Giovedì, 26 Novembre 2020
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Arti e Mestieri

Ecco il bando per i Comuni

redazione sabato 1 febbraio 2014
arti e mestieriLAZIO - Le Officine dell'Arte e dei Mestieri, dislocate sul territorio regionale, sono luoghi dove i giovani potranno manifestare, realizzare e sviluppare abilità e capacità creative nei diversi settori artistici e professionali (produzioni musicali, teatrali, cinematografiche, attività relative alla danza e alle arti figurative, artigianale, tecnico-scientifici, etc.).

Dalla Regione ecco quindi un bando rivolto esclusivamente ai Comuni del territorio che non abbiano ancora istituito un'Officina dell'Arte e dei Mestieri.

Per tutte le informazioni e i moduli per partecipare al bando clicca:

http://www.regione.lazio.it/rl_giovani/?vw=newsdettaglio&id=147


Share on Facebook
Categoria: politica

Riforme, Chiesta parità di genere

Da rappresentanti femminili della Regione

redazione venerdì 31 gennaio 2014
parità di genereLAZIO - "Chiediamo al Parlamento di fare un passo avanti per la parità di genere. Una iniziativa in tal senso favorirebbe anche le Regioni che dovranno intervenire per la modifica dei propri sistemi elettorali".
E' quanto auspica Maria Teresa Petrangolini (Per il Lazio), Consigliere Segretario del Consiglio Regionale del Lazio, all'indomani dell'incontro con il Presidente della Commissione Affari costituzionali della Camera dei Deputati, Francesco Paolo Sisto.

Il Presidente Sisto ha visto ieri le rappresentanti della Conferenza delle Presidenti delle Consulte femminili regionali per le pari opportunità e dell'Assemblea legislativa della Conferenza delle Regioni sul disegno di legge di riforma del sistema elettorale attualmente all'esame della Commissione parlamentare.

La riforma del sistema elettorale ha infatti riaperto il dibattito e rimesso in moto l'azione politica degli organismi regionali per le pari opportunità e dei movimenti femminili per rilanciare il tema della rappresentanza paritaria nelle istituzioni.

All'incontro hanno partecipato la Coordinatrice della Conferenza delle Presidenti Roberta Mori per l'Emilia Romagna, Donatina Persichetti per la Consulta femminile del Lazio, Maria Cianciolo per la Regione Sicilia e Maria Teresa Petrangolini per l'Assemblea legislativa della Conferenza delle Regioni, nonché prima firmataria di una proposta di legge che introduce la doppia preferenza di genere.

Le rappresentanti hanno posto con fermezza la necessità di individuare meccanismi elettorali atti a favorire la reale eleggibilità delle donne, in attuazione dell'art 51 della Costituzione, a prescindere dal sistema elettorale che il Parlamento deciderà di varare.
In particolare, pur ribadendo l'importanza delle liste al 50%, hanno chiesto di stabilire nelle stesse l'obbligo dell'alternanza uomo-donna (1/1) senza lasciare il libero arbitrio ai partiti politici. Hanno inoltre chiesto la garanzia di rendere le norme obbligatorie anche nelle regioni Autonome e a Statuto Speciale.

Ribadendo la bontà della proposta di legge in discussione quale passo importante verso la parità di genere nelle istituzioni, il Presidente Sisto ha affermato, in risposta a quanto richiesto, che la norma di legge non può coartare l'elettore e che va garantito il rispetto degli art. 3 e 49 della Costituzione, demandando così alla responsabilità dei partiti il compito di promuovere una cultura più attenta alle pari opportunità anche attraverso la scelta di candidare le donne e gli uomini in ordine alternato.

L'attuale testo in discussione indica che l'alternanza dei generi non può essere superiore a 2/1, oppure 2/2 (cioè dopo due persone dello stesso genere deve seguire l'altro genere) ma non è esclusa la possibilità dell'alternanza 1/1.

"La posizione espressa dal Presidente Sisto è forse comprensibile sul fronte dell'interpretazione costituzionale ma è limitante per un reale avanzamento della democrazia paritaria sancita dalla stessa Costituzione - ha dichiarato Donatina Persichetti - Riteniamo che sia un compito precipuo non solo dei partiti ma dell'intero Parlamento affrontare il grave deficit di rappresentanza politica delle donne italiane che segna l'arretramento in civiltà e un freno allo sviluppo economico del nostro Paese".

La Conferenza delle Presidenti si riunirà la prossima settimana per un'ulteriore valutazione del problema e definire le azioni da intraprendere a sostegno degli emendamenti presentati dalle parlamentari.

Share on Facebook
Categoria: politica

Mozione "salvapendolari"

Consiglio regionale su aumento pedaggi

redazione mercoledì 29 gennaio 2014
ingresso consiglio regionaleIl Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Daniele Leodori (Pd), ha approvato a maggioranza una mozione sugli aumenti dei pedaggi autostradale, primo firmatario Marco Vincenzi (Pd).

Nella mozione si sottolineano gli aumenti in vigore dal primo gennaio 2014 "del 9,25 per cento per l'Autostrada dei parchi, del 7,69 nella tratta Ponzano-Soratte", in particolare "la tratta Tivoli-Roma risulta aggiudicataria del non invidiabile primato del tratto con il maggiore aumento in Italia (più del doppio della media nazionale pari al 4 per cento)".

Per questo la mozione impegna il presidente e la giunta a "istituzionalizzare un tavolo di concertazione con il ministero dei Trasporti e le società autostradali per:

1) congelare l'aumento imposto dall'Autostrada dei parchi;

2) introdurre un abbonamento scontato per i pendolari;

3) parametrare gli aumenti agli investimenti realmente già compiuti sulle autostrade e non a quelli da realizzare.

L'assessore Concettina Ciminiello ha annunciato che "la giunta ha dato mandato all'avvocatura di verificare se esistono le condizioni per un ricorso al Tar contro gli aumenti".

Share on Facebook
Categoria: politica

Sociale Lazio, avviate audizioni

Attivata anche una e-mail dedicata

redazione martedì 28 gennaio 2014
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Partito oggi in VII commissione Politiche sociali e Salute del Consiglio regionale del Lazio il ciclo di audizioni sulla riforma del welfare regionale, la proposta di legge n. 88 "Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali della Regione Lazio".

Alla Pisana sono stati ascoltati i rappresentanti di: Afdel onlus (Associazione famiglie disabili "E. Litta"); Sinpia (Società italiana di neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza Lazio); Cnca (Coordinamento nazionale comunità di accoglienza - Lazio); Social Pride; Forum delle Associazioni Familiari del Lazio.
Tra le principali integrazioni suggerite rispetto al testo della proposta di legge: un articolo aggiuntivo specifico su bambini e adolescenti con disagio psicologico; una maggiore attenzione alle politiche di prevenzione e alla programmazione dei servizi rispetto al tema delle dipendenze; un rafforzamento degli interventi a sostegno del disagio sociale legato alle nuove dipendenze, come quella da gioco d'azzardo; maggiore ricorso a politiche culturali per favorire l'integrazione sociale; eventuale revisione del sistema Isee come unico indicatore per stabilire il concorso delle famiglie (specie se numerose) ai costi delle prestazioni sociosanitarie.

"Contiamo molto - ha spiegato il presidente della commissione Lena - sulla partecipazione attiva e responsabile di tutte le realtà che operano nel welfare del Lazio. Per questo motivo, l'Ufficio di presidenza della Commissione ha attivato un canale di comunicazione via email con tutte le parti interessate, al fine di consentire il tempestivo inoltro di richieste di incontro/audizione e l'invio di relazioni e documenti contenenti suggerimenti e proposte".

Un banner per favorire questo processo di partecipazione è stato posizionato in evidenza sulla homepage del portale istituzionale del Consiglio (www.consiglio.regione.lazio.it). Tutti i messaggi email vanno inoltrati all'indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share on Facebook
Categoria: politica

Consiglio: nuovi Regolamenti

Convocato per venerdì 31 gennaio

redazione lunedì 27 gennaio 2014
Anguillara porta orologioANGUILLARA - E' convocato venerdì 31 gennaio alle ore 19, il Consiglio Comunale che dovrà esaminare e approvare i nuovi regolamenti che riguardano Servizi, forniture e lavori, le Consulte comunali, i Comitati di Quartiere, ed alcuni ritocchi a quello dello stesso Consiglio comunale.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -