Domenica, 19 Novembre 2017
RSS Feed

eventi

Categoria: eventi

Cerveteri, al via corsi musica

Per inserire nuovi elementi nella Banda

redazione mercoledì 27 settembre 2017
corsi musica cerveteriCERVETERI - Riprendono i corsi di musica dell'Associazione Amici della Musica di Cerveteri. Nei locali di Case Grifoni in Piazza Santa Maria stanno per ricominciare infatti i corsi dell'Associazione del Presidente Aurelio Badini e diretta dal Maestro Augusto Travagliati.

"I corsi dell'Associazione Amici della Musica - ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri - sono finalizzati all'inserimento all'interno di un'eccellenza della nostra città come il Gruppo Bandistico Cerite, di nuovi elementi e alla formazione di nuovi gruppi di musica, capaci di spaziare dalla leggera, alla classica al jazz. I miei complimenti, come sempre, vanno al Presidente dell'Associazione Aurelio Badini, al Direttore Artistico M° Travagliati e al Segretario Carmelo Aiello per il grande lavoro che da anni svolgono per la cultura e la musica nella nostra città".

Tra i corsi proposti, quello di teoria e solfeggio, pianoforte, tastiere elettroniche, armonica, fisarmonica, violino, flauto, clarinetto, saxofono, tromba e trombone, chitarra e batteria. Previste quote popolari e agevolazioni per gruppi familiari che intenderanno iscriversi ai corsi.

Per informazioni, chiamare i numeri 3805339289 e 3396067067

Share on Facebook
Categoria: eventi

Romero e Dunkirk PER il Cerveteri Film Festival

La kermess inizia il 28/9 e termina il 1° ottobre

redazione domenica 24 settembre 2017
programma cerveteri film festival
CERVETERI - Il cinema è vita, quindi niente di meglio che una Necropoli etrusca come location per celebrare entrambe le cose.

È quello che accadrà a Cerveteri dal 28 settembre al 1° ottobre, quando la suggestiva cornice della Necropoli della Banditaccia verrà illuminata dalla luce di un proiettore su uno schermo cinematografico.

Comincia così l'avventura del Cerveteri Film Festival, neonata manifestazione cinematografica che si pone come obiettivo quello di mantenere viva la memoria dell'essenza stessa del cinema: la pellicola. Sotto la direzione artistica di Boris Sollazzo, sarà questo il percorso che il festival svilupperà, e lo farà partendo in maniera straordinaria il 28 settembre, celebrando un grande cineasta da poco scomparso.

Sarà infatti La notte dei morti viventi di George A. Romero ad aprire il festival, una splendida proiezione in pellicola 35mm messa a disposizione da Minerva Distribuzione e Raro Video. Il film sarà preceduto da One for the Fire: the legacy of Night of the Living Dead, straordinario documentario sulla realizzazione del capolavoro di Romero.

Tra le due proiezioni, una toccante commemorazione. Il Cerveteri Film Festival ha istituito un premio alla memoria del giornalista cinematografico Luca Svizzeretto, scomparso dopo una lunga malattia il 28 settembre del 2016. Amatissimo da tutta la grande famiglia del cinema italiano, a un anno esatto dall'ultimo saluto, la prima edizione del Premio Luca Svizzeretto verrà consegnata a Nicola Nocella, protagonista di Easy – Un viaggio facile facile, e uno degli attori di maggiore talento della nostra cinematografia degli ultimi anni.

Parlando di talento, è indiscusso quello di Daniele Vicari. Il regista di Diaz e del recente Sole, cuore, amore presenterà venerdì 29 settembre Il mio paese, a cui farà seguito L'Italia non è un paese povero, lo straordinario film di Jori Ivens che ha ispirato il documentario di Vicari. Entrambe le proiezioni saranno in pellicola 35mm.

Sabato 30 settembre si celebrerà il cinema in ogni senso, perché ci si sposterà per una sera nel nuovissimo Cinema Moderno di Cerveteri, che torna alla vita e lo fa nel migliore dei modi, presentando al pubblico del festival Dunkirk, il capolavoro di Christopher Nolan, che sarà introdotto dallo scrittore e sceneggiatore, nonchè curatore della testata della Sergio Bonelli Editore Dylan Dog, Roberto Recchioni, insieme al direttore artistico Boris Sollazzo.

Si chiude domenica 1° ottobre con Massimiliano Bruno che presenterà il suo film d'esordio, Nessuno mi può giudicare, interpretato da Paola Cortellesi e Raoul Bova, anche questo proiettato con una copia 35mm. Una chiusura all'insegna del cinema italiano, per celebrarne la vitalità in un anno che ha visto tante piacevoli sorprese, tra bei film e nuovi festival.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri, Genovese inaugura Cinema Moderno

La sala riapre dopo alcuni anni di chiusura

redazione venerdì 22 settembre 2017
cinemaCERVETERI - "È un onore poter accogliere nella nostra città uno dei più grandi registi del panorama cinematografico internazionale. Questa sera, in occasione dell'inaugurazione del Cinema Moderno, avremo come ospite Paolo Genovese: un grande personaggio che dà il via a una dieci giorni dedicata al Cinema che si concluderà a fine mese con la prima edizione del Cerveteri Film Festival in programma all'interno della Necropoli della Banditaccia".

Lo ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, presentando la serata d'esordio del Cinema Moderno, che ieri, giovedì 21 settembre, alle 20.30 ha riaperto i battenti in Via Armando Diaz dopo alcuni anni di chiusura.

"Due David di Donatello nel 2016 con il film campione d'incassi Perfetti Sconosciuti, che gli ha consegnato anche un Nastro d'Argento, due Ciak d'oro, un Globo d'oro e il premio come miglior sceneggiatura al Tribeca Film Festival – ha detto Pascucci - questi i tanti riconoscimenti ricevuti da Paolo Genovese, che in un momento così importante per la cultura e il cinema della nostra città ci onora della sua presenza. La riapertura del Cinema Moderno è un grande evento per Cerveteri: siamo entusiasti che a ridare vita a questo ambizioso progetto, siano le energie e le idee di due imprenditrici del territorio come Zaira Lucarini e Isabella Della Longa, impegnata quest'ultima nel settore sin dai tempi del Cinema Lucciola a Ladispoli. Sono certo che il Cinema Moderno sarà un punto di partenza importante per la nostra città ed un eccellente luogo di incontro per le famiglie e i ragazzi di Cerveteri".

Per l'occasione è stato proiettato il film scritto e diretto da Paolo Genovese 'Tutta colpa di Freud', con Marco Giallini, Anna Foglietta, Vittoria Puccini, Alessandro Gassmann, Vinicio Marchioni e Claudia Gerini. L'ingresso è gratuito.

Contestualmente all'inaugurazione del Cinema, il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci ha presentato insieme all'Assessora alle Politiche Culturali Federica Battafarano e al Direttore Artistico Boris Sollazzo, il Cerveteri Film Festival, che dal 28 settembre al 1 ottobre porterà la magia del cinema in pellicola nella suggestiva cornice della Necropoli della Banditaccia.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Trevignano FilmFest

Il 22 settembre al via la 6^ edizione

redazione martedì 19 settembre 2017
cinemaTREVIGNANO - L'ospite d'onore, nella giornata di apertura, sarà il nostro più grande futurologo, Roberto Vacca, 90 anni compiuti il 31 maggio scorso. Toccherà a lui, alle 17,30 di venerdì 22 settembre, dopo il saluto del sindaco di Trevignano, Claudia Maciucchi, introdurre il primo grande film della nostra rassegna: "Lo and Behold", il documentario del regista tedesco Werner Herzog, che si pone interrogativi molto attuali: si può immaginare il mondo senza connessione Internet? Quali sono i limiti dell'essere costantemente connessi? Siamo in grado di difenderci dalle minacce della Rete? Ingegnere, divulgatore scientifico, saggista, matematico, scrittore con più di quaranta titoli all'attivo, Vacca distribuirà pillole di saggezza al pubblico, condite con l'abituale vigore del suo eloquio.

Per la sesta edizione, gli organizzatori del Trevignano FilmFest hanno deciso di proiettare dodici tra film di fiction e documentari raccolti sotto questo tema: "E se domani – Il cinema immagina il futuro". Onorati del patrocinio che la Camera dei Deputati ha voluto dare alla manifestazione, riconoscendo la grande qualità delle prime cinque edizioni, in cui ci si è occupati di scuola, crisi economica, immigrazione, religioni e, nel 2016, di diritti negati, con la grande anteprima nazionale del film di Ken Loach, "I Daniel Blake", che lo scorso anno vinse la Palma d'oro al Festival di Cannes.

La rassegna, che si conferma come il più grande evento culturale dell'intero bacino del Lago di Bracciano, proporrà nei quattro giorni di proiezione altri documentari di grande interesse: da "Domani" dei francesi Cyril Dion e Mélanie Laurent, che cerca modelli virtuosi di futuro in cinque campi, agricoltura, energia, economia, istruzione e democrazia, al nuovissimo "An Inconvenient Sequel" di Bonni Cohen e John Shenk", che racconta il seguito della battaglia di Al Gore per la sostenibilità del pianeta.

Il clima è un tema quanto mai attuale, e nel dibattito si parlerà anche della grave crisi idrica del Lago di Bracciano. Altro tema caro a questa edizione del festival: la disabilità e il progresso che le protesi faranno in futuro. Vedremo il documentario sulla "mano poliarticolata", realizzata dall'Iit di Genova, parleremo con i vertici del centro protesi Inail di Budrio, saluteremo i calciatori della nazionale italiana amputati, in partenza per un impegno internazionale. Un focus anche sui robot: se ne parlerà con gli scienziati dell'Iit di Genova, che sono all'avanguardia nel mondo.

Molti anche i film di fiction: da "Humandroid" di Neil Blomkamp, a "Il diritto di uccidere" di Gavin Hood, che affronta due temi più che mai attuali e più che mai del futuro: l'uso dei droni e il flagello dei foreign-fighters. Da "Al di là delle montagne" di Jia Zhangke, sul futuro della Cina, al film di animazione "The Congress" di Ari Folman, che immagina il futuro del lavoro dell'attore.

Saranno proiettati anche "Okja", il film Netflix di Bong Joon-Ho, che racconta la lotta di una ragazzina di nome Mija contro una multinazionale che vuole rapire la sua migliore amica, una grande femmina di maiale. Per la tradizionale proiezione del lunedì mattina, dedicata alle scuole medie di Trevignano, la scelta è caduta su Wall-E, film di animazione di Andrew Stenton.

Si potrà assistere a tutti gli spettacoli con la FilmFest Card, che come l'anno scorso sarà in vendita a 10 euro presso il botteghino del Cinema Palma. E la sera dell'inaugurazione sarà offerta nella piazzetta del Cinema un'apericena, grazie alla collaborazione del Ristorante "Il Capannone" e dell'azienda vinicola Capitani, mentre il pubblico sarà rallegrato dal concerto del complesso musicale "The Fireplace". Domenica, invece, sarà il gruppo jazz "The Scoop" ad esibirsi, completamente formato da giornalisti.

E da un team di giornalisti volontari è animato anche il Trevignano FilmFest. Presidente è Corrado Giustiniani, direttore artistico Fabio Ferzetti, e poi Michele Concina, Stefano Trincia, Luciana Capretti, Fausta Savone, Maria Concetta Mattei, Silvia Bizio che aiuta da Los Angeles, Enrico Cattaneo, Claudia D'Angelo e Francesca Bini, mentre l'evento sarebbe impossibile senza l'appassionata collaborazione di Fabio Palma, proprietario del Cinema omonimo che ospita la rassegna, e della sua famiglia.

A sostenere i costi dell'evento ci pensano gli sponsor Bnl, Eni, Comune di Trevignano, Eurispes (per la prima volta in questa edizione), BCC di Formello e Trevignano Romano, Inail, Schiaffini Travel e Fondazione Di Liegro.

Info utili e programma completo:

http://www.trevignanofilmfest.it/

(Fonte sito web Comune Trevignano)

Share on Facebook
Categoria: eventi

Museo Cerite, apertura serale straordinaria

Sabato 23 a partire dalle ore 20

redazione lunedì 18 settembre 2017
apertura staordinaria ceriteCERVETERI - "Come tradizione del mese di settembre, a Cerveteri tornano le iniziative delle Giornate Europee del Patrimonio. Una serata da vivere alla scoperta del nostro inestimabile patrimonio artistico e storico, all'interno del Museo Nazionale Cerite, dove sono in esposizione permanente i due Capolavori di Eufronio: la Kylix e il Cratere".

Così, Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio presenta il programma di sabato 23 settembre organizzato a Cerveteri in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio dall'Amministrazione comunale insieme al Polo Museale del Lazio, l'Associazione 'La Bottega dell'Arte' e la Cooperativa Artemide.

Museo aperto straordinariamente di sera: ingresso a partire dalle ore 20.00 solamente ad 1,00 € e visite guidate a partire dalle ore 21.00, a cura della Cooperativa Artemide. Nel cortile d'ingresso al Museo, il ceramografo Stefano Bonini dell'Associazione Culturale 'La Bottega dell'Arte' terrà un'illustrazione dal vivo delle tecniche di lavorazione della ceramica attica dei secoli VI e V a.C.

Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) sono una manifestazione promossa dal 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea con l'intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un'occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana. All'iniziativa, com'è ormai tradizione, aderiscono anche moltissimi luoghi della cultura non statali tra musei civici, comuni, gallerie, fondazioni e associazioni private, costruendo un'offerta culturale estremamente variegata, con un calendario che arriva a sfiorare i mille eventi.

Per informazioni e prenotazioni: chiamare il numero 0699552637 oppure inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , o rivolgersi al Punto di Informazione Turistica in Piazza Aldo Moro.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -