Venerdì, 18 Settembre 2020
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: eventi

"Sara ed i suoi simili"

Il nuovo singolo di Luca Guadagnini e la sua Band

Letizia Moroni giovedì 16 luglio 2020
luca guadagniniLAZIO - Con SARA ED I SUOI SIMILI, un pezzo frizzante ed attualissimo disponibile dal 17 luglio, Luca Guadagnini descrive perfettamente in maniera ironica e giocosa, la realtà musicale di oggi, in cui il cantautorato e la generazione di un decennio fa, deve fare i conti con un nuovo linguaggio che ha stravolto completamente il modo di comunicare, non solo nella parola, ma anche nei suoni.

Rispetto agli anni '90 la musica attuale predilige alla ricerca aggregante ed inclusiva della sperimentazione e della progettualità, un ascolto più veloce e virtuale, grazie soprattutto all'affermarsi dei nuovi canali social.

Luca rappresenta questa rivoluzione musicale senza nessun accenno di critica o nostalgica retorica, ma con simpatica e sfiziosa ironia, immaginando di avere una figlia, Sara, che prova imbarazzo quando alla radio passano un pezzo del papà Luca "mentre passano la mia canzone in radio clandestina come Rocco nell'armadio Sara ed i suoi simili, mi guardano e sorridono ma Sara poi mi fulmina con uno sguardo gelido".

Se qualcuno ha definito i giovani di oggi musicalmente apolidi, Luca Guadagnini con questo pezzo fresco e brillante tutto da ascoltare ci invita a sorridere, a comprendere e quindi a superare una incomunicabilità generazionale in realtà soltanto apparente, definendo egli stesso nella nella canzone il suo sound "retrò" ma nello stesso tempo "contemporaneo".

Ed in questo invito a godere dell'universalità del messaggio musicale superando ogni nicchia di genere si trova la forza del pezzo di Luca, la musica è musica ed il suo potere rimane quello di far sognare ballare e riflettere tutti gli individui senza barriere di appartenenza.

Share on Facebook
Categoria: cultura

"Il bar sotto il Mare"

Il 17/7 spettacolo con il Margot Theatre

redazione mercoledì 15 luglio 2020
Il Bar Sotto Il Mare Racconto musicaleCERVETERI - Un racconto musicale in un originalissimo bar. Margot Theatre, realtà artistica tra le più attive nel litorale a Nord di Roma, anche quest'anno sarà tra le protagoniste dell'Estate Caerite, il programma culturale estivo del Comune di Cerveteri.

Venerdì 17 luglio, alle ore 21.30, all'interno dell'Arena allestita nel Parco della Legnara, porterà in scena una raffinata lettura teatrale tratta dai racconti de "Il Bar sotto il Mare", raccolta dello scrittore Stefano Benni del 1987.

L'ingresso allo spettacolo, come sempre realizzato sotto la direzione artistica di Valentina Cognatti, regista e pedagoga, è gratuito. Gli accessi all'arena, per motivi di sicurezza legati alle norme anti-covid saranno contingentati. Obbligatorio indossare la mascherina protettiva fino al raggiungimento del proprio posto a sedere.

"L'Associazione Margot Theatre è una delle realtà artistiche più apprezzate nel nostro territorio – ha detto Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – in molte occasioni con la loro arte e amore per il teatro hanno saputo regalarci grandi emozioni e spettacolo. Quello di venerdì è un viaggio nei racconti di un grande personaggio della narrativa italiana come Stefano Benni, che saranno magistralmente portati in scena da questa compagnia davvero di grande livello. La musica e l'espressività degli attori sul palcoscenico, sapranno farci vivere una grande emozione".

Share on Facebook
Categoria: eventi

A Ladispoli 'cinema sotto le stelle'

Dal 15 luglio all'ingresso del Teatro Vannini

redazione mercoledì 15 luglio 2020
cinemaLADISPOLI - Mercoledì 15 luglio aprirà i battenti l'Arena firmata "Frontera" e voluta dall'Assessorato alla Cultura e Turismo, in via Ivon De Begnac, realizzata nell'area antistante l'ingresso del teatro Vannini.

Il cartellone dei film sarà stellare con alcune anteprime che delizieranno gli spettatori.

"L'estate ladispolana – ha commentato l'assessore alla cultura e spettacolo, Marco Milani - quindi si arricchisce di un appuntamento, che si protrarrà sino a settembre, ormai tradizionale, in attesa della grande riapertura dell'Auditorium Freccia entro la fine dell'anno. Ad agosto sarà protagonista il Caravaggio con due imperdibili mostre che vedranno come ospite d'onore il Maestro Guido Venanzoni, attualmente ospite di Vittorio Sgarbi a Sutri con una mostra delle sue opere. La Grottaccia è quasi sold out per tutti gli spettacoli previsti in cartellone, mentre la Mostra Mercato Artigianale di "Nuova Luce" sta riscuotendo successo e consensi ovunque. Market on the street allieta i week end su Viale Italia, tra colori e profumi tipicamente ladispolani. L'estate perfetta per lasciarsi alle spalle il brutto periodo appena trascorso".

Share on Facebook
Categoria: cultura

Cerveteri, Etruria Jazz Festival presenta il Mat Trio e Simone Alessandrini

Doppio appuntamento sabato 18 e domenica 19 luglio

redazione martedì 14 luglio 2020
simone alessandriniCERVETERI - Entra nel vivo l'Etruria Jazz Festival, inserito anche quest'anno all'interno del programma dell'Estate Caerite, cartellone degli eventi estivi organizzato dall'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri. Dopo l'ottimo esordio, che ha visto esibirsi il Reinaldo Santiago Trio insieme a Fabrizio Bosso, la musica prosegue con altre due raffinate serate di musica.

Sabato 18 e domenica 19 luglio, ad esibirsi all'interno dell'arena-spettacolo del Parco della Legnara, il Mat Trio e Simone Alessandrini - Storytellers, due prestigiosi appuntamenti musicali di qualità e ricercati.

L'appuntamento è alle ore 21.30 e l'ingresso è gratuito. Per motivi di sicurezza legati alle normative anti-covid, gli accessi saranno contingentati e potranno accedervi un massimo di 440 persone. All'entrata, il personale predisposto, misurerà la temperatura corporea agli spettatori, che non dovrà essere superiore ai 37,5°. È obbligatorio indossare la mascherina, che dovrà essere tenuta fino al raggiungimento del proprio posto a sedere e in ogni spostamento all'interno del Parco della Legnara.

"Dopo le emozioni vissute nel primo fine settimana di eventi, nel quale abbiamo avuto un primo ma importante ritorno alla normalità con l'avvio del cartellone estivo, siamo pronti a rituffarci, in completa sicurezza, nel programma degli spettacoli serali – ha detto Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – avremo due grandi serate di jazz, con ingresso gratuito, con alcuni degli artisti più apprezzati nel panorama musicale italiano. Spero che anche questo weekend di eventi, possa richiamare lo stesso appassionato pubblico della settimana appena trascorsa".

Il MAT - Allulli -Diodati-Baron TRIO, si sta sempre più affermando sulla scena del jazz italiano. L'ecletticità, il talento e la grande affinità musicale ed umana che contraddistingue i tre artisti, si traduce in una fusione totale e senza confini tra neo-bop, funk, musica folklorica, avanguardia e melodia mediterranea. I loro concerti testimoniano la volontà di un rapporto diretto con il pubblico, coinvolto attivamente nelle live performance. Tra le collaborazioni dei tre musicisti: Kenny Wheeler, Enrico Rava, Norma Winstone, Michel Godard, Maria Pia De Vito, David Binney, Tony Scott, Jim Black, Shai Maestro.

Simone Alessandrini inizia lo studio del sassofono all'età di dieci anni. Si diploma in sassofono con il massimo dei voti presso il Conservatorio "Ottorino Respighi" di Latina, in seguito consegue la laurea in jazz, raggiungendo il massimo dei voti, lode e bacio accademico presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma.

Partecipa a corsi e seminari di vario genere con: Max Ionata, Joel Frahm, Emanuele Cisi, Luis Bacalov, Paolo Recchia, Lee Pearson e Stefano di Battista.

É leader di "Storytellers", quintetto con il quale incide il suo primo disco da solista, prodotto dall'etichetta Parco della Musica Records. Nel 2017 viene citato come miglior talento emergente italiano dalla rivista The Mellophonium Online. Nel Top Jazz 2018 della rivista Musica Jazz, viene inserito tra i primi dieci musicisti nella categoria "miglior talento emergente italiano".

Fa parte dell'Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti diretta da Paolo Damiani ed è membro anche del sestetto dello stesso. Collabora da diversi anni con il fisarmonicista Natalino Marchetti, incidendo un disco dal titolo "Indijazzto". Ha all'attivo anche il duo con l'arpista Marcella Carboni. Fa parte della band di Alessandro Mannarino.

Ha collaborato in studio e dal vivo con Francesco Bearzatti, Achille Succi, Ada Montellanico, Sandy Müller, Martha High, Niky Nicolai, Luis Agudo, Glen Velez,Fabrizio Bosso, Stefano Di Battista, Dan Kinzelman, Franco Petracchi, Lei Liang e molti altri. Ha avuto modo di esibirsi nelle più famose istituzioni musicali italiane e all'estero ha suonato in Portogallo, Olanda, Polonia, Montenegro, Tailandia, Brasile, Arabia Saudita, Svizzera, Georgia.

Share on Facebook
Categoria: eventi

"L'Affare Modigliani"

A Bracciano il libro Mondini e Loiodice

redazione sabato 11 luglio 2020
modigliani nudo sedutoBRACCIANO - È il pittore italiano più comprato e amato nel mondo, la sua vita e la sua morte ne fanno l'ultimo romantico, ma da un secolo intorno ad Amedeo Modigliani si intrecciano segreti, crimini e misteri. L'AFFARE MODIGLIANI è una lunga inchiesta, ma anche un appassionante racconto che denuncia truffe, esposizioni con quadri falsi, casi di riciclaggio, prolifici falsari, un probabile e incredibile delitto fatto passare per una morte accidentale.

Edito da Chiarelettere, il libro è stato pubblicato in occasione delle celebrazioni per il centenario della morte dell'artista livornese. Verrà presentato anche a Bracciano in occasione della serata organizzata dal Comune "Viggio Intorno a Modì".

L'esperta Sabrina Masoni ne traccerà il profilo artistico e psicologico attraverso l'analisi di alcuni dei suoi celebri ritratti, esposti in gennaio presso Livorno. Seguirà un laboratorio ed una mostra di foto inedite di come sono stati trasformati i loghi di Modigliani a Parigi, foto presenti anche nel libro L'Affare Modigliani scritto dalla giornalista e volto del Tg1 Dania Mondini e dall'ex ispettore di polizia Claudio Loiodice, criminologo, per anni sotto copertura all'interno di diverse organizzazioni mafiose.

"L'affare modigliani - dichiarano gli autori - non solo contiene varie ipotesi di reato ma, pubblicando perizie, documenti inediti e testimonianze, diviene anche vera propria "notizia criminis", consegnata alle procure competenti in Italia  e all'estero, contro altarini del mondo dorato dell'arte e dei suoi intoccabili".

Un giro d'affari da 11 miliardi di euro che da trent'anni anni vede coinvolti politici, istituzioni e famosi critici d'arte. Poco più di 300 sono le opere di Modì riportate nel catalogo più accreditato, ma nel mondo ne circolano oltre 1200: almeno un quadro su quattro è un falso. Secondo l'ex procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, che ha curato la postfazione, "questo libro aiuta noi a capire e aiuterà gli investigatori a riaprire importanti indagini".

Programma:

18.00 - 19.00 AULA CONSILIARE Introduzione a Modigliani a cura della Dott.ssa Sabrina Masoni

19.30 - 20.30 CHIOSTRO DEGLI AGOSTINIANI Laboratorio creativo "C'è falso e falso" condotto dall'arteterapeuta Dott.ssa Sabrina Masoni per l'associazione culturale Parthérapie e percorso fotografico inedito.

21.30 - 23.00 GIARDINO COMUNALE DI VIA DEL LAGO Presentazione del libro inchiesta "L'affare Modigliani" a cura della giornalista Rai e conduttrice Dott.ssa Dania Mondini e del criminologo Dott. Claudio Loiodice. Coordina l'evento la Dott.ssa Ersilia Chiavari.

In ottemperanza alle direttive Covid è consigliabile la prenotazione al num. 06-99816262 (PIT BRACCIANO) e/o al num. +39 3388558591 (Dott.ssa Masoni)

(Fonte Comune di Bracciano)

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -