Lunedì, 30 Marzo 2020
RSS Feed
Categoria: eventi

Il grande cuore del Karate italiano

Il Karate unito per la Solidarietà

redazione lunedì 14 ottobre 2013
kusBRACCIANO - Sabato 19 e domenica 20 ottobre, presso gli impianti sportivi di Bracciano, si svolgerà il secondo avvenimento organizzato dal KARATE UNITO per la SOLIDARIETA' (K.U.S.), iniziativa volta ad aiutare i bambini oncologici e le loro famiglie, organizzata con la collaborazione dello stesso Sindaco Giuliano Sala, dell'assessore Rinaldo Borzetti, e di Roberta Tondinelli Presidente della Consulta per lo Sviluppo economico.

Il K.U.S, organizzazione che vede al suo interno fra i più attivi membri, Alessandro Bonfili, giovane maestro di karate nato, cresciuto e operante a Bracciano presso la A.S.D. GSK Shotokan Bracciano, è una associazione nata dalla volontà di alcuni nomi storici del karate italiano che hanno fortemente voluto valorizzare tutti i principi etici e morali di questa disciplina, e che hanno voluto riunire intorno ad un progetto non politico o federale (di qualsiasi Federazione che il variegato mondo del Karate propone) ma "sociale" completamente immersi in quello che è il momento storico del nostro paese.

IL KUS ha sposato la causa di Kids Kicking the Cancer, un'organizzazione non profit che aiuta i bambini affetti da cancro e gravi patologie croniche e le loro famiglie, ad affrontare e gestire meglio la malattia, attraverso l'insegnamento delle tecniche e della filosofia proprie delle arti marziali. Kids Kicking Cancer è nata 10 anni fa negli Stati Uniti su iniziativa di Rabbi Elimelech Goldberg, professore di Pediatria alla Wayne State University School of Medicine. "Rabbi G." ha perso una figlia all'età di due anni a causa della leucemia.
Questa grande riunione di Bracciano, che vedrà la presenza di maestri illustri provenienti da tutta Italia, oltre ad avere un grande valore tecnico esalta questi sentimenti che sono propri del mondo marziale e che in termine filosofico vanno sotto il nome di "Budo" e che risiedono in maestri del calibro di:Toshio Yamada, Fabio Tomei, Massimo Di Luigi, Nadia Ferluga, Giuseppe Beghetto. E poi: Cristina Rissone, Ludovico Ciccarelli, Marina Sasso, Salvatore Canto, Barbara Viale, Sergio Meroni, Paolo Ciotoli.

Tantissimi saranno gli ospiti e le associazioni che li rappresenteranno anche a livello internazionale: il Maestro Raùl Gutierrez Lopez, dalla Spagna, fondatore della Fu Shih Kenpo International, manda il suo saluto e il suo plauso per l'iniziativa ed invia , in rappresentanza, il Presidente del suo dipartimento italiano, il Maestro Marcello Spina ed una rappresentativa della Fu Shih Kenpo Italia, il Maestro Spina che tra l'altro è un esperto operatore Shiatsu (ha fondato la Dozen Shiatsu che diffonde, a titolo completamente gratuito, tutti i principi di questa millenaria arte terapeutica) offrirà a tutti coloro che lo vorranno, tra gli iscritti allo stage, un trattamento terapeutico durante lo stage nella giornata di domenica.

Presente anche il Maestro Giampaolo Del Nero, Presidente della Kumamoto Karate Renmei Italia, Organizzazione che diffonde i dettami del karate appunto del maestro Yoshioka, quindi i fratelli Germano maestri della Sogobudo Shoden Katori Shinto Ryu e tutto il loro gruppo, l'associazione Kimasa dei maestri Carotti e Pratellesi, lo Sorin Cobra Kai Matsubayashi karatedo del Maestro Conforti, il Maestro Alberto Schiavoni ed il Maestro Aurelio Bonafede, ci ha assicurato la sua presenza anche il Maestro Augusto Basile a tutti gli effetti il "padre" del karate italiano essendo stato tra i primissimi, se non il primo, a proporre questa disciplina agli inizi degli anni '60.

"In questo nuovo evento – spiega il Maestro Fabio Tomei - con il quale abbiamo preso a cuore la mission del Kids Kicking Cancer, ed in cui si vedrà la presenza attiva come docente del Maestro Enrico Cembran, Head Martial Arts Therapist, vogliamo aiutare con il ricavato i nostri piccoli samurai".

Rivolgendosi al grande pubblico, Tomei sottolinea che "L'obiettivo sarà raggiunto al 100% se, grazie a voi, riuscissimo a far interessare anche solo il 10% dei partecipanti al KKC, ovvero ad invogliarvi a frequentare i corsi per Martial Arts Therapist e portare attraverso noi e voi il nostro cuore di karate jin all'interno di quei reparti che tanto hanno bisogno del nostro spirito, della nostra tenacia e della nostra volontà di karateka. Tutto questo è il senso di EVENTO UNO, dopo che l'anno scorso abbiamo varato l'EVENTO ZERO per portare la nostra piccola goccia nel grande mare dei nostri fratelli emiliani che, con il sisma del maggio 2012, hanno visto crollare le loro certezze insieme al loro paese (Poggio Renatico), perché siamo praticanti di Karate, uomini e donne del Karate, intenti a vivere e a perseguire la nostra missione, nel grande sentiero della VIA".

"Non vi chiediamo nulla – conclude Tomei - se non di percorrere un pezzo di strada insieme a noi ed ai bambini di Kids Kicking Cancer: Aiutateci ad aiutare".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -