Venerdì, 19 Gennaio 2018
RSS Feed

cronaca

Categoria: cronaca

Sì a Piano Trasparenza

Ok dal Comune, attivata sezione su sito web

Redazione mercoledì 27 marzo 2013
TRASPARENZA DUEBRACCIANO - In linea con le ultime leggi contro la corruzione, il Comune di Bracciano ha allestito nel proprio sito Internet la sezione "Amministrazione Trasparente" in cui sono state pubblicate tutte le notizie sulla propria attività amministrativa con tanto di dettagli relativi alla gestione economica che completano l'"operazione trasparenza" già avviata da tempo.

Nello specifico, sono stati pubblicati on line: incarichi affidati a consulenti e collaboratori esterni; incarichi retribuiti ai dipendenti pubblici; notizie sulla società Bracciano Ambiente a totale partecipazione pubblica; curriculum vitae, retribuzioni e recapiti istituzionali dei capiarea, tassi di assenza e presenza del personale, aggregati per ciascun ufficio e dati sulla gestione economica finanziaria dei servizi.

"Si tratta – commenta il sindaco di Bracciano Giuliano Sala - di un primo passaggio che sarà presto completato con la prossima approvazione del Piano anticorruzione di cui il Piano della Trasparenza diventerà un'appendice in quanto la trasparenza, intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti ogni aspetto dell'organizzazione, è un'efficace strumento per favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità che ogni pubblica amministrazione deve garantire".

Seguendo questi principi, sanciti con chiarezza dalla legge dello Stato, il Comune di Bracciano sta diffondendo in questi giorni un questionario che si propone di pubblicizzare la diffusione delle notizie pubblicate e raccogliere pareri e suggerimenti dalla cittadinanza sull'efficacia della comunicazione.

"Ancor prima di un adempimento normativo – sottolinea Mauro Negretti, consigliere delegato alla Partecipazione, è una adesione totale al bisogno di nuova etica e moralità di cui la trasparenza è uno strumento indispensabile. Come amministrazione comunale – aggiunge Negretti - siamo da sempre su questa linea. Abbracciamo pertanto con entusiasmo questi nuovi indirizzi perché pensiamo che l'etica e la trasparenza siano connotazione della buona politica che da sempre contraddistingue questo schieramento".

Da segnalare, infine, la previsione di alcune "giornate della trasparenza" pensate come incontri pubblici durante i quali confrontarsi direttamente con la comunità su temi rilevanti per lo sviluppo del paese, con la partecipazione di testimoni autorevoli per la diffusione di una cultura della legalità.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Fl3, ci vuole equilibrio

Lo ha detto Sindaco Sala a Trenitalia

redazione mercoledì 27 marzo 2013
sindaco salaBRACCIANO - "Ci vuole un equilibrio tra quelle che sono le esigenze dei passeggeri di Viterbo e di Roma rispetto a quelle del lago di Bracciano. Vanno cercate soluzioni condivise e soprattutto che vedano la partecipazione dei pendolari e delle istituzioni locali, senza creare questioni di carattere sociale per studenti e lavoratori penalizzati dalla soppressione delle fermate nelle ore di punta del mattino sulle corse Viterbo-Roma.

Trenitalia ci dice che il servizio della fl3 sarebbe migliorato di 5/6 punti (VEDI NOSTRO ARTICOLO IN PRIMO PIANO, ndr). Ma ritengo che la valutazione di questo miglioramento ci sia solamente perché si è presa in esame tutta la tratta del servizio. Ci dicano al contrario se ci sia stato un miglioramento o magari un peggioramento del servizio, come noi riteniamo, valutando la regolarità da Viterbo a Cesano, senza comprendere la parte di tratta metropolitana romana".

E' quanto ha detto ieri il sindaco di Bracciano Giuliano Sala, facendosi portavoce del malcontento generale, nel corso dell'incontro ieri in via Marsala con i vertici di Trenitalia Lazio in merito ai disservizi del nuovo orario entrato in vigore il 10 marzo scorso.

"Non è possibile che le pur legittime esigenze dei pendolari di Viterbo – ha aggiunto Sala – ricadano sui pendolari della zona del lago di Bracciano". Sala, presente assieme ad altri sindaci del territorio - Francesco Pizzorno per Anguillara, Bruno Bruni per Manziana, Graziella Lombi per Oriolo e Sandrino Aquilani per Vetralla, ha condiviso inoltre appieno l'analisi fatta da Luciana Randazzo del comitato pendolari Paspartù la quale ha commentato che "i pendolari sono persone e non numeri".

"Non è possibile – ha precisato ancora Sala – fare riferimento a presunti incrementi della puntualità tutti da verificare e non considerare che i passeggeri sono persone e non numeri. Sopprimere quelle fermate al San Filippo, al Gemelli e a Monte Mario, per permettere ai treni semidiretti di Viterbo di risparmiare dieci minuti, significa creare fortissimi disagi per anziani, studenti e lavoratori".

Evidente nel corso della riunione è apparsa la soddisfazione dei rappresentanti dei pendolari di Viterbo i quali con il nuovo orario hanno ottenuto corse dirette che accorciano i tempi. Un dualismo di trattamento stigmatizzato anche dal sindaco di Oriolo Graziella Lombi la quale ha affermato che non ci possono essere "passeggeri di serie A e di serie B". Aniello Semplice, direttore di Trenitalia Lazio ha precisato che alcuni aggiustamenti dell'orario potranno essere introdotti o a partire dal 14 aprile o dal 9 giugno.

Nel suo intervento il sindaco Sala, oltre a sottolineare l'incremento della popolazione nell'area del lago di Bracciano di questi ultimi anni, ha parlato della necessità di considerare nuovamente l'ipotesi del raddoppio dei binari, almeno fino a Manziana, progetto in parte già finanziato e poi accantonato.

Sala si è detto pronto poi, assieme ad altri sindaci dell'area del lago di Bracciano, a costituire un comitato della linea fl3 che a livello istituzionale, affiancandosi ai comitati esistenti tra cui Paspartù che peraltro sta portando avanti una class action contro Trenitalia, possa portare la questione dei disservizi di Trenitalia all'attenzione della Regione Lazio, ed in particolare all'attenzione del neogovernatore Nicola Zingaretti e del neo assessore ai Trasporti Michele Civita.

"La questione del trasporto regionale – ha sottolineato Sala a margine dell'incontro – è fondamentale nella strategia di potenziamento del trasporto su ferro che Zingaretti ha annunciato per la Regione Lazio".

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Su Bus 030 beffati dai politici

Lo scrive il Comitato di Quartiere di PdE

redazione lunedì 25 marzo 2013
Ponton ElceANGUILLARA - Dal Comitato di Quartiere di Ponton dell'Elce riceviamo e pubblichiamo.

Gravi disagi e grande preoccupazione a Ponton dell'Elce

L'Amm.ne Comunale di Anguillara ha ormai dimostrato di ignorare la vastità e l'acutezza del disagio sociale esistente nella frazione di Ponton dell'Elce, provocato da decenni di mancati interventi strutturali. In tale miserevole storico contesto, oggi, la suddetta Amm.ne da un lato invita la cittadinanza a partecipare agli incontri per la creazione dei Comitati di quartiere e dall'altro li ignora del tutto, omettendo di divulgare informazioni per la vita e la salute degli abitanti.

Informazioni importanti come quella sul ritardato arrivo del bus Atac 030 oppure quella ancor più grave sul ritiro della gara per la fornitura dell'impianto ad osmosi inversa che doveva servire a risolvere definitivamente (o quasi) il problema dell' acqua avvelenata dall'arsenico che peraltro perdura ininterrottamente ormai da ben sei anni come se fosse routine.

Sulla vicenda dello 030, quello che più lascia disgustati i cittadini è che, prima delle elezioni, oltre ai cartelli elettorali che annunciavano l'imminente prolungamento del servizio di trasporto pubblico venivano fatte circolare voci su chi attribuire i meriti di quest'iniziativa. Archiviata la tornata elettorale tutto si è fermato.

Il Comitato di Quartiere ha più volte contattato l'Amm.ne Comunale ricevendo ogni volta risposte diverse. Prima lo stop era dovuto all'attesa di una lettera dell'ATAC che doveva confermare la gratuità del servizio. Successivamente mancava il beneplacito dei commercianti della zona ed infine l'ultima scusa è stata quella della mancata disponibilità dei Vigili a realizzare la segnaletica stradale. Il risultato finale di questo "scarica barile" è stato quello che, nell'imminenza delle elezioni, sono stati tempestivamente spesi i soldi dei contribuenti per allestire le paline delle fermate ma il bus Atac 0-30 non è mai arrivato a Ponton dell'Elce.

Insomma una vera e propria "storia infinita" che però insulta drammaticamente l'intelligenza dei cittadini.
Noi del Comitato chiediamo scusa a tutti i nostri concittadini che ogni giorno ci chiedono notizie su cosa intendiamo fare per la soluzione dei problemi della nostra frazione ma, fino ad ora, ci siamo sempre trovati a scontrarci contro un muro di gomma. Abbiamo inviato al Comune di Anguillara numerose istanze e proposte senza mai ricevere alcuna risposta scritta. Altro che "democrazia partecipativa"!

Purtroppo l'Amm.ne Comunale anziché creare "un ponte" tra Anguillara e la sua frazione di Ponton dell'Elce sembra operare per "scavare un burrone" al fine di meglio discriminare ed isolare i 2500 abitanti ivi residenti. Tali abitanti, pur pagando tasse e balzelli in misura ben superiore alla media nazionale, debbono stare solo zitti e se vogliono ricevere qualche briciola (ad es. l'asfalto freddo per tappare le buche sulle strade) debbono comportarsi come "cittadini di serie C" di Anguillara.

Crediamo che la soluzione sia insistere ed informare. Insistere nel chiedere il confronto, nel proporre progetti e nel collaborare con le altre associazioni presenti nel comune. Informare la cittadinanza sul nostro operato e sulle risposte ottenute dall'amministrazione.

Il Comitato di Quartiere

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Avvisi dal Comune

Abbattimento platani via Belloni e orari Fl3

redazione venerdì 22 marzo 2013
Anguillara Municipio CronacaANGUILLARA - Il Comune informa che in ottemperanza alle comunicazioni del Dipartimento Istituzionale e Territorio, Direzione Regionale Agricoltura della Regione Lazio nelle quali venivano individuati n. 10 platani affetti da cancro colorato causato da Ceratocystis fimbriata, si rende necessario l'abbattimento dei suddetti alberi. Il lavoro verrà effettuato all'inizio della prossima settimana e riguarderà i platani siti in Via Reginaldo Belloni.

Si informa anche che la Divisione passeggeri regionale – direzione regionale Lazio di Trenitalia spa ha inviato una comunicazione nella quale dichiara che sono state definite alcune correzioni al nuovo orario dei treni della tratta Fl3 Roma – Viterbo.

Questa variazione, che verrà apportata a breve, è dovuta sia al monitoraggio effettuato dalla ditta, sia alla forte protesta e disappunto espressi dai comitati pendolari e dai Sindaci dei territori interessati.
Le amministrazioni coinvolte, insieme ai comitati dei pendolari, sono state invitate ad un incontro in cui verranno illustrati i risultati del monitoraggio e verranno raccolti i suggerimenti.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Frana, tutto rimandato

I tecnici, permane stato di pericolo

redazione venerdì 22 marzo 2013
STRADA CHIUSA PIZZOANGUILLARA - Ancora una settimana di chiusura per il Lungolago Belloni, chiuso da dieci giorni a causa della frana dovuta alle forti piogge che martedì 12 ha invaso la carreggiata con tonnellate di fango, tronchi e detriti.

E' quanto hanno stabilito i tecnici di Provincia e Comune al termine del sopralluogo congiunto effettuato questa mattina sul terreno soprastante il punto dove è avvenuto lo smottamento.

La strada resterà chiusa per tutta la prossima settimana , giovedì sopralluogo degli stessi unitamente a un geologo incaricato dal proprietario del terreno.

Dalla verifica effettuata è emerso il permanere dello stato di pericolo, da qui la decisione di tenere ancora chiusa la strada al traffico. Ancora da accertare le cause dello smottamento.

Ristoranti, circol velici e spiagge della zona di Vigna di valle sono raggiungibili utilizzando i seguenti percorsi: Via Santo Stefano, Via Braccianese, Via dei Monti e Via Circumlacuale.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -