Martedì, 26 Marzo 2019
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: eventi

Cerveteri, continua rassegna film di Pier Paolo Pasolini

Sabato 2 febbraio in Sala Ruspoli

redazione venerdì 1 febbraio 2019
pasoliniCERVETERI - Nuovo appuntamento in Sala Ruspoli a Cerveteri con la rassegna cinematografica dedicata al genio di Pier Paolo Pasolini, ciclo dedicato alle grandi pellicole, alle opere e alla storia del grande autore, curato nei minimi dettagli, con cura e dedizione dal Professor Michele Castiello.

Sabato 2 febbraio, nel consueto orario delle 16.30 spazio a tre piccoli straordinari capolavori del poeta - cineasta, di cui sicuramente balza agli occhi il primo, La Ricotta datato 1963, seguito dal surreale, comico e fiabesco La terra vista dalla luna del 1966 e infine il più complesso, per tutta una seria di implicazione filosofiche, pittoriche e teatrali, Che cosa sono le nuvole? del 1967.

"Volge quasi a conclusione la rassegna che dallo scorso dicembre nei locali di Sala Ruspoli sta richiamando un gran numero di appassionati di cinema – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – tanti ospiti, del giornalismo, del cinema, persone che hanno avuto l'onore di conoscere o di poter collaborare con Pasolini, si sono succedute incontro dopo incontro, in una rassegna che ha preso piede sabato dopo sabato, dimostrandosi essere di qualità e curata in ogni suo dettaglio".

I tre cortometraggi proposti sono tre autentici capolavori dell'arte pasoliniana, discussa, apprezzata, contestata ma già all'epoca profondamente attuale.

'La ricotta' fu un progetto nato per essere un lungometraggio. In seguito dovette far parte di un film a episodi dal titolo La vita è bella. Pasolini lo propose al produttore R. Amoruso, il quale non solo rifiutò, giudicandolo offensivo, ma chiese addirittura i danni. Infine, andò a far parte del film Ro.Go.Pa.G, il cui titolo che comprende le iniziali dei quattro registi che parteciparono al film: Rossellini, Godard, Pasolini e Gregoretti, ciascuno autore di un episodio cinematografico; ma dopo il sequestro e i tagli apportati dalla censura, venne rimesso in circolazione con il titolo di Ro.Go.Pa.G. Ovvero, laviamoci il cervello.

Secondo corto, 'La terra vista dalla Luna'. "Si tratta di una favola surreale e comica , una storia fuori dal tempo e come qualsiasi storia surreale, s'imparenta con la stregoneria"(sic!). Così il regista nel novembre del 1966, ad inizio riprese definì il corto. Tratto dal racconto di Pier Paolo Pasolini, mai pubblicato, 'Il Buro e la Bura', ha inizio in un cimitero di periferia dove Ciancicato Miao, magistralmente interpretato da Totò, e suo figlio Baciù, entrambi dai capelli inverosimilmente color rame, che vivono in un imprecisato futuro, piangono la morte della moglie-madre Crisantema, morta per indigestione di funghi avvelenati. Appena terminata la lamentazione funebre i due, constatato che Ciancicato ha ancora "qualche cartuccia da sparare" decidono di intraprendere un viaggio alla ricerca della Donna, madre e moglie che diventi la nuova anima femminile della loro catapecchia, in un paesaggio da bidonville, in cui passano di tanto in tanto due turisti stranieri vestiti da safari.

Che cosa sono le nuvole? invece è ambientato in uno scalcinato teatrino di periferia dove va in scena l'Otello di Shakespeare recitato dai burattini. Un breve cortometraggio, ma una poetica riflessione sul senso dell'esistenza, sul rapporto tra apparenza e realtà, tra l'azione e il pensiero, tra la vita e la morte.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli presente sulla app izi.travel

L'audioguida del "Progetto ArcheoAlsium"

redazione venerdì 1 febbraio 2019
marco-milaniLADISPOLI - Ladispoli ora è presente anche sulla app izi.travel con l'audioguida "Progetto ArcheoAlsium: testimonianze archeologiche nell'area costiera dell'antica Alsium".

"Il progetto – afferma l'assessore alla cultura, Marco Milani - è stato realizzato dal Dott. Daniele Deidda coadiuvato nella regia e montaggio del video da Daniele Antimi, dalla voce narrante di Pierpaolo Laconi, mentre la narrazione in inglese è stata affidata a Michela Mascitti. Questo lavoro è stato realizzato dal Dott. Daniele Deidda come tesi finale nella materia "Museologia e museografia" e gli ha permesso di conseguire ieri, presso l'università La Sapienza, il Diploma della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici".

Share on Facebook
Categoria: cultura

Bracciano, Conferenza sulla fine dell'arte antica

A cura del professor Paolo Togninelli

redazione martedì 29 gennaio 2019
Bracciano-Castello-Orsini-OdescalchiBRACCIANO - Conferenza sull'involuzione dell'arte ufficiale a Roma e nelle province, è il tema dell'incontro, a cura del Professore Paolo Togninelli, chesi terrà domenica 3 febbraio, alle 17, nell'aula consiliare del Comune di Bracciano.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri, convegno 'Figli connessi. Famiglie sconnesse'

Venerdì 25 gennaio in Sala Ruspoli

redazione giovedì 24 gennaio 2019
figli connessiCERVETERI - In un mondo in continuo avanzamento tecnologico, tra smartphone, tablet, social network sempre più invadenti e protagonisti della quotidianità di ognuno di noi, dai più piccoli agli adulti, ciò che troppo spesso va a rimetterci sono le relazioni quelle più belle, quelle di una volta, quando per comunicare, non c'era bisogno di stare ore ed ore ad un telefono o dietro una tastiera di un computer, ma era sufficiente darsi un appuntamento e vivere il mondo esterno. Dipendenze che compromettono anche i rapporti familiari, tra figli e genitori. Da questo nasce il convegno 'Figli con-nessi. Famiglie sconnesse', organizzato dalla Dottoressa Grazia La Manna, nostra concittadina e che ci pregiamo di poter ospitare nella nostra città e al quale sin da ora invito tutti coloro che pensano di poter essere interessati al tema, o anche semplicemente chi vuole approfondire, a partecipare".

A dichiararlo è Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri annunciando l'iniziativa che avrà luogo domani, venerdì 25 gennaio alle ore 17.30 nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria a Cerveteri, alla presenza di un nutrito parterre di ospiti ed esperti.

Interverranno il Presidente dell'Associazione Di.Te. – Dipendenze Tecnologiche prof. Giuseppe Lavenia, e la Dottoressa Grazia La Manna, che con l'occasione presenterà il Centro Di.Te. di Cerveteri, una struttura a disposizione della cittadinanza di Cerveteri e che affronterà con competenza ed estrema professionalità tutte quelle tematiche e problematiche legate alle dipendenze da smartphone, tablet, social e quant'altro.

"L'incontro – conclude Pascucci – non vuole in alcun modo demonizzare gli strumenti tecnologici o internet, che anzi, si dimostrano sempre più utili nei processi lavorativi in particolar modo, ma vuole sensibilizzare l'utenza su un corretto utilizzo degli stessi".

Share on Facebook
Categoria: cultura

Street Art a Manziana

Concorso dedicato a giovani artisti

redazione mercoledì 23 gennaio 2019
street art manzianaMANZIANA - L'Amministrazione comunale di Manziana ha indetto un concorso dedicato ai tanti giovani e bravi artisti, spesso sottovalutati, in grado di abbellire e rigenerare spazi pubblici grazie alle loro capacità artistiche.

Lo rende noto un comunicato dell'amministrazione comunale.

L'idea progettuale, avviata in maniera sperimentale, servirà in questa prima fase a riqualificare le pareti e il soffitto del sottopassaggio del Comune.

"Il decoro urbano è uno degli aspetti che incide sostanzialmente sulla qualità della vita di una comunità – dichiara il Sindaco Bruno Bruni – con questo primo concorso intendiamo dimostrare concretamente che attraverso degli interventi mirati è possibile dare spazio alla creatività dei giovani abbellendo al tempo stesso alcuni spazi del nostro paese, partendo in primis proprio dalla sede comunale,la casa di tutti i Manzianesi"

I bozzetti delle opere potranno essere presentati entro il 30 aprile e dovranno essere incentrati sul tema "L'ACQUA BENE ESSENZIALE per la vita, la salute, la sopravvivenza, oltre cheper le attività economiche e la produzione alimentare."

"Abbiamo creduto che partire dall'acqua, elemento vitale per antonomasia, fosse simbolicamente importante – dichiara l'assessore alla cultura Eleonora Brini – mi auguro che ci sia una nutrita partecipazione. Sicuramente il nostro territorio può contare su molti artisti di livello ma spero che saremo in grado di intercettare creatività provenienti da tutta Italia"

Al termine della sperimentazione l'Amministrazione comunale valuterà l'ipotesi di regolamentare in modo compiuto ulteriori progetti finalizzati alla riqualificazione di altri spazi.

"La Street art è un linguaggio che permette a molti ragazzi di esprimersi in maniera diversa e più vicina al loro sentire più profondo – dichiara l'Assessore ai servizi sociali Marco Cavalieri – i 1000 euro in palio e il limite di età di 35 anni per la partecipazione vogliono essere un modo tangibile per dimostrare la nostra fiducia in loro, sicuri che renderanno la nostra Manziana ancora piu bella e colorata"

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -