Mercoledì, 19 Settembre 2018
RSS Feed

eventi

Categoria: eventi

Laghidivini, bene l'anteprima

Successo di "...aspettando Laghidivini"

redazione mercoledì 11 giugno 2014
aspettando laghidiviniBRACCIANO - Successo di pubblico, attento e appassionato per l'originale anteprima "...aspettando Laghidivini", svoltasi sabato 7 giugno, presso il Museo Storico dell'Aeronautica dalle h. 10.00 alle h. 14.00, l'orario migliore per condurre un'analisi sensoriale corretta ed una degustazione ottimale.

E' piaciuto al pubblico l'insolito abbinamento tra vini particolari e velivoli storici, e la grandezza della singolare location, con le immense vetrate affacciate sul lago di Bracciano, le cui acque calme e azzurre come non mai, hanno reso onore agli ospiti d'eccezione: i vini d'eccellenza.

L'Hangar Skema, uno dei padiglioni più recenti del Museo Storico, che ha ospitato questa gustosa anteprima, accoglie velivoli degli anni 50 fino alle Frecce Tricolori. Altro set straordinario, teatro della manifestazione, l'Hangar Badoni, classico esempio di costruzione degli anni '30, che custodisce i velivoli degli anni '40 come i suggestivi ed imponenti esemplari di Macchi, Fiat e Marchetti.

Tra i grandi vini presenti: l'Amarone di Tenuta Sant'Antonio, l'Habemus di San Giovenale e il Turriga di Argiolas; per gli spumanti si spaziava dal Catarratto siciliano, da viticoltura di montagna di Castellucci Miano, al metodo classico di D'Arapri. Interessante la vasta declinazione dei rossi prodotti nei dintorni dei laghi italiani in abbinamento ad un maestoso aereo scuola. Tra i bianchi un particolare Chardonnay dell'azienda Tenuta Tre Cancelli di Cerveteri ed il minerale Greco di Tufo di Esterina Centrella, e per concludere due pregiati vini da dessert dell'azienda Barberani.

Successo e gradimento di pubblico anche per il tavolo n.6, gestito come tutti gli altri da Sommelier Epulae, che ospitava un simpatico gioco olfattivo, in bicchieri schermati, ci si doveva misurare con aromi inusuali, come il cardamomo e più noti, come la cannella o la camomilla selvatica o ci si poteva cimentare in un test di cultura enologica ed aeronautica.

Terminato l'evento di anticipazione di questa settima edizione del festival, l'appuntamento da non perdere della kermesse è dal 20 al 22 giugno all'interno del Complesso Conventuale di Santa Maria Novella nel centro storico di Bracciano, a pochi passi dal Castello Odescalchi. Per l'edizione 2014 si potrà spaziare tra centinaia di etichette in degustazione ai banchi d'assaggio distinti per lago di origine, oltre quaranta laghi, dall'Alto Adige alla Sicilia, per emozionarsi insieme, approfondire, conoscere e riconoscere le originalità delle produzioni vitivinicole Italiane in ambiente lacustre, un'occasione di cultura e conoscenza, oltre che di piacere 'gustativo' col ricchissimo programma di dibattiti, eventi, mostre, presentazioni editoriali, laboratori e percorsi museali. 'Pregustate' il programma integrale sul sito www.laghidivini.it e seguite gli aggiornamenti in tempo reale sulla nostra pagina facebook dedicata.

Quest'anno ancora di più, massima attenzione sarà dedicata alla 'sostenibilità' dell'evento, con la messa in campo di azioni volte a minimizzare la produzione di rifiuti, grazie all'utilizzo di materiale interamente compostabile o riciclabile per le degustazioni, la mescita di sola acqua pubblica, nonché incentivi alla fruizione del Festival attraverso i mezzi pubblici ed il sostegno alla campagna per il riutilizzo del sughero dei tappi delle bottiglie denominata "Tappo a chi?" promossa dal consorzio Rilegno partner del festival.

aspettando laghidivini due








Share on Facebook
Categoria: eventi

Parte Laghidivini 2014

Tra le novità, "...aspettando Laghidivini"

redazione mercoledì 4 giugno 2014
laghidivini 2014BRACCIANO - E' stata presentata ieri alla stampa e alle autorità, la VII edizione di Laghidivini©, il Festival, unico nel suo genere, che proporrà al grande pubblico, dal 20 al 22 giugno prossimo, i vini prodotti sulle sponde dei laghi dell'intera penisola. Il Festival, creato nel 2008 da Sandra Ianni, sommelier ed esperta in cultura dell'alimentazione e delle tradizioni enogastronomiche e da Claudio Marani, artista e designer, è realizzato dall'associazione culturale Epulae Bracciano e vanta quest'anno, oltre al rinnovato patrocinio del Comune di Bracciano, anche quello della Regione Lazio.

Ospitata all'interno del Complesso Conventuale di Santa Maria Novella nel centro storico di Bracciano, a pochi passi dal Castello Odescalchi, la kermesse si pone quale obiettivo quello di approfondire e legare insieme le originalità e le peculiarità delle produzioni vitivinicole Italiane in ambiente lacustre, connettendole ai percorsi turistici e alla cultura enogastronomica, per farne uno strumento di promozione culturale e crescita del territorio.

L'edizione 2014 si preannuncia ancora più ricca e dinamica, centinaia le etichette in degustazione ai banchi d'assaggio, originarie delle sponde di oltre trentacinque laghi, dall'Alto Adige alla Sicilia, affidati ai sommelier Epulae, nella suggestiva cornice del Chiostro degli Agostiniani, insieme a momenti culturali e gastronomici che arricchiranno l'esperienza dei visitatori.

Ma Laghidivini sarà innanzitutto un'occasione di cultura e conoscenza, oltre che di piacere 'gustativo', con la possibilità di visitare gratuitamente il Museo Civico, prendere parte a momenti di approfondimento con presentazioni di libri, performance artistiche e teatrali, talk sul vino e su prodotti di eccellenza alla presenza di giornalisti, produttori, chef ed esperti del settore. Laghidivini costituisce inoltre l'occasione per ammirare la mostra: 'Etichette d'artista', ovvero quelle realizzate per il 'Vino della Pace', ideato da Luigi Soini e prodotto dalla Cantina di Cormons (GO), che costituisce da oltre trent'anni un simbolo di pace e fratellanza, e le cui etichette vengono realizzate dai più celebri artisti contemporanei internazionali. Le etichette in mostra appartengono alla collezione del Museo Internazionale dell'etichetta del vino di Cupramontana (AN) e tra le prestigiose firme figurano: Enrico Baj, Arnaldo Pomodoro, Giacomo Manzù, Michelangelo Pistoletto, Fernando Botero e Omar Galliani.

Quest'anno ancora di più, massima attenzione sarà dedicata alla 'sostenibilità' dell'evento, con la messa in campo di azioni volte a minimizzare la produzione di rifiuti, grazie all'utilizzo di materiale interamente compostabile o riciclabile per le degustazioni, la mescita di sola acqua pubblica, il sostegno alla campagna per il riutilizzo del sughero dei tappi delle bottiglie, con la collaborazione di Rilegno, nonché incentivi alla fruizione del Festival attraverso i mezzi pubblici.

Altra novità importante, per i molti appassionati che non riusciranno a resistere fino al 20 giugno quest'anno sarà costituita dall'anteprima: "...aspettando Laghidivini", insolito abbinamento tra vini e velivoli storici, in programma al Museo Storico dell'Aeronautica per sabato 7 giugno p.v. dalle h. 10.00 alle h. 14.00.

Share on Facebook
Categoria: eventi

"Musica in Festa"

VII Edizione a Palazzo Farnese di Caprarola

Redazione lunedì 2 giugno 2014
Musica in Festa 2014CAPRAROLA - Giunge alla VII edizione la prestigiosa manifestazione organizzata dall'Associazione Culturale Ottavia. Grande musica, interpreti d'eccezione per una due giorni di musica ad ingresso gratuito
Sette edizioni, nessuna uguale a se stessa, ma tutte secondo il fil rouge della musica. E' infatti lei, la musica, la protagonista della Festa che ogni anno a primavera si rinnova a Caprarola nelle sale e nei giardini del maestoso Palazzo Farnese. Un prodotto sempre originale frutto della attività dell'Associazione Culturale Ottavia che propone ad un pubblico attento musicisti di prestigio, interpreti di fama internazionale.

Per l'edizione 2014, sabato 21 e domenica 22 giugno, il direttore artistico Michela Caruso ha messo a punto ancora una volta tre concerti che evocano scenari musicali sempre nuovi, in qualche modo quasi inediti. E' questo il caso del concerto d'apertura "Klezmer!", sabato 21 giugno alle 18 nel cortile del Palazzo, che propone un viaggio musicale tra jazz e musica popolare delle comunità ebraiche del Mediterraneo e dell'Est Europa. Allegria, gioia, ma anche sofferenza e malinconia le emozioni che evoca questo repertorio musicale fatto di canti nuziali, canti d'amore e di festa. Ad eseguirli in trio di grande prestigio come quello di Gabriele Coen.

E nella due giorni della Musica in Festa nelle sale e nei giardini di Palazzo Farnese di Caprarola le evocazioni proseguono con il concerto del mattino di domenica 22 giugno alle ore 11.30 nella sala di Giove. E' la volta infatti de "Il Respiro del Mare...Paesaggi sonori d'autore per flauto, chitarra e mandolino". Musiche di Debussy, Fauré e musiche originali di Giallanza Mereu per l'interpretazione del flautista Calogero Giallanza e del chitarrista e mandolinista Luca Mereu. Ma non è tutto, la due giorni musicale termina, domenica 22 giugno alle 17 nella Sala di Ercole, con un omaggio alle donne, o meglio alle eroine del melodramma, vero grande patrimonio culturale italiano. Nel concerto "Carmen, Aida, Tosca...e le altre", con musiche di Verdi, Puccini, Mascagni, Bizet e Massenet, si cimentano, per la direzione del maestro Antonio Pergolizzi, quattro interpreti, i soprani Susanne Bungaard, Anna Elena Masini, Tomojo Samsaya e il mezzo soprano Olivia Andreini.

Se sette è spesso anche sinonimo di crisi, pur nelle ristrettezze economiche dei tempi, l'edizione 2014 mantiene altro il prestigio che la manifestazione si è conquistata nel panorama culturale e musicale del territorio. La Musica in Festa nelle Sale e nei Giardini di Palazzo Farnese di Caprarola è patrocinata dal Comune di Caprarola e si avvale di un contributo della Fondazione Carivit.

Ingresso libero per tutti i concerti fino ad esaurimento posti

www.assculturaleottavia.eu - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Programma "Musica in Festa nelle Sale e nei Giardini di Palazzo Farnese di Caprarola"

Sabato 21 Giugno 2014 ore 18

Cortile

Klezmer!

Un viaggio musicale tra jazz e musica popolare (canti nuziali, canti d'amore e di festa) delle comunità ebraiche del Mediterraneo e dell'Est Europa

Gabriele Coen Trio

Gabriele Coen – sax soprano e clarinetto; Francesco Poeti – chitarre – Andrea Avena contrabbasso

Domenica 22 Giugno 2014 ore 11.30

Sala di Giove

Il Respiro del Mare...
Paesaggi sonori d'autore per flauto, chitarra e mandolino

Calogero Giallanza – flauto; Luca Mereu – chitarra e mandolino.

Musiche di Claude Debussy, Gabriel Fauré e musiche originali di Giallanza Mereu.

Domenica 22 Giugno 2014 ore 17

Sala di Ercole

Le eroine del melodramma: Carmen, Aida, Tosca...e le altre

Musiche di Verdi, Puccini, Mascagni, Bizet, Massenet

Maestro Antonio Pergolizzi (Pianoforte), Susanne Bungaard, (Soprano), Anna Elena Masini (Soprano), Olivia Andreini (Mezzosoprano), Tomojo Samsaya (Soprano).

Share on Facebook
Categoria: eventi

Sala-Museo Franco Califano

Stasera e domani apertura straordinaria ore 20-23

redazione venerdì 30 maggio 2014
califanoARDEA - Venerdì 30 e sabato 31 maggio ad Ardea, dalle ore 20 alle ore 23 apre in via straordinaria al pubblico e ad ingresso gratuito la sala-museo dedicata a Franco Califano, indimenticato interprete di grandi successi della musica italiana, scomparso il 30 marzo 2013 e sepolto nel cimitero di Ardea.

Nella sala museo, inaugurata il 30 marzo scorso in occasione del primo anniversario della scomparsa di Califano, sono conservati i ricordi di una vita: il pianoforte, le fotografie, le lettere e gli oggetti cari al Maestro, i premi ricevuti, alcuni strumenti musicali e l'album dei ricordi. Un vero tuffo nella vita di un grande cantautore che ha fatto sognare tre generazioni di italiani.

La sala museo è in via Laurentina km 31+500, all'altezza della rotonda per via Strampelli. La mostra è curata dalla collaboratrice ed amica di Califano, Donatella Diana.

Share on Facebook
Categoria: eventi

"Antichi sapori"

Il libro di Marco Faraoni

redazione mercoledì 28 maggio 2014
Marco Faraoni - Antichi saporiBRACCIANO - Con il patrocinio del Comune di Bracciano giovedì 29 maggio alle 18 nella Sala Conferenze dell'Archivio storico comunale, Marco Faraoni presenta il suo libro "Antichi sapori", raccolta di poesie e fotografie per i tipi Arduino Sacco Editore.

"L'amministrazione comunale – sottolinea Gianpiero Nardelli, vicesindaco con delega alle Politiche Culturali – è sempre attenta alla diffusione e alla valorizzazione di nuove proposte letterarie in particolare se queste provengono da autori del territorio. Per queste ragioni ci è sembrato doveroso patrocinare la presentazione di un'opera realizzata da un nostro concittadino che oltretutto mette in risalto tradizioni e cultura locale".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -