Martedì, 23 Ottobre 2018
RSS Feed

cultura

Categoria: cultura

"Roma e l'Acqua"

A Cerveteri mostra collettiva sabato 20 ottobre

redazione mercoledì 17 ottobre 2018
roma e acquaCERVETERI - Un nuovo appuntamento culturale di pregio nei locali di Sala Ruspoli a Cerveteri, in Piazza Santa Maria. Si tratta della Mostra collettiva di arti figurative 'Roma e l'Acqua', organizzata dalla Galleria d'arte inquadro freelance di Cerveteri e l'associazione culturale InArte.

Oltre trenta artisti esporranno le proprie opere dedicate alla Città Eterna, a Roma, con le sue meravigliose Fontane, il Tevere il suo paesaggio, gli angoli e gli scorci del suo meraviglioso centro storico, è poi, l'acqua come fonte di energia e rinascita, coi suoi giochi di luce e le sue diverse colorazioni.

Inaugurazione della mostra, fissata per sabato 20 ottobre alle ore 17.30, con la presentazione da parte del Professor Settimio La Porta. A seguire, la performance al pianoforte del talentuoso Edoardo Sanna. Il giorno seguente, ad andare in scena è il teatro, con l'Associazione culturale Tages, con lo spettacolo 'L'Amore a Roma', scritto, diretto e interpretato dagli stessi autori. Nella mattinata di domenica la mostra aprirà alle ore 10.30 e sarà visitabile fino alle 12.30, mentre nel pomeriggio lo spettacolo teatrale avrà inizio alle ore 17.30.

"Le iniziative dell'Associazione InArte rappresentano oramai un punto di riferimento per l'offerta culturale della nostra città – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – questo week end i locali di Sala Ruspoli ospiteranno un evento di qualità, una due giorni di varie forme artistiche, che anche questa volta sapranno entusiasmare un vasto pubblico".

Share on Facebook
Categoria: cultura

Vittorio Fava a Ladispoli

Il maestro presenta i sui Libri d’Artista

redazione martedì 16 ottobre 2018
alchimia 2LADISPOLI - Venerdì 19 ottobre ore 19,00 avremo l'onore di ospitare a Ladispoli il Maestro Vittorio Fava, che ci porterà e racconterà i suoi Libri d'Artista.

Dopo l'esposizione di tre mesi alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, visitata da migliaia di persone, avrete la possibilità di vedere da vicino e sfogliare gli straordinari libri scultura di questo geniale artista.

Classe 1949, diplomato in mosaico, esordisce negli anni Settanta (la sua prima mostra è del 1968) con dipinti figurativi accanto ad artisti del calibro di Renato Guttuso. Si dedica anche alla fotografia ed alle performance. Tra queste ultime si ricordano "Nel rosso rossore" con Vitaldo Conte al Folk Studio di Roma nel 1984. Numerosi sono i suoi film d'artista e audiovisivi. Alla fine degli anni Settanta elabora tecniche incisorie su lastra estremamente innovative.

Realizza sculture, spesso luminose, oggetti e dipinti materici. Crea mobili fantastici, macchine oniriche come il Mnemosine del 1986 (mobile luminoso con 10 cassetti contenenti la storia e la memoria di 10 donne) e il Mobile alchemico della scrittura dedicato a Gutenberg del 1998, veri e propri "strumenti di concretizzazione del sogno dove l'artefice si perde nell' "invenzione". Si dedica con passione alla Mail Art, partecipando a mostre in tutta Europa. Vedrete un esempio di questa tecnica nell'esposizione di venerdì.

Il passo successivo è la cornice invasa (sempre da carta e scrittura) che diventa il quadro stesso, ossia l'opera è la cornice, il resto è luce ed immaginazione. Nel frattempo prende forma il suo linguaggio unico ed inimitabile, dei libri d'artista. Nel 1986 nasce "Manoscritto Plastico" il primo "libro oggetto". Da allora sono nati libri di ogni foggia e dimensione (dal Grande Libro Bianco del 2006 esposto alla 54° Biennale e alto 2,05 mt ,sino alle micro-biblioteche di 1 cm, passando per i libri inseriti in semi, conchiglie, rotoli di lino, foglie di papiro e ogni altro materiale).

Vittorio Fava ha fatto sue le indicazioni di Boccioni contenute nel Manifesto tecnico della scultura futurista del 1912, superando però quelle straordinarie avanguardie e inventando un modo diverso di raccogliere frammenti di memoria e farli rivivere in un presente oltre il tempo. Una sorta di cronaca akashica da sfogliare, dove scritture antiche, materiali lavorati dall'uomo e frammenti di natura riprendono vita in una nuova forma, quella appunto del ricordo onirico.

"L'immateriale si fa incrostazione, i conglomerati polimaterici si trasformano in spettacolari contenitori di sogni", ridando vita a "nuove immaginifiche memorie", spaziando nel "piano profondo che tocca il senso dell'esistenza", conducendoci in una "dimensione estranea al tempo, nella quale, sospeso il respiro, affrontiamo l'assoluto" (Giuseppe Salerno).

A Ladispoli potrete ammirare una parte dei libri di recente esposti a Roma, tra cui Il Grande Libro dell'Alchimia (nella foto). Non mancate. Si tratta di opere d'arte straordinarie, esposte e conosciute in tutto il mondo.

Venerdi' 19 ottobre ore 19,00 presso la Caffetteria dell'Hotel Villa Margherita
Via Duca degli Abruzzi 143 Ladispoli RM
Ingresso gratuito, consumazioni facoltative non incluse

Per informazioni
Associazione Culturale senza fini di lucro "La Luce dell'Anima –cultura e spirito"
Ufficio Stampa Marina Sonzini Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Famiglie a teatro a Ladispoli

Con Twain Centro di Produzione Danza Regionale

redazione venerdì 12 ottobre 2018
teatroLADISPOLI - Prosegue la Rassegna Famiglie a teatro organizzata da Twain Centro di Produzione Danza Regionale, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura della Città di Ladispoli, allo Spazio Polifunzionale di Via Yvonne De Begnac.

Una raccolta di spettacoli pensati per grandi e piccini dal 30 Settembre al 11 Novembre, i prossimi appuntamenti saranno il 14 Ottobre con "Happy Times" di Jobel Teatro, "I Musicanti di Brema" del Teatro delle Condizioni Avverse il 28 Ottobre e per concludere con "Cappuccetto Rosso" della Compagnia Atacama l'11 Novembre.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 17.30, Biglietti 3€ e 5€. 14 ottobre 2019 – ore 17.30 – Spazio Polifunzionale.

Happy Times Gruppo Jobel, liberamente ispirato ai capolavori del cinema muto di Charlie Chaplin, lo spettacolo rappresenta un virtuosismo scenico per omaggiare il grande artista dello schermo attraverso una poetica e divertente retrospettiva degli indimenticabili episodi del suo personaggio più celebre: il vagabondo Charlot. La storia di un uomo che, alla ricerca della felicità, ripercorre i momenti più importanti della sua vita in una serie di gag suggestive ed irresistibili, capaci di coinvolgere il pubblico di ogni età.

Un' esperienza di teatro "senza parole" per accompagnare il pubblico in un indimenticabile incontro fuori dal tempo con l'arte intramontabile del grande Chaplin. Prodotto dal Gruppo Jobel nel 2017, per la regia di Lorenzo Cognatti e l'interpretazione di Brian Latini (già interprete de "Il vagabondo" nella rivisitazione teatrale del film "Il Monello" prodotto dal Jobel nel 2015). Famiglie a Teatro Organizzata da Twain Centro di Produzione Danza Regionale direzione artistica Loredana Parrella in collaborazione con Ass.to alla Cultura – Città di Ladispoli iNFO: 338.2051200 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.cietwain.com

Share on Facebook
Categoria: cultura

Aperitivo Culturale a Ladispoli

Ogni venerdì all’Hotel Villa Margherita

redazione venerdì 5 ottobre 2018
lettura di notteLADISPOLI - Riprendono, dopo la pausa estiva, i venerdì culturali presso l'Hotel Villa Margherita di Ladispoli. Alle ore 19,00 di ogni venerdì,' l'Associazione senza fini di lucro "La Luce dell'Anima – Cultura e spirito" propone l'incontro con un Autore/Autrice e la presentazione di un libro, con approfondimenti e scambio di opinioni con il pubblico.

L'ingresso è gratuito, le consumazioni (facoltative) sono escluse.

Ricchissimo il programma, che include romanzi, poesia, arte applicata, performance recitative, thriller, storia, attualità e psicologia.

Si comincia il 5 ottobre con il romanzo "Il mistero del Perugino" di Gian Romolo Palmieri. La sua scrittura estremamente piacevole incontra la storia dell'arte e si arricchisce di mistero sulle tracce di opere perdute, complotti e misteri esoterici. Tra Città della Pieve e Città del Vaticano, in cerca di una possibile spiegazione alla damnatio memoriae dello straordinario pittore Pietro Vannucci, maestro di Raffaello.

Il 12 ottobre leggeremo le poesie di e con Tito Livio Mongelli. Personalità eclettica e versi taglienti, ironici e profondamente veri. Un libro "bifronte" per raccontare le sfaccettature dell'amore, sognato, vissuto, raggiunto o perduto.

Grande evento il 19 ottobre: dopo tre mesi di Mostra alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, avremo lo straordinario onore di avere con noi il Maestro Vittorio Fava e i suoi Libri d'Artista. Una ricerca lunga una vita la sua, dove i libri incorporano centinaia di oggetti e combinano parole, idea e materia. Arriverà a Ladispoli il suo Libro dell'Alchimia e molti altri libri scultura, di cui ci racconterà composizione e contenuti.

Il 26 ottobre la scrittrice Maria Rizzi ci presenterà "Il sentiero del mare". Nuovo capitolo dei casi dell'Ispettore Segni, con due nuovi protagonisti: il Commissario Severi ed il medico legale Luisa Martelli. Thriller ad alta tensione in un caso complicato e fascinoso.

Il 9 novembre la scrittrice Eleonora Mazzoni (di cui abbiamo presentato Le Difettose nel primo ciclo di appuntamenti) sarà con noi per intervistare Daniele Mencarelli. La sua "La casa degli sguardi" racconta la storia di un giovane poeta la cui vita era vuota e apparentemente prima di scopo, sino al suo incontro con gli sguardi dei bambini dell' Ospedale Bambino Gesu', che lo cambieranno per sempre, insegnandogli ad amare la vita.


Il 16 novembre parliamo di storia con il Prof. Piero Morpurgo, che ci spiegherà Le Armonie del cosmo medievale (l'armonia della natura e l'ordine dei governi): in un'epoca in cui i prìncipi regnanti erano affiancati da filosofi e teologi.

Il 23 novembre la poetessa Antonella Pagano ci onorerà di una performance recitativa di poesie in cui le parole diventeranno rondini di pane. Artista dalle mille espressioni, ha portato le sue rime da Matera ad Assisi ed ora sino a noi .

Il 30 novembre è la volta dell'attualità; il "Colore della polvere" raccontato da Massimiliano Càmpita è quello della Somalia nel 1993. Da ex militare dell'esercito, Max racconta con crudele lucidità l'esperienza di tanti nostri militari in missione in paesi devastati dalla guerra.

Il 14 dicembre sarà l'unico evento in cui non sarà presente uno scrittore, ma lavoreremo su un argomento. Spiegheremo i simboli e gli archetipi presenti nelle favole, da Cappuccetto Rosso a Pinocchio, dalla Bella Addormentata a Biancaneve. Ci faranno da guida i testi di Bruno Bettelheim, Marie Louise von Franz, Michele Rak, Igor Sibaldi, Salvatore Brizzi, ecc. Ci faremo aiutare da Giulia Sole Gherardi, laureanda in psicologia infantile. Spiegheremo agli adulti che cosa hanno imparato da piccoli attraverso le fiabe e cosa possono ora insegnare attraverso di esse ai loro figli.

E per concludere in bellezza, il 21 dicembre presenteremo un romanzo d'amore a lieto fine, Verde d'Irlanda della Professoressa Marina Fornaro, di cui leggeremo anche dei racconti inediti.

Ore 19 ogni venerdi' , esclusi i due ponti festivi.

Caffetteria Hotel Villa Margherita – Via Duca degli Abruzzi 143 Ladispoli

Share on Facebook
Categoria: cultura

La Stanza delle Parole Scalze

A Trevignano inaugurazione fondo librario

redazione giovedì 4 ottobre 2018
nati per leggere dueTREVIGNANO - Nati per Leggere è un progetto che ha come obiettivo la diffusione capillare della lettura tra i bambini da zero a sei anni. Nati per Leggere nasce dalla convinzione che la lettura sia un'opportunità fondamentale per lo sviluppo cognitivo del bambino: il bambino esposto alla lettura è perfettamente in grado già da piccolo, di estrarre e fare proprie le parole e le regole del linguaggio, abilità che, senza la lettura, acquisirebbe, come appunto accade, molto più tardi. Inoltre i pediatri indicano come la lettura "insieme" durante i primi 3 anni di vita è la cosa più importante che i genitori possono fare per preparare il bambino alla scuola: un bambino che riceve letture quotidiane acquisirà un vocabolario più ricco, avrà più immaginazione, si esprimerà meglio e sarà più curioso di leggere. Nati per Leggere è promosso dall'Associazione Culturale Pediatri, dall'Associazione Italiana Biblioteche e dal Centro per la Salute del Bambino.

Lo rende noto l'amministrazione comunale di Trevignano.

Il Comune di Trevignano Romano e la Biblioteca Comunale hanno accolto e promosso sin da subito tale progetto. Il prossimo 6 ottobre, infatti, nella Biblioteca Comunale di Trevignano Romano si terrà l'inaugurazione del fondo librario "La Stanza delle Parole Scalze" e la programmazione delle attività di promozione della lettura per bambini da 0 a 6 anni: Nati per Leggere a Trevignano 2018/2019.

L'incontro comincerà alle 9,30 in forma di tavola rotonda moderata dal Vicesindaco Luca Galloni e vedrà, dopo i saluti del Sindaco Claudia Maciucchi e dal Consigliere delegato alla Cultura Sabrina Cianti, seguiranno gli interventi di esperti NpL, educatori e bibliotecari che potranno conoscere e far conoscere esperienze diverse condividendo i bisogni e i progetti della scuola e del territorio.

Tra i relatori: il dottor Claudio Cristallini dirigente dell'area dei Servizi Culturali e della Promozione della Lettura della Regione Lazio; la dottoressa Fernanda Melideo medico pediatra dell'Associazione Culturale Pediatri NpL Lazio; Ottavia Murru referente AIB NpL Lazio; Silvia Sarti responsabile catalogazione fondo per Biblionova.

La mattinata quindi si articolerà tra gli interventi degli esperti e un coffe break e terminerà per le 12,30. Nel pomeriggio, invece, sono invitati tutti i bambini e i loro accompagnatori per una maratona di lettura che partirà dalle 16,30 sempre nella Biblioteca Comunale.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -