Lunedì, 22 Luglio 2019
RSS Feed
Categoria: cronaca

Ladispoli, Trenitalia bonifica terreno vicino Stazione

Ardita: frutto di collaborazione Comune-RFI

redazione mercoledì 15 maggio 2019
trenoLADISPOLI - "Qualche tempo fa l'amministrazione comunale ricevette la segnalazione, attraverso una raccolta firme, dai residenti di via Bologna, via Anzio e via Flavia riguardo ad un terreno di proprietà di Trenitalia divenuto una discarica a cielo aperto. Cumuli di materiale anche pericoloso ed inquinante, rovi e erbacce altissime, presenza di serpenti e topi. Ci attivammo immediatamente, sollecitando l'azienda ferroviaria alla bonifica e pulizia del terreno, interventi che sono avvenuti in questi giorni".

Le parole sono del delegato ai rapporti con RFI e Trenitalia, il consigliere comunale Giovanni Ardita che ha annunciato il positivo esito della vicenda che teneva in apprensione i residenti della zona nord di Ladispoli.

"Una ditta incaricata da Trenitalia – dice Ardita - ha pulito il terreno, trasformandolo in un tappeto verde, restituendolo alla cittadinanza. Siamo lieti del positivo epilogo della vicenda che rappresenta solo l'ennesimo tassello dei risultati ottenuti grazie alla collaborazione tra Comune di Ladispoli e Ferrovie dello stato. Ci stiamo avvicinando a grandi passi infatti alla riapertura dei bagni della stazione dopo un calvario lungo 8 anni. Gli operai hanno ultimato l'installazione dei sanitari, presto ci incontreremo con i vertici di RFI per definire la convenzione tra Ferrovie dello Stato e Comune di Ladispoli, la proposta è il coinvolgimento di una cooperativa per gestire il servizio di pulizia e manutenzione delle toilette dello scalo di piazzale Roma. Nell'incontro che, a breve, avremo con i vertici di RFI sicuramente sarà oggetto di discussione quale soluzione trovare per evitare l'attraversamento dei binari alla stazione di Ladispoli quando il treno torna da Roma Termini e l'80% dei passeggeri scende ad imbuto nell'unico piccolo sottopasso della scalo. Ribadiamo che le soluzioni sarebbero o costruire un piccolo sottopasso o far fermare i treni al binario 1", conclude il consigliere.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -