Lunedì, 17 Dicembre 2018
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: eventi

Torna il Cerveteri Film Festival

La Rassegna dal 22 al 25 novembre

redazione sabato 17 novembre 2018
CERVETERI FILM FESTIVALCERVETERI - Dopo il successo della prima edizione dello scorso anno, torna il Cerveteri Film Festival, con un ricchissimo programma che verrà presentato in conferenza stampa il 20 novembre al Granarone alla presenza del Sindaco dell'Assessora alla Cultura Federica Battafarano e del Direttore artistico Boris Sollazzo.

Da giovedì 22 a domenica 25 novembre, saranno quattro giorni di grande cinema d'autore, con proiezioni, ospiti d'eccezione e dibattiti, che si alterneranno tra l'Aula Consiliare del Granarone e il Cinema Moderno, anche quest'anno con la direzione artistica del critico e giornalista Boris Sollazzo.

"Quando lo scorso settembre, nella meravigliosa cornice della Necropoli della Banditaccia, abbiamo dato vita alla prima edizione del Cerveteri Film Festival, si è realizzato un sogno: la magia del cinema in pellicola unita alle bellezze uniche nostra città" ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri.

Il festival partirà con un omaggio fortemente voluto, quello a Giuliano Gemma, attore amatissimo dal pubblico italiano, venuto a mancare il 1° ottobre 2013. Gemma ha vissuto per molti anni a Cerveteri.

"Il ricordo di Giuliano Gemma è vivo nel cuore dei Cerveterani" afferma commosso il sindaco Pascucci. "Era un amico della nostra Città, nella quale aveva scelto di vivere e di coltivare le sue passioni, tra le quali, oltre al cinema, anche la scultura. Lo scorso anno, avevamo chiuso la prima edizione del Festival con una promessa: quella di celebrarlo all'interno di questa manifestazione, che sono certo lui avrebbe apprezzato, così come sono sicuro che avrebbe dato il suo contributo. Sarà un modo per ricordare e omaggiare un uomo e un artista che ha lasciato in tutti noi un grande ricordo umano e professionale".

L'occasione per celebrare Giuliano Gemma coinciderà con l'apertura del festival, giovedì 22 novembre, con la proiezione in pellicola del film Un uomo in ginocchio, di Damiano Damiani. Alla serata sarà presente la giornalista Baba Richerme, seconda moglie dell'attore.

Venerdì 23 novembre sarà invece la volta di Giuliano Montaldo, uno dei più grandi cineasti italiani, di cui verrà presentata la copia restaurata dalla Cineteca di Bologna di Sacco e Vanzetti, uno dei suoi film più importanti, con protagonisti Gian Maria Volontè e Riccardo Cucciolla, e noto anche per la canzone Here's to You, che Joan Baez scrisse appositamente per il film, sulle musiche di Ennio Morricone.

Nella stessa sera verrà assegnato il Premio Luca Svizzeretto, in memoria del giovane giornalista cinematografico prematuramente scomparso il 28 settembre 2016. Dopo Nicola Nocella, sarà l'attore e regista Guglielmo Poggi a ricevere il riconoscimento. Poggi è stato quest'anno il protagonista di Il Tuttofare, al fianco di Sergio Castellitto.

Sabato 24 novembre ancora grande cinema in pellicola alla Sala Consiliare, con la versione restaurata, a cura della Cineteca Nazionale, de Il deserto dei tartari, capolavoro di Valerio Zurlini. Al Cinema Moderno, invece, si anticipa la fine dell'anno. Alle 18:00 con L'ultimo capodanno, il film "maledetto" e bellissimo di Marco Risi, tratto dal racconto "L'ultimo capodanno dell'umanità" di Niccolò Ammaniti. Alle 21:00 si dovrà invece rispondere al più terribile quesito del mondo: Che fai a Capodanno? Qui sotto forma di commedia diretta da Filippo Bologna e con protagonisti Luca Argentero, Ilenia Pastorelli e Alessandro Haber.

Domenica 25 novembre sarà dedicata a una grande autrice italiana. Costanza Quatriglio presenterà L'isola, copia in pellicola messa a disposizione dalla Cineteca di Bologna, e, alle 21:00 al Cinema Moderno, Sembra mio figlio, il suo ultimo film, presentato con straordinario successo all'ultimo Locarno Festival.

Il Cerveteri Film Festival da quest'anno ha anche il suo concorso internazionale, dedicato ai cortometraggi, un tassello in più per una manifestazione che vuole crescere nel tempo.

"Promuovere il grande cinema valorizzando allo stesso tempo il nostro Patrimonio storico, artistico e culturale" ha dichiarato Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri. "Questo è l'obiettivo del Cerveteri Film Festival, una rassegna che vogliamo diventi un appuntamento fisso dell'offerta culturale della nostra città".

Il Cerveteri Film Festival è sostenuto dal MIBACT, Regione Lazio e comune di Cerveteri.

Share on Facebook
Categoria: eventi

A Cerveteri 'Io ed Emma'

Spettacolo teatrale contro violenza alle donne

redazione venerdì 16 novembre 2018
Io ed Emma spettacolo 2018CERVETERI - Uno spettacolo profondo, di qualità, su un tema purtroppo sempre drammaticamente attuale. In occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della Violenza contro le Donne, l'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri, insieme all'Associazione Margot Theatre, prestigiosa realtà artistica e teatrale della Città, propone 'Io ed Emma', uno spettacolo teatrale che porta in scena il tema del femminicidio e che si fa forte del legame quasi fisico che il teatro è in grado di creare con il proprio pubblico per sensibilizzare la platea su questo tema sempre più attuale e scottante.

L'appuntamento è per domenica 25 novembre alle 21 nei locali di Sala Ruspoli.

"Uno spettacolo di qualità, profondo, un mix tra immagini e suoni che vi farà immedesimare in pieno nei personaggi – ha dichiarato Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – quella di Margot Theatre è una realtà molto attiva nel nostro territorio che con bravura e professionalità ha saputo accendere, già in altre appuntamenti, la luce su un tema così delicato come quello della violenza di genere".

"Io ed Emma" è lo spettacolo prodotto da Margot Theatre, con la regia di Valentina Cognatti, che pone l'accento sulla questione, attuale e problematica, del femminicidio. Il testo è scritto ed elaborato da Valentina Cognatti con lo scopo di dare risalto al problema della violenza di genere, denunciandone la complessità e mettendo in luce l'esigenza di una coscienza critica collettiva, che porti ad analizzarlo come uno dei problemi più preoccupanti dell'attualità. Lo spettacolo racconta la storia di due donne, un madre ed una figlia, che si fronteggiano sulla scena in un dialogo serrato, rievocando ricordi e immagini del passato. Durante tutta la pièce, il palcoscenico si riempie della tensione psicologica dei due personaggi, accostando alle battute dal tono crudo e realistico racconti di vita passata e svelando, una scena dopo l'altra, la verità sulla vita di Emma: la storia dolorosa di una donna come tante, che appartiene ad un fenomeno su cui è necessario porre una costante attenzione.

Sempre sul tema della violenza di genere, in questi giorni l'Amministrazione comunale ha provveduto, come gesto simbolico, all'installazione di dieci panchine rosse nel territorio comunale, da intendersi come un occasione per riflettere su quella che oramai a tutti gli effetti è una vera e propria emergenza sociale come la violenza di genere.

La regia e il testo sono di Valentina Cognatti. Con Loredana Piedimonte, Melania Genna, Sara Aiello e Sofia Freda. Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 3381348673.

Share on Facebook
Categoria: cultura

'Salotto Musicale'

A Cerveteri musica di qualità il 24 novembre

redazione venerdì 16 novembre 2018
salotto musicaleCERVETERI - Da Beethoven a Schubert fino ad arrivare a Mendelssohn. Un viaggio che ci porterà nel periodo della nascita dello stile romantico. Nuovo appuntamento nei locali di Sala Ruspoli a Cerveteri con il Salotto Musicale, curato dagli interpreti pianisti Veronika Knyazeva e Paolo Giannini.

Un appuntamento di livello e di grande qualità, in programma sabato 24 novembre dalle ore 18.30.

"Quello del Salotto Musicale è diventato oramai un appuntamento consolidato dell'offerta culturale e artistica della nostra città – ha dichiarato Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – periodicamente infatti i M° Knyazeva e Giannini sono nei locali di Sala Ruspoli con degli appassionanti momenti e interventi musicali, che richiamano sempre un gran numero di interessati".

L'ingresso è libero e gratuito.

Share on Facebook
Categoria: eventi

‘Discorsi invisibili con Angeli di Luce’

A Cerveteri il libro di Alessandra Musarella

redazione mercoledì 14 novembre 2018
angeli di luceCERVETERI - Un racconto intenso, autobiografico. Un lungo viaggio interiore dell'autrice che la porterà alla conoscenza di un dono che le permetterà di scoprire un mondo parallelo con il quale imparare a comunicare. Un libro scritto in modo semplice ma vero, che viene dal cuore, il che renderà la lettura appassionante e scorrevole nonostante la profondità della storia e le peculiarità dell'argomento.

Queste le premesse del libro di Alessandra Musarella 'Discorsi invisibili con Angeli di Luce', che sarà presentato venerdì 30 novembre alle ore 17.00 nell'Aula Consiliare del Palazzo del Granarone a Cerveteri.

Interverranno durante la presentazione, portando le loro testimonianze e la propria esperienza, Romina Simeone, Delegata del Sindaco e dell'assessore Luciano Ridolfi nonché operatrice olistica, e Federica Russo, che ha collaborato in prima persona alla stesura del libro.

"Un evento particolare, quasi un inedito nell'offerta culturale della nostra città, un argomento delicato che ci porterà a conoscere una realtà parallela tutta da scoprire – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – Alessandra Musarella, attraverso il suo personale racconto, ci darà risposte a quelle domande che da sempre, inconsciamente, in molti si sono sempre posti: 'C'è vita oltre la vita?'. Oppure: 'Cosa succede quando la nostra anima si stacca dal corpo? '. L'evento sarà ulteriormente impreziosito, oltre che dalla presenza di autorevoli ospiti, da immagini, video e sottofondi musicali che ci faranno immedesimare ancor di più nel mondo e nella dimensione dell'autrice".

Alessandra Musarella, classe 1979, vive in Provincia di Roma e nella vita è direttrice di un asilo nido. Coltiva la sua passione per la scrittura sin da adolescente, principalmente con romanzi d'amore. Ma la vera svolta della sua vita è arrivata quando, con il padre, ha iniziato un percorso spirituale che l'ha portata a scrivere questa sua nuova opera. All'attivo ha già diverse pubblicazioni tra cui 'Aspettando quel giorno' nel 2005 e un'opera in formato kindle dal titolo 'Cercando noi'.

Al termine della presentazione, patrocinata dall'Assessorato alle Attività Economiche e Produttive del Comune di Cerveteri, l'organizzazione sarà lieta di offrire agli ospiti un piacevole buffet impreziosito dalla degustazione di vini della Cantina Ferri.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Bracciano, Conferenza di SIMPOSIUM

Incontro con Pietro Grasso sul tema della mafia

redazione martedì 13 novembre 2018
storia della mafiaBRACCIANO - L'Associazione culturale Simposium organizza un incontro istituzionale nell'aula consiliare del Comune di Bracciano su un tema particolarmente sensibile e molto sentito nel nostro paese: la mafia.

Lo rende noto il Comune di Bracciano.

Nell'incontro si parlerà della mafia sotto il profilo storico e sarà condotto dal dott. Francesco La Licata giornalista molto esperto dell'argomento. L'evento vedrà anche la straordinaria partecipazione del già Presidente del Senato e capo della direzione nazionale antimafia sen. Pietro Grasso, salvo impegni istituzionali dell'ultima ora.

Interloquiranno sull'argomento anche con il pubblico.
 
La storia della mafia dal libro di Pietro Grasso "Storie di sangue, amici e fantasmi"

18 novembre 2018 ore 18.00

Aula consiliare del Comune di Bracciano

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -