Martedì, 23 Ottobre 2018
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: eventi

"Non è vero ma ci credo"

Questa sera a Manziana il film di Stefano Anselmi

redazione giovedì 4 ottobre 2018
Non è vero ma ci credo manifestoMANZIANA - Questa sera, alle ore 20 al Cineteatro Quantestorie, verrà proiettata la commedia brillante "Non è vero ma ci credo" del regista Stefano Anslemi. Per l'occasione sarà straordinariamente presente in sala anche il cast.

Loo rende noto l'amministrazione comunale di Manziana.

Questo un estratto di un'intervista in cui i protagonisti, Nunzio Fabrizio Rotondo e Paolo Vita, raccontano in breve la trama del film:

«Non è vero ma ci credo è una fiaba in chiave comedy, un film per tutti, che prende a pretesto l'eterna sfida fra vegani e carnivori ma non è un film vegetariano, bensì un film carno-vegetariano»

Share on Facebook
Categoria: eventi

"Roma, polvere di stelle"

A Cerveteri il libro di Paolo Berdini

redazione mercoledì 3 ottobre 2018
libro berdiniCERVETERI - Paolo Berdini, ex assessore all'Urbanistica della Giunta di Virginia Raggi, ha deciso di raccontare il 'dietro le quinte' di otto mesi di attività nella squadra della sindaca. Lo ha fatto in un libro, dal titolo "Roma, polvere di stelle. La speranza fallita e le idee per uscire dal declino", pubblicato da Alegre.

L'urbanista, esprime la sua delusione sull'esperienza capitolina, definendo "il tentativo di riportare Roma entro i binari della legalità e trasparenza un periodo di vita brevissima" ma facendo anche una critica puntuale della gestione del potere al tempo di Virginia Raggi.

Berdini sarà a Cerveteri proprio per presentare il suo libro, nel pomeriggio di giovedì 11 ottobre alle ore 18.00 nei locali di Sala Ruspoli a Cerveteri in Piazza Santa Maria.

Dalle difficoltà nel post vittoria elettorale, quello spirito di rottura con il passato e il desiderio di voler far rifiorire la città, alle inchieste giudiziarie, gli avvisi di garanzia, gli arresti di alcuni personaggi che, anche se per un periodo relativamente breve, hanno agito all'interno della squadra di Governo capitolino, fino ad arrivare alla vicenda dello stadio di Tor di Valle.

L'autore nel suo libro racconta non solo la delusione personale nell'esperienza vissuta, ma una proposta di recupero dei concetti di polis e di governo urbano validi in ogni luogo. "Ricostruire il senso della città pubblica e il volto delle periferie": questa la chiave per uscire dalla cultura che ha portato al fallimento e per affermare un'idea di città inclusiva e solidale.

Paolo Berdini, urbanista, ha pubblicato con l'editore Donzelli, "Le città fallite" nel 2014; "Breve storia dell'abuso edilizio" nel 2010 e "La città in vendita" nel 2008. E' tra i più profondi conoscitori dell'urbanistica della capitale ed ha pubblicato i volumi collettanei Lezioni di piano (Intra Moenia, 2002); "Esclusione e comunità" dedicato alla figura di Don Luigi di Liegro (Edizioni del Lavoro, 2004) "Modello Roma" (Odradek, 2007).

Ha inoltre collaborato con Italo Insolera alla edizione aggiornata dello storico libro dedicato alla storia urbanistica della capitale. "Roma moderna" (Einaudi editore, 2011).

Share on Facebook
Categoria: cultura

'A tavola alla Banditaccia'

A Cerveteri il nuovo libro di Laura pastore

redazione martedì 2 ottobre 2018
a tavola alla banditacciaCERVETERI - 'A tavola alla Banditaccia' è il nuovo libro di Laura Pastore. Un volume tascabile e maneggevole, edito da Prospettiva editrice, che intende suscitare la curiosità del lettore verso il territorio di Cerveteri, Ladispoli e Santa Marinella. Questa interessante pubblicazione, verrà presentata domenica 7 ottobre alle ore 10.30 nei locali di Case Grifoni. L'evento è patrocinato dall'Assessorato allo Sviluppo Sostenibile del Territorio del Comune di Cerveteri.

"All'interno del libro – spiega Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio del Comune di Cerveteri - si possono trovare delle pillole di conoscenza etrusca: brevi cenni storici sulla storia della nostra città e del nostro territorio, il tutto arricchito con una serie di ricette ispirate all'alimentazione del mondo antico naturalmente rivisitate e modernizzate, che vogliono portare alla luce prodotti tipici ancora oggi molto utilizzati e di alta qualità che si trovano nel territorio Cerite. La parte dedicata alle ricette si conclude con una ricetta dello chef Mirko Pipponzi e coi pensieri a tavola scritti da personaggi del mondo dello spettacolo quali Elisabetta Pellini, Fabio Fulco, le gemelle Squizzato, Giorgio Marchesi e Marco Spoletini. Poi ampio spazio ad una guida cronologica della Necropoli della Banditaccia curata dal maestro Ennio Tirabassi. Il tutto costellato da disegni realizzati proprio dal maestro Tirabassi e da altri esponenti dell'Accademia delle arti Cerite. La prefazione è a cura della giornalista Tiziana Pasetti".

Laura Pastore nasce a Roma il 4 agosto del 1973 dall'attrice Jeannette Len e dal regista Sergio Pastore. Laureata in giurisprudenza, giornalista pubblicista, intraprende la sua carriera politica da ragazza proprio nel Comune di Cerveteri dove viene eletta nel 1998 Consigliera Comunale, per diventare poi Vice Sindaco ed essere poi rieletta una seconda volta. Continua la sua attività politica a Roma come Consigliera del Municipio 1 Centro Storico anche qui per ben due volte, e poi Vice Presidente. Si sposta poi nel IV municipio di Roma come Assessore per arrivare in Campidoglio per alcuni mesi, coronando così il suo sogno di essere Consigliera Capitolina. Ama scrivere e promuovere eventi e contemporaneamente alla politica scrive due libri: "Amor ch'a nullo amato" e "AppuntiAmente" in ricordo del padre scomparso nel 1987. Si occupa di promozione del Cinema Italiano all'estero, partecipando all'organizzazione del Premio Internazionale Lumiere a Parigi, in Francia e delle Targhe d'oro Europee.

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

il Fuco e l’Operaia conquista la Goccia d’Oro

Al concorso Grandi Mieli d’Italia 2018

redazione martedì 2 ottobre 2018
apicolturaCERVETERI - Il Fuco e l'Operaia, giovane azienda agricola dedita all'allevamento stanziale di api di razza Mellifera Ligustica e alla produzione di miele, propoli, cera naturale e sciami si aggiudica la prestigiosissima Goccia d'Oro al concorso Grandi Mieli D'Italia 2018.

Un traguardo che raggiunge per il secondo anno consecutivo, a testimoniare la qualità dell'azienda di Cerveteri su un prodotto così pregiato quale il miele. Lo fa con il Millefiori Estivo, prodotto direttamente nelle campagne del Sito Unesco della Necropoli della Banditaccia di Cerveteri.

Il Fuco e l'Operaia custodisce circa 250 alveari, posizionati in selezionate aree incontaminate della campagna cerveterana, prevalentemente all'interno di macchie mediterranee ricche di biodiversità. Questo permette, anche in relazione alla sempre maggiore variabilità delle stagioni, di produrre un'ampia varietà di mieli tra cui: millefiori primaverili, estivi ed autunnali di alto pregio, mieli di eucalipto, mieli di bosco, melate e mieli di edera. Una filiera produttiva seguita in prima persona da Federica e Valerio, dall'allevamento delle api con l'utilizzo di tecniche rigorosamente naturali ed artigianali, all'invasettamento e alla commercializzazione del miele, perseguendo quotidianamente l'obiettivo di un'azienda a "ciclo chiuso".

Con il progetto "Bombomiele", vengono realizzate preziose bomboniere con i soli mieli aziendali e viene offerta un'esperienza unica, dalla visita al photoshooting in apiario. La voglia di trasmettere la propria passione e sensibilizzare le nuove generazioni intorno all'affascinante mondo delle api, fondamentale per l'ecosistema e per la sopravvivenza alimentare, sono il cuore del progetto di "Fattoria ApiDidattica" che prevede laboratori pratico-sensoriali sia all'interno delle scuole che in fattoria.

"Un riconoscimento di pregio per un'azienda della nostra città – ha dichiarato Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio – simbolo di quanto il nostro territorio sia punto di riferimento non solo per il patrimonio archeologico ma anche per le attività agricole. I miei complimenti vanno a questa giovane azienda della nostra città, certo che con le loro produzioni di miele e molti altri prodotti, sapranno continuare a raggiungere importanti riconoscimenti".

apididattica       goccia 2018

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri, quinta edizione dell’Ensemble Giovanile Barocco

In scena in Sala Ruspoli e Posta Vecchia

redazione martedì 2 ottobre 2018
musica baroccaCERVETERI - Una rassegna di qualità, che anche quest'anno rinnova il suo appuntamento. Si tratta del Festival Ensemble Giovanile Barocco, giunto quest'anno alla sua quinta edizione, che così come nell'edizione datata oramai 2014, si pone l'obiettivo di far considerare nuovamente allo spettatore il legame tra due periodi tra loro variamente connessi: Seicento e Novecento.

Il tema proposto, ci riporta al concetto di Residenza e del fare Arte questa volta in quattro differenti proposte musicali che spaziano nella musica Barocca fino alla Contemporanea passando per un concerto ibrido in due location di eccezione: Palazzo Ruspoli a Cerveteri e La Posta Vecchia a Ladispoli.

Protagonisti come sempre la Musica, la Bellezza e le Emozioni.

Venerdì 5 ottobre a fare da apripista alla rassegna, sarà la ricerca ibrida di Barocco ma non troppo, proposta dal duo Stocchi e Viscarelli in una reinterpretazione per violino e pianoforte di brani originali di musica barocca in chiave Romantica.

Sabato 6 sarà il turno delle Dilettevoli Armonie della Camerata Musica Antiqua, che farà rivivere musiche e sonorità dal fascino senza tempo, rispettando criteri e canoni interpretativi filologici, utilizzando strumenti musicali rigorosamente costruiti sulla base di antichi modelli.

Domenica 7 ad esibirsi sarà il Passo Creativo dei giovani talentuosi musicisti dell'Ensemble Suono Giallo che con Contemporaneo Italiano propongono una interpretazione proiettata nel Futuro di pietre miliari della musica del secondo Novecento.

A chiudere la rassegna, lunedì 8 ottobre, le raffinatezze virtuosistiche di Diferencias, sui ritmi di danza delle antiche Corti, che fioriranno dalle corde del duo Cicero/D'Agosto.

I concerti sono a ingresso gratuito con prenotazione. Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 19.00. I concerti del 5, 6 e 7 si terranno a Sala Ruspoli mentre quello di lunedì 8 alla Posta Vecchia.

"Il Festival Ensemble Giovanile Barocco rappresenta uno dei punti di riferimento dell'offerta culturale della nostra città – ha dichiarato Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – da anni infatti ospitiamo nei locali di Sala Ruspoli questa rassegna così prestigiosa, che richiama sempre un gran numero di appassionati. Un ringraziamento è d'obbligo a Chez Arts e al M° Carmen Petrocelli, che sempre, con passione, organizza e conduce questo progetto di così alta rilevanza culturale".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -