Giovedì, 26 Aprile 2018
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Comitato: Raggi attacca di nuovo sistema lacustre

Riguardo richiesta di annullamento det. regionale

redazione mercoledì 21 marzo 2018
lagoveduta aereaLAGO - Dal Comitato Difesa del Bacino Lacuale Bracciano-Martignano riceviamo e pubblichiamo.


La Raggi questa volta ha superato se stessa. Il lago di Bracciano non è una proprietà Acea ma un bene naturale che va universalmente tutelato. Mettersi a fianco della sua multiservizi per difendere generici diritti dei turisti che si recano a Roma, tradisce più logiche di cassa che reali esigenze di tutela della salute pubblica.

Piuttosto che chiedere l'annullamento della determinazione che dispone autorizzazioni da parte della Regione Lazio a nuove captazioni dal lago di Bracciano, la Raggi si preoccupi di dotare Roma di un sistema che garantisca acqua di riserva agli ospedali e all'intero sistema di emergenza. Tutto ciò non può dipendere dall'acqua di un lago che non è una mera vasca di accumulo ma un delicato sistema ecologico tutelato a livello europeo.

Far affermare dai propri legali che non risulta provato il danno, cozza inoltre con tutta una serie di documenti istituzionali tra i quali la relazione Ispra. Significa inoltre non tenere nel dovuto conto le indagini avviate presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Civitavecchia volte ad indagare sulle responsabilità del disastro ambientale in atto, indagini che hanno visto indagati i vertici di Acea Ato 2 e portato a perquisizioni a Piazzale Ostiense.

Piuttosto che assumere tali posizioni la Raggi abbia almeno il coraggio di dimettersi da sindaco della Città Metropolitana visto che l'hinterland è sacrificato ai disservizi della capitale.

La nostra battaglia a tutela dell'ecosistema lago di Bracciano non si ferma.
----------------------
E' quanto commenta il Comitato Difesa del Bacino Lacuale Bracciano-Martignano riguardo all'Atto di Intervento del sindaco pro tempore di Roma Virginia Raggi con il quale si chiede l'annullamento della Determinazione del 29 dicembre 2017 n. G18901 del Direttore della Direzione regionale risorse idriche e difesa del suolo.

Share on Facebook
Categoria: politica

Cordeschi:"Su servizi sociali Via Pisa attacchi gratuiti"

Assessore puntualizza su spostamento sede

redazione mercoledì 21 marzo 2018
assessore Lucia CordeschiLADISPOLI - "L'amministrazione comunale è pronta a replicare a tutti gli attacchi gratuiti che arriveranno nei prossimi quattro anni, siamo aperti al confronto costruttivo, non alle accuse pretestuose e strumentali. Come nel caso dell'ufficio della assistenti sociali che abbiamo trasferito da via Pisa".

Con queste parole l'assessore alle politiche sociali, Lucia Cordeschi, ha risposto alle critiche giunte dal Movimento Governo civico in merito al recente trasferimento nel palazzetto comunale di piazza Falcone del servizio di assistenza sociale alle categorie più deboli.

"Di scellerato in questa vicenda - prosegue l'assessore Cordeschi - c'è solo l'atteggiamento di chi parla senza conoscere la realtà dei fatti. Sarebbe stato mortificante lasciare questo importante servizio in una struttura isolata e poco funzionale. La sede nel palazzetto municipale è più fruibile per tanti motivi, uno dei due uffici e' servito da un ascensore per le persone con problemi di deambulazione, è accanto all'aula della Giunta per le eventuali riunioni d' equipe delle assistenti sociali, il rapporto con l'assessorato è costante e quotidiano. Anche l'afflusso degli utenti è regolato grazie al lavoro di filtro del centralino del comune per tutto l'orario di ricevimento. E per gli incontri protetti stiamo cercando di reperire un nuovo ufficio che doteremo di giochi e tappeti confortevoli per svolgerli nel modo più funzionale possibile. Oltretutto, la banda musicale di Ladispoli, ora ospitata nei locali di via Pisa, necessitava di una sede decorosa visto che la precedente era perfino priva di agibilità".

"Questi sono i fatti concreti - conclude Cordeschi - il resto chiacchiere portate via dal vento su un tema estremamente serio come l'assistenza alle categorie sociali più deboli. C'è chi scrive senza conoscere l'argomento e tutte le sue sfaccettature, al solo scopo di parlare al vento o di essere semplicemente citati con articoletti di giornale e titoli ad hoc".

Share on Facebook
Categoria: politica

Multiservizi, Minnucci: M5s solo parole e niente fatti"

Lettere di licenziamento per 30 lavoratori

redazione lunedì 19 marzo 2018
minnucci emilianoLAZIO - "La questione della Multiservizi può essere descritta parafrasando il celebre successo discografico di Mina del 1972. In questo caso il testo è stato scritto dalla coppia Raggi–Gennaro, rispettivamente Sindaco e Assessore alle Partecipate in Campidoglio, che in questi mesi hanno mitigato le ansie e le proteste dei lavoratori della Multiservizi attraverso parole e promesse che poi, considerati i fatti, non hanno trovato un seguito concreto utile a salvaguardare i posti di lavoro. Le lettere di licenziamento consegnate questa mattina a 30 lavoratori della partecipata di secondo livello di Roma Capitale, testimoniano ancora una volta l'inconcludenza di una giunta che oltre le parole non sa andare. Governare non significa ammaliare i cittadini. Governare significa prendere impegni e saperli concretizzare con l'obiettivo di fornire risposte serie e adeguate. I licenziamenti odierni rappresentano un'altra presa per i fondelli targata cinquestelle".

Lo ha detto il Consigliere regionale, eletto nella liste del PD, Emiliano Minnucci.

Share on Facebook
Categoria: politica

Minnucci: con calo quote latte è crisi allevatori

"Subito tavolo concertazione tra le parti"

redazione venerdì 16 marzo 2018
minnucci treLAZIO - "Il taglio di 1 centesimo al litro per il prezzo del latte alla stalla, ieri 0,39 €/l e oggi 0,38 €/l, promosso dalla Centrale del latte di Roma, segna quasi l'inizio della crisi degli allevatori del nostro territorio. Se a questa rivisitazione delle quote si aggiunge poi la nuova decurtazione del 5% sui quantitativi del latte, anticipata dalla stessa Centrale del Latte di Roma S.p.A alle cooperative di settore, possiamo tranquillamente togliere il 'quasi' e parlare esclusivamente di 'crisi'. Stiamo parlando di un settore, quello degli allevatori, che in quest'ultimo anno ha dovuto fronteggiare anche i danni prodotti dal maltempo con forti ripercussioni anche sul prezzo delle materie prime. Basti considerare, a riguardo, che il prezzo del fieno è passato negli ultimi 12 mesi da 8,50 €/q a 22,50 €/q. Davanti a questo quadro così preoccupante, nuove decurtazioni sarebbero vere e proprie mazzate per tutto il mondo degli allevatori che rischierebbero di chiudere i battenti a discapito anche di tutto il sistema produttivo regionale e, non per ultimo, nazionale. A riguardo, dunque, è necessario attivare urgentemente un tavolo di concertazione con tutti i soggetti interessati, a partire dalla Regione Lazio, dal Comune di Roma e dalle organizzazioni di settore come Cia Lazio e Coldiretti Lazio, al fine di mettere un freno a questo trend al ribasso che, oltre a colpire i produttori, danneggia anche gli stessi consumatori. Perché, infatti, il prezzo del latte al banco è inversamente proporzionale a quello alla stalla? Ad oggi, stando ai fatti, ai tagli imposti agli allevatori non è mai corrisposto una diminuzione del prezzo del latte a favore dei consumatori".

Lo ha detto il consigliere regionale eletto nella lista PD, Emiliano Minnucci.

Share on Facebook
Categoria: politica

Bracciano, Consiglio il 16 /3

All'odg commissioni, regolamenti e Irpef 2018

redazione giovedì 15 marzo 2018
municipio bracciano 2BRACCIANO - Il Consiglio comunale di Bracciano è convocato, in seduta straordinaria, venerdì 16 marzo alle 14 per approvare le seguenti proposte di deliberazione:


1 - Comunicazione nomina assessore comunale;

2 - Approvazione Regolamento per l'esercizio dei diritti di accesso ai dati, informazioni e documenti amministrativi (accesso documentale, accesso civico, accesso generalizzato);

3 - Modifica del regolamento comunale per la disciplina dell'affidamento degli incarichi legali;

4 - Approvazione schema di convenzione per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale. Direttive in merito all'espletamento della gara;

5 - Aliquota addizionale comunale IRPEF per l'anno 2018;

6 - Nomina membri elettivi Commissione Urbanistica;

7 - Sostituzione componente della minoranza in seno alle Commissioni Comunali Permanenti Consultive;

8 - Regolamento comunale in materia di Commissioni Comunali Permanenti Consultive Modifica art. 2;

9 - Art. 11 dello Statuto comunale - Albo Comunale delle Associazioni. Ricognizione periodica;

10 - Posta Certificata: Mozione-scuola dell'infanzia Pasqualetti;

11 - Posta Certificata: Interrogazione urgente con richiesta di inserimento nell'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -