Lunedì, 17 Dicembre 2018
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: eventi

Cerveteri, convegno su nuova fiscalità elettronica

Corso gratuito di formazione e aggiornamento

redazione giovedì 25 ottobre 2018
locandina convegno angelo galliCERVETERI - 'Fisco e la nuova fatturazione elettronica', questo è il titolo del convegno organizzato nei locali di Sala Ruspoli a Cerveteri per giovedì 8 novembre alle ore 17. Promotore dell'iniziativa, un vero e proprio corso di formazione e aggiornamento rivolto a tutte le realtà economiche soggette alla nuova normativa e professionisti del territorio e alla cittadinanza in generale, il consigliere comunale di Cerveteri Angelo Galli, insieme a Wolters Kluwer Italia, realtà leader nel settore che fornisce ai professionisti del mercato legale, fiscale, del lavoro, finanziario e healthcare le informazioni, il software e i servizi di cui hanno bisogno per prendere decisioni con fiducia.

"Il convegno rappresenta un'opportunità formativa e professionale per tutti gli operatori economici e gli esperti del settore – ha dichiarato Angelo Galli – insieme al Dott. Simone Cerqueti, di Wolters Kluwer Italia, illustreremo tutti gli aspetti inerenti le questioni fiscali e gli aggiornamenti in merito alle nuove procedure fiscali imposte".

"La fatturazione elettronica – spiega il consigliere - è uno dei punti cardine a detta del precedente governo della lotta all'evasione fiscale a partire dal 2019. L'intento è quello di renderla obbligatoria per gli scambi commerciali B2B, ossia tra imprese, professionisti e consumatori finali. In pratica, l'obiettivo della norma sembrerebbe quello di puntare ad una semplificazione del fisco con la conseguente riduzione del numero degli adempimenti fiscali e il miglioramento degli obiettivi di riduzione dell'evasione. Alla luce di questo, andremo ad analizzare cos'è nel dettaglio la fatturazione elettronica, come funzione, da quando parte e di chi e per chi sono i vantaggi di questa nuova modalità".

La partecipazione al convegno è libera e gratuita per tutti.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Ladispoli, notte di Halloween a 'la Grottaccia'

"Halloween – The Party" il 31/10 alle 17,30

redazione mercoledì 24 ottobre 2018
Locandina Halloween LadispoliLADISPOLI - A Ladispoli, la notte più spaventosa dell'anno prende forma in un luogo magico! Si terrà, infatti, mercoledì 31 ottobre, a partire dalle 17,30, allo spazio archeologico- culturale de "la Grottaccia", l'unico party di Halloween a Ladispoli, ideale per grandi e piccini, ideato e realizzato da "I Servitori dell'Arte": "Halloween – The Party".

Si tratta di un evento unico nel suo genere che, coincidenza, proprio come l'originale e antica festa celtica di Samhain, di cui Halloween ne è una moderna trasposizione, funge da spartitraffico tra il vecchio e il nuovo, una sorta di "capodanno" a tutti gli effetti.

"Halloween – The Party", con il taglio del nastro alle 17,30 da parte del Sindaco Alessandro Grando, inaugura, infatti, ufficialmente, lo spazio culturale adibito ad eventi presso l'antica villa romana de "la Grottaccia", che torna così, dopo anni di fermo e inattività, a farsi valido punto di incontro e offerta culturale per l'intera comunità.

Ma andiamo con ordine.

Dopo gli interventi di recupero dell'area archeologica iniziati nel 2017, era forte l'esigenza da parte del Comune di Ladispoli – dell'Assessore alla Cultura Marco Milani e dalla Delegata ai Beni Archeologici Annalisa Burattini - di tornare a valorizzare l'intero complesso, inserito con una delibera della Giunta comunale nella "Rete regionale delle dimore, ville, complessi architettonici, parchi e giardini di valore storico e culturale della Regione Lazio". Dallo scorso 1 settembre, dopo i ripetuti atti vandalici cui è stata soggetta negli ultimi mesi, la gestione de "la Grottaccia" è stata assegnata a "I Servitori dell'Arte", l'Associazione Culturale di Ladispoli risultata vincitrice del bando pubblico atto a individuare soggetti cui affidare la manutenzione e custodia del punto informativo dell'area adibita ad eventi, situata presso il sito archeologico di Via Rapallo.

La concessione mira a ripopolare l'intero complesso, grazie ad incontri, appuntamenti e attività che, di certo, "I Servitori dell'Arte", nati nel 2008 come Associazione Culturale ma, a tutti gli effetti una vera e propria poliedrica Compagnia Teatrale dal caloroso seguito, sapranno abilmente creare.

"Halloween – The Party" funge dunque da apripista a una lunga serie di eventi; la festa è aperta a tutti, senza limiti di età e, a partire dalle 17,30, vedrà alternarsi diverse attività e sorprese per un divertimento assolutamente mostruoso.

Dopo la cerimonia di riapertura con le autorità, seguiranno giochi come la caccia al tesoro , la caccia alla strega, l'immancabile must di Halloween "Dolcetto o Scherzetto?", la danza della strega e uno spaventoso angolo "Photoboot" per foto ricordo da brivido!

A seguire anche una rievocazione storica che, complice il sole che va tramontando sull'area dell'antico mulino e degli altri spazi della villa sopravvissuti al logorio dei secoli, certamente non peccherà quanto a cupe e misteriose atmosfere d'impatto.

Alle 19 il contest "Maschere di Halloween" premierà il miglior abito di adulti e bambini e, a seguire, alle 20,30, verrà proiettato il film "La notte dei morti viventi". Occhi ben aperti!

Presenti all'evento "La Biscotteria" di Viviana Rossi con i suoi dolcetti a tema, un fornitissimo angolo coffee break e bevande e "Fonte di Mimir – Il Villaggio Vichingo", con didattica ed entusiasmanti duelli per adulti e bambini: un accampamento in pieno stile vichingo ti attende!

"Ognuno di noi è una luna, ha un lato oscuro che non mostra mai a nessuno." (Mark Twain) E voi, siete pronti ad indossare il vostro lato oscuro ad "Halloween – The Party"?

Per chi fosse interessato a rimanere aggiornato sulle varie iniziative de "I Servitori dell'Arte", anche presso "la Grottaccia", può seguire il sito internet dell'Associazione e la pagina Facebook ufficiale della Compagnia oppure incontrare personalmente il Presidente Manuel D'Aleo e i suoi soci/collaboratori, il martedì dalle 10 alle 13 e il giovedì dalle 15 alle 19, presso il punto informativo di Via Rapallo 14 a Ladispoli.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Bracciano, in biblioteca per i 200 anni di Frankenstein

Festa per il bicentenario della pubblicazione

redazione mercoledì 24 ottobre 2018
FrankensteinBRACCIANO - La Biblioteca comunale Bartolomea Orsini, l' IIS Luca Paciolo e il Teatro MF di Canale Monterano festeggiano i 200 anni dalla pubblicazione del romanzo Frankenstein di M. Shelley.

Lo comunica l'amministrazione di Bracciano.

Mercoledì 24 ottobre 2018 ore 10.30 alla Biblioteca comunale

Leggono:

Claudia Marini – Assessore alle Politiche culturali

Roberta Guiducci - Docente IIS Luca Paciolo

Claudia Cassi – Attrice allieva del laboratorio teatrale TMF

Interviene Esper Russo - Direttore artistico TMF


Parteciperanno alcune classi dell'Istituto Luca Paciolo

Share on Facebook
Categoria: cultura

"Il sentiero del mare"

A Ladispoli il giallo di Maria Rizzi

redazione martedì 23 ottobre 2018
il sentiero del mareLADISPOLI - Continuano gli appuntamenti con l'Aperitivo Culturale a Ladispoli. Venerdì 26 ottobre alle 19, Maria Rizzi presenta il suo nuovo giallo "Il sentiero del mare". Maria Rizzi viene dalla poesia. Poetessa e figlia di un poeta, ha la scrittura nel DNA. Sin dalle prime pagine, lo si percepisce chiaramente. La sua scrittura è perfetta, scorrevole, puntuale, descrittiva, profonda e scevra di fronzoli. Così essenziale e precisa che l'azione del giallo e la caratterizzazione dei personaggi scorrono veloci e parallele e mentre entri nella trama del racconto i personaggi prendono vita proprio come in un film.

Il giallo racconta di una serie di omicidi di giovani ragazze, che si lasciano coinvolgere in un giro di prostituzione giovanile, abbagliate dai soldi facili e da compagnie "vip", in una società che finge di non vedere o vede e si gira dall'altra parte o semplicemente accetta che questo faccia parte del mondo di oggi. Ad indagare sugli omicidi, una squadra di poliziotti guidati dall' Ispettore Segni e il Commissario Severi ed una esperta di medicina legale, che è la vera protagonista del racconto. Sì, perché la storia racconta del bisogno d'amore.

Di una gioventù che ha perso i punti di riferimento e cerca sciaguratamente di sostituire l'amore con il farsi accettare in ambienti considerati ambiti; a qualunque costo: vendendo il proprio corpo, subendo ricatti e fin anche perdendo la vita. Scoprendo però che il vorticoso giro di denaro e le amicizie importanti ingigantiscono solo il vuoto di dentro.

Amore che la dottoressa Luisa Martelli cerca da sempre: l'amore per un ex compagno e collega con cui ha un legame che non riesce a sciogliere, fatto di 10 anni insieme ma anche di dipendenze e sensi di colpa, mentre lui si distrugge nell'alcool e lei nel tentare di capire e sopravvivere alla voragine che inghiotte alcune anime che il nostro amore non riesce a raggiungere. La bugia di poter accettare una "relazione" senza implicazioni sentimentali con un collega più giovane, bello e libertino, che si rivelerà quello che lei non aveva voluto vedere. L'amore che le giovani uccise, su cui deve eseguire gli esami autoptici pensando ogni volta che ciascuna di loro aveva l'età di quella figlia che avrebbe desiderato, loro avevano pensato di poterlo conquistare con la bellezza e sfidando le convenzioni.

Quindi sì, parleremo del genere letterario del giallo poliziesco nella forma, ma in realtà parleremo di come la disperata ricerca d'amore (e il vuoto che ne caratterizza la mancanza), stanno trasformando la società moderna. Maria Rizzi infatti è una sociologa, e non è un caso che i suoi libri scavino così profondamente nei legami sempre più difficili in un mondo fatto di tante profonde solitudini.

A dialogare con lei tornerà Laila Scorcelletti, che avete già incontrato nel precedente ciclo di letture con noi. Anche lei da anni focalizzata su questi temi.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Halloween, Cerveteri: torna festa Rione Casaccia Vignola

Appuntamento il 31/10 in Piazza Gramsci

redazione martedì 23 ottobre 2018
halloweenCERVETERI - Come tradizione, anche quest'anno il Rione Casaccia Vignola torna ad organizzare l'attesissimo appuntamento con il grande party di Halloween. Importata dagli Stati Uniti e ora entrata anche nella tradizione italiana, è la giornata in cui tipicamente bambini e famiglie, vestiti da fantasmini, zucche, zombie e scheletri, bussano alle porte delle persone pronunciando la famosa frase del "dolcetto o scherzetto?".

Anche quest'anno, a Cerveteri non mancherà questo tradizionale appuntamento. I volontari del Rione invitano la cittadinanza per mercoledì 31 ottobre in Piazza Gramsci a partire dalle ore 14.30 per una grande festa, con giochi, musica, balli di gruppo, trucca-bimbi e intrattenimento vario.

'Solo per fuori di zucca', questo lo spot lanciato quest'anno per la festa, che come accade oramai tutti gli anni, si prospetta sin da ora, come uno degli eventi più attesi della zona.

"Questo rappresenta un appuntamento fisso della nostra città – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – i Rioni sono un punto di riferimento per la nostra città, sempre presenti nei momenti importanti di Cerveteri, non solo in quelli Istituzionali ma anche in quelli in cui il protagonista è l'intrattenimento e il divertimento. Ai volontari del Rione Casaccia Vignola i miei complimenti, per la passione e la tenacia con le quali da anni, ogni giorno, continuano a mantenere vive le tradizioni della nostra città".
La festa è aperta a tutti e tutte le maschere a tema saranno ben gradite.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -