Mercoledì, 19 Dicembre 2018
RSS Feed

cultura

Categoria: cultura

Premio letterario Città di Ladispoli

Sabato 8 dicembre al centro Polifunzionale

redazione venerdì 7 dicembre 2018
lettura di notteLADISPOLI - Tutto pronto per la premiazione della VII edizione del premio letterario "Città di Ladispoli". Sabato 8 dicembre a partire dalle 17,00 al centro polifunzionale di via Yvone De Begnac verranno assegnati i riconoscimenti.

Dieci i finalisti che si contenderanno il premio per le due categorie.

Libro di prosa edito:

Alice non lo sa – Carmen Laterza

Il segreto di vicolo delle belle – Marika Campeti

Vita e il libro dei morti – Alessandra Cinardi

Nero D'Assenzio- Felice Jacques Victor Bucalo

Scacco alla nobiltà – Fabrizio Olivero

Libro giallo edito:

Chi non muore - Vincenzo Galati

Dakar – Maurizio Castellani

Tre di denari – Michele Di Pasquali

L'uguaglianza delle ossa – Vincenzo Maria Sacco

Le canaglie del venerabile – Gianluca Ascione

Inoltre saranno premiati i migliori temi per la sezione scuola ed assegnati i premi speciali della giuria.

Share on Facebook
Categoria: cultura

A Bracciano il mito di venere e Adone

Reading teatrale al Museo Civico

redazione giovedì 6 dicembre 2018
locandina venere e adoneBRACCIANO - "E dal suo sangue spuntò purpureo fiore", una nuova iniziativa del Museo civico di Bracciano ispirata alla scultura di Venere e Adone di Cristoforo Stati esposta in museo.

Lo comunica l'amministrazione di Bracciano.

L'8 e il 16 dicembre alle 17 nelle sale espositive del Museo civico, in via Umberto I n. 5, l'associazione Il TeatrodiTalia proporrà un reading teatrale sul mito di Venere e Adone.

Dal 8 al 16 dicembre, con apertura alle ore 16.30, saranno esposte in museo le opere di alcuni artisti, realizzate appositamente per questo evento, ispirate alla scultura.

L'iniziativa, finanziata parte dalla Regione Lazio e parte dall'Amministrazione comunale, si inserisce all'interno del progetto "Dal locale l'universale" realizzato dal sistema regionale dei museo storico artistici Mu.S.Art.

 

Share on Facebook
Categoria: cultura

La Moonlight Big Band al Parioli di Roma

La Band del M° Travagliati in un grande show

redazione mercoledì 5 dicembre 2018
moonlight big band foto 2CERVETERI - La Moonlight Big Band, l'orchestra jazz e swing più entusiasmante e "cool" di Roma e Provincia, diretta dal M° Augusto Travagliati, anche Direttore del Gruppo Bandistico Caerite, vera eccellenza artistica di Cerveteri, sarà la protagonista sabato 8 dicembre sul palcoscenico di uno dei teatri più rinomati e ricchi di storia della Capitale: il Parioli.

Un grande show dedicato alle grandi colonne sonore della Disney, ma visto l'approssimarsi delle Festività, un ricco repertorio di brani natalizi tutti rivisitati in chiave swing.

La big band, magistralmente diretta dal M° Augusto Travagliati, sarà impreziosita dalla voce di Francesca Faro e dagli stravaganti, rarissimi e bizzarri strumenti del M° Attilio Berni, uno dei massimi conoscitori e collezionisti di sax sul panorama musicale.

"Il M° Augusto Travagliati con la sua arte, la sua passione per la musica, per l'insegnamento e per lo spettacolo rappresenta un'Istituzione per la nostra Città – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – nelle occasioni ufficiali, durante le Feste simbolo della nostra tradizione, negli eventi estivi, nei grandi eventi all'interno della Necropoli della Etrusca della Banditaccia, è sempre presente ad allietare il pubblico con la sua musica. È motivo d'orgoglio quindi per la nostra città sapere che nel cartellone degli eventi di un teatro come il Parioli, dove si sono esibiti i più grandi artisti italiani, dove sono andati in onda momenti storici di televisione, ci sia la meravigliosa Big Band del M° Travagliati. Sarà una grande serata di musica, che ci farà viaggiare nel tempo fino a farci rivivere attraverso le note le atmosfere newyorkesi degli anni '30 e '40".

Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 333.99.51.643
 

moonlight big band foto

Share on Facebook
Categoria: cultura

Il cinema di Pier Paolo Pasolini

A Cerveteri rassegna cinematografica dall'8/12

redazione lunedì 3 dicembre 2018
pasoliniCERVETERI - "Una rassegna curata nei dettagli, con la precisa volontà di far conoscere capolavori del cinema italiano che hanno segnato un'epoca. Magari poco trasmessi, se non addirittura dimenticati dalle TV, ma che ancora oggi offrono spunti di riflessione. È con orgoglio che presentiamo all'interno del ricco programma degli eventi natalizi di Cerveteri, il ciclo di proiezioni dal titolo 'Il Cinema di Pier Paolo Pasolini', un omaggio in nove appuntamenti dedicato al poeta, al regista e scrittore che universalmente viene riconosciuto come uno dei più grandi artisti ed intellettuali del XX secolo".

Così Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri presenta la rassegna cinematografica curata dal Professor Michele Castiello, docente ed esperto, che prenderà il via sabato 8 dicembre nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria.

"Discusso, al centro di forti polemiche e accesi dibattiti per la radicalità dei suoi giudizi, sempre assai critici nei riguardi delle abitudini borghesi e della nascente società dei consumi, come anche nei confronti del Sessantotto e dei suoi protagonisti, Pasolini ha saputo rappresentare nei vari campi artistici, da quello della pittura a quello del cinema, passando per la poesia ai romanzi, in maniera attenta i cambiamenti della società italiana nel secondo dopoguerra – ha dichiarato Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – la rassegna che proponiamo, sotto la sapiente guida dell'esperto conoscitore di cinema Professor Michele Castiello, ci regala una visione a tutto tondo del genio di Pasolini, dalle grandi opere del primo periodo creativo, al periodo post-utopia della decadenza dello stile, fino ad arrivare a due appuntamenti speciali con dei cortometraggi lirico-favolistici e alla proiezione di un docufilm dedicato proprio a questo grande protagonista della storia e della cultura italiana".

La rassegna si apre sabato 8 dicembre, con la proiezione di 'Accattone', film che segna l'esordio alla regia di Pasolini. Il film è una metafora di quella parte di Italia costituita dal sottoproletariato che vive nelle periferie delle grandi città senza alcuna speranza per un miglioramento della propria condizione, a cui non resta che la morte come via di uscita da una condizione disperante. Vincitore di un Nastro d'Argento, è selezionato nella lista dei 100 film italiani da salvare, ovvero tra quelle 100 pellicole che hanno cambiato la memoria collettiva del Paese tra il 1942 e il 1978. La proiezione sarà preceduta dalla presentazione del libro-inchiesta 'Massacro di un poeta', scritto da Simona Zecchi, giornalista e tra le fondatrici del sito indipendente di inchiesta 'Lettera 35'.

I successivi appuntamenti con 'Il Cinema di Pier Paolo Pasolini' sono per sabato 15 dicembre, con 'Mamma Roma', il 22 con 'Il Vangelo secondo Matteo' e il 29 con 'Comizi d'Amore'. Il nuovo anno inizia con la proiezione di 'Teorema', venerdì 4 gennaio, 'Uccellacci e uccellini', sabato 12 gennaio e 'Porcile', sabato 19 gennaio. A Febbraio spazio ai cortometraggi lirico-favolistici: il 2 proiezione di 'La Ricotta', 'La Terra vista dalla Luna' e 'Che cosa sono le nuvole'.

Ultimo appuntamento quello di sabato 9 febbraio con il docufilm 'Un intellettuale in borgata', quando interverrà anche il regista Enzo De Camillis.

Le proiezioni, tutte ad ingresso gratuito, avranno inizio alle ore 16.30.

Share on Facebook
Categoria: cultura

“Alla corte di donna Isabella de’ Medici Orsini”

A Trevignano il libro di Sandra Ianni

redazione sabato 1 dicembre 2018
libro sandra ianniTREVIGNANO - Venerdì 7 Dicembre 2018 alle 17, nell'Aula Consiliare del Comune di Trevignano Romano si terrà la presentazione del libro "Alla corte di donna Isabella de' Medici Orsini" di Sandra Ianni.

Un viaggio tra i sapori e le suggestioni del XVI secolo. Un lavoro che nasce dall'approfondimento storico della figura di Isabella de' Medici Orsini, duchessa di Bracciano, intellettuale e affascinante diplomatica che nella seconda metà del XVI secolo tra intrighi di corte e vicissitudini famigliari seppe coltivare le passioni per l'arte, la bellezza e l'alchimia. Un viaggio nel passato per restituire l'onore perduto ai personaggi storici della vicenda. Il testo passa poi ad approfondire temi di gastronomia, cosmesi e benessere secondo lo schema riportato nel manoscritto di spezieria da cui trae ispirazione. Prende così forma una sorta di ricettario arricchito di aneddoti e curiosità.

Sandra Ianni sociologa, sommelier ed esperta in cultura dell'alimentazione e delle tradizioni enogastronomiche si è specializzata nell'enogastronomia del Ducato di Bracciano. Relatrice Slow Food nei Master Spezie, erbe aromatiche, tè, cioccolato e vino.

Ingresso libero e degustazione gratuita.



Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -