216458554715109/

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Ladispoli, Milani: "Un plauso alla ASD Debby Roller Team"

Per i piazzamenti ai Campionatii Italiani velocità

redazione lunedì 27 maggio 2019
pattini a rotelleLADISPOLI - L'Assessore allo Sport Marco Milani, a nome dell'amministrazione comunale di Ladispoli, si è congratulato con l'ASD Debby Roller Team per i grandi risultati ottenuti ai recenti Campionati Italiani di velocità su pista tenutisi a Noale (Ve) e agli internazionali di Italia Open, de L'Aquila.

"Folli Elisa – dice Milani - ha conquistato il primo posto nella categoria 3000 mt a eliminazione (12 femminile) mentre Marchetti Francesco a fatto il bis vincendo, nella categoria 12m, sia il giro di pista crono che i 3000 mt a eliminazione. Ancora una volta la Debby Roller Team ha portato in alto il nome della nostra città anche con la vittoria di Giovanni Piccoli (categoria Juniores 17-18 anni), nella estenuante gara della maratona, agli internazionali di Italia Open, de L'Aquila. Tale successo è stato arricchito da numerose altre medaglie in diverse categorie, confermando la vitalità e la predisposizione dei nostri ragazzi verso lo sport e l'attività fisica".

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Anguillara, il 28 e 29/5 chiusa Via dei Monti per manutenzione

Garantito transito a residenti Località Barattoli

redazione domenica 26 maggio 2019
POTATURA ALBERIANGUILLARA - L'amministrazione comunale di Anguillara avvisa la cittadinanza che, in esecuzione dell'ordinanza dirigenziale n. 64 del 24/05/2019, nella giornata di Martedi 28 e Mercoledì 29 Maggio 2019 dalle ore 07.30 alle ore 20.00 e/o fino a fine lavori saranno effettuati lavori di taglio della vegetazione spontanea erbacea ed arbustiva pertanto si dispone la chiusura totale al traffico veicolare di Via dei Monti, garantendo il transito auto e moto veicolare dei residenti della Località "Barattoli".

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Università Agraria: ritirato bando impianto compost

L'Ente: "Ora istituzioni mantengano gli impegni"

redazione domenica 26 maggio 2019
cupinoro ingressoBRACCIANO - A seguito dell'incontro che si è tenuto nell'aula del Consiglio comunale di Bracciano il 21 maggio scorso alla presenza degli organi istituzionali del comprensorio e dei comitati, l'Università Agraria di Bracciano, pur convinta della bontà che il bando proposto dall'Ente potesse avere per una bonifica dei terreni, per il recupero dei fabbricati situati nell'area di Cupinoro ad oggi in totale abbandono e per il reimpiego delle unità occupazionali, considerate le preoccupazioni del sindaco e dei comitati che un impianto di compost così strutturato - e non come strumentalizzato da alcuni di biogas o altro - avrebbe potuto generare, ma soprattutto a seguito degli impegni assunti dagli organi istituzionali presenti, ed in primo luogo dal sindaco del Comune di Bracciano, ha deciso di ritirare il bando per un impianto di compost.

Si intende ora verificare altri tipi di soluzioni che possano rendere quei terreni e quei fabbricati una risorsa per l'Ente ed un bene per tutta la comunità di Bracciano.

L'Università Agraria di Bracciano considera inoltre positivo che gli organi istituzionali presenti all'incontro abbiano riconosciuto ed ammesso che l'Ente, oltre al danno subito dai terreni interessati, ha subito un danno economico per i mancati pagamenti per oltre 500,000 euro a seguito del fallimento della Bracciano Ambiente e sta subendo tuttora un danno in quanto non può utilizzare l'area e che non costituisca certo un compito dell'Ente procedere alla bonifica di quanto 28 comuni hanno causato su quei terreni nell'arco degli anni di esercizio della discarica.

Nel corso dell'incontro inoltre gli organi istituzionali presenti, assumendosi le proprie responsabilità per la totale assenza di informazioni sulla situazione attuale della ex discarica di Cupinoro, hanno preso l'impegno, come è giusto che sia, di sollecitare soprattutto la Regione Lazio allo scopo di ottenere i fondi necessari, affinché l'Università Agraria di Bracciano, gli utenti e i cittadini di Bracciano possano di nuovo poter riutilizzare quei terreni oltre che avere notizie certe su tutte quelle misure che devono essere necessariamente messe in atto per la bonifica, la chiusura definitiva e la gestione del post mortem della discarica e sulla predisposizione nell'immediato di un controllo costante del sito, in quanto ad oggi non esiste nessun tipo di vigilanza a garantirne la sicurezza.

Nell'immediato ci aspettiamo – sottolinea ancora l'Università Agraria di Bracciano - che l'amministrazione del Comune di Bracciano, prenda formale impegno nei confronti dell'Ente e dei comitati presenti, dato che è sua precisa competenza - o in alternativa della curatela fallimentare della Bracciano Ambiente - per attuare il ripristino dell'ex cava Vaira, più volte richiesto e sollecitato da questo Ente con note scritte, visto che devono essere in possesso delle polizze fidejussorie, e per far predisporre una vigilanza urgente e costante del sito, considerando la mancanza totale di controllo.

Attendiamo che vengano messe in atto dagli organi istituzionali tutte le procedure di loro competenza affinché i solleciti inoltrati più volte dalla sola Università Agraria di Bracciano nei confronti della Regione Lazio, del curatore fallimentare della Bracciano Ambiente e della società ENTEC proprietaria dell'impianto di captazione del biogas, abbiano tempestiva attuazione con la rimozione dai terreni di attrezzature e di materiali vari abbandonati su tutta l'area interessata.

"Siamo stati e siamo assolutamente aperti – sottolinea Alberto Bergodi, vicepresidente dell'Università Agraria di Bracciano – a recepire tutte le proposte di collaborazione, dando sin da ora la nostra disponibilità all'individuazione di una soluzione riguardante i terreni di proprietà dell'Ente a Cupinoro anche attraverso strumenti di condivisione e di partecipazione della comunità braccianese".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -