Giovedì, 26 Aprile 2018
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Rifiuti, Bianchini: accordo CNS dannoso per i cittadini

File interminabili per conferire gli sfalci

redazione martedì 3 aprile 2018
silvio bianchini treANGUILLARA - Il Consigliere comunale di Anguillara, Silvio Bianchini, interviene dopo l'accordo siglato tra Amministrazione e la CNS.

"Quello che prevedevamo e detto in tutte le salze ad un Amministrazione sorda e supponente si sta avverando - dichiara Bianchini - la scelta di rivedere il contratto dei rifiuti per estendere il porta a porta, barattandolo con la soppressione del servizio di ritiro SFALCI usufruito da circa 3000 famiglie (il 43% delle famiglie) sta facendo vedere i risultati. File interminabili ogni giorno a l'isola ecologica (aperta anche a Pasquetta) per riuscire a conferire e centinaia di anziani che devono chiedere a parenti o pagando perche non hanno altre possibilità. Quale miglioramento ha portato tale scelta? Abbattimento della Tariffa? Miglioramento del servizio? Abbattimento dei costi da reinvestire in servizi? Non mi sembra che questo sia avvenuto (se sbaglio vorrei essere smentito) se non estendere il porta a porta del differenziato a tutte le utenze".

"Cosa ha ottenuto - si domanda l'esponente dem - la Società che gestisce il ciclo rifiuti? Mezzi d'opera per un valore di 160.000 euro (finanziati dalla Provincia), aumento degli introiti derivanti dalla qualità del differenziato (plastica, carta vetro ecc...) da mandare in filiera, 50 passaggi in meno per la raccolta degli sfalci. Cosa ha ottenuto il Comune? estendere il Porta a porta per carta e plastica (50 passaggi in più) che negli accordi pregressi era già in programma di attuare per le motivazioni che possiamo ben capire ma non certo per l'obbiettivo che deve essere raggiunto come percentuale di differenziato e, si perché nel progetto partorito nel 2009 (Dialogo Competitivo) aveva come unico obbiettivo quello del raggiungimento del 65% entro il 2012 per poi non esserci traccia nei successivi 6 anni di contratto di altri obbiettivi da raggiungere, come un ipotizzabile 80/85 % (Comuni Virtuosi) a fine contratto".

In consigliere Bianchini conclude chiedendo che "l'Amministrazione riveda l'accordo siglato, anche a vantaggio dello stessa CNS che a fine contratto non potrà vantare una gestione virtuosa e riproporsi come soggetto operatore, perché se raggiungeremo nei prossimi due anni la percentuale di differenziata (almeno) del 80%, questa si dovrà esclusivamente alle 3000 famiglie che hanno perso un servizio e non all'evoluzione e miglioramento di un Contratto che ha visto i sui limiti fin dalla nascita".


Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, Augello replica a Trani e palermo

Riguardo scelte amministrazione su igiene urbana

redazione martedì 3 aprile 2018
Carmine AugelloLADISPOLI - "La primavera è finalmente arrivata. Ne è la testimonianza il risveglio dei consiglieri comunali Eugenio Trani e Concetta Palermo. In questi giorni i due eletti del gruppo Ladispoli Città, ancora intorpiditi dal lungo letargo, hanno diffuso alla stampa un confuso comunicato sul tema dell'igiene urbana, sollevando delle eccezioni sull'operato dell'amministrazione comunale in relazione alle scelte sulla nuova gara per la gestione del servizio".

Con queste parole il consigliere Carmelo Augello, delegato al servizio di igiene urbana, ha replicato alle affermazioni degli esponenti dell'opposizione che avevano sollevato forti perplessità sulla gestione del futuro appalto della raccolta differenziata a Ladispoli.

"L'intento dei due consiglieri – prosegue Augello - è, ovviamente, solo quello di screditare l'operato dell'amministrazione comunale, con argomentazioni a dir poco risibili, sparlando di "sperpero di risorse della collettività" e contestando la scelta di affidare ad una società esterna la progettazione del nuovo appalto. Vale la pena ricordare ai due consiglieri che anche la precedente amministrazione, dove erano presenti, aveva preso questa decisione, avvalendosi di tecnici esterni per la redazione del bando che ha portato all'affidamento dell'attuale servizio di igiene urbana, ma allora nessuno dei due si lamentò di nulla. Per quanto riguarda il paventato spreco di risorse vogliamo tranquillizzare i due consiglieri, non c'è nessun sperpero di denaro pubblico".

"Le risorse utilizzate per la redazione del nuovo bando - spiega Augello - non provengono dalle casse comunali bensì da un finanziamento regionale che il nostro comune si è aggiudicato grazie all'ottimo lavoro dell'attuale Responsabile del servizio di Igiene Urbana, l'Ing. Pravato, che ringraziamo nuovamente per il lavoro svolto in questi mesi con un ufficio sotto organico e per aver contribuito in maniera determinante a far pervenire al nostro comune altri fondi regionali per incrementare il compostaggio domestico. In totale il nostro Comune si è aggiudicato 600.000 euro di finanziamenti per migliorare la gestione del settore dei rifiuti. Il nuovo bando di gara, lo ricordiamo, prevederà sensibili cambiamenti. Tra questi il più importante sarà sicuramente rappresentato dal fatto che gli introiti derivanti dalla vendita delle frazioni valorizzabili (carta, plastica, vetro, metalli) saranno finalmente a beneficio dei cittadini e potranno essere utilizzati per abbattere la TARI". 

"Fino al nuovo bando - ribadisce il consigliere -  grazie a Trani e alla sua ex maggioranza, quei denari saranno invece a beneficio della ditta privata affidataria dell'appalto. Altre importanti novità saranno l'introduzione della tariffa puntuale, un sistema per premiare i cittadini più virtuosi; il potenziamento di alcuni servizi come lo spazzamento a terra e la pulizia meccanizzata delle strade ed infine l'ottimizzazione della raccolta differenziata, con un diverso calendario di raccolta per utenze domestiche e utenze non domestiche per non costringere le attività commerciali a sborsare cifre aggiuntive per un servizio di ritiro dei rifiuti supplementare".

"Tutto questo – conclude Augello - è stato definito dai consiglieri del gruppo Ladispoli Città "un atto fuori luogo, incomprensibile, figlio di una modalità di amministrare che, dietro agli annunci, sembra nascondere soltanto il nulla, insieme ad un bel po' di polvere e confusione". A noi sembra che se c'è qualcuno in confusione quelli siano i consiglieri Trani e Palermo, che hanno perso un'altra occasione per tacere e fare più bella figura. A questo modo di fare politica, senza idee né contenuti, rispondiamo con quello che i cittadini si aspettano da noi, ossia con fatti concreti".

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli,nasce l'Ufficio Europa

Seguirà i bandi per ottenere finanziamenti

redazione sabato 31 marzo 2018
MUNICIPIO LADISPOLILADISPOLI - L'Amministrazione comunale del sindaco Alessandro Grando rende noto che è stato istituito l'Ufficio Europa che seguirà in maniera continua l'uscita dei bandi con l'obiettivo di ottenere nuove opportunità di finanziamento.

"Un altro importante punto del nostro programma si sta realizzando. Considerata la scarsità di risorse economiche dirette di cui disponiamo – ha commentato il sindaco Grando - è fondamentale ricercare fonti finanziarie esterne. Questo ci permetterà di realizzare dei punti del programma che, con le sole risorse del bilancio comunale, sarebbero difficilmente finanziabili".

Oltre alla presenza della dottoressa Colacchi, incaricata di gestire l'ufficio, il Comune ha emesso un avviso per la creazione di una short list di società e professionisti cui affidare incarichi di progettazione, assistenza tecnica per l'implementazione, gestione e rendicontazione finanziaria di progetti finanziati o cofinanziati con fondi europei, nazionali e regionali.

Tutti i settori amministrativi del Comune, in questo modo, potranno avvalersi di un servizio che segnalerà, in tempo reale, nuove opportunità di finanziamento agevolando la partecipazione ai bandi che verranno ritenuti idonei.

L'iniziativa avrà costi minimi per l'amministrazione in quanto i compensi per i professionisti o le società che faciliteranno la partecipazione ai bandi sono normalmente ricompresi all'interno degli stessi bandi in caso di assegnazione.

Per tutte le informazioni

https://www.cittadiladispoli.gov.it/sportello-europa

Share on Facebook
Categoria: politica

Bracciano, Consiglio il 28/3

Odg: rimpasto giunta, surroga e aliquote tariffe

redazione martedì 27 marzo 2018
bracciano piazza del comune copyBRACCIANO - Il Consiglio comunale di Bracciano è convocato, in seduta straordinaria, mercoledì 28 marzo alle 16.30, per discutere il seguente ordine del giorno:


- COMUNICAZIONE DEL SINDACO IN ORDINE ALLA NOMINA DI VICE SINDACO E ASSESSORE

- SURROGAZIONE CONSIGLIERE COMUNALE TESTINI LUCA CESSATO DALLA CARICA E PROVVEDIMENTI CONSEGUENTI.

- APPROVAZIONE PROGRAMMA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA E CONSULENZE E DI COLLABORAZIONE AUTONOMA ANNO 2018 (ART. 3, COMMA 55 LEGGE

- APPROVAZIONE ALIQUOTE E TARIFFE IMU E TASI PER L'ANNO 2018

Share on Facebook
Categoria: politica

Italia Nostra: Pdg Litorale Romano ora o mai più

Presentate osservazioni al VAS

redazione lunedì 26 marzo 2018
italia-nostraLAZIO - Da Italia Nostra Lazio - Litorale Romano, riceviamo e pubblichiamo.

Il tempo passa e la Riserva Naturale Statale del Litorale Romano, nata 22 anni fa, attende ancora il suo Piano di Gestione. Il Commissario ad Acta ha portato a termine un complesso lavoro di ricognizione ed elaborazione iniziato nel 2015, a seguito anche della costante attenzione e delle richieste delle Associazioni. Tra le tappe principali ricordiamo il Convegno e il Documento Programmatico di aprile 2013, con contributi fra gli altri di Oreste Rutigliano, Fulco Pratesi, Alessandro Leon.

Italia Nostra Litorale Romano, capofila di un folto gruppo di associazioni ed esperti, ha presentato le sue Osservazioni alla Valutazione Ambientale Strategica (VAS), accolte quasi in toto nel documento di valutazione delle stesse prodotto dal Commissario e pubblicate sul sito del Ministero dell'Ambiente. Con nostra viva soddisfazione, il Commissario ad Acta Vito Consoli ha fornito rassicurazioni circa la necessità che le disposizioni del Piano, attinenti agli obiettivi di tutela sanciti nel Decreto Istitutivo del 1996, siano prevalenti e debbano condizionare i piani regolatori, piuttosto che il contrario. Il PdG ha accolto dispositivi volti a salvaguardare anche le aree limitrofe ai confini della Riserva, a scongiurare pratiche sportive dannose per l'ambiente, a considerare come primari i valori paesaggistici nella progettazione di impianti luminosi e di viabilità (comprese quella ciclopedonale). Sono stati accettati i nostri suggerimenti per quanto riguarda la sistemazione di aree litoranee di particolare pregio, come la Torre e le dune di Palidoro/Passoscuro o la Foce del Rio Tre Denari, spiaggia della Dolce Vita di Fellini.

Ringraziamo tutto lo staff del Commissario Consoli per il costante dialogo con i nostri e con gli altri gruppi attivi nel territorio, co-promotori fra l'altro del Convegno del 7 aprile 2015 "La Riserva, tutela e sviluppo".

Ma ora manca un passaggio importante: il Ministero non ha ancora prodotto il parere motivato di VAS sul Piano di Gestione, benché i termini siano scaduti.

ITALIA NOSTRA LITORALE ROMANO, accanto a ITALIA NOSTRA LAZIO, ITALIA NOSTRA ROMA, DOLCESPIAGGIA, UNIONE ASTROFILI ITALIANI, CIELOBUIO, OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI CAMPO CATINO, SALVIAMO IL PAESAGGIO DI ROMA E LAZIO, RESPIRO VERDE LEGALBERI, a PAOLO BERDINI e allo studio De Associati che ci hanno supportato per gli aspetti urbanistici, chiede che L'OPERAZIONE PIANO DI GESTIONE DELLA RISERVA PIU' GRANDE D'ITALIA ARRIVI FINALMENTE A COMPIMENTO. Questo anche per scongiurare progetti devastanti, come il raddoppio dell'Aeroporto Leonardo da Vinci che cancellerebbe 1300 ettari protetti (giudicate irricevibili nel PdG le Osservazioni dell'ENAC), o altre imprese destinate a consumare suolo formalmente tutelato.

Subito, dunque, il Piano di Gestione affinché nuove operazioni speculative, tipiche di un cattivo governo del territorio,non escano dalla porta... per rientrare dalla finestra!

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -