Martedì, 21 Gennaio 2020
RSS Feed

politica

Categoria: politica

"Poco interesse per Tpl"

Così Porrello (M5S) su mancata seduta consiliare

redazione mercoledì 17 settembre 2014
porrelloLAZIO - "Provo sincero imbarazzo nel dover comunicare ai pendolari e alle associazioni che nemmeno questa volta siamo riusciti a celebrare un consiglio dedicato ai trasporti ma forse la maggioranza dovrebbe essere più imbarazzata di me visto il poco interesse di Zingaretti e di alcuni eletti nei confronti di una tematica così importante per la Regione Lazio".

Commenta così il consigliere del M5S Devid Porrello, il rinvio della seduta straordinaria odierna del Consiglio regionale dedicata al Trasporto pubblico.

"Evidentemente - continua Porrello -  il presidente preferisce evitare il contraddittorio e licenziare leggi dalla Giunta senza informare il consiglio come accaduto con l'Agenzia Unica per la Mobilità. Non so quando sarà riconvocato, noi saremo lì con le proposte dei cittadini, speriamo che la prossima volta ci sia qualcuno disposto ad ascoltarle", conclude i lconsigliere.

Share on Facebook
Categoria: politica

Nuove aree per Elisoccorso

Storace presenta proposta di legge

redazione martedì 16 settembre 2014
storaceLAZIO - La proposta di legge numero 189 - primo firmatario Francesco Storace (La Destra) - sulla "Sicurezza sanitaria dal cielo in tutto il Lazio", è stata illustrata questa mattina in Commissione Sanità del Consiglio regionale. Il testo detta disposizioni di attuazione del regolamento comunitario 965 del 2012 riguardante i requisiti tecnici e le procedure amministrative relative alle operazioni di volo, con particolare riferimento alle aree di decollo e di atterraggio per operazioni di emergenza medica con elicottero.

"Si tratta di conformare urgentemente il nostro sistema regionale di elisoccorso a quanto prescrive il regolamento comunitario - ha spiegato nella sua relazione Storace - con l'obiettivo di migliorare l'accoglienza sul territorio del servizio di emergenza aerea. Con investimenti minimi, infatti, si dà la possibilità alla Regione di adeguare aree come campi di calcio o industrie dismesse al fine di rendere possibile il decollo e l'atterraggio dei mezzi coordinati dal 118. Un modo, dunque, per garantire più sicurezza al cittadino e ridurre al minimo la tempistica necessaria per raggiungere i poli ospedalieri più adatti a ciascuna patologia, specie in riferimento alle zone periferiche e disagiate del nostro territorio, comprese le isole".

Presenti alla seduta Domenico Di Lallo (direzione regionale Salute e Integrazione sociosanitaria) e Domenico Antonio Ientile, direttore sanitario dell'Ares 118, l'azienda deputata a gestire il servizio di elisoccorso. Entrambi hanno espresso parere favorevole rispetto all'iniziativa, ribadendo la necessità di un'armonizzazione tra la pianificazione delle elisuperfici già previste nei programmi operativi 2013-2015 e le eventuali nuove aree da adeguare, coinvolgendo il commissario ad acta Zingaretti e l'Ente nazionale per l'aviazione civile (Enac).

Sulla stessa lunghezza d'onda il presidente Lena: "L'approvazione di questa proposta di legge rappresenta certamente un'opportunità in più per il cittadino impossibilitato a raggiungere in tempi brevi un presidio ospedaliero in caso di emergenza, specie nelle ore notturne. Infatti, l'applicazione di questo regolamento comunitario ha il merito di estendere h24 la possibilità da parte del servizio di elisoccorso di atterrare in aree che non siano mere elisuperfici ospedaliere".

"Una norma che aiuterebbe a colmare anche lo squilibrio esistente tra Roma e le province del Lazio, penalizzate oltremodo dal taglio di posti letto e servizi stabilito dal decreto 80 dell'allora commissario Polverini", ha aggiunto il consigliere del Pd, Riccardo Agostini.

Il Movimento 5 stelle ha chiesto invece un approfondimento sulle opportunità costi-benefici dell'operazione di adeguamento e ammodernamento degli elicotteri e delle aree da individuare, puntando a procedure di massima trasparenza ed evidenza pubblica relativamente agli appalti eventualmente banditi in seguito all'approvazione della legge.

La proposta, all'esame anche della commissione Bilancio per la parte riguardante la dotazione finanziaria, tornerà in commissione Politiche sociali e Salute martedì 23 settembre per l'esame dei singoli articoli.

Share on Facebook
Categoria: politica

Seduta straordinaria su TPL

Domani in Consiglio regionale

redazione martedì 16 settembre 2014
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Il presidente del Consiglio regionale, Daniele Leodori, ha convocato la seduta consiliare straordinaria n. 33 per mercoledì 17 settembre, alle ore 10. All'ordine del giorno la discussione sul trasporto pubblico regionale.

Share on Facebook
Categoria: politica

"A Trevignano ignorata realtà"

Minnucci (Pd) contro abbandono area Roma

redazione venerdì 12 settembre 2014
foto minnucci copyLAZIO - Secondo il Sindaco e la maggioranza di Forza Italia, Trevignano Romano dovrà passare con la provincia di Viterbo, non aderendo così alla Città Metropolitana di Roma. Hanno votato una siffatta delibera non tenendo conto della geografia del loro Paese - un dettaglio -, della storia del lago di Bracciano - un altro dettaglio -, della crescita demografica degli ultimi 30 anni - tutta romana o quasi - e del pendolarismo con Roma – per lavoro, studio, eccetera, di tantissimi trevignanesi".

Così il deputato del Partito Democratico, Emiliano Minnucci, ha commentato la decisione del Sindaco Massimo Luciani e della maggioranza di Forza Italia di Trevignano Romano, di indire un "referendum cittadino" per scongiurare l'adesione alla Città metropolitana di Roma.

"Insomma, Sindaco e maggioranza – aggiunge Minnucci - non si sono accorti che Trevignano Romano si trova vicino Roma da qualche migliaio di anni. Per arrivare a capirlo avranno bisogno di spendere i soldi preziosi dei cittadini e fare un referendum. Se si trattasse di uno scherzo, ci sarebbe da ridere. Purtroppo – conclude l'esponente del Pd - è tutto vero."

Share on Facebook
Categoria: politica

Piano casa, Consiglio 23 e 24/9

Concluso ieri dibattito generale

redazione venerdì 12 settembre 2014
ingresso consiglio regionaleLAZIO - La Conferenza dei capigruppo, presieduta da Daniele Leodori, ha stabilito che il Consiglio regionale del Lazio sarà convocato nei giorni 23, alle ore 14, e 24 settembre, alle ore 11, per l'esame dell'articolato della proposta di legge n. 75, cosiddetto 'Piano Casa'.

La Conferenza ha anche fissato i termini per la presentazione degli emendamenti e dei subemendamenti alla stessa proposta di legge: per i primi, ci sarà tempo fino alle ore 12 di giovedì 18 settembre; per i subemendamenti, il termine scadrà alle ore 13 di sabato 20.

Confermata, infine, la seduta straordinaria del Consiglio sul tema dei Trasporti pubblici per mercoledì 17 settembre, con inizio alle ore 10.

La riunione della Conferenza dei Capigruppo si è svolta subito dopo la conclusione del dibattito generale sul Piano casa, iniziato mercoledì e chiuso ieri dalla replica dell'assessore regionale alle Politiche del territorio, Mobilità e rifiuti, Michele Civita.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -