Sabato, 20 Gennaio 2018
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: cultura

"Donne, Diritti, Dignità"

A Trevignano il progetto contro violenza donne

redazione giovedì 23 novembre 2017
violenza donneTREVIGNANO - L'amministrazione comunale di Trevignano infoma che Sabato 25 novembre ore 11, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, la Biblioteca comunale presenterà il progetto 'Donne Diritti Dignità' a cura dell'associazione culturale Le Voci (realizzato dal Sistema Bibliotecario Ceretano Sabatino con il contributo della Regione Lazio n. 26 del 2009).

Riflessioni sulla resilienza e sulla violenza sulle donne attraverso letture, musica, immagini.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Anguillara, parte la mostra “Autobiografia di un paese in guerra”

Sabato 25 Novembre al Museo Civiltà Contadina

redazione giovedì 23 novembre 2017
grande guerraANGUILLARA - La Grande Guerra vissuta e raccontata dagli anguillarini in mostra da sabato 25 Novembre 2017 ad Anguillara al Museo Storico della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare "Augusto Montori".

Grazie alla collaborazione tra l'Associazione Culturale Sabate che dal 1992 ha dato vita alla struttura museale e all'Associazione Arca sul Lago viene riproposta al pubblico la splendida mostra "Autobiografia di un Paese in Guerra" che l'associazione, presieduta da Franco Chiavari, ha organizzato alla biblioteca comunale nell'ambito del progetto "Pace o Guerra: Il 1914 I Dilemmi del Novecento".

"Si tratta di una mostra così accurata e ben fatta – commenta il presidente dell'associazione Sabate Graziarosa Villani – che non poteva essere dimenticata. In questa ricerca c'è la vita, la passione, il patriottismo dei tanti anguillarini che combatterono al fronte e delle loro famiglie. Oltretutto la mostra si muove nel solo dello studio archivistico che Angela Zucconi, nostra presidente onoraria, fece per scrivere il suo Autobiografia di un Paese che resta una pietra miliare per la storia locale".

Tra le tante scoperte fatte da Arca sul Lago, grazie all'opera di salvaguardia dell'archivio storico comunale, ce n'è una eccezionale. Si tratta della splendida lettera rinvenuta sigillata dopo 101 anni di una innamorata, Ninetta, a Marolo Di Carlo, soldato anguillarino morto al fronte. Quella lettera arrivò quando ormai Marolo era morto. Il giovane anguillarino cadde a Valle Lastaro il 18 giugno 1916. La lettera fu rispedita al mittente, ma evidentemente non venne consegnata a Ninetta ed è rimasta chiusa, ancora con i francobolli dentro per una attesa risposta, per tutto questo tempo. Marolo Di Carlo fu uno dei tanti caduti anguillarini.

La mostra e l'interessante catalogo della mostra li ricorda riportando per ognuno una scheda. Si tratta di: Liberato Brunetti, Filippo Bucci, Rinaldo Bucci, Giovanni Canzonetta, Giovanni Cesi, Armando Chiavari, Nemisio Climati, Carlo De Battistis, Gennaro De Santis, Evaristo Di Carlo, Giuseppe Di Carlo, Marolo Di Carlo, Pietro Di Carlo, Rinaldo Fiorucci, Giuseppe Gentili, Biagio Guidi, Mariano Innocenzi, Domenico Marasca, Francesco Mariani, Biagio Parrucci, Primo Ricci, Biagio Rinaldi, Domenico Rinaldi, Enrico Rossi, Oreste Scrivieri, Golia Settimi, Ettore Vannaroni, Rinaldo Vannaroni, Filippo Zampi.

La mostra è un valore aggiunto per tutta Anguillara. Riscopre pagine dolorose di una Italia che credeva nella patria. L'Associazione Culturale Sabate depositaria della tradizione locale non poteva lasciarsi scappare questa occasione di approfondimento.

In occasione della inaugurazione prenderanno la parola Franco Chiavari, Lucia Buonadonna dell'Associazione Arca sul Lago, l'assessore alla Cultura del Comune di Anguillara Viviana Normando e Marcello Ramognino, regista, documentarista e studioso dell'iconografia della Grande Guerra.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri celebra la Giornata Internazionale contro violenza alle donne

Sabato 25 novembre Sala del Granarone

redazione mercoledì 22 novembre 2017
foto 25novembreCERVETERI - Sabato 25 novembre si celebra la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Nell'Aula Consiliare del Granarone andrà in scena lo spettacolo teatrale multimediale 'La Donna nella Storia, tra Amore e Tragedia', un evento patrocinato congiuntamente dall'Assessorato alle Politiche Culturali e alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri e che vedrà la partecipazione attiva degli studenti degli Istituti Scolastici della Salvo D'Acquisto e dell'Enrico Mattei, oltre al contributo delle Associazioni SeNonOraQuando, Maraa Onlus, Scuolambiente, Auser Cerveteri, della Cooperativa Karibù dello Sportello Antiviolenza, dell'Avvocato Susanna Bambini e di diverse personalità della cultura, dell'arte, dell'associazionismo e della società civile di Cerveteri.

Saranno presenti in qualità di ospiti, Anna De Santis, Tina Di Bitonto, Anna Lisa Belardinelli, Quinta Donnini, Angela Gemelli, Sonia Signoracci, Manila Rosa, Ombretta del Monte e Alessandra Ceripa, con le coreografie della Etruria Dance Company.

Impreziosiranno l'evento, le opere di Carlo Grechi, affermato artista di Cerveteri, l'estro musicale del M° Francesco Di Cicco e la presenza di Gea Copponi, Cavaliere della Repubblica Italiana, funzionaria della Biblioteca comunale di Cerveteri e autrice del libro 'Donne a Cerveteri'. Protagonista, la voce narrante dell'attore Agostino De Angelis, ideatore e regista dell'iniziativa, dell'Associazione Culturale ArchéoTheatron.

"Gli episodi di violenza sulle donne hanno registrato in questi anni un drammatico aumento anche in Italia – ha detto Francesca Cennerilli, assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri – le cronache nere dei giornali e della tv ci raccontano storie inaccettabili di violenza all'interno delle mura domestiche o lungo le strade delle nostre città. La violenza di genere è una vera e propria piaga sociale, un problema soprattutto culturale per il quale è compito, soprattutto delle Istituzioni, porre un rimedio. A Cerveteri in questi anni abbiamo cercato di dare un contributo alla diffusione di una nuova cultura che tenga in pari considerazione la figura femminile e maschile. Ogni discriminazione di genere deve essere eliminata, e vanno create nuove fondamenta culturali sulle quali le differenze di genere siano viste come una ricchezza e non come una causa di disparità sociale".

"L'appuntamento di sabato sarà un'occasione per riflettere, per pensare, per fermarsi un attimo e ragionare su ciò che troppo spesso, ogni giorno, succede in Italia e in ogni angolo del mondo – ha dichiarato l'assessora alle Politiche Culturali Federica Battafarano – ma l'evento del 25 novembre farà anche da apripista al ricco programma di iniziative e attrattive che l'Amministrazione comunale, insieme anche agli assessorati all'Agricoltura e alle Attività Produttive sta organizzando in vista delle Festività Natalizie.

L'iniziativa del 25 novembre avrà inizio alle ore 9.30 e l'ingresso è libero e gratuito per tutti.

La Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne è stata istituita nel 1999 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Questa data è stata scelta in ricordo del brutale assassinio, nel 1960, delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo, dittatore della Repubblica Dominicana.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Al via il Natale Caerite 2017

Ecco il programma delle manifestazioni

redazione martedì 21 novembre 2017
Addobbi-di-NataleCERVETERI - Prende forma il programma degli eventi natalizi di Cerveteri. Tante le novità in programma, che per l'intero periodo delle festività vedrà coinvolto l'intero centro storico con iniziative rivolte a tutta la famiglia.

Tra i nuovi appuntamenti, gli stand di antiquariato in Piazza Santa Maria, artisti di strada lungo i vicoli del Centro Storico e la Casa di Babbo Natale in Piazza Risorgimento, con annesso parco giochi per bambini, aperto dall'8 dicembre, Giorno dell'Immacolata Concezione fino all'Epifania.

"Sarà un continuo di iniziative – ha dichiarato l'Assessore alle Attività Produttive del Comune di Cerveteri Luciano Ridolfi – il nostro centro storico si trasformerà in un'autentica via del divertimento e con tanti appuntamenti pensati appositamente per i bambini. Uno degli aspetti principali di questa iniziativa, sarà l'importante indotto economico che potrà portare alle attività commerciali del nostro centro storico, che per un intero mese, proprio davanti all'ingresso dei loro negozi, avranno una serie di eventi che auspichiamo potrà coinvolgere il maggior numero di cittadini e visitatori".

Sempre l'Assessorato alle Attività Produttive, per il Natale 2017 ha in programma una grande novità per Cerveteri: in Piazza Santa Maria, nel cuore del Centro Storico, ai piedi del Museo Nazionale Cerite si festeggerà il Capodanno in Piazza, un'iniziativa che vedrà la partecipazione diretta anche delle attività economiche del centro storico.

Altra novità riguarderà la Festa dell'Olio Nuovo, che quest'anno anziché solamente nella giornata di domenica durerà ben due giorni, sabato 2 e domenica 3, e una nuova iniziativa, 'Percorso Vino Dolci e Poesie', in programma venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 dicembre. Le due iniziative sono curate dall'assessore all'Agricoltura Riccardo Ferri.

Non potevano mancare, ovviamente gli appuntamenti con i concerti, gli spazi culturali e le iniziative a Sala Ruspoli.

"Grazie al lavoro congiunto di tre assessorati, ovvero il mio, quello alla Cultura, e gli assessorati all'Agricoltura e alle Attività Produttive – ha dichiarato l'assessora Federica Battafarano – stiamo realizzando un programma di eventi davvero ricco. Per quanto riguarda le iniziative culturali e lo spettacolo spazio a spettacoli di danza, concerti corali con musiche natalizie e mostre artistiche".

Nel Natale Caerite 2017, spazio anche alla 1^ Festa della Polenta, organizzata dal Rione Fontana Morella, alla festa 'Luci, Profumi e Colori del Natale' organizzata dal Rione Casaccia Vignola e alle Feste organizzate dalle scuole del territorio.

Share on Facebook
Categoria: cultura

A spasso con la fibromialgia

A Bracciano presentazione del libro di M.E. Pezone

redazione martedì 21 novembre 2017
copertina a spasso con la fibromialgiaBRACCIANO - Un'autobiografia, un romanzo, una denuncia, un appello. Tutto questo nel libro "A spasso con la Fibromialgia", scritto da Maria Elisa Pezone, che sarà presentato giovedì 23 novembre 2017 alle 15.30 a Bracciano alla biblioteca comunale Bartolomea Orsini.

Protagonista è "fibro", ovvero la sindrome fibromialgica, una patologia invalidante troppo minimizzata se si pensa che a soffrirne, in Italia, sono oltre un milione e mezzo di persone.

Si tratta, secondo la definizione data dall'Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica, di una forma comune di dolore muscoloscheletrico diffuso e di affaticamento (astenia).

In questo libro (Edizioni Booksprint) l'autrice si cimenta in una narrazione difficile ripercorrendo la sua esperienza, le giornate costretta a letto, le delusioni e poi il percorso intrapreso per affrontare la malattia ricorrendo a buona parte di quel ventaglio di discipline che costituiscono la medicina tradizionale.

"Ora – dice Maria Elisa Pezone – ho capito che con la fibromialgia si può convivere. La forza di volontà è fondamentale per ottenere buoni risultati. Ma il percorso è lungo è difficile. Ho scritto questo libro non solo per dare speranza a quanti come me combattono ogni giorno questa patologia, ma anche per sollecitare un dibattito pubblico sull'argomento. Per lo Stato non esistiamo. Con i proventi di questo libro vorrei raccogliere fondi da destinare alle associazioni di volontari che si battano per il riconoscimento della fibromialgia nei Lea – Livelli essenziali di assistenza".

Un libro coraggioso con il quale l'autrice lancia un appello e, allo stesso tempo, uno strumento per dare sostegno alla quotidianità di chi di questa patologia soffre.

Alla presentazione, aperta a chiunque voglia intervenire, oltre all'autrice interverranno lo psicologo Valerio Lenzoni e l'osteopata Andrea Baldi. Letture a cura di Nadia Merante.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -