Mercoledì, 18 Luglio 2018
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: eventi

Il Sabato del Villaggio

3^ Edizione del Mercato Popolare Locale

redazione venerdì 10 gennaio 2014
figli della terraANGUILLARA - Il primo mercato popolare con tutto il meglio della produzione locale Sabato 18 gennaio dalle 9.00 alle 20.00 presso l'ex consorzio agricolo di Anguillara Sabazia (a fianco alla stazione) si terrà la terza edizione de Il Mercato Popolare Locale, il mercato contadino itinerante che propone il meglio della produzione locale.
Ortaggi, formaggi, oli, carni e salumi, vini, miele, conserve, farine, pane, paste e biscotti genuini, di alta qualità e prodotti nel rispetto della tradizione locale.

All'interno del Mercato sarà possibile pranzare con prodotti locali preparati dalle diverse aziende agricole e dalle ore 15.00 in poi è previsto un laboratorio di preparazione di biscotti per Bambini ! Il laboratorio "Buoni come il Pane" verrà curato direttamente dalla cooperativa produttrice di farine "Sole Etrusco".

Con il Patrocinio del Comuni di Anguillara Sabazia, Trevignano Romano e del Parco Naturale Regionale di Bracciano Martignano, il mercato popolare contadino è un'iniziativa del Comitato Produttori Locali Uniti.

All'interno del mercato saranno presenti le seguenti aziende :

- Az. Agr. Rossini (Bracciano)
- Fattoria Le Bricchiette (Bracciano)
- Cooperativa Sole Etrusco (Cerveteri)
- Az. Agr. Formaggi Valleluterana (Bracciano)
- Az. Agr. Bevilacqua (Oriolo Romano)
- La Fattoria Verde (Palidoro)
- Caffè Bio Haiti (Roma)
- Az. Agr. Onorati (Cerveteri)
- Az. Agr. Brini Fabio (Manziana)
- Fattoria Rosa Tigre (Trevignano Romano)
- Sapori di Campagna (Monte Virginio)

Per saperne di più: http://mercatopoploc.weebly.com-m.giambarresi

Share on Facebook
Categoria: cultura

"Il mondo in cinque equazioni"

Primo di 5 eventi culturali a tema

redazione martedì 7 gennaio 2014
il mondo in 5 equazioniBRACCIANO - Avrà luogo Sabato 11 Gennaio alle 17:30, presso la Sala Conferenze dell'Archivio Storico di Bracciano, in piazza Mazzini (piazza del Castello), l'evento culturale "Il mondo in cinque equazioni", primo di cinque incontri, a ingresso libero, incentrato su "la legge della graitazione universale". Il progetto nasce dalla passione di quattro esperti provenienti dal mondo della ricerca scientifica e della formazione, con il "pallino" di voler rendere, alcuni argomenti scientifici, alla portata di tutti. Perché tutto è comprensibile a tutti.

Così Stefano La Malfa, Giuseppe Girardi, Teresa Polimei e Francesco Dipalo, si sono seduti a tavolino, hanno chiacchierato e discusso fino a mettere a punto un progetto di divulgazione scientifica articolato in cinque incontri in cui tenteranno di rendere interessanti, piacevoli, facilmente comprensibili, alcuni di quegli argomenti che, da studenti, abbiamo considerato, o consideriamo, "difficili", lontani dalla realtà, impossibili da sperimentare nella quotidianità. Il loro obiettivo è di raccontare la scienza utilizzando un linguaggio e una forma che, non sacrificando nulla dell'indispensabile rigore scientifico, cerca di evitare espressioni tecnicistiche e distanti dalla nostra quotidianità.

Sono partiti dalla convinzione che spesso è proprio questo tipo di esposizione che non favorisce, anzi rende praticamente inefficace, qualunque tentativo di comunicare la scienza. Una scienza con cui, però, anche se spesso inconsapevolmente, ci misuriamo tutti i giorni e che chissà quante volte ci ha sollecitato delle domande a cui non abbiamo saputo dare risposta seppure ci sarebbe molto piaciuto riuscire a farlo. Si, perché questo ciclo di incontri è pensato per rispondere alle domande delle persone che alimentano continuamente le proprie curiosità, che non danno nulla per scontato, che amano stupirsi e spesso si ritrovano con il naso all'insù e a bocca aperta! Per partecipare non serve una laurea né un diploma, basta essere curiosi!

Ecco che le "Cinque Equazioni": la Legge della Gravitazione Universale, la Legge della Pressione Idrodinamica, la Legge dell'Induzione Elettromagnetica, il Secondo Principio della Termodinamica e la Teoria della Relatività Ristretta ci spiegano perché la Luna non cade sulla Terra, come riusciamo a volare, perché possiamo accendere la luce, perché è importante tenere allacciate le cinture, perché ... Un "racconto accattivante" che ci porta anche a conoscere il contesto storico-filosofico e le vicende di coloro che attraverso queste grandi rivelazioni scientifiche hanno cambiato il corso della storia. Un percorso intrigante in cui hanno creduto, accordandoci il loro patrocinio, anche l'ENEA e il Comune di Canale Monterano.

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

Polpette di luccio

Piatto gustosissimo ed economico

redazione lunedì 6 gennaio 2014
polpette di luccioQuesta volta proponiamo una ricetta con il principe dei laghi: il luccio. Spesso ingiustamente preferito a pesci più "nobili", il luccio non solo è gustosissimo ma, cosa che non guasta, non costa molto. Per iniziare bene il 2014 suggeriamo una preparazione facile, economica e che non vi impegnerà per meno di tre quarti d'ora: le Polpette di luccio.

Ingredienti per 4 persone

1 luccio o altro pesce di lago di circa 1 kg;
3 fette di pancarrè;
2 uova;
3 filetti di acciuga sott'olio;
30 g di burro;
1 ciuffo di prezzemolo;
2 spicchi d'aglio;
1 bicchiere di vino bianco secco;
mezza scorza grattugiata di limone;
un po' di latte;
olio extravergine di oliva;
pangrattato;
farina;
sale e pepe.

Preparazione:
Dopo aver ben pulito il luccio, lessatelo a bollore leggero per circa un quarto d'ora in acqua salata aromatizzata con il vino e la scorza di limone. Successivamente sgocciolatelo e ricavate la polpa, eliminando con attenzione la pelle e tutte le lische. Ammorbidite il pancarrè in poco latte, strizzatelo e amalgamatelo alla polpa di pesce spezzettata. Unite l'aglio, il prezzemolo e i filetti di acciuga tritati, le uova, il burro morbido, sale, pepe e una quantità di pangrattato quanto basta a ottenere un composto malleabile.

Con il composto preparato formate tante polpette di media grandezza, quindi infarinatele leggermente e friggetele in una padella con abbondante olio bollente. Una volta dorate, sgocciolatele e fatele asciugare su fogli di carta assorbente e disponetele in un piatto da portata. Non scordate di guarnire con spicchi di limone e, per dare vivacità, un' insalatina mista di primo taglio impreziosita da olivette e pezzettini di filetti di acciuga sott'olio. Servite caldissime.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Epifania, aperti Siti archeologici

Evento straordinario per 150 strutture

Redazione domenica 5 gennaio 2014
siti archeologiciIl ministero dei Beni e delle Attivita' Culturali e del Turismo (Mibact) rende noto che il 6 gennaio molti musei, aree e parchi archeologici statali osserveranno apertura straordinaria. Sono circa 150 le strutture in questione con la Toscana in testa tra le regioni con 27 siti coinvolti.

Nel giorno dell'Epifania, in alcuni siti, sara' inoltre possibile partecipare a eventi e iniziative quali visite guidate, esposizioni speciali e accessi a luoghi solitamente chiusi al pubblico. Per informazioni: numero verde gratuito 800991199.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Concerto per l'Epifania

A Manziana lunedì alle 18

redazione venerdì 3 gennaio 2014
concerto-befana-settima-nota-2013MANZIANA - Lunedì 6 gennaio alle 18, nella Chiesa di S. Giovanni Battista si terrà il concerto d'Epifania organizzato dal coro "La Settima nota" con la partecipazione del coro "Center Chorus" di Bassano Romano diretto dal Maestro Ennio Francesconi.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -