Sabato, 25 Gennaio 2020
RSS Feed

eventi

Categoria: eventi

Cerveteri, Robert Lehrbaumer in concerto

Recital pianistico il 13 dicembre alle 21

redazione martedì 10 dicembre 2019
lehrbaumerCERVETERI - Direttore d'orchestra, pianista, organista. Super ospite all'interno della rassegna Caere Musica, il Maestro Robert Lehrbaumer, uno dei più importanti austriaci ed è uno dei musicisti più poliedrici della scena concertistica internazionale. In scaletta brani di Mozart, Ludwig Van Beethoven, Brahms e Schumann: una straordinaria serata di musica, come sempre ad ingresso gratuito. "Music from and about Vienna! Recital pianistico", questo il titolo del concerto, in programma per venerdì 13 dicembre alle 21 in Sala Ruspoli a Piazza Santa Maria.

"Dopo tanti appuntamenti, la rassegna Caere Musica prosegue ed è pronta ad ospitare un altro straordinario artista – ha dichiarato il Consigliere Mauro Porro, Professore di Musica e Direttore Artistico della Rassegna – il Maestro Lehrbaumer, è una vera e propria istituzione nella musica non solo del suo paese di appartenenza ma anche a livello internazionale. È pertanto per noi un motivo d'orgoglio poter accogliere la sua arte nella nostra città. Caere Musica in questi anni si è ritagliata uno spazio davvero importante nell'offerta culturale della città. Il concerto di venerdì sarà una vera e propria perla rara, un evento straordinario, al quale sin da ora tutta la cittadinanza e gli appassionati di musica sono invitati".

"Con l'occasione – conclude il Consigliere Mauro Porro – ci tengo a ringraziare la Regione Lazio per l'importante sostegno che ha offerto anche quest'anno ad una rassegna come Caere Musica alla quale come rappresentante delle Istituzioni, come musicista e come cittadino sono estremamente legato, così come invio il mio ringraziamento all'Assessora alle Politiche Culturali del nostro Comune Federica Battafarano e a tutto il personale dell'ufficio, per la preziosa e fondamentale collaborazione garantita anche quest'anno".

Share on Facebook
Categoria: eventi

Anguillara, uno spettacolo in omaggio a Titina De Filippo

Sala Stazione del Cinema, 15/12 alle 21

redazione venerdì 6 dicembre 2019
Titina De Filippo AnguillaraANGUILLARA - "Le sue ultime recite furono quelle di Filomena Marturano. Al finale del terzo atto, ogni sera, per tante, tante sere, quando Filumena, raggiunto il suo scopo che era quello di sposare Domenico Soriano, si accascia su di una poltrona e piange, Titina piangeva veramente".

Parole tratte da "Na furtuna peccerella" che la dicono lunga sullo stretto intreccio pirandelliano tra Titina De Filippo e il suo personaggio più noto, sull'identificazione tra la attrice e la donna, una figlia d'arte che sin da bambina ha respirato la polvere de palcoscenico. E non è un caso che Papa Pio XII la volle al suo cospetto pregandola di recitare per lui La preghiera alla Vergine altra pagina indimenticabile del personaggio Filumena venuto fuori dalla sapienza del fratello Eduardo De Filippo in soli tre giorni.

Ma Titina De Filippo fu una grande interprete del Novecento che accanto a innegabili doti di attrice seppe unire, quando una grave cardiopatia a costrinse ad allontanarsi dalle scene, anche quelle di pittrice e di poetessa. Le sue mille sfaccettature rivivono in uno spettacolo prodotto dall'Associazione Il Cantiere dell'Arte e a lei dedicato che dopo l'intento rievocativo si regge ora su se stesso riuscendo, grazie alla sapiente regia di Adriana Rasi, ad offrire allo spettatore uno spaccato del secolo scorso tra teatro, arte e costume.

Dopo la riedizione andata in scena il 21 settembre 2019 al Teatro Maurizio Fiorani di Canale Monterano, lo spettacolo viene riproposto in una edizione rinnovata ad Anguillara. L'appuntamento è alla Sala Stazione del Cinema Domenica 15 Dicembre 2019 alle 21. Un evento inserito nel calendario di Natale promosso ed organizzato dal Comune di Anguillara, selezionato a seguito di un apposito bando.

Sul palco arriva un volto noto al pubblico di Anguillara quale quello del regista Fabrizio Catarci chiamato questa volta a cimentarsi col testo eduardiano di Filumena Marturano assieme all'attrice Giulia Morgani.

Titina verrà raccontata con i suoi versi, con i suoi collage che il fratello Eduardo definì "cartuscelle colorate" e che riscossero ampio successo tra i critici d'arte. Non mancherà un affresco napoletano con le splendide sonorità dell'Ensemble Mandolinistico Romano che eseguirà celebri brani del repertorio antico napoletano. Altri pagine partenopee verranno intonate dal coro St John's Singers, diretto da Alessandra Paffi, che, solo per questa occasione, lascia il gospel per interpretare brani divenuti ormai patrimonio universale. Ci saranno poi documenti filmati per raccontare la poliedrica personalità dell'attrice. Affidata invece alla bravura del soprano Vania Pietrobattista e dell'attore Fausto Cassi la reinterpretazione delle sue poesie.

Lo spettacolo si annuncia ancora una volta un evento da non perdere per toccare con mano la grandezza di una interprete unica e dell'atmosfera fertile dell'epoca che ha arricchito il patrimonio del teatro italiano, non dimenticando che Titina è stata grande ma semplice allo stesso tempo e che le sue spoglie riposano a Manziana dove trascorse i suoi ultimi anni.

A omaggiarla una carrellata di artisti tra i quali anche il pianista Alessandro Aloisi. A presentare lo spettacolo che si avvale del contributo e del patrocinio del Comune di Anguillara e la collaborazione della Pro Loco Anguillara, ci sarà Alessandra Bertoldi.

Prevendita biglietti Pro Loco Anguillara: 3398265380

Share on Facebook
Categoria: eventi

Trevignano, lo sport quale strumento di contrasto alle droghe

Interverranno amministratori e associazioni

redazione mercoledì 4 dicembre 2019
convegno sport trevignanoTREVIGNANO - Il Comune di Trevignano Romano, nell'ambito del ciclo di iniziative rivolte alla lotta contro la mafia e le droghe, questa volta in collaborazione con l'Associazione Virtus Trevignano Calcio, ha organizzato un evento che vuole focalizzare l'attenzione sulla delicata tematica della droga tra i giovani, per l'occasione interverrà Don Antonio Coluccia, già altre volte protagonista dei numerosi convegni sul tema. L'evento si terrà sabato 7 dicembre alle 16,30 all'Auditorium della BCC di Trevignano Romano e Formello.

E' ormai inutile nascondere quanto la droga faccia presa sui giovani, molto spesso anche giovanissimi: lo sport svolge in questo senso un ruolo fondamentale quale strumento di contrasto. L'insegnamento, l'educazione, lo stile di vita sano, divertente e genuino che ogni disciplina sportiva impone aiutano i ragazzi a capire la strada migliore da percorrere. Lo sport può svolgere un'azione preventiva sulla diffusione della droga, la sua capacità di aggregare e "fare squadra" è la misura più efficace contro tante forme di disagio giovanile.

A parlare di questo ci sarà appunto Don Antonio Coluccia, che oggi vive sotto scorta in una casa sequestrata alle organizzazioni mafiose, dando accoglienza a tossicodipendenti, migranti e persone in difficoltà. Don Antonio Coluccia è inoltre fondatore dell'Opera Don Giustino Onlus: un'organizzazione no profit che cerca di aiutare concretamente coloro che vivono ai margini e nella sofferenza. Introdurrà l'evento il Sindaco di Trevignano Romano Claudia Maciucchi e il Presidente ASD Virtus Trevignano Calcio Reno Silenzi, modererà il Vicesindaco Luca Galloni.

Dopo L'intervento di Don Antonio Coluccia le conclusioni saranno affidate a Chiara Morichelli, Assessore alle Politiche Sociale e Alessia Simeoni, Assessore alle Politiche Educative e Scolastiche. Sono invitate a partecipare all'evento oltre ovviamente ai giovani delle nostre scuole e ai loro genitori, tutte le Associazioni sportive di Trevignano e del territorio.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri, "Messa di Gloria" di Puccini per l'Immacolata

L'8 dicembre alle 19, Chiesa Santissima Trinità

redazione martedì 3 dicembre 2019
Cento Città in Musica - Natale 2019 CerveteriCERVETERI - Un appuntamento straordinario nel Giorno dell'Immacolata Concezione a Cerveteri. Cento Città in Musica e Comune di Cerveteri, domenica 8 dicembre alle 19 alla Chiesa Santissima Trinità in Via Fontana Morella presentano "Concerto di Natale - Messa di Gloria", capolavoro di Giacomo Puccini. Una vera e propria perla di musica, arte e cultura, per la prima volta in scena a Cerveteri e con ingresso gratuito.

Ad esibirsi, il tenore Giovanni Castagliuolo, il Baritono Alessio Quaresima Escobar, i musicisti dell'Orchestra Sinfonica Europa Musica, il Coro Ruggiero Giovannelli e il Coro della scuola Popolare di Musica di Testaccio. A dirigere il coro, il Maestro Renzo Renzi. Direttore, il Maestro Claudio Maria Micheli.

"Per tutti gli appassionati il nome di Giacomo Puccini, orgoglio italiano nel mondo, fa pensare alla Turandot, oppure alla Bohème – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri - non tutti sanno però che la prima composizione di rilievo del maestro lucchese non è un'opera lirica, ma bensì una messa. Domenica, avremo l'opportunità di ascoltarla e conoscerla, grazie ad artisti straordinari e ad una realtà di prestigio come quella di Europa Musica che in questi anni ha saputo deliziarci con grandi spettacoli di qualità".

La Messa di Gloria per coro, solisti e orchestra fu composta da Puccini ad appena 22anni, in occasione del suo diploma di composizione. Questa opera giovanile già rivela la vena lirica di Puccini, con melodie trascinanti e una grande vitalità, tanto che molti dei temi saranno riutilizzati in famose opere come Manon Lescaut, La Bohème ed Edgar. La prima esecuzione nel 1880 riscosse un grande successo ma nonostante questo il manoscritto fu pubblicato postumo: la Messa infatti venne eseguita nuovamente solo nel 1952, prima a Chicago e successivamente a Napoli.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Ladispoli, Ugo De Vita presenta i dipinti di Caravaggio in versi

Giovedì 19 dicembre, Aula consiliare

redazione lunedì 2 dicembre 2019
caravaggioLADISPOLI - "L'amministrazione comunale di Ladispoli è lieta di annunciare ai cittadini che proseguono le iniziative dedicate a Caravaggio, il grande artista con cui la nostra città da tempo rivendica il legame in quanto è stata l'ultimo approdo del pittore e, forse, anche il luogo della sua morte".

Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha annunciato lo spettacolo "Caravaggio, i dipinti in versi", in programma giovedì 19 dicembre alle 18 nella sala consiliare di Piazza Falcone.

"Grazie alla partecipazione del noto attore Ugo De Vita, che ha già incantato Ladispoli con la sua arte della declamazione in occasione della cerimonia di intitolazione del teatro Marco Vannini – prosegue il sindaco Grando – proporremo ai cittadini uno spettacolo che coniuga recitazione di versi, letture di testi e musica, tutti dedicati a Caravaggio. Il Maestro Ugo De Vita ci regalerà una letio magistralis del suo talento sul palcoscenico, così come ha già fatto a Parigi, Milano e Roma con il suo spettacolo dedicato a Michelangelo Merisi. L'evento prosegue sul percorso intrapreso dall'amministrazione comunale che spesso ha sollevato dubbi sulla ricostruzione storica degli eventi che portarono alla presunta morte del grande pittore a Porto Ercole. Per celebrare questo spettacolo in una suggestiva cornice, l'amministrazione comunale invita tutti i pittori specializzati nella riproduzione di copie museali delle opere di Caravaggio a protocollare in Comune la loro adesione all'evento del 19 dicembre. La sala consiliare sarà arricchita dall'esposizione dei quadri dei pittori che vorranno partecipare".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -