Martedì, 14 Luglio 2020
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Bracciano, Consiglio il 16/6

Odg: fondo riserva, variazioni bilancio e Ztl

redazione sabato 13 giugno 2020
municipio bracciano 2BRACCIANO -  Il Consiglio comunale di Bracciano è convocato martedì 16 giugno alle 13 per discutere ilseguente ordine del giorno:

1 - comunicazione al consiglio di deliberazioni adottate dalla Giunta comunale di prelevamento fondo di riserva. art. 166 decreto legislativo 267/00;

2 -
comunicazione al consiglio di deliberazioni adottate dalla giunta comunale di variazioni al bilancio di previsione 2019 - 2021 di cassa. art. 175 decreto legislativo 267/00;

3 -
approvazione nuovo regolamento per la Ztl;

4 -
esercizio diritto di opzione. acquisto immobile censito in catasto terreni al fg. 23 p.lle 483, 497 e 498 catasto fabbricati fg. 23 p.lle 498, 483 sub 501 per una superficie complessiva di circa mq. 2.358,00. esame e provvedimenti.

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, la settimana in Consiglio regionale

Seduta d'Aula mercoledì 17 giugno

redazione venerdì 12 giugno 2020
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Il presidente Mauro Buschini ha convocato la seduta ordinaria n. 56 del Consiglio regionale del Lazio per mercoledì 17 giugno, alle ore 11.

Dopo il 'Question time', sono previsti due punti all'ordine del giorno:

1) Proposta di legge n. 174 del 16 luglio 2019 della Giunta regionale, concernente: "Disposizioni in materia di cinema e audiovisivo";

2) Proposta di Legge regionale n. 220 del 9 giugno 2020, concernente: "Ratifica delle variazioni al Bilancio adottate dalla Giunta regionale in deroga all'articolo 51 del Decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, ai sensi dell'Articolo 109, comma 2-bis, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18. Disponibilità sul bilancio regionale 2020-2022 delle somme accantonate per l'anno 2020, ai sensi dell'articolo 3, commi 2 e 3, della Legge regionale 27 dicembre 2019, n. 28 (Legge di Stabilità regionale 2020).".

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Lunedì 15 giugno

Ore 14,00 – modalità telematica

XII Commissione – Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione

Schema di delibera di Giunta n. 118: Adozione del Regolamento regionale concernente "Disposizioni transitorie per l'applicazione del regolamento regionale 14 ottobre 2019, n.18 recante Requisiti per l'iscrizione e modalità di gestione dell'elenco territoriale delle organizzazioni di protezione civile della Regione Lazio. Abrogazione del regolamento regionale 21 aprile 2017, n.12 (Disposizioni relative alla gestione dell'elenco territoriale delle organizzazioni di volontariato di protezione civile della Regione Lazio)".

Ore 14,00 – modalità telematica

VI Commissione – Lavori pubblici, Infrastrutture, Mobilità, Trasporti

Proposta di deliberazione consiliare n. 43 del 2 aprile 2020 concernente "Approvazione del nuovo 'Piano energetico regionale' (PER Lazio). Invitati: Enea, Legambiente Lazio, Fondazione per lo sviluppo sostenibile, Centro interuniversitario di ricerca per lo sviluppo sostenibile, Comitato Sole.

Martedì 16 giugno

Ore 14,00 – SEDE, Aula consiliare

VII Commissione – Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare

1) Proposta di legge regionale n. 115 del 21 febbraio 2019 concernente: "Istituzione dell'azienda regionale sanitaria 'Azienda Lazio.0'." (Di iniziativa della Giunta regionale). Esame emendamenti;

2) Proposta di legge regionale n. 205 del 3 febbraio 2020 concernente: "Disposizioni per l'istituzione e la promozione di un percorso ad elevata integrazione socio-sanitaria, in favore di persone disabili 'non collaboranti'.". (Prima firmataria Chiara Colosimo).

Ore 14,00 – SEDE, sala Etruschi

V Commissione – Cultura, spettacolo, sport e turismo

Schema di delibera di Giunta n. 119, adozione del regolamento recante "Disposizioni transitorie, per l'anno 2020, in materia di contributi per lo spettacolo dal vivo connesse all'emergenza epidemiologica Covid-19".

Ore 15,00 – modalità telematica

VIII Commissione – Agricoltura, ambiente

Audizione su "criticità del Lago di Vico per inadeguatezza dei sistemi di potabilizzazione e presenza nelle acque ad uso potabile delle sostanze che ne compromettano l'utilizzo". Invitati: Assessore regionale Agricoltura e ambiente; Assessore regionale Tutela del territorio; direttore generale Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare; direttore regionale Politiche ambientali e ciclo dei rifiuti; direttore regionale Risorse idriche e difesa del suolo; direttore regionale Parchi e aree protette; Provincia di Viterbo, Unità di progetto Tutela del territorio; Sindaci di Caprarola e di Ronciglione; direttore generale Arpa Lazio; Asl Viterbo, Dipartimento Prevenzione; Ato 1 Lazio Nord Viterbo; Istituto Superiore di Sanità; Università Tuscia; Comitato acqua potabile di Ronciglione.

Ore 16,00 – modalità telematica

XI Commissione – Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione

Audizione sulla Proposta di Legge n. 203 del 23 dicembre 2019, concernente "Disciplina del sistema fieristico regionale". Invitati: Centro agroalimentare di Roma (Car); Mof di Fondi; Cciaa Roma; Cciaa Viterbo; Cciaa Rieti; Cciaa Frosinone; Cciaa Latina; Eur Spa; Cia; Coldiretti; Confagricoltuta; Cgil; Cisl; Uil; Anci; Roma Capitale; Aefi; Aepi; Fiera di Roma;Fiera di Grottaferrata; Fiera di Latina; Fiera di Sora; Investimenti Spa.

Mercoledì 17 giugno

Ore 10,00 – SEDE, sala Etruschi

I Commissione - Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia

Designazione presidente dell'Azienda pubblica di servizi alla persona (Asp) "Istituti Riuniti Azienda di Servizi alla Persona - Irasp".

Giovedì 18 giugno

Ore 10,00 – sala Etruschi

XI Commissione – Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione

Proposta di Legge n. 63 del 17 ottobre 2018, concernente: "Misure di valorizzazione e promozione dei prodotti e delle attività dei produttori di birra artigianale.".

Ore 11,00 – modalità telematica

II Commissione - Affari europei e internazionali, cooperazione tra i popoli

Audizione su "Comunicazione della Commissione al Parlamento Europeo, al Comitato Economico e Sociale Europeo e al Comitato delle regioni – Programma di lavoro della Commissione 2020 Un'Unione più ambiziosa COM/2020/37 final". Invitati: Vito Borrelli, Vicedirettore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

Per le sedute di commissione in modalità telematica, le richieste di accredito vanno inviate ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro le ore 16 del giorno prima.

La seduta del Consiglio regionale è trasmessa in diretta streaming sul canale youtube: https://www.youtube.com/channel/UC-QbSH0Jlh-M7BudHt9Q2nw/.

Per la seduta d'Aula, le richieste di accredito vanno inviate ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro le ore 17 del giorno prima.
La sala stampa e l'Acquario restano chiusi per motivi di sicurezza. I giornalisti accreditati possono accedere solo alla sala Mechelli per la diretta streaming.

Share on Facebook
Categoria: politica

Anguillara, Serami: "Su acqua vogliamo chiarezza"

Il portavoce di FdI si appella al Commissario

redazione venerdì 12 giugno 2020
SeramiANGUILLARA - "Ci vediamo costretti ancora una volta a chiedere chiarimenti rispetto le questioni riguardanti l'acqua potabile. Dopo l'ennesima ordinanza pubblicata in data 25 maggio 2020 nel rispetto della trasparenza e soprattutto per il rispetto dovuto alla salute dei Cittadini, chiediamo chiarezza da parte del Commissario Caroli: a che punto sono i lavori di ripristino a distanza di 20 giorni dall'ordinanza? Visto il prolungarsi dei tempi di risoluzione perché non si è provveduto a mettere a disposizione della cittadinanza fonti di approvvigionamento alternative come prevede la normativa?". 

Lo ha detto il portavoce di FdI di Anguillara, Enrico Serami.

"Il nostro pensiero - ha proseguito Serami - è rivolto alle centinaia di famiglie ed attività commerciali costrette ad utilizzare per il quotidiano, sorgenti proprie di approvvigionamento idrico con conseguente aggravio delle spese di gestione in un momento già delicato visto lo stato emergenziale dal quale molti stanno tentando di uscire con enormi sforzi, soprattutto economici. Negli ultimi mesi l'approvvigionamento di acqua per i cittadini di Anguillara sembra diventato una corsa ad ostacoli: interruzioni e ordinanze di non potabilità ormai sono diventate la prassi consolidata. Tutto ciò proprio nel momento in cui sempre più insistenti si fanno le voci che vorrebbero ACEA molto attiva per il sollecito al passaggio della gestione della rete".

"Lo abbiamo detto con forza in passato e lo ribadiamo: tali scelte, sia in un senso che nell'altro, spettano alla Politica e per questo ripetiamo con forza al Commissario di astenersi da qualsivoglia decisione in merito - scandisce il portavoce di FdI - crediamo che il Comune di Anguillara Sabazia disponga di un potere contrattuale enorme nei confronti di ACEA visti anche le recenti novità giudiziarie riguardanti gli emungimenti dal Lago di Bracciano, e che tale potere debba essere esercitato da un'Amministrazione legittimata dal consenso popolare.
L'acqua è una risorsa strategica e come tale dovrebbe conoscere forse una garanzia ed una gestione di tipo esclusivamente pubblicistico".

"Chiediamo chiarezza in nome dei cittadini, e spetta dunque al Commissario in quanto massima autorità locale, garantire l'informazione corretta alla cittadinanza e invitare tutte le parti concorrenti alla realizzazione degli interventi idonei a garantire il corretto approvvigionamento di acqua potabile per tutti", ha concluso Serami.

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, prorogati termini pagamento Tosap, Icp e sospesa imposta soggiorno

Le misura annunciate dall'asssessore Aronica

redazione venerdì 12 giugno 2020
assessore aronicaLADISPOLI - L'assessore al bilancio del Comune di Ladispoli Claudio Aronica rende noto che, con delibera di giunta in data 11/6/2020, l'Amministrazione comunale ha prorogato al 16/9/2020 il termine di pagamento della Tosap e dell'imposta sulla pubblicità e ha disposto la sospensione dell'applicazione dell'imposta di soggiorno dal 15/6/2020 al 31/12/2020.

Queste misure si inquadrano all'interno dei provvedimenti disposti dall'Amministrazione Grando per l'emergenza dettata dal COVID 19 e hanno come obiettivo il sostegno alle imprese al fine di contenere le ripercussioni economiche sulle attività del territorio che sono alla base della nostra economia, imprese che l'Amministrazione ha intenzione di sostenere durante questa crisi con provvedimenti allo studio e dei quali, quanto disposto oggi, è solo un segnale di conferma dell'attenzione particolare rivolta al settore produttivo cittadino.

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, Grando: "accuse ridicole, l'acqua è potabile"

Il sindaco risponde alle opposizioni

redazione mercoledì 10 giugno 2020
sindaco alessandro grando dueLADISPOLI - Dal sindaco di Ladispoli, Alessandro Grando, riceviamo e pubblichiamo.

"In queste ore alcuni esponenti dell'opposizione stanno nuovamente strumentalizzando il tema della potabilità dell'acqua, come di consueto senza conoscere i fatti e senza aver chiesto informazioni al sottoscritto o agli uffici competenti. Accusare me e la mia amministrazione di non tutelare la salute dei cittadini è a dir poco ridicolo.

È ormai risaputo che i tecnici della Flavia Servizi effettuano con regolarità tutte le analisi atte a verificare la conformità dell'acqua ai parametri di legge. Nell'ultimo caso, in cui ci è stato segnalato un superamento del valore dei coliformi in una fontanella di piazza delle Sirene, abbiamo immediatamente contattato la Asl e abbiamo fatto presente che dalle nostre analisi tutto risultava essere nella norma.

I test che vengono effettuati giornalmente sulle fontanelle della nostra città per misurare il valore del cloro residuo non hanno in nessun modo evidenziato sforamenti, pertanto abbiamo replicato alla Asl che il superamento in piazza delle Sirene era probabilmente attribuibile ad una contaminazione localizzata al punto di prelievo, per scarso o improprio utilizzo dello stesso, e che quindi non era necessario emettere un'ordinanza di non potabilità.

Per quanto riguarda le dichiarazioni pubblicate da alcuni consiglieri comunali, secondo le quali il sottoscritto avrebbe autorizzato l'immissione nella rete idrica di acqua proveniente dal nuovo pozzo Statua, non conforme ai parametri di legge, preannuncio che ho dato mandato al mio legale di procedere con una denuncia querela nei confronti chi si è lasciato andare a certe affermazioni con così tanta superficialità. Non intendo assolutamente soprassedere di fronte a tali falsità, che diffamano il sottoscritto e gettano discredito sul mio operato e su quello dei tecnici comunali.

Chi ha rilasciato certe dichiarazioni oltre a dimostrare di non conoscere il funzionamento del nostro acquedotto, si è rivelato essere profondamente ignorante in materia di trattamento delle acque potabili. Infatti, con l'ordinanza sindacale n.123 del 9 agosto 2019, il sottoscritto ha autorizzato la Flavia Servizi ad introdurre nella rete idrica l'acqua proveniente dal nuovo pozzo, "con la prescrizione di adottare tutte le precauzioni, misure, regolazioni, trattamenti di clorazione, e quanto altro utile e necessario per distribuire agli utenti acqua conforme agli standard di qualità fissati dalla legge".

Ed infatti l'acqua proveniente dal nuovo pozzo Statua, prima di essere immensa nella rete idrica, è stata e viene tuttora appositamente "trattata" per abbattere la carica batterica che normalmente si trova in tutte le acque provenienti dalle sorgenti sotterranee. Mi preme poi evidenziare che nel periodo in cui è stata emanata l'ordinanza n.123 era già in vigore un'ordinanza di non potabilità a causa del valore dei cloruri in eccesso riscontrarti nel vecchio pozzo Statua.

Tale ordinanza di non potabilità, che all'epoca poteva essere revocata in base alle analisi effettuate dalla Asl e dal nostro laboratorio accreditato, è stata invece mantenuta a scopo precauzionale, in attesa di capire se il valore dei cloruri sarebbe cresciuto col passare dei giorni, cosa che poi purtroppo sì è verificata. Questo fa capire con quanta scrupolosità il tema sia stato affrontato dal sottoscritto, dal Consigliere comunale delegato al servizio idrico Filippo Moretti e dagli uffici comunali.

Per dovere di cronaca ricordo che il valore dei cloruri oltre il limite consentito ha cominciato a palesarsi quando il sottoscritto non era ancora sindaco, ma il mio predecessore non ha mai provveduto ad emanare nessuna ordinanza di non potabilità. Chi oggi protesta per presunte omissioni, che non ci sono mai state, in quel periodo faceva parte della maggioranza che governava la città. Perché nessuno di loro ha gridato allo scandalo? La salute dei cittadini per certi personaggi deve esse tutelata solo quando fa comodo politicamente? Io e la mia amministrazione ragioniamo in maniera diversa.

Per noi la salute dei cittadini viene prima di tutto, sempre.Per noi la potabilità dell'acqua è sempre stata una questione centrale e lo abbiamo dimostrato con i fatti. Ricordo che la prima opera pubblica realizzata dalla mia amministrazione, ad un solo mese di distanza dall'insediamento, è stato un impianto per abbattere il livello di arsenico, che ci ha consentito di risolvere il problema della carenza di acqua nei mesi estivi.

Ricordo inoltre che la prima fonte di approvvigionamento idrico mai realizzata dal Comune di Ladispoli è stata sempre un'opera della mia amministrazione e si tratta proprio del nuovo pozzo in località Statua. In conclusione, per rassicurare i cittadini che sono stati inutilmente allarmati dai soliti sciacalli della politica, comunico che l'acqua distribuita dall'acquedotto comunale è assolutamente potabile.

Permane l'ordinanza di non potabilità sulla rete idrica servita direttamente dal pozzo Statua a causa del valore in eccesso dei cloruri (sale), che non è ancora rientrato nei parametri di legge. Ai cittadini residenti in queste zone comunico che i nostri tecnici, insieme al Consigliere Filippo Moretti (biologo), stanno continuando a lavorare per trovare una soluzione.

Noi i problemi cerchiamo di risolverli con chi ha le competenze per farlo. Le chiacchiere da bar le lasciamo agli altri.

Il sindaco
Alessandro Grando

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -