Venerdì, 17 Novembre 2017
RSS Feed

Il Buongustaio

Categoria: Il Buongustaio

Linguine con gamberi rossi

Perfetti con un Collio Ribolla Gialla

Domenico Messina - Sommelier martedì 1 ottobre 2013
linguine gamberi rossi
Linguine con gamberi rossi, pistacchi di Bronte e maggiorana. La freschezza dei gamberi incontra quella dei pomodori, lasciando spazio al profumo della maggiorana. L'effetto sbalorditivo è la maggiorana.





Ingredienti per 4 persone :
400 gr di linguine
400 gr di gamberi rossi
100 gr di pistacchi di bronte
8/9 foglie di maggiorana
1 spicchio d'aglio
100 ml di olio evo
50 gr di pomodoro fresco.
Sale e pepe q.b.

Pulite i gamberi, togliendo il carapace e le teste, sciacquarli e tagliateli in 4 parti. Pulire le teste, bollirle in ½ litro d'acqua per 15 minuti, in modo da ottenere un fumetto. Intanto spellate i pomodori e togliere i semi sotto l'acqua e tagliarli a cubetti.Tostate i pistacchi al forno a 150 gradi per 8/9 minuti, per poi tritateli possibilmente col mortaio insieme alla maggiorana.Scaldate in una padella dell'olio e rosolate l'aglio, aggiungete il pomodoro a cubetti. Unite i gamberi e mantecate con olio evo, aggiungete il fumetto per legare la salsa. Cuocete le linguine, scolarle al dente e mantecate con il condimento.

Servite spolverando il tutto con granelli di pistacchi e maggiorana.

Vino in abbinamento.
Collio Ribolla Gialla - Villa Russiz, dal colore giallo paglierino dal profumo complesso e sfaccettato che ricorda frutta a polpa gialla matura in confettura e di erbe aromatiche. All'assaggio mostra notevole struttura e lunga persistenza, sottoposto ad invecchiamento richiama una piacevole nota di burro e toni boisè.

Domenico Messina - Sommelier

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

Pasta e ceci

Abbinateci un Montecarlo Rosso

redazione sabato 21 settembre 2013
pasta e ceciChe ne dite di anticipare a tavola la stagione più fresca? Il buongustaio vi propone una semplice ma buonissima pasta e ceci suggerita dall'esperienza di tante serate a tavola con gli amici con i quali, da vecchi amanti di rossi a base di sangiovese, abbiamo bevuto una bottiglia di Montecarlo Rosso. Il prezzo è contenuto e i lrisultato è assicurato.

Ingredienti per 4 persone:

200 gr. di ceci
150 gr. di tagliatelle
                                        250 gr. di pomodori pelati
                                        1 spicchio d'aglio
                                        rosmarino q.b.
                                        olio evo
                                        sale
                                        pepe

Preparazione:

Mettete i ceci a riposare per una notte  in abbondante acqua tiepida. Quando siete pronti per procedere scolateli, poneteli in una pentola con circa due litri d'acqua salata e portate a ebollizione. Fate attenzione a tenere ben coperto e a fuoco basso più o meno per tre ore.

A metà cottura togliete tre mestoli di ceci, frullateli e versateli di nuovo nella pentola. A parte insaporite un po' d'olio, l'aglio schiacciato e il rosmarino poi aggiungete i pomodori. Spegnete dopo una decina minuti, togliete l'aglio e versate la purea che avete creato nella pentola dei ceci. Mescolate e regolate di sale.

Spezzettate le tagliatelle e cuocetele insieme ai ceci. A fine cottura versate il tutto nella zuppiera e condite con un cucchiaio d'olio, il formaggio grattugiato e il pepe.

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

Pasta con la bottarga

Lo squisito "Caviale dei sardi"

redazione lunedì 9 settembre 2013
spaghetti con la bottargaIl caviale è costoso? Non disperate, potete rifarvi con il "caviale dei sardi": la bottarga, squisito prodotto ricavato dalle uova di muggine (cefalo) o di tonno. Noi, spendendo qualcosina in più, preferiamo quella di muggine rigorosamente fresca e non essiccata.

Ingredienti per 4 persone:

400 gr. spaghetti
80 gr. Bottarga di muggine
1 e mezzo cucchiaio di olio evo
2 spicchi d'aglio
Pepe q.b.
Prezzemolo q.b.

Preparazione:

Lessare gli spaghetti in abbondante acqua evitando di mettere troppo sale e contemporaneamente mettete a imbiondire gli spicchi di aglio in una padella con l'olio. Appena dorati, togliete l'aglio e spegnete la fiamma. Prendete la bottarga e grattugiatela.

Scolate (lasciate un po' d'acqua di cottura) la pasta al dente e versatela in padella, quindi mescolate ed aggiungete i 2/3 della bottarga grattugiata, il prezzemolo tritato e pepe nero macinato. Aggiungete un paio di mestoli di acqua di cottura e mescolate bene finché la pasta non si amalgama bene. Prima di servire gli spaghetti spolverate il tutto con la restante bottarga. Servire caldo.

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

Crostini alla POnticiana

Gustoso piatto tipico romano

redazione domenica 1 settembre 2013
crostini alla ponticianaUn piatto tipico della cucina romana veramente di rapida esecuzione e dall'ottimo gusto: I crostini alla Ponticiana.

Ingredienti per 4 persone:

4 fette di pane casereccio
2 mozzarelle
6 fette di prosciutto crudo
50 gr. Di burro
100 gr. Di funghi freschi
1 mazzetto di prezzemolo
sale

Preparazione:

Pulite i funghi, tagliateli a fettine sottili e cuoceteli in una padella con 20 grammi di burro per un quarto d'ora circa. Aggiustate di sale e spolverizzate con il prezzemolo tritato finemente.

Tagliate il pane a fette non troppo sottili e affettate anche le mozzarelle. In una padella sciogliete il burro restante e friggete il pane girandolo da ambo i lati finché le superfici non sono dorate.

Ponete le fette di pane su una teglia da forno, ricopritele con la mozzarella e le fettine di prosciutto crudo quindi aggiungete i funghi trifolati.

Cuocete in forno a 180° quanto basta al formaggio per scioglersi. Prima di servire i crostini ben caldi - se vi piace - spolverate il tutto con un po' di prezzemolo tritato.
 

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

Risotto profumato agli asparagi

Guarnito con foglie di salvia fritte

Redazione martedì 6 agosto 2013
risotto asparagiChe ne dite di un risotto profumato agli asparagi? La procedura è semplice non occorre più di una quarantina di minuti tra preparazione e cottura.

Per 4 persone procuratevi:

500 gr. di asparagi
1 scalogno
250 gr. di riso vialone
6 cucchiai di olio evo
200 gr. vino bianco secco
750 ml. brodo di pollo
50 gr. parmigiano grattuggiato
2 cucchiai di burro freddo sale
Pepe macinato fresco
Una manciata di foglie di salvia
Parmigiano a scaglie
Fiori di salvia

Pulite gli asparagi e tagliateli a pezzettini, sbucciate lo scalogno e tritatelo. Intanto in un tegame scaldate 2 cucchiai d'olio e fate rosolare lo scalogno. Aggiungete il riso e gli asparagi, quindi fate rosolare il tutto per qualche minuto mescolando bene e versate il vino.

Cuocete il riso per una ventina di minuti poi unite il parmigiano e il burrro freddo. Aggiustate di sale e pepe. In olio caldo fate friggere le foglie di salvia e una volta cotte ponetele su carta da cucina. Servite il risotto guarnendo la pietanza con le foglie e i fiori di salvia e qualche scaglia di parmigiano.
 

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -