Martedì, 17 Settembre 2019
RSS Feed

cultura

Categoria: cultura

"Oltre la Sindone"

A Cerveteri il libro di Antonella Pagano

redazione mercoledì 17 aprile 2019
locandina PAGANO 18 aprile 2019CERVETERI - Uno straordinario appuntamento per aprire ufficialmente le celebrazioni della Pasqua, che a Cerveteri vantano una lunghissima tradizione.

Raccogliendo simbolicamente il testimone della compagnia del Teatro di Canale Monterano che nei giorni scorsi ha messo in scena la toccante Passione sul testo di Mario Luzi, testimone che venerdi' passeremo a nostra volta alla spettacolare rievocazione storica, che a Cerveteri si svolge da oltre mezzo secolo, giovedi' pomeriggio alle 18, in Sala Ruspoli, la poetessa Antonella Pagano ci regalerà una meravigliosa lettura scenica della sua Passione. Un testo di pura poesia, in cui le parole si fanno musica e la musica vibrazione che tocca i cuori.

Un testo che vibra del Cristo Uomo, di sua Madre ai piedi della croce, e che diventa preghiera. Una preghiera che grida l'amore di Cristo, cosi' immenso da essere scandaloso nella sua sofferenza umana, cosi' immenso da farsi perdono, cosi' immenso da avvolgere ogni uomo e donna del suo incanto. La Sindone, Sacro Lenzuolo che ha avvolto il corpo umano di Gesu', impresso dalla luce ultraterrena dell' Eterno si fa segno della luce che è in ciascuno di noi e ci chiama ad indossare la solennità del mistero.

Un testo emozionante, commovente, toccante fino nel profondo dell'anima.

LA LUCE SI FA CHIAVE. Il territorio sindonico come viaggio nel territorio dell'anima .

"Ad ali spiegate, espandiamo l'anima nell'Oltre" e finalmente, COMPRENDIAMO.

L'evento è patrocinato dal Comune di Cerveteri, che ringraziamo per il sostegno alla cultura dimostrato con sensibilità e attenzione.

Per informazioni: Marina Sonzini tel 334.9310119

Share on Facebook
Categoria: cultura

"La Ninfa Contesa"

A Cerveteri il nuovo libro di Salvatore Uroni

redazione giovedì 11 aprile 2019
locandina Ninfa contesaCERVETERI - La Biblioteca Comunale di Cerveteri è lieta di presentare, Venerdi 11 aprile 2019 alle 18 nella Sala Consiliare del Comune di Cerveteri (al Granarone) il libro di Salvatore Uroni "La Ninfa Contesa" (ed. Drakon).

"Soltanto guardando il mondo con gli occhi di bambino si può illuminare ciò che le apparenze oscurano". Si tratta del secondo di una trilogia di romanzi a cavallo tra il fantasy, lo storico ed il romanzo di iniziazione. La NINFA del titolo è la città di Ninfa, e a contendersela saranno idealmente le forze del bene e del male. Il protagonista del romanzo, Gioacchino, ha ora 14 anni e in questa straordinaria avventura affronta un susseguirsi incalzante di eventi in cui fatti storici e personaggi dipinti dalla fantasia dell'autore lo portano comprendere e a dare un senso al suo percorso di maturazione etica e spirituale.

Se nel primo romanzo Gioacchino aveva avuto modo di imparare che esistono mondi paralleli, realtà in altre dimensioni spazio-temporali e aveva capito che ognuno di noi ha un ruolo nella storia e una missione da compiere nella vita, in questo capitolo viene iniziato (dal femminile, la nonna, e dal maschile, Arsenius), incontra due guide spirituali (Cecilia, una sorta di Beatrice guida e Venanzio il frate gioachimita che svolgerà il ruolo di Virgilio) e durante un salto temporale nel Medioevo conosce la paura, l'orrore della guerra e infine, sconfitto il "drago" simbolico e diventato giovane uomo, conosce la potenza dell'amore.

Gioacchino è allo stesso tempo l'Uomo moderno, è una ragazzo dei nostri giorni, ma è anche il fanciullo che è in noi e la rappresentazione di quegli individui che nella società di oggi si interrogano e cercano risposte, o forse LA RISPOSTA.

La straordinaria avventura di Gioacchino nella Ninfa del 1380 è un cammino alla scoperta di se', delle proprie paure, della propria forza interiore e infine del senso ultimo della vita, che è scegliere di schierarsi dalla parte del bene e raggiungere l'unione con il Tutto nell'Amore.
E come ogni studioso di filosofia e di cose dello spirito, anche Gioacchino apprende le profezie di Gioacchino da Fiore, incontra la Fratellanza della Luce, gli alchimisti, le porte spazio-dimensionali e incontra (anzi re-incontra) il MALE, nelle sue incarnazioni storiche e metastoriche inevitabili in questa realtà duale.

Il libro è un ricchissimo catalogo di conoscenze, richiami, citazioni. E' anche una dettagliata ricerca storica sulla storia di Ninfa, Norma e Sermoneta. Ma soprattutto è un compendio delle ricerche filosofiche del suo autore, relativamente alla Porta Alchemica e ai simboli alchemici ed esoterici, all'Uomo Nuovo, alla Terza Età (quella dello Spirito), alla reincarnazione (la gattara di Piazza Vittorio...), , e molto altro ancora.

Perché "Non c'è un tempo passato, un presente e un futuro. Tutto, su piani diversi, è compresente nello stesso istante"

Share on Facebook
Categoria: cultura

"Giochi di parole per bambini"

Alla biblioteca comunale di Cerveteri

redazione martedì 9 aprile 2019
PAROLE CANTERINECERVETERI - Proseguono gli appuntamenti con i "Giochi di Parole" organizzati in Biblioteca comunale con il Patrocinio dell'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri e l'Associazione culturale Catapulta.

Mercoledì 10 aprile, alle 16.45, parole canterine per bambini e bambine e le loro famiglie, che leggeranno insieme "il Fachiro Biancatesta", di Teresa Porcella e Giulia Orecchia.

"Un appuntamento simpatico, carino, pensato su misura dei bambini – ha dichiarato l'Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri Federica Battafarano – ringrazio il personale della nostra Biblioteca comunale, sempre attenta nell'organizzazione di tante iniziative per i bambini. L'ingresso è gratuito ed è consigliata la prenotazione".

Per informazioni e prenotarsi chiamare il numero 069943285.

L'iniziativa è rivolta ai bambini da 1 a 3 anni.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Cerveteri, grande successo per Veltroni al Cinema Moderno

Sala gremita per il suo film "C'è Tempo..."

redazione sabato 6 aprile 2019
foto finaleCERVETERI - Un Cinema Moderno gremito in ogni angolo di posto ieri sera ha accolto Walter Veltroni, ex Sindaco di Roma, giornalista e regista cinematografico in occasione della serata speciale che l'Amministrazione comunale del Sindaco Alessio Pascucci insieme alla direzione del cinema hanno voluto dedicate al suo ultimo film, da pochissimo uscito nelle sale, "C'è Tempo ...", commedia con Stefano Fresi e la raffinatissima cantante jazz Simona Molinari, nell'inedita veste di attrice.

A fare gli onori di casa, il giornalista e critico cinematografico Boris Sollazzo, che ha aperto con il Sindaco Pascucci e Walter Veltroni un interessante dibattito non solo sul film, ma sulla cinematografia in generale, dando l'opportunità all'ospite della serata di raccontarsi, di ricordare aneddoti particolari, esperienze, punti di vista.

È seguita poi la proiezione del film, una storia che come preannunciato ha fatto sognare e riflettere ed ha appassionato il grande pubblico del Cinema Moderno.

"Ringrazio Walter Veltroni per aver accettato il nostro invito – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci al termine dell'incontro – è un onore per Cerveteri aver avuto ospite una personalità di spicco e stimata come lui. È stato un evento davvero piacevole e la risposta del pubblico presente testimonia come queste sono iniziative che le persone apprezzano. Il successo dell'iniziativa conferma ancora una volta come la nostra Città sia una Città che desidera vedere cinema e parlare di cinema. Con l'occasione ringrazio di cuore la famiglia Della Longa e lo staff del Cinema Moderno per il grande lavoro che quotidianamente svolgono per la nostra città per la promozione del grande cinema e per la disponibilità dimostrata anche in questa occasione".

Commenta la serata anche Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio, che ha patrocinato e sostenuto l'iniziativa: "un evento che ha dato ulteriore lustro ad una realtà fondamentale per Cerveteri come il Cinema Moderno, oggi unica sala Cinematografica dell'intero comprensorio. Il gran pubblico presente ieri sera ci sprona ad organizzare nuovi appuntamenti come questo, che contribuiranno sicuramente ad aumentare la qualità delle offerte culturali di Cerveteri".

sala 2

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli, tre eventi per aprire stagione culturale

Si inizia con "Messieur... che figura"

redazione mercoledì 3 aprile 2019
MESSIEUR CHE FIGURALADISPOLI - "Sarà un fine settimana intenso per la Cultura a Ladispoli. La stagione culturale 2019 è nel pieno svolgimento con spettacoli, sagre, concerti e tanto altro".

A parlare è l'assessore alla cultura, Marco Milani, che ha annunciato gli eventi in programma nel week end.

"Abbiamo in cartellone tre grandi eventi – prosegue l'assessore Milani – in programma per domenica 7 aprile. Presso la Grottaccia in via Rapallo la compagnia I Servitori dell'Arte presenta il Teatro Tascabile di Bergamo, rinomata compagnia teatrale di fama nazionale, negli spettacoli "Messieur... che figura" alle 16.30, uno spettacolo di clown per grandi e piccoli. "Caleidoscopio d'oriente" alle 21, con danze orientali di grande atmosfera.

Sempre domenica, alle ore 17.30, presso il Teatro Polifunzionale di Via De Begnac, nell'ambito dell'iniziativa "Famiglie a Teatro" organizzato dalla Compagnia Twain, si terrà lo spettacolo "Body Moods Kids" di Claudio Malangone a cura della Borderline Danza.

Un sito di grande fascino per una rappresentazione di livello, il miglior modo di inaugurare la stagione Culturale 2019.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -