Mercoledì, 11 Dicembre 2019
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Settevene Palo, giovedì 5/12 audizione in Pisana

Presenti amministratori metropolitani e Pascucci

redazione venerdì 29 novembre 2019
sala mechelliLAZIO - La frana che interrompe il collegamento tra Bracciano e Cervetri sulla Via Settevene Palo Nuova nel tratto compreso tra i chiometri 11 e 13, sarà al centro dell'audizione convocata in Pisana giovedì 5 dicembre alle 10, dal presidente della Commissione consiliare regionale Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti, Eugenio Patanè (Pd).

All'audizione sono stati invitati l'Assessore regionale Mauro Alessandri, la Sindaca della Città Metropolitana di Roma Capitale, Virginia Raggi, il Vice Sindaco della Città Metropolitana di Roma Capitale, Teresa Maria Zotta, il Consigliere metropolitano Mobilità e Viabilità, Pianificazione Strategica e Urbanistica, Lavori Pubblici, Carlo Caldironi, ilDirettore del Dipartimento VII - Viabilità e Infrastrutture viarie, Berno Paolo, il Sindaco di Cerveteri e Consigliere metropolitano, Alessio Pascucci, il Consigliere metropolitano Federico Ascani, il Presidente della VI Commissione Viabilità e Mobilità, Massimiliano Borelli e il Presidente della III Commissione Lavori Pubblici, Micol Grasselli.

Share on Facebook
Categoria: politica

Bracciano, Consiglio il 28/11

Dodici punti all'ordine del giorno

redazione giovedì 28 novembre 2019
municipio bracciano 2BRACCIANO -  Il Consiglio comunale di Bracciano è convocato, in sessione strordinaria, giovedì 28 novembre alle 16 per discutere il seguente ordine del giorno:

1 - Variazione al Bilancio di Previsione 2019-2021, annualità 2019 e 2020, ai sensi dell'art. 175 del D.Lgs. 267/2000.

2 - RICONOSCIMENTO DEBITO FUORI BILANCIO AI SENSI DELL'ART. 194 CO. 1 DEL D.LGS. 267/00 SENTENZE VARIE

3 - DEBITO FUORI BILANCIO - RICONOSCIMENTO AI SENSI DELL'ART. 194 CO. 1 DLGS. 267/00 - SENTENZE AUTORITA GIUDIZIARIE VARIE

4 - "RICONOSCIMENTO DEBITO FUORI BILANCIO AI SENSI DELL'ART. 194 CO. 1 DLGS. 267/00".

5 -  "SENTENZA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI ROMA 22314/2016 RICONOSCIMENTO DEL DEBITO FUORI BILANCIO"

6 - RICONOSCIMENTO DEBITO FUORI BILANCIO DERIVANTE DALL'ATTO DI PRECETTO PROTOCOLLO 32985 DEL 18/9/2019

7 - RATIFICA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N 259 DEL 10/10/2019

8 - RATIFICA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N 255 DEL 10/10/2019

9 - Approvazione regolamento comunale avente ad oggetto: "Norme organizzative in materia di rimborso delle spese legali a dipendenti e amministratori.

10 - RATIFICA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N 264 DEL 15/10/19

11 - COMUNICAZIONE AL CONSIGLIO DI DELIBERAZIONI ADOTTATE DALLA GIUNTA COMUNALE DI PRELEVAMENTO FONDO DI RISERVA. ART. 166 DECRETO LEGISLATIVO 267/00

12 - Rinnovo convenzione Servizio di Segreteria associata tra i Comuni di Bracciano e Manziana


Share on Facebook
Categoria: politica

Frana Settevene Palo: Pascucci presenta un'interrogazione

"Raggi solerte a mandare i rifiuti in provincia"

redazione giovedì 28 novembre 2019
sindaco alessio pascucciCERVETERI - A seguito delle frane avvenute sulla Via Settevene Palo Nuova tra sabato 23 e domenica 24 novembre il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci ha chiesto alla Città Metropolitana di Roma Capitale un sopralluogo tecnico, che si è tenuto in data martedì 26 novembre. I tecnici hanno constatato la pericolosità della strada e conseguentemente confermato la chiusura al traffico veicolare.

Considerata l'interruzione del tratto stradale, per raggiungere Bracciano è necessario effettuare la deviazione su Via di San Paolo, mentre per chi viene da Bracciano occorre percorrere la Via Doganale.

"È vergognoso che dopo tutti questi anni non siano ancora iniziati i lavori. Questa situazione penalizza gravemente i cittadini di Cerveteri e di tutto il comprensorio – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – sin dal primo evento franoso sulla Settevene Palo Nuova, avvenuto oramai 5 anni fa, abbiamo portato avanti una lunga battaglia presso la Città Metropolitana di Roma Capitale, Ente preposto alla manutenzione di quella strada. Non avendo ottenuto nessuna attenzione, quando sono stato eletto Consigliere metropolitano in opposizione, ho presentato un emendamento al Bilancio che ha prodotto lo stanziamento di 2milioni e mezzo di Euro per la messa in sicurezza della strada. I fondi sono stati ripartiti su due annualità, 1.250.000 Euro nel 2019 e 1.250.000 nel 2020. È inaccettabile che al mese di Dicembre 2019, con l'anno oramai terminato, i lavori non siano ancora iniziati".

"Presenterò alla Sindaca Raggi, nella sua veste di Presidente della Città Metropolitana un'interrogazione per comprendere le motivazioni di questi ritardi e per chiedere di individuare i responsabili di questa vergognosa situazione ed eventualmente procedere nei loro confronti – conclude il Sindaco Pascucci – mi chiedo come mai la Sindaca Raggi abbia questa sollecitudine nel trasferire nella nostra Provincia i rifiuti della sua città che male amministra e che sono il frutto di politiche ambientali totalmente fallimentari e non dimostri altrettanta solerzia nel risolvere i problemi dei Comuni della Provincia".

Share on Facebook
Categoria: politica

Bianchini:"Anguillara dice no ai rifuti della Raggi"

Presa di osizione del capogruppo dem

redazione mercoledì 27 novembre 2019
silvio bianchini tre"La Provincia non è la pattumiera di Roma. Da Virginia Raggi abbiamo letto parole incredibili stamattina sul tema dei rifiuti. Stando a quanto scritto dalla Sindaca, gli impianti della Provincia di Roma e del resto del Lazio dovrebbero ricevere i rifiuti di Roma perché il primo cittadino della capitale rifiuta di indicare un sito da adibire a discarica di servizio per la sua città. Tutto ciò è inaccettabile ed episodi come quello accaduto a Civitavecchia non sono tollerabili. Oltre gli impianti di compostaggio collocati ai confini con i Comuni limitrofi (ne è l'esempio l'impianto che sorgerà a Cesano contro la volontà dei cittadini che tratterà rifiuti di circa 500.000 abitanti) ora si pensa anche di risolvere il problema dei rifiuti di Roma aprendo nuove discariche o ricorrendo a quelle esistenti sui nostri territori e tutto per l'incapacità manifestata della Giunta Capitolina di trovare soluzioni adatte alla situazione come a lungo "professato" in camapagna elettorale. Presenteremo una mozione in Consiglio che impegni l'Amministrazione Anselmo ad intraprendere azioni contro ogni idea strampalata/disperata di individuare aree da adibire a discarica nel nostro territorio ma anche in quelli circostanti ed evitare così quello che è accaduto con l'impianto di compostaggio di Cesano: rimanere zitti e indifferenti".
 
Così in una nota il capogruppo Pd al Consiglio comunale di Anguillara Silvio Bianchini.

Share on Facebook
Categoria: politica

Cerveteri, svolto il Comitato istituzionale per Torre Flavia

Cerveteri ha ospitato la Città Metropolitana

redazione martedì 26 novembre 2019
riunione città metropolitanaCERVETERI - Si è svolto ieri mattina nella Sala Giunta del Comune di Cerveteri il Comitato Istituzionale del Monumento Naturale della Palude di Torre Flavia convocato dalla Città Metropolitana di Roma Capitale. Per il Comune di Cerveteri erano presenti il Sindaco nonché Consigliere Metropolitano Alessio Pascucci, l'Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti ed il Delegato alla Tutela e valorizzazione delle aree protette presenti sul territorio del Comune di Cerveteri Roberto Giardina.

Per Città Metropolitana hanno partecipato il Dirigente dell'Area Protetta Architetto Mari, il Responsabile dell'Area di Torre Flavia Corrado Battisti e il Consigliere Delegato della Città Metropolitana Giuliano Pacetti.

Per il Comune di Ladispoli invece, presente il Delegato Filippo Moretti.

"Un tavolo di confronto rivelatosi estremamente utile. Come ripetiamo da anni, il Monumento Naturale di Torre Flavia è un patrimonio naturalistico unico nel suo genere, sul quale come Sindaco e come Consigliere Metropolitano ho sempre tenuto altissima l'attenzione – ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – non a caso durante il mio mandato è stato demolito, a spese del proprietario e dunque senza nessun costo per i cittadini, uno stabilimento balneare abusivo per troppi anni presente all'interno della zona protetta sotto gli occhi di tutti. E sempre in questi anni, come Consigliere della Città Metropolitana ho fatto stanziare importanti risorse economiche che hanno permesso interventi fondamentali sull'area e che hanno consentito di recintare e mettere in sicurezza un'ampia area a Campo di Mare, per troppi anni utilizzata abusivamente come parcheggio. Continueremo a lavorare sempre in quest'ottica, con l'obiettivo di proteggere, tutelare e valorizzare un patrimonio naturalistico unico e ricco di storia".

Pascucci ha poi illustrato al Comitato e ai Cittadini presenti come uditori le questioni inerenti gli interventi sulle aree limitrofe.

"In questi giorni abbiamo letto molte inesattezze sulla stampa e sui social, in particolare riguardo i progetti per la realizzazione di un'area camper e di un distributore di carburanti nelle aree limitrofe la Palude. Per quanto riguarda l'area camper si tratta di un proposta mai formalizzata e che dunque oggi non può essere oggetto di discussione. Solo quando vedremo di cosa si tratta, sarà possibile aprire il dibattito. Per quel che concerne invece il distributore di carburante, lo scorso anno in accordo allo strumento urbanistico e alle norme regionali, un privato ha presentato domanda per la realizzazione in un distributore. Come previsto dalla procedura, l'iter è stato sottoposto dal Comune di Cerveteri alla Valutazione di Incidenza Ambientale (VINCA) presso la Regione Lazio, la quale ha poi avviato il tavolo di confronto. Tutti gli Enti preposti dovranno esprimere il loro parere e in base alle risultanze si capirà se l'opera sia realizzabile o meno. Non è previsto nessun passaggio in Giunta né in Consiglio Comunale. Nonostante le tante imprecisioni lette in questi giorni, il Comune di Cerveteri non ha alcun potere decisionale in merito, in quanto si tratta di una procedura tecnica e amministrativa. Anzi nel tavolo per la Valutazione di Impatto Ambientale, il Comune di Cerveteri non ha diritto di voto. I nostri uffici hanno comunque già fatto tutto quanto in loro potere per avviare il percorso di verifica. Aspetteremo le risposte degli enti preposti".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -