Mercoledì, 22 Maggio 2019
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: cultura

Ladispoli, Si parla di Aldo Moro alla biblioteca comunale

Oggi alle 16.30 con Michele Di Sivo

redazione mercoledì 8 maggio 2019
aldo moroLADISPOLI - L'Amministrazione comunale di Ladispoli rende noto che mercoledì 8 maggio, alla biblioteca "Peppino Impastato" alle ore 16.15, si parlerà di storia e umanità con "Intelligenza prigioniera: gli scritti di Moro durante il sequestro" a cura di Michele Di Sivo, direttore coordinatore dell'Archivio di Stato di Roma e di Viterbo, curatore del restauro e dell'edizione critica del memoriale di Aldo Moro scritto durante il sequestro.

L'incontro sarà interamente dedicato alla figura di Aldo Moro e in particolare alla scoperta degli scritti da lui prodotti durante la prigionia del 1978.

L'insieme dei testi scritti da Moro, le lettere e il memoriale, sono da considerarsi patrimonio dell'umanità. "Negli scritti della prigionia di Moro - scrive Michele Di Sivo - la forza e la fragilità erano insieme sin dall'inizio: c'è in queste lettere l'eminente uomo politico, uno dei più influenti dell'epoca, che si trova prigioniero di terroristi e «sotto un dominio pieno ed incontrollato".

L'evento, sesto appuntamento del ciclo "7 Conferenze: oltre i confini a distanza di secoli la complessità della storia", è inserito nel Programma 2019 della campagna nazionale del Maggio dei Libri.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri, convegno carcinoma della tiroide

Organizzato da Asl Rm4 sabato 11 maggio

redazione martedì 7 maggio 2019
zaccagninoCERVETERI - Sabato 11 maggio presso la sala Ruspoli di Cerveteri, si terrà il secondo congresso riguardante il "Percorso Diagnostico terapeutico Assistenziale P.D.T.A. del carcinoma della tiroide: ospedale e territorio" sotto la guida scientifica del Dott. Pasquale le Piane, Dott. Pietro Zaccagnino e Dott. Antonio de Carlo. Il congresso è riservato ai medici di medicina generale e ospedalieri. Lo scopo di questo evento è continuare a favorire l'integrazione e la collaborazione tra le diverse figure professionali, attraverso un percorso diagnostico e terapeutico condiviso.

Il P.D.T.A. è una sequenza di prestazioni ambulatoriali e/o di ricovero, coordinata con la partecipazione di diversi specialisti e con l'obiettivo di trattare le terapie tiroidee di interesse chirurgico nel modo più adeguato e razionale, alla luce delle linee guida nazionali e internazionali.

"E' necessario un corretto e appropriato inquadramento diagnostico", spiega il Dott. Zaccagnino, uno degli ideatori, insieme al dott. De Carlo del PDTA, "unitamente alla definizione di un percorso integrato territorio-ambiente, che coinvolga il medico di Medicina Generale, l'endocrinologo, il radiologo, l'anatomopatologo, il chirurgo e il medico di medicina Nucleare."

L'incidenza di patologia neoplastica della tiroide, è cresciuta negli ultimi anni, in virtù dell'aumento della prevenzione delle patologie tiroidee e per l'aumento di riscontri occasionali, in corso di accertamenti per altre patologie.

Gli obiettivi percorsi sono:

- Stilare in un documento, ogni passaggio per percorso diagnostico-clinico assistenziale, per la gestione del paziente con patologia nodulare della tiroide, al fine di assicurare una continuità assistenziale efficiente ed efficace.

- Ottimizzare i rapporti tra gli specialisti coinvolti, condividendo competenze e informazioni, per garantire una diagnosi precoce delle neoplasie, e un trattamento adeguato in tempi brevi.

- Migliorare la comunicazione col paziente garantendo informazioni omogenee

- Ottimizzare le risorse, raccogliere dati e mantenere la qualità delle cure a livelli adeguati.

Parteciperanno al congresso, oltre ai Medici di medicina generale e specialisti ambulatoriali, il direttore ff della UOC chirurgia Polo Ospedaliero Dott. Pasquale Le Piane, il primario della UOC radiologia Dott.ssa Marina De Angelis, e il primario della UOC rianimazione Dott. Ricci, insieme al direttore sanitario ospedaliero Antonio Carbone.

Share on Facebook
Categoria: cultura

"Chiedilo alla nutrizionista"

A Ladispoli terzo appuntamento sabato 11/5

redazione martedì 7 maggio 2019
lazzeri careddaLADISPOLI - Lettura consapevole dell'etichetta per riconoscere il cibo vero e nutriente da quello falso e dannoso; vademecum per una spesa consapevole: saranno questi i temi trattati alla dott.ssa Alessandra Caredda, Biologa Nutrizionista nel terzo appuntamento con "Chiedilo alla Nutrizionista", che si terrà sabato 11 maggio a partire dalle ore 18, nella sala conferenze della Biblioteca Comunale "Peppino Impastato".

"Il Percorso di consapevolezza ed educazione alimentare "Chiedilo alla Nutrizionista" è un evento gratuito ed è patrocinato, dalla presidenza del Consiglio comunale e dagli assessorati a Politiche Sociali e Pubblica Istruzione, Commercio e Cultura - spiega l'assessore Francesca Lazzeri – un percorso articolato in 5 workshop, che si caratterizzano per la chiarezza del linguaggio della dott.ssa Caredda e per l'ampio spazio che viene dato al dibattito, alle curiosità e alle domande del pubblico presente. Una ottima occasione, peraltro gratuita per confrontarsi con una professionista nel settore della nutrizione."

Nella terza lezione di sabato 11 maggio si parlerà di lettura consapevole dell'etichetta per riconoscere il cibo vero e nutriente da quello falso e dannoso; vademecum per una spesa consapevole.

Chiuderanno il ciclo:

4° LEZIONE - 8 giugno, ore 18:00

Nozioni di igiene degli alimenti: come conservare e cucinare gli alimenti ed evitare gli sprechi.

5° LEZIONE - 6 luglio, ore 18:00

Il cibo non solo come carburante energetico (importanza delle produzioni locali, biologiche, stagionalità dei prodotti, ritualità nel consumo, emozioni e sensorialità legate al mangiare) e le trappole della "diet industry": rischi della disinformazione in materia di nutrizione e alimentazione.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri, La Zambra Dixie Band alla Festa del Patrono

Spazio al jazz degli anni '30 e '40

redazione lunedì 6 maggio 2019
ZAMBRA DIXIE JAZZ BANDCERVETERI - Nell'ambito della due giorni di iniziative che l'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri, insieme ai Rioni di Cerveteri e ad ASCOM – Associazione Commercianti di Cerveteri, hanno messo a punto per i festeggiamenti di San Michele Arcangelo, Patrono della Città, spazio alla musica Jazz degli anni '30 e '40.

Domenica sera, 12 maggio, dalle 21, i suggestivi vicoli del Centro Storico della Città Patrimonio UNESCO saranno animati dalla musica della Zambra Dixie Jazz Band, sopraffino quintetto diretto dal M° Augusto Travagliati, vera e propria istituzione della musica a Cerveteri, in quanto già Direttore del Gruppo Bandistico Caerite e della Moonlight Big Band.

"In una giornata come quella che sarà domenica in cui arte, giochi popolari e spettacolo si alterneranno da mattino a sera, non poteva mancare la musica della Zambra Dixie Jazz Band, già protagonista negli anni di tanti momenti di festa della nostra città e che ogni volta richiama tantissime persone – ha dichiarato l'Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – per la Festa del Patrono, grazie alla preziosa collaborazione dei Rioni e dell'Associazione Commercianti di Cerveteri, abbiamo organizzato un programma davvero variegato e pieno di appuntamenti. A tutti i cittadini, villeggianti e famiglie di Cerveteri e non solo, il mio invito a visitare la nostra Città e festeggiare insieme a noi il Santo Patrono".

Ad esibirsi, Alessandro Cicchirillo al sax, Armando Mortet al Banjo, Nicola Fumarola al Trombone, Pietro Crescimbeni alla Tromba e Augusto Travagliati al clarinetto.

Dopo l'esibizione della Zambra Dixie Band, in Piazza Risorgimento, alle ore 22.00, dalla Terrazza del Municipio, un meraviglioso spettacolo pirotecnico.

Share on Facebook
Categoria: cultura

"Briciole di bellezza"

A Cerveteri il libro di Filippo Cannizzo

redazione sabato 4 maggio 2019

Briciole di bellezzaCERVETERI - Una storia d'amore. La storia d'amore per il Bel Paese. Un viaggio attraverso la fragilità della bellezza dell'Italia, fra difficoltà e possibili soluzioni, alla ricerca di una speranza per il futuro.

Sarà presentato domenica 5 maggio alle 17.30 nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria il libro di Filippo Cannizzo, "Briciole di Bellezza. Dialoghi di speranza per il futuro del bel paese".

"Un libro profondo, un saggio fatto di sentimenti in cui l'autore, apprezzato filosofo e ricercatore universitario con esperienza a Bologna, Napoli e Roma, non vuole rassegnarsi di fronte ai molti problemi che interessano l'Italia – dichiara l'Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri Federica Battafarano – nel libro, un bellissimo connubio tra testimonianza scientifica e racconto, Cannizzo propone una strada possibile da percorrere per dare un futuro diverso al Paese, partendo dalla bellezza, dalla cura dell'arte e della cultura fino alla sostenibilità ambientale. Perciò, per ciascuna delle questioni affrontate nel libro, si parlerà di dissesti idrogeologici, scuola, università, lavoro, trasporti, violenza contro le donne, sanità, paesaggi, vengono proposte delle possibili soluzioni, concrete e suffragate da studi specifici sui singoli temi. Insomma, una vera e propria dichiarazione d'amore all'Italia, che sicuramente ci farà emozionare e riflettere".

Filippo Cannizzo è un filosofo e ricercatore universitario. Nato a Roma il 21 luglio 1982, ha insegnato a Bologna, Napoli e Roma. Dopo aver collaborato con l'Istituto Luigi Sturzo e la Fondazione Ugo Spirito, ha diretto l'ICC Castelli. È autore di numerosi articoli sul tema della crisi del mondo moderno e sulla figura di Enrico Castelli.

Interverranno alla presentazione, Federico Barnaba, Enologo, Tommaso Vicinelli, Storico dell'Arte. Modera, Paola Bucciarelli. Ad arricchire l'evento le letture e le poesie di Stefano Pennacchi.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -