Mercoledì, 23 Ottobre 2019
RSS Feed
Categoria: cronaca

ASLRM4: concluso progetto Gap

Iniziativa realizzata con fondi regionali

redazione venerdì 4 ottobre 2019
ASL ROMACIVITAVECCHIA - Si è concluso nel mese di settembre il progetto di Contrasto al Gioco d'Azzardo patologico (Gap) della Asl Roma 4, sulla base dei fondi regionali della determinazione della Regione Lazio 16620 del 2.12.15.

I fondi regionali sono stati impegnati su due piani: il primo specifico per l'attuazione del progettonil secondo per l'acqusizione del personale necessario all'implementazione e al potenziamento dei tre Serd aziendali.

Il progetto ha avuto inizio con l'acquisizione del personale avvenuta a settembre 2018.

GLI OBIETTIVI :

incrementare gli interventi di informazione e prevenzione dei rischi connessi al gioco d'azzardo attraverso:

1. la realizzazione di azioni di informazione , sensibilizzazione e prevenzione su target specifici (ad esempio insegnanti e studenti di scuole secondarie di primo e/o secondo grado) e anche in collaborazione congli enti locali (comuni e province) e con le forze dell'ordine locali
2. il potenziamento della collaborazione con i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta per l'individuazione e l'invio precoce dell'utenza a rischio
3. la realizzazione e la distribuzione di materiale informativo creato ad hoc
4. la messa in rete dell'iniziativa con progetti analoghi presenti sul territorio
Garantire trattamenti specialistici delleforme d'abuso e dipendenza da gioco d'azzardo attraverso
5. La valutazione diagnostica multi dimensionale anche con utilizzo di strumenti standardizzati.
6. Trattamenti multidisciplinari attraverso una modalità di presa in carico globale del paziente comprendente:
accoglienza, valutazione medico psico sociale, diagnosi, piano terapeutico integrato di tipo individualizzato, monitoraggio e follow-up
7. Diagnosi delle patologie comorbili eventualmente presenti
8. Diagnosi e eventuale trattainento patologie da dipendenza associate (stupefacenti e alcol)
9. Coinvolgimento attivo dei familiari attraverso una corretta informazione, counseling psicologico e percorsi di psico-educazione
Potenziare la competenza professionale degli operatori e la qualità degli interventi in materia di GAP Attraverso
10. Percorsi comuni di formazione e supervisione degli Operatori dei SERD e di altri servizi potenzialmente coinvolti
(CSM, TSMREE, Privato Accreditato).
11. Percorsi di miglioramento continuo della qualità a partire dalla valutazione di processo e di esito.
12. Scambi di esperienze e buone pratiche con servizi analoghi.

I RISULTATI (su scala aziendale)

Sono stati effettuati gli incontri negli istituti superiori di secondo grado dei quattro Distretti per la realizzazione di programmi di prevenzione del gioco, per l'anno scolastico 2019/2020; i programmi saranno svolti in 3 istituti entro il 2019 e nel quarto all'inizio del 2020.

Tutti i Dirigenti Scolastici degli Istituti dei quattro Distretti, sono stati coinvolti formalmente con una presentazione dei SERD e delle attività svolte in favore della prevenzione e cura del gioco d'azzardo.

E' stato realizzato del materiale informativo Idivulgativo, da distribuire sul territorio (scuole, comuni,luoghi sensibili).

Sono stati attivati gruppi psicoterapeutici all'interno dei SERD per i giocatori e gruppi di sostegno per iloro familiari.

E' stata potenziata la rete territoriale finalizzata all'invio, grazie al coinvolgimento sia su un piano formale che per le vie dirette, messo in atto con tutti i Sindaci dei Comuni della ASL e con i Coordinatori dei Piani di Zona, a cui sono state illustrate le iniziative e le attività svolte dai SERD per la prevenzione e per la cura del Gioco d'Azzardo patologico.

Sono stati coinvolti tutti i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta della ASL Roma 4, per la segnalazione dei casi e per il miglioramento delle modalità di invio. Anche a loro sono state illustrate le iniziative e le attività svolte dai SERD per la prevenzione e per la cura del Gioco d'Azzardo patologico.

E' stata potenziata la rete con alcune realtà del territorio che si occupano di GAP, in particolare conl'Associazione Il Ponte e con la Comunità Fratello Sole.

Quanto sopra ha prodotto un incremento degli invii di giocatori da parte "del territorio" e conseguentemente un aumento delle prese in carico: a dicembre 2017 i giocatori in carico ai tre SERD erano 28, a giugno 2019 sono risultati 40 (questi dati sono tra i più alti della Regione).

L'acquisizione di nuovo personale ha permesso di attivare interventi specialistici mirati all'interno dei SERD, come i gruppi psicoterapeutici quindicinali all'interno per i giocatori e i gruppi di sostegno mensili per i tàmiliari. I gruppi sono condotti dalle psicologhe in collaborazione con le Assistenti Sociali; a giugno 2019 abbiamo registrato 67 presenze di giocatori in 15 incontri.

FORMAZIONE

E' stato realizzato un corso di formazione nel mese di maggio, che ha visto una massiccia presenza non solo del personale dei SERD.

L'evento formativo dal titolo "Prevenzione c cura della dipendenza da gioco patologico" è stato articolato in due giornate per 13 ore di formazione complessive.

La realizzazione del corso è stata affidata alla cooperativa sociale Parsec, nota per l'esperienza in tema di contrasto al gioco d'azzardo, tanto da esserle affidato dalla regione il monitoraggio degli sportelli contro il GA, realizzati in tutti distretti socio sanitari del Lazio.

Tra i formatori il Prof. Maurizio Fiasco, attuale Presidente dell'Osservatorio Regionale sul GAP.

Grazie ai fondi progettuali, al fine di migliorare la valutazione diagnostica, è stato possibile acquistare test e testi specifici sul Gioco d'Azzardo a disposizione di tutti gli operatori SERD.

PERSONALE

Sono stati acquisiti:

- due psichiatri, con contratto SUMAI, uno per il SERD di Civitavecchia e uno per il SERD di Capena che ha prestato servizio part-time anche al SERD di Bracciano;
- due psicologhe, con contratto SUMAI, una per il SERD di Capena e una per il SERD di Bracciano, che ha prestato servizio part-time anche al SERD di Civitavecchia;
- due assistenti sociali, con contratto libero-professionale, una per il SERD di Civitavecchia e una per iSERD di Capena e Bracciano;

PROSECUZIONE DEL PROGETTO 2019/2020

Con la delibera n. 124 del 1 marzo 2019 è stata approvata la prosecuzione del "Progetto sul Gioco d'Azzardo della ASL Roma 4", anche per il biennio 2019/2020, con uno stanziamento "a carico del bilancio aziendale".
Trattandosi di prosecuzione rimangono inalterati gli obiettivi e le azioni, soprattutto quelle che sono state avviate e programmate nella fase precedente, come la prevenzione scolastica.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -