Mercoledì, 25 Aprile 2018
RSS Feed

cultura

Categoria: cultura

"Matera"

Da domani la personale di Pedro Cano

redazione mercoledì 13 novembre 2013
locandina pedro canoROMA - Giovedì 14 novembre alle 19.00 lo Spazio Ducrot (Via D'Ascanio 8/9, 00186 ROMA) ospiterà l'inaugurazione della mostra "Matera", la personale dell'artista spagnolo Pedro Cano, cittadino onorario di Anguillara dal 1997 e divenuto di fatto ambasciatore di Anguillara nel mondo. Saranno esposti 45 acquerelli, due dei quali di grandi dimensioni, raffiguranti scorci architettonici e situazioni della città dei Sassi.

Questa mostra sarà a completamento del percorso iniziato a settembre proprio a Matera, con un seminario di pittura ad acqua tenuto dal maestro, nel quale venticinque allievi italiani e spagnoli si cimentavano in sessioni quotidiane en plein air, a stretto contatto con la comunità materana. Al seminario è seguita una mostra presso Palazzo Lanfranchi; iniziative, queste, in collaborazione con Viaggi dell'Elefante, a cura dello storico dell'arte Fiorella Fiore, e patrocinate e condivise dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata, dal Comune di Matera e dal Comitato Matera 2019, a sostegno della candidatura della città dei Sassi a Capitale europea della cultura 2019.

Risale al 1970 il primo incontro, folgorante, dell'artista con la città di Matera, con le sue pietre, le chiese, il maestro Guerricchio; ma anche con le contraddizioni di una città caratterizzata da tanta bellezza, ancora legata all'antica vita contadina. Un tessuto di sapori, arte, tesori preziosi che ha legato fortemente Pedro Cano alla città dei Sassi, definita dall'artista «un serbatoio di sorprese, un luogo in cui la natura e lo sforzo umano si sono uniti per creare un'opera unica al mondo».

Un legame che si è trasformato in un omaggio, da parte dell'artista spagnolo, alla città candidata a Capitale della cultura 2019. Dalle opere in mostra è stato tratto un prezioso catalogo che sarà in vendita nelle principali librerie della città di Matera, ed è attualmente disponibile presso lo Spazio Ducrot.

La mostra resterà aperta fino al 16 gennaio, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00, il sabato dalle 9.00 alle 13.00. Ingresso libero.
Per maggiori informazioni: 0660513013 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share on Facebook
Categoria: cultura

"Le Televisioni Monotone"

Mostra del Pittore Maurizio Diana. Dal 14/11

redazione martedì 5 novembre 2013
televisioni monotoneROMA - Il giorno 14 novembre 2013 dalle ore 18:00 al Museo Nazionale Romano, Terme di Diocleziano, via Enrico de Nicola 79, Roma, avrà luogo l'inaugurazione della mostra:

"Maurizio Diana, Le Televisioni Monotone"

La mostra rimarrà aperta dal 15 novembre al 15 dicembre
Orari del Museo: 9.30-19.00

Gli oltre 50 anni di attività di ricerca artistica di Maurizio Diana hanno attraversato la storia delle grandi trasformazioni del nostro Paese: un mezzo secolo cruciale che passa dalla modernità del '900 alla post-modernità dei giorni nostri.

Scrive Anna D'Elia nella sua presentazione:" Nonostante il titolo, queste "Televisioni", sono tutt'altro che monotone: quante vicende, segreti, emozioni, memorie, ricordi si celano dentro l'unica immagine che vi scorre all'interno! Mentre la luce si accende e si spegne sui rispettivi volti, lo spettatore fa una duplice esperienza della relatività che, qui, non riguarda solo la percezione dell'immagine, ma il contenuto della storia. Il lavoro di Maurizio Diana, scienziato e artista, parte da tali presupposti per restituire nelle sue scatole pittoriche da 50 pollici, una nuova esperienza estetica."

Decenni di passione e movimento, dagli anni del boom agli anni della critica sociale, fino alla crisi delle istituzioni e alla crisi economica. Maurizio Diana ha vissuto e partecipato attivamente agli eventi più caratterizzanti di questi anni, dal '68 parigino, "attraverso un racconto parallelo, una cronaca veritiera anche se totalmente inventata. Dialogo delle tecniche, delle arti, dei luoghi e dei personaggi, dialogo delle città e dei secoli, dei fantasmi e dei vivi, degli spazi e dei tempi, è quanto ha suggellato in una sovrapposizione di livelli il sogno di un artista affascinato in gioventù dalla geologia, scienza degli strati che sono la memoria della terra. Quel che da tempo ha capito e assimilato Maurizio Diana, che ha potuto concepire, in sintesi, un'opera inclassificabile, personale e complessa, in cui la tecnologia sublimata continua a riverberare riflessioni e sentimenti per molto tempo. (Gérard Xuriguera)
L'alternarsi dell'intensità luminosa sui quadri dipinti trasforma l'immagine e modifica la sua percezione e come notava Pierre Restany "Maurizio Diana è in qualche modo un precursore di una visione composita....e pone il problema non nuovo che risale al momento dell'incontro tra pittura e fotografia. Il grande merito di Maurizio Diana è di porre la questione dell'immagine, della sua motivazione, della sua struttura e della fatalità della sua mutazione e della sua trasformazione."

La destrutturazione della composizione è la costante che lega l'evoluzione della pittura di Diana con l'evoluzione-involuzione storico-sociale.

Un'arte che partecipa alla storia e ne anticipa la dissoluzione, "verso un mondo senza identità, senza coscienza e senz'anima."

Info: mdiana.com, mauriziodianapittore.com, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

su Facebook e Wikipedia – catalogo DVD-EBOOK

Share on Facebook
Categoria: cultura

Halloween in biblioteca

Appuntamento per i bimbi da 3 a 7 anni

redazione mercoledì 30 ottobre 2013
Halloween in bibliotecaTREVIGNANO - Domani giovedì 31 ottobre, dalle ore 16.30 alle ore 17.30, la Biblioteca Comunale ospita letture ad alta voce per bambini dai 3 ai 7 anni. In occasione della festa di Halloween saranno narrate storie di fantasmi, zucche e streghe, per ascoltare e sognare insieme.

Questo sarò il primo di una lunga serie di appuntamenti che coinvolgeranno i bambini ogni secondo giovedì del mese, affrontando temi sempre diversi.

Tutte le attività promosse dalla Biblioteca sono gratuite e volte alla promozione della lettura.

Per informazioni si puo' contattare direttamente gli operatori della Biblioteca al numero 06.99.97.491.

(Leggi qui Locandina)

Share on Facebook
Categoria: cultura

Torna Braccianocanta

Omaggio a Verdi e "Concerto d'autunno"

redazione lunedì 21 ottobre 2013
locandina braccianocantaBRACCIANO - Due appuntamenti da non perdere a Bracciano per gli amanti della musica corale. Torna infatti la manifestazione Braccianocanta, Rassegna di canto corale giunta quest'anno alla sua settima edizione ed organizzata con il patrocinio del Comune di Bracciano-Assessorato alle Politiche Culturali. Quest'anno non poteva mancare l'omaggio al grande compositore Giuseppe Verdi del quale ricorre il bicentenario della nascita.

Domenica 27 ottobre Braccianocanta 2013 propone presso l'Aula Magna del Liceo Ignazio Vian di Bracciano, alle ore 18 il concerto "Centovocincoro per Verdi". Saranno presenti quattro Cori che canteranno insieme i brani corali più celebri composti dal grande maestro del melodramma italiano. In particolare si esibiranno il Coro Polifonico di Bracciano, la Corale Polifonica di Grottaferrata, la Corale Polifonica G.B. Martini di Colleferro e la Nuova Corale di Marano Equo, sotto la direzione del maestro Massimo Di Biagio. Impegnata una massa corale di più di cento coristi in grado di esprimere sonorità impossibili ai singoli cori, dando vita a momenti di spettacolo musicale di forte impatto emotivo.

La rassegna prosegue poi sabato 2 Novembre con un concerto in programma alla Chiesa di Santa Maria Novella in via Umberto I alle ore 19. Il Coro Polifonico di Bracciano presenterà il "Concerto d'Autunno" con musiche di Handel, Mozart, Bach, Vivaldi, Reger, Piazzolla. Il Coro sarà accompagnato dalla Neusasser Kammerorchester, l'orchestra da camera diretta dal maestro Fran Lippe proveniente dalla città tedesca di Neusass (Monaco di Baviera) con la quale il Comune di Bracciano è gemellata.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Castello tra favole e leggende

Visite spettacolo organizzate dal Teatro Helios

redazione mercoledì 16 ottobre 2013
Bracciano2 CronacaBRACCIANO - Visita-spettacolo dedicata ai bambini nel castello di Bracciano, realizzata dal teatro Helios di Anguillara Sabazia, ogni seconda domenica del mese.

L'iniziativa si inserisce nel programma di attività proposto dal Castello Odescalchi finalizzato ad animare e arricchire la fruizione del Castello/Museo, rivolto con particolare attenzione anche ai bambini.

Durante il percorso nelle varie sale del castello i piccoli ospiti troveranno come compagno di viaggio un topo birbante che affiancherà la guida e aiuterà i bambini nella ricerca di alcuni elementi che serviranno poi al racconto finale con attori e pupazzi che si terrà nella sala del pozzo. Durante la visita tante le sorprese e i personaggi che prenderanno vita nelle sale del castello. Un'avventura fantastica tutta da vivere nella splendida cornice del castello di Bracciano.

Il primo evento è previsto per domenica 10 novembre 2013 ore 15,00 e si ripeterà la seconda domenica di ogni mese.

Prenotazione obbligatoria: 06 / 99802380
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.odescalchi.it

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -