Giovedì, 26 Novembre 2020
RSS Feed

politica

Categoria: politica

No a commissario Consorzio lago

Lo chiedono assessori al turismo del territorio

redazione venerdì 7 marzo 2014
motonave sabaziaLAGO - "Il Consorzio Lago di Bracciano è un ente strategico per la promozione turistica del territorio ed è un fondamentale organismo di coordinamento tra i Comuni che si affacciano sul lago di Bracciano. Depotenziarne il ruolo, proprio in un momento in cui è stata consolidata la collaborazione tra amministrazioni locali in un'ottica di area vasta che allontana le antiche pratiche campanilistiche, sarebbe un attacco mirato alle potenzialità del territorio che da sempre rappresenta un patrimonio di attrattive culturali e naturalistiche ancora non pienamente espresse".

E' quanto scrivono in un documento gli assessori delegati al Turismo dei Comuni di Bracciano, Anguillara Sabazia, Trevignano Romano, Canale Monterano e Manziana e il commissario del Parco di Bracciano-Martignano, in una lettera aperta inviata al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e al commissario prefettizio della Provincia di Roma.

Il documento fa seguito alla decisione del commissario di nominare, in sostituzione dell'attuale presidente del Consorzio Lago di Bracciano, una figura commissariale. "La nomina di un subcommissario con mere funzioni di ordinaria amministrazione – hanno commentato gli amministratori locali – andrebbe a svilire la progettualità che è stata messa in campo e che richiede l'assunzione anche di decisioni di carattere "politico". Già con il progetto di promozione turistica Destinazione Lago seguito da quello attuale denominato La Strada del Lago, - senza l'impegno di risorse aggiuntive - il Consorzio Lago di Bracciano è stato ed è l'attore centrale di un processo importante che avvia un percorso di partecipazione rivolto anche ai comuni di Manziana e Canale Monterano prevedendo, tra l'altro, una gestione coordinata attraverso uno specifico protocollo d'intesa, dei Punti di Informazione turistica".

Per queste ragioni nella lettera aperta gli assessori al turismo "sollecitano il commissario a mantenere sul territorio una figura che non lavori alla sola ordinaria amministrazione ma che sia in grado di rendersi protagonista di un'azione di valorizzazione di un'area che ospita uno dei maggiori parchi della Regione Lazio e che con il proprio lago costituisce, attraverso l'acquedotto d'emergenza Acea, Riserva Idrica per la Capitale. Il territorio sabatino – ribadiscono nel documento gli amministratori – chiede la dovuta attenzione, la stessa riservata dalla Provincia e la Regione Lazio ad altre aree ricadenti in ambito provinciale.

Smantellare un organismo che ha dimostrato la propria efficacia e che lavora per una programmazione sovracomunale sarebbe un gesto che, sull'altare dei tagli, sacrifica la progettualità e la buona volontà degli amministratori di un'area a vocazione turistica che interessa 60mila abitanti".

Share on Facebook
Categoria: politica

Sì a piano tariffario Ato-2

Approvato da Conferenza dei Sindaci

redazione venerdì 7 marzo 2014
stronatiANGUILLARA - Si è svolta ieri presso la Sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, la terza Conferenza dei Sindaci del 2014. Nel corso della riunione è stato approvato il piano tariffario 2012-2013 mentre è stata rinviata la trattazione delle delibere concernenti i piani tariffari dei prossimi anni. Piano tariffario, che non interessa le tariffe applicate ai cittadini del Comune di Anguillara, ma piuttosto interessa il Comune stesso in quanto "utente" di Acea Ato-2 per quanto concerne la fornitura di acqua utilizzata per miscelare l'acqua emunta dai pozzi del Montano.

"La Conferenza dei Sindaci di ieri – comunica l'assessore all'ambiente Enrico Stronati - ha assunto i connotati di una "grottesca rimpatriata" tra amici nella quale raccontarsi e confessarsi delle proprie frustrazioni in quanto, di fatto, si è trattato di "scegliere il male minore". La scelta è stata tra approvare il piano tariffario 2012-2013 proposto dalla STO di Ato-2 (che poi di fatto è un atto che regolarizza le tariffe 2012-2013 già applicate dal Gestore Acea Ato-2) oppure lasciare che l'AEEG accogliesse la proposta tariffaria 2012-2013 del gestore che contiene un aumento doppio delle tariffe per la copertura dell'Irap".

"La proposta tariffaria 2012-2013 della STO di Ato-2 è stata quindi approvata a maggioranza, con il voto contrario di alcuni – tra cui il Comune di Anguillara – per il mancato recepimento di alcuni emendamenti presentati nel corso della seduta e che, secondo noi, avrebbero lasciato maggior margine di discrezionalità alla Conferenza dei Sindaci in caso di giudizio positivo da parte del Tar della Lombardia al ricorso presentato dai Comitati contro il metodo tariffario dell'AEEG".

"Il metodo tariffario stabilito dall'AEEG – spiega Stronati - non è corretto in quanto reintroduce con un nome diverso il principio della remunerazione del capitale investito chiamandolo "costo della risorsa finanziaria", anomalia segnalata a gran voce anche e soprattutto dai Comitati per l'acqua pubblica (ieri presenti in Conferenza)".

"Il tentativo di approvare il Piano Economico Finanziario 2012-2032 connesso alla Deliberazione sulle tariffe 2012-2013 è stato fortunatamente respinto. Recependo l'emendamento avanzato ieri dal rappresentante del Comune di Roma che di fatto ha chiesto – ed ottenuto – che l'atto all'ordine del giorno si riferisse alla finestra temporale strettamente necessaria all'approvazione della tariffa 2012-2013. E' stato quindi sventato anche il tentativo di approvare un PEF ventennale il quale non si sarebbe potuto votare consapevolmente perché composto da centinaia di pagine. L'approvazione del PEF sino al 2032 - conclude Stronati - se prevista e obbligatoria (come parrebbe leggendo la Deliberazione n. 643/2013 dell'AEEG), non può prescindere da incontri di illustrazione come evidenziato dal nostro Comune nella seduta di ieri".

Nella Conferenza dei Sindaci del 27 gennaio 2014 il Sindaco di Anguillara Francesco Pizzorno, fece un intervento di seguito riportato ".... Io parlo per il territorio che rappresento. Noi abbiamo il lago: c'è una presa d'acqua di ACEA all'interno del territorio del Comune di Anguillara. Il lago di Bracciano non contiene arsenico. Noi ci troviamo nella situazione paradossale che forniamo acqua ad ACEA e ACEA ce la rivende e ce la fa pagare. Questo penso che sia una cosa assurda. Io chiedo quindi che venga messo all'Ordine del Giorno anche questo, nella Commissione dei Sindaci – unitamente al Comune di Roma e agli altri che ne faranno parte – sia un tema posto all'Ordine del Giorno, perché – ripeto – ACEA adesso è una società che lavora e opera in regime di diritto privato con un dividendo che viene staccato a soggetti privati. A mio giudizio non si può prendere un bene pubblico e trasformarlo in ricchezza per privati senza che poi gli Enti, i Comuni e le popolazioni che stanno nel territorio non ne ricevano alcun beneficio".

Share on Facebook
Categoria: politica

Legge contro violenza donne

Riprende oggi dibattito alla Pisana

redazione mercoledì 5 marzo 2014
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Riprende oggi alle 11 in Consiglio regionale, il cammino della proposta di legge per contrastare la violenza contro le donne, di cui è  primo firmatario il consigliere Simone Lupi (Pd).

Ieri, al termine di una lunga seduta presieduta dal vicepresidente Francesco Storace (LD) e caratterizzata da diverse interruzioni, il vicepresidente di turno Massimiliano Valeriani (Pd) ha aggiornato i lavori a questa mattina.

Nel corso della seduta si è ampiamente dibattuto sull'articolo 1, che enuncia principi, oggetto e finalità della normativa. Accolti dall'Aula due emendamenti, uno della consigliera Olimpia Tarzia (Lista Storace) e uno della Giunta. In Aula era presente l'assessore regionale alle Politiche sociali e sport Rita Visini.

Share on Facebook
Categoria: politica

Laura Figorilli alla Asl Rieti

Via libera a nomina Direttore Generale

redazione giovedì 27 febbraio 2014
usl rietiLAZIO - Via libera dalla Commissione regionale Politiche sociali e salute, presieduta da Rodolfo Lena (Pd), allo schema di decreto del Presidente della Regione Lazio n. 15/VII, che dispone la "Nomina del Direttore generale dell'Azienda USL di Rieti", della dott.ssa Laura Figorilli.

Nata a Rieti il 25 ottobre del 1964 e laureata in Scienze politiche all'Università degli studi "La Sapienza" di Roma, la dottoressa Figorilli rivestiva attualmente l'incarico di Direttore amministrativo aziendale dell'Azienda USL 4 di Teramo.

Share on Facebook
Categoria: politica

Sì a Internazionalizzazione

Approvato il programma d'intervento

redazione giovedì 27 febbraio 2014
sala mechelliLAZIO - Per il 2014 sono stati stanziati dalla Regione 11,4 milioni per l'internazionalizzazione del sistema produttivo del Lazio. E oggi pomeriggio la commissione attività produttive del Consiglio regionale, presieduta da Mario Ciarla (Pd), si è espressa con un parere favorevole all'unanimità, con osservazioni, allo schema di deliberazione con il quale la Giunta definirà le linee guida delle politiche regionali e il programma d'interventi per l'anno in corso. I consiglieri, sempre nel corso della seduta, hanno designato Ciarla nel Comitato permanente per l'Internazionalizzazione con funzioni di vicepresidente.

Ad illustrare i contenuti del documento, l'assessore Guido Fabiani. Dieci le aree produttive coinvolte: aerospazio, agroalimentare, arredo design, auto motive, bioscienze, economia del mare, Ict, industria culturale, restauro e tecnologia delle costruzioni e sistema moda. Per il 'sostegno dei progetti di internazionalizzazione' saranno impiegati 5,5 degli oltre 11 milioni previsti. Saranno cofinanziati progetti promossi dal sistema imprenditoriale e previsti voucher per i servizi all'internazionalizzazione.

Altri 5,4 milioni di euro sono invece destinati ai 'progetti a regia regionale'. L'elenco è esteso: da quelli "integrati per Mediterraneo e Americhe" alle "Diplomazie economiche: Mediterraneo allargato, Russia, Estremo Oriente", dalla promozione dell'artigianato artistico ed enogastronomico ai progetti interregionali: Africa Subsahariana, Cina, Russia ed Emirati Arabi Uniti. Approvata all'unanimità un'osservazione - a firma di Ciarla e Mario Abbruzzese (Pdl - Forza Italia) - che chiede l'inserimento nel novero dei Paesi anche il Kazakhstan, sede dell'Expò universale 2017, specie per il settore delle energie alternative.

Altri interventi sono programmati per supporto ai percorsi di export management, per l'anno del turismo Italia-Russia, per la partecipazione e fiere internazionali e progetti Expo 2015, per il Festival internazionale startup e per l'accordo di collaborazione con la Fiera di Roma. Cinquencentomila euro saranno infine destinati alla 'governance di sistema', che la Regione intende riorganizzare strutturalmente. Valutazioni positive sul documento sono state espresse da Oscar Tortosa (Psi), Abruzzese e Ciarla.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -