Martedì, 26 Marzo 2019
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Ladispoli, Lazzeri: sopralluogo a mercato Via Firenze

Esaminate problematiche insieme a Pettinari

redazione venerdì 22 febbraio 2019
mercato ladispoliLADISPOLI - "Sono emerse in maniera evidente le criticità del mercato settimanale del martedì. A breve incontreremo gli operatori per discuterne."

Le parole sono dell'assessore al commercio ed attività produttive, Francesca Lazzeri, che ha effettuato un sopralluogo martedì mattina insieme al delegato ai mercati, Franco Pettinari.

"Nel corso dell'incontro – prosegue l'assessore Lazzeri - sono state molteplici le segnalazioni fatte dagli ambulanti del mercato di Ladispoli. Con l'aiuto del delegato Pettinari ho subito compreso la situazione, grazie alla sua competenza in materia abbiamo già focalizzato le problematiche principali legate innanzitutto alla sicurezza e al rispetto del regolamento vigente."

Share on Facebook
Categoria: politica

Minnucci: Leggi equo compenso e 'riders' rendono Regione più giusta

Con esse Regione all'avanguardia

r venerdì 22 febbraio 2019
minnucci emilianoLAZIO - "L'approvazione da parte della Commissione Lavoro della Pisana del testo sull'equo compenso rappresenta il giusto viatico per fare del Lazio una regione all'avanguardia ma soprattutto più giusta".

Lo ha detto il Consigliere Regionale del Partito Democratico, Emiliano Minnucci.

"Stiamo parlando di una legge che andrà inevitabilmente a rivitalizzare il settore di tutti quei professionisti, a partire dagli architetti, ingegneri e geometri, che potranno contare su una norma seria a tutela del loro lavoro e della loro professionalità. Un plauso, dunque, alla presidente Mattia e al collega La Penna per aver dato le ali a un'iniziativa importantissima a sostegno di un settore che, secondo i dati riportati nel testo della pdl, necessita di una sana ristrutturazione soprattutto sul piano economico con l'introduzione di compensi equi e tempi minimi garantiti. L'ok, invece, sul tema dei cosiddetti 'rider' è un altro passo in avanti nella lotta a quel caporalato digitale che annovera ancora forme di retribuzione come il cottimo. Sono necessarie maggiori tutele e un sano adeguamento dei salari previsti e la norma – ha concluso Minnucci - che impegna e responsabilizza i datori di lavoro va proprio in questa direzione".

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, ok commissione a pdl su equo compenso e "riders"

Più tutele a professionisti e lavoratori digitali

redazione venerdì 22 febbraio 2019
sala mechelliLAZIO - La Commissione Lavoro del Consiglio regionale ha approvato oggi due proposte di legge: la n. 69 "Disposizioni in materia di equo compenso e di tutela delle prestazioni professionali" a firma dei consiglieri Mattia e Salvatore La Penna del Partito democratico e la n. 40 "Norme per la tutela e la sicurezza dei lavoratori digitali" di iniziativa della Giunta regionale.

Entrambi i provvedimenti saranno ora trasmessi all'Aula per l'esame definitivo. Presente alla seduta l'assessore regionale Claudio Di Berardino, titolare della delega in materia di Lavoro e nuovi diritti.

La proposta di legge n. 69, approvata all'unanimità, ha come finalità la promozione e la valorizzazione delle attività professionali nonché il contrasto dell'evasione fiscale, riconoscendo il diritto dei professionisti all'equo compenso, compresi quelli che non fanno parte di ordini o albi professionali. Le norme sono di particolare rilevanza soprattutto con riferimento a incarichi o appalti affidati dalle pubbliche amministrazioni.

La proposta di legge n. 40, approvata a maggioranza con il voto contrario di Roberta Lombardi (M5s) e l'astensione di Laura Corrotti, intende tutelare la dignità, la salute e la sicurezza del lavoratore digitale, migliorare la trasparenza del mercato di questa modalità di impiego e contrastare ogni forma di diseguaglianza e di sfruttamento.

Si tratta di un provvedimento pensato soprattutto per i cosiddetti riders, i fattorini che consegnano cibo a domicilio in bicicletta. Le norme, se verranno approvate anche dall'Aula consiliare, introdurranno una serie di tutele per i lavoratori digitali: quella previdenziale obbligatoria, quella contro gli infortuni nell'attività di servizio e quella della maternità e della paternità. Previste anche norme sulla formazione obbligatoria in materia di prevenzione dei rischi legati alle attività svolte. La dotazione finanziaria del provvedimento prevede uno stanziamento di un milione di euro per il biennio 2019-2020. Per la creazione del "Portale del lavoro digitale", invece, sono stati stanziati 100mila euro per il 2019.

Hanno espresso voto favorevole su entrambi i provvedimenti, oltre Mattia, anche Salvatore La Penna (Pd) e Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti.

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, la settimana in Consiglio

Mercoledì 20 seduta d'Aula, i lavori commissioni

redazione venerdì 15 febbraio 2019
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Il presidente Leodori ha convocato per mercoledì 20 febbraio alle ore 11 la seduta n. 24 del Consiglio regionale del Lazio. All'ordine del giorno la proposta di deliberazione consiliare n. 23 del 5 dicembre 2018, concernente "Linee guida per la predisposizione del piano industriale 2019-2021 di Lazio Innova spa, ai sensi dell'articolo 2 comma 1 lettera A della legge regionale 13 dicembre 2013, n. 10 (Disposizioni in materia di riordino delle società regionali operanti nel settore dello sviluppo economico)"

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Lunedì 18 febbraio

Ore 10,30 – Sala Latini

V Commissione – Cultura, spettacolo, sport e turismo

Schema di deliberazione di Giunta n. 39 "L.R. 29 dicembre 2014, n.15. Approvazione del documento di indirizzo regionale per lo Spettacolo dal vivo e per la Promozione delle attività culturali 2019-2021 e del programma operativo degli interventi 2019".

Ore 11,30 – Sala Latini

V Commissione – Cultura, spettacolo, sport e turismo

Audizione per approfondimenti sulla proposta di deliberazione consiliare n. 27 del 18 gennaio 2019 "L.R. 24 novembre 1997, n. 42 - Piano triennale di indirizzo in materia di beni e servizi culturali 2019-2021". Invitati: il sindaco di Roma capitale e della città metropolitana di Roma; il vicesindaco e assessore alla Crescita culturale di Roma capitale; i presidenti delle province di Frosinone, di Latina, di Rieti e di Viterbo; Associazione italiana biblioteche; Associazione italiana biblioteche Lazio; International council of museums; Associazione nazionale archivistica italiana; Associazione bibliotecaria intercomunale Valle dei Santi; Polo museale del Lazio.

Ore 14 – Sala Etruschi

XII Commissione – XII Commissione - Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione

Audizione sulle problematiche relative all'erosione costiera della Città Metropolitana di Roma. Invitati: assessore regionale Mauro Alessandri; i sindaci di Roma, Anzio, Ardea, Cerveteri, Santa Marinella, Civitavecchia, Fiumicino, Ladispoli, Nettuno, Pomezia; il presidente del Municipio X di Roma Capitale; il presidente della Città Metropolitana di Roma; SIB Lido di Roma; FIBA Confcommercio; Federbalneari; SCOM Ostia; Ostiamor; Assobalneari lazio; Fare Verde; Federalberghi Fiumicino; Federbalneari Fiumicino; Lega Ambiente Lazio; WWF Litorale Romano; Pro-loco Fregene.

Martedì 19 febbraio

Ore 11,30 – Sala Etruschi

VII Commissione – Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare

Audizione sulla proposta di legge n. 106 del 6 febbraio 2019 "Disposizioni per la promozione dell'assistenza infermieristica familiare". Invitati i presidenti degli ordini provinciali delle professioni infermieristiche.

Ore 14 – Sala Etruschi

IV Commissione – Bilancio, programmazione economico-finanziaria, partecipazioni regionali, federalismo fiscale, demanio e patrimonio

Proposta di Legge regionale n.40 del 21 giugno 2018 "Norme per la tutela e la sicurezza dei lavoratori digitali". Esame ai sensi dell'art. 59 regolamento dei lavori del Consiglio.

Proposta di Legge regionale n. 69 del 8 novembre 2018 "Disposizioni in materia di equo compenso e di tutela delle prestazioni professionali". Esame ai sensi dell'art. 59 del regolamento dei lavori del Consiglio regionale.

Ore 15 – Sala Di Carlo

III Commissione – Vigilanza sul pluralismo dell'informazione

Audizione di direttori di testate on line, propedeutica alla discussione sulla proposta di deliberazione consiliare "Disposizioni di riordino in materia di informazione e comunicazione. Interventi a sostegno delle emittenti radiotelevisive e testate on line locali. Piano degli interventi biennio 2019-2020".

Ore 16 – Sala Latini

II Commissione – Affari europei e internazionali, cooperazione tra i popoli

Proposta di legge n. 93 del 7 gennaio 2019 di iniziativa del consigliere Capriccioli "Modifiche alla Legge Regionale 9 febbraio 2015 n. 1 'Disposizioni sulla partecipazione alla formazione e attuazione della normativa e delle politiche dell'Unione Europea e sulle attività di rilievo internazionale della Regione Lazio'".

Proposta di risoluzione sull'ordine del giorno n. 04/2018 "Quadro finanziario pluriennale, sulla politica di coesione e sulla politica agricola comune UE 2021-2027, adottato dalla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome, riunite a Reggio Calabria il 29 ottobre 2018".

Giovedì 21 febbraio

Ore 14,30 – Sala Latini

I Commissione - Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia

Audizione dei sindaci dei comuni di Anzio, Formia, Gaeta, Itri, Minturno, Fondi, Terracina, Castelforte, Santi Cosma e Damiano e del presidente dell'Osservatorio sulla legalità e la sicurezza Dott. Cioffredi, sulla attività antimafia da parte delle autorità preposte.

Share on Facebook
Categoria: politica

Cerveteri aderisce Biodistretto Etrusco romano

Per salvaguardare definitivamente il territorio

Redazione venerdì 15 febbraio 2019
comune-di-cerveteriCERVETERI - "Un territorio di pregio. Un sito UNESCO, un luogo di terre incontaminate e di prodotti che rendono famosa la nostra zona nel mondo. Impensabile che qualcuno abbia pensato di trasformarlo in un sito di conferimento dei rifiuti di Roma. Per questo, per evitare un vero e proprio scempio ambientale e salvaguardare il territorio in modo definitivo, così come fatto dal vicino Comune di Fiumicino, abbiamo deciso di percorrere anche altre strade, oltre alle iniziative che hanno visto il nostro comune come capofila di tante altre realtà della Provincia di Roma, tra cui la lettera-appello presentata in Regione e in Città Metropolitana". Così Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, commenta l'approvazione durante la seduta di Giunta comunale di mercoledì 13 febbraio della deliberazione concernente l'Adesione al Biodistretto Etrusco Romano.

Obiettivo della Delibera, porre in atto tutte quelle azioni per la valorizzazione, la messa a sistema e la promozione dei prodotti biologici con particolare attenzione a quelli locali, di sostenere le attività collegate all'agricoltura e alla conservazione della biodiversità.

"Il Biodistretto Etrusco Romano – spiega il Sindaco Pascucci – ha funzioni prettamente consultive e non presenta oneri. Anche per questo abbiamo accolto la proposta avanzata dal Comitato Promotore di aderire al Biodistretto, che ringrazio per questa importante iniziativa, un ulteriore tassello nello scacchiere di iniziative messe in atto dall'Amministrazione comunale di Cerveteri per rafforzare in tutte le sedi opportune la tesi sull'inviolabilità delle nostre aree e della nostra città, che non può, neanche nella maniera più remota, diventare la discarica di Roma".

"Come Amministrazione comunale abbiamo dimostrato di saper raggiungere tutti gli organi competenti per scongiurare un vero e proprio disastro ambientale – ha detto il Sindaco Pascucci – coordinando una nutrita schiera di Amministratori locali, Sindaci, Assessori, Consiglieri, di Associazioni, Comitati, fino ad arrivare a consiglieri regionali e parlamentari nella sottoscrizione di una lettera-appello con la quale abbiamo portato la Regione Lazio a sancire all'interno del nuovo piano rifiuti che gli impianti che serviranno la città di Roma dovranno realizzarsi nel territorio della Capitale e non in Provincia".

"La nostra attenzione e vigilanza in materia di rifiuti sarà sempre ai massimi livelli e non ci fermeremo fino a quando non verranno riconosciuti i vincoli all'interno del nostro territorio che impediscono di fatto la possibilità di collocarvi impianti di trattamento dei rifiuti della Capitale". Conclude Pascucci.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -