Domenica, 21 Luglio 2019
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Minnucci:istituito Osservatorio su FS Roma Nord

Per sicurezza e raddoppio della tratta

redazione giovedì 4 luglio 2019
Minnucci quattroLAZIO - "Quello di oggi (ieri, ndr)è stato un incontro proficuo utile non solo a fare un punto della situazione rispetto alla linea ferroviaria Roma-Civitacastellana-Viterbo ma anche ad avviare un serio percorso di concertazione con le amministrazioni locali dei comuni che insistono sulla via Flaminia" lo ha detto il Consigliere della Regione Lazio, Emiliano Minnucci, che ieri ha partecipato ad un tavolo di approfondimento tra la Regione Lazio e i sindaci dei comuni di Sant'Oreste, Rignano Flaminio, Soriano nel Cimino, Civita Castellana, Morlupo, Castelnuovo, Riano e Sacrofano sullo status della ferrovia Roma nord.

"È stato importante incontrare i primi cittadini non solo per raccogliere la voce diretta dei territori e per fare chiarezza circa le azioni che la Regione Lazio ha messo in campo fin oggi o quelle già inserite in programma, ma anche per mettere in piedi un Osservatorio di vigilanza utile a favorire un'interlocuzione costante tra i comuni, che rappresentano il vero punto di incontro tra i cittadini e gli enti sovracomunali, e la stessa Regione Lazio che ad oggi, per le azioni messe in campo e gli investimenti promossi per la realizzazione della nuova infrastruttura, si sta letteralmente sostituendo ad ATAC. Con l'istituzione dell'Osservatorio, partecipato dalla Regione e da tutti i comuni firmatari, l'idea è quella di promuovere un'interlocuzione pragmatica volta alla segnalazione delle criticità e all'individuazione di soluzioni condivise per migliorare la qualità dei servizi di trasporto a partire dalla nuova stazione di Piazzale Flaminio, al raddoppio Montebello – Riano e quello Riano Morlupo, alla segnaletica e l'eliminazione dei passaggi a livello nel viterbese" ha concluso Minnucci.

Share on Facebook
Categoria: politica

Anguillara, Minnucci: Comune diserta audizione su scuola Via verdi

"No propaganda sindaca accetti collaborazione"

redazione lunedì 1 luglio 2019
minnucci treLAZIO - "Oggi in Pisana, così come annunciato nei giorni scorsi, si è tenuta un'audizione in seduta congiunta nelle Commissioni VI e IX in merito alla chiusura del plesso scolastico di Via Verdi ad Anguillara. Nonostante l'importanza dell'argomento e la presenza dei rappresentanti dei genitori, degli organi scolastici e delle strutture regionali competenti, l'Amministrazione Comunale di Anguillara ha pensato bene di marcare visita e non presentarsi all'appuntamento".

Lo ha detto il Consigliere Regionale della Regione Lazio, Emiliano Minnucci, che ha chiesto la convocazione delle Commissioni regionali per affrontare il tema della chiusura della scuola di Via Verdi ad Anguillara Sabazia.

"Davanti a temi così importanti, come quello di una chiusura di un edificio scolastico, non esistono imprevisti o impegni già assunti: l'Amministrazione comunale aveva il dovere di presentarsi in audizione al fine di garantire la presenza del Comune di Anguillara che, com'è ovvio, non è assolutamente marginale alla discussione. In quest'ottica, alla sindaca Anselmo vorrei dire che partecipando all'audizione non avrebbe sostenuto nessun esame. Nessuno le avrebbe puntato il dito contro. L'audizione di oggi voleva essere un momento di confronto ma soprattutto di collaborazione anche nel rispetto di quel principio di sussidiarietà istituzionale che è alla base della governance dei territori e soprattutto riguardo ad alcuni temi strategici. Mi auguro che l'Anselmo – ha continuato Minnucci – riesca a comprendere il senso di questa audizione e che riesca a capire che davanti alla chiusura di un plesso scolastico è necessario mettere in campo il buon senso al fine di favorire la concertazione tra Enti. Eventuale, ulteriore e più approfondita verifica tecnica dell'edificio di via Verdi, reperimento dei fondi utili al fine di non indebitare il Comune e perciò la collettività, eventuali iniziative da mettere in campo soprattutto sul piano della progettazione di nuove opere infrastrutturali con particolare attenzione al cronoprogramma e ai tempi di realizzazione: insomma gli argomenti non mancano. Sarebbe costruttivo affrontarli insieme - ha concluso Minnucci - anche alla luce della massima disponibilità garantita nel corso dell'audizione dallo stesso assessorato ai lavori pubblici della Regione Lazio. Qui non si fa propaganda, qui si fa il futuro dei nostri figli".

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, La settimana in Consiglio regionale

Seduta il 3 e 4 luglio, i lavori delle commissioni

redazione sabato 29 giugno 2019
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Il presidente Mauro Buschini ha convocato per il giorno mercoledì 3 luglio 2019 alle 11 la seduta n. 36 del Consiglio regionale.

All'ordine del giorno il question time e la trattazione dei seguenti argomenti: proposta di legge regionale n. 139 del 4 aprile 2019, concernente: "Interventi regionali per la cooperazione internazionale allo sviluppo sostenibile, la promozione di una cultura di pace e la diffusione dei diritti umani"; proposta di legge regionale n. 124 del 27 febbraio 2019, concernente: "Disciplina delle aree ad elevato rischio di crisi ambientale".

I lavori proseguiranno giovedì 4 luglio dalle ore 11.

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Lunedì 1 luglio

Ore 14 - Sala Latini

XII Commissione - Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione

Audizione sulla proposta di legge n. 134.

Invitati: Nicola Marini, presidente Anci Lazio e Antonio Pompeo, presidente Upi Lazio.

Dalle ore 14,00 – Sala Etruschi

VI Commissione - Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti

- Ore 14.00, audizione congiunta con la IX Commissione, al fine di acquisire utili approfondimenti in merito "all'ordinanza del Sindaco del Comune di Anguillara Sabazia di chiusura del plesso scolastico sito in via Verdi".

Soggetti auditi: l'Assessore Mauro Alessandri, l'Assessora Alessandra Sartore, il Sindaco di Anguillara Sabazia Sabrina Anselmo, il Direttore regionale Stefano Fermante, il Direttore regionale Carmelo Tulumello, il Direttore scolastico del 205° circolo didattico dott.ssa Paola Di Napoli, il Direttore dell'USR Lazio dott. Gildo De Angelis, il Presidente del Consiglio di circolo Andrea Capanna.

- Ore 16.00 audizione al fine di acquisire utili approfondimenti in merito "allo stato di avanzamento dei progetti infrastrutturali e di viabilità inerenti l'evento sportivo Ryder Cup 2022".

Soggetti auditi: L'Amministratore unico ASTRAL ing. Antonio Mallamo, il Direttore del Dipartimento Viabilità Città metropolitana di Roma capitale ing. Claudio Di Biagio, la Sindaca della Città metropolitana di Roma capitale e Roma capitale Virginia Raggi, il Presidente del IV Municipio Roberta Della Casa, il Sindaco del Comune di Fonte Nuova Piero Presutti, il Sindaco del Comune di Guidonia Michel Barbet.

Ore 14,00 – Sala Di Carlo

IX Commissione - Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio

Audizione su "Tim S.p.A. - relazione sui risultati aziendali raggiunti e eventuali contratti di solidarietà futuri". Invitati: responsabile rapporti con le istituzioni locali di Tim Spa; ispettorato interregionale del lavoro; direttore generale ammortizzatori sociali presso il ministero del Lavoro.

Martedì 2 luglio

Dalle ore 11,00 - Sala Di Carlo

IX Commissione - Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio

Presa d'atto testo unificato delle PPL n. 100 del 23 gennaio 2019, concernente Norme di contrasto e per l'emersione del lavoro non regolare in agricoltura, e n. 107 del 6 febbraio 2019, concernente Disciplina in materia di contrasto al lavoro non regolare in agricoltura.

Ore 12.00 Esame delle candidature, ai sensi dell'articolo 82 del regolamento del Consiglio regionale del Lazio, per la designazione da parte del Consiglio regionale di tre componenti del consiglio di amministrazione dell'ente regionale per il diritto allo studio e alla promozione della conoscenza (Di.S.Co.).

Ore 12,00 – Sala Etruschi

X Commissione - Urbanistica, politiche abitative, rifiuti

Proposta di deliberazione consiliare n. 26 del 4 gennaio 2019 concernente: "Approvazione del piano territoriale paesistico regionale ai sensi degli articoli 21, 22 e 23 della Legge regionale 6 luglio 1998, n.24 (Pianificazione paesistica e tutela dei beni e delle aree sottoposti a vincolo paesistico) e successive modifiche e degli articoli 135, 143, 156 e 141 bis del Decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.42 (Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'art.10 della Legge 6 luglio 2002, n.137) e successive modifiche.

Ore 12 - Sala Latini

I Commissione - Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia

Audizione con il direttore regionale "Soccorso pubblico e 112 N.U.E.", dott. Livio De Angelis, e con il direttore regionale "Affari istituzionali, personale e sistemi informativi", dott. Alessandro Bacci, in merito ad alcune problematiche inerenti al personale e all'organizzazione del servizio N.U.E 112.

Ore 14,00 – Sala Etruschi

VII Commissione – Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare

Audizione con il direttore generale dell'Ifo, Francesco Ripa di Meana, sull'atto aziendale (aggiornamento).

ore 14,00 - Sala Di Carlo

VIII Commissione - Agricoltura, ambiente

Schema di decreto del presidente n. 40 concernente: "Nomina di un membro del Consiglio direttivo con funzioni di presidente dell'ente regionale 'Parco regionale Riviera di Ulisse' ai sensi dell'art. 14, comma 1, lettera a), della legge regionale 6 ottobre 1997, n.29";

Proposta di deliberazione consiliare n. 30 del 17 maggio 2019 concernente "Approvazione del Piano del Parco nazionale Gran Sasso e Monti della Laga ai sensi dell'art. 12, comma 4, della legge 6 dicembre 1991, n. 394, e successive modifiche e integrazioni".

Ore 14,00 – Sala Latini

V Commissione - Cultura, spettacolo, sport, turismo

Audizione avente ad oggetto:

P.d.C. n. 31 del 3 giugno 2019, concernente "Approvazione del Piano turistico triennale 2019-2021 della Regione Lazio".

Sono invitati:

Confcommercio
Confesercenti
Unindustria
Federlazio
CNA
Confartigianato
Federalberghi
Guide turistiche escursionistiche
Sindaco di Casperia Marco Cossu

Ore 16,00 – Sala Etruschi

IV Commissione - Bilancio, programmazione economico-finanziaria, partecipazioni regionali, federalismo fiscale, demanio e patrimonio

Proposta di legge regionale n.162 del 6 giugno 2019, concernente: "Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio ai sensi dell'articolo 73, comma 1, lett. E), del Decreto Legislativo 23 giugno 2011, n.118 e successive modifiche, concernente: «Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5 maggio 2009, n.42»". Esame di competenza ai sensi dell'articolo 55 del Regolamento dei lavori del Consiglio Regionale.

Sono stati invitati Andrea Tardiola, Segretario Generale della Giunta regionale e Rodolfo Murra, Avvocato coordinatore dell'Avvocatura regionale.

Proposta di legge regionale n.139 del 4 aprile 2019 concernente: "Interventi regionali per la cooperazione internazionale allo sviluppo sostenibile, la promozione di una cultura di pace e la diffusione dei diritti umani". Esame di competenza ai sensi dell'articolo 59 del Regolamento dei lavori del Consiglio Regionale.

Mercoledì 3 luglio

Ore 10,00 – Sala Di Carlo

II Commissione - Affari europei e internazionali, cooperazione tra i popoli

Aggiornamento programmazione dei lavori.

Giovedì 4 luglio

Dalle ore 12,00 – Sala Etruschi

VII Commissione – Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare

Audizione con il direttore generale dell'Ifo, Francesco Ripa di Meana, sull'atto aziendale (aggiornamento).

Ore 14:00

Audizione con l'associazione medici di base per l'ambiente sull'inquinamento della Valle del Sacco e i rischi per la salute dei cittadini.

Ore 15,00 – Sala Latini

XI Commissione - Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione

Proposta di legge n. 37 del 20 giugno 2018, concernente: "Disciplina del commercio e della somministrazione di alimenti e bevande".

Share on Facebook
Categoria: politica

Agricoltura, Minnucci: da oggi il Lazio è bio

"Atto fondamentale per gestire il territorio"

redazione giovedì 27 giugno 2019
minnucci emilianoLAZIO - "Il Consiglio Regionale del Lazio ha appena approvato una legge sui bio-distretti. Ciò significa favorire un'agricoltura biologica e perciò di qualità, significa promuovere il turismo rurale, significa agriturismo, significa valorizzazione della filiera enogastronomica e promozione di un'economia sostenibile. Significa, in sintesi, promuovere un'ampia porzione del territorio regionale, con le sue eccellenze enogastronomiche e imprenditoriali" lo ha detto il consigliere regionale, Emiliano Minnucci.

"Oggi abbiamo dotato la nostra regione, primo caso in Italia, di un vero e proprio regolamento sui bio-distretti. Un atto fondamentale utile a favorire una gestione sostenibile del territorio, partendo proprio dal modello biologico di produzione e consumo e dalla riduzione dell'impatto ambientale anche attraverso il recupero dei terreni marginali e la preservazione delle biodiversità" ha concluso Minnucci.

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, Turismo: presentato Piano triennale 2019-2021

In commissione cultura, spettacolo,sport e turismo

redazione mercoledì 26 giugno 2019
sala mechelliLAZIO - L'assessore al turismo Lorenza Bonaccorsi ha presentato ieri in Commissione regionale Cultura, spettacolo, sport e turismo, presieduta da Pasquale Cicciarelli, il Piano turistico triennale 2019-2021 della Regione Lazio.

Il documento definisce gli obiettivi più importanti per il futuro del settore turistico della destinazione Lazio, strumento cardine per la programmazione previsto dalla legge regionale n. 13 del 2007.

"Il testo finale - ha spiegato l'assessore – è frutto di un percorso partecipato attraverso gli Stati generali del Turismo con cinque incontri, uno per provincia, 43 tavoli di lavoro e circa 80 contributi scritti. Il turismo è un settore in costante crescita – ha proseguito - costante crescita in Italia e nella nostra regione. Al primo posto per paesi di provenienza ci sono gli Stati Uniti (3,4 milioni di presenze), al secondo la Germania (1,6 milioni) e al terzo il Regno Unito (1,4 milioni). Importante è il flusso da tutto il nord Europa. Rispetto al piano precedente 2015-2017 si sono definite 9 aree territoriali e non più 7, aggiungendo Roma perché con caratteristiche a sé stanti e istituito l'area Litorale del Lazio per fotografare meglio bisogni e criticità del litorale".

Dai dati, si evince infatti che Roma rappresenta l'80% delle presenze in regione, segue il litorale che riesce ad attrarre l'11% delle presenze mentre tutte le altre aree sono racchiuse nel restante 9% delle presenze turistiche.

Se "Roma è un brand fortissimo, una delle parole più ricercate su Google", occorre rafforzare il brand Lazio, ma "per pensare di costruire un brand Lazio con le risorse che abbiamo porta a mettere in campo strategie particolari", ha detto l'assessore, spiegando inoltre che "tutto il Piano è costruito in relazione agli obiettivi prioritari del Piano strategico nazionale: sostenibilità, innovazione, accessibilità, intersecate con tutte le azioni".

Obiettivo "la crescita economica delle comunità laziali scegliendo un modello di turismo sostenibile che crea ricchezza ma la deve lasciare sui territori, sostegno alla delocalizzazione e destagionalizzazione, sempre rispetto alla centralità di Roma oggi invasa da un turismo massificato."

Sono stati quindi individuati quattro ambiti strategici, definiti cluster: turismo culturale e identitario; grandi eventi; turismo outdoor; salute, enogastronomia e turismo rurale.

"E' un Piano onesto, costruito sulle risorse che questo assessorato ha a disposizione e avrà, molto concreto e mirato alle cose più urgenti che si possono fare. Non è un libro dei sogni che non servirebbe a nessuno", ha concluso l'assessore.

"Ben venga il Piano triennale ma smettiamo di ragionare per compartimenti stagni", ha detto Francesca De Vito (MS5) per la quale occorre una visione complessiva, sollecitando una programmazione che presenti il "Lazio della neve" nelle opportune fiere e di tener conto anche dei flussi del turismo locale e non solo internazionale.

"Quando si parla di Roma la fotografia è impietosa, Roma fagocita tutto. Lavorare in maniera più concreta nella consapevolezza che si sta in un quadro limitato di risorse", l'invito di Marietta Tidei (Pd).

Una forte critica è venuta da Gaia Pernarella (MS5): "il Piano è bellissimo, non ho nulla di dire, è sicuramente una bella operazione creativa ma continua a non dare risposte alle imprese, che sono in ginocchio". Rimettendo mano in continuazione ai regolamenti, secondo la consigliera pentastellata "non ci sono certezze, non c'è chiarezza". Inoltre "questo Piano arriva a un anno dall'inizio della legislatura, presentato a maggio con una possibile approvazione prima della pausa estiva che forse slitterà a causa del "collegato" (ovvero le disposizioni di metà anno concernenti misure integrative, correttive e di coordinamento in materia di finanza pubblica regionale, ndr) e forse il 2019 ce lo siamo perso", annunciando quindi "un serio lavoro sul turismo nel collegato perché questo lavoro l'assessorato non l'ha fatto".

"Non ci dobbiamo dimenticare da dove veniamo – ha ricordato Sara Battisti (Pd) – senza neanche l'assessorato di riferimento nella scorsa legislatura. Aver scelto di costruire il piano attraverso i cinque appuntamenti raccogliendo tutti gli attori protagonisti è una modalità che non dobbiamo perdere. Questo piano è costruito con l'intenzione di lavorare sul lungo periodo; costruire un brand, un sistema turistico integrato può essere portato avanti solo se c'è la collaborazione di tutti gli enti".

"I fondi sono molto esigui – ha rilevato il presidente Ciacciarelli – dobbiamo supportare l'assessore per una programmazione seria e cercare risorse adeguate per far funzionare nel modo migliore questo comparto che secondo me è il core business della Regione Lazio. Non posso immaginare che nella Regione Lazio non si riesca a trovare risorse adeguate".

"Il percorso fatto è stato di ascolto dei territori, ora noi abbiamo l'onere di riascoltare alcuni attori sapendo che è un settore in grande trasformazione", ha detto Marta Leonori (Pd) ricordando le audizioni che ora attendono la commissione, auspicando "audizioni esaurienti ma rapide e lavorando anche sugli altri settori" che hanno a che fare con il turismo e "anche con le risorse perché se non abbiamo quelle è tutto più difficile, ma no a interventi a pioggia per micro iniziative che non arricchiscono i territori".

Intanto è stato fissato a giovedì 27 alle ore 16 il termine per presentare l'elenco delle audizioni richieste.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -