Lunedì, 17 Dicembre 2018
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Anguillara, opposizione: fondi servizi sociali a rischio

Richiesto Consiglio straordinario urgente

redazione martedì 6 novembre 2018
Anguillara Municipio PoliticaANGUILLARA - L'intera opposizione del Comune di Anguillara ha presentato richiesta di convocazione di Consiglio straordinario urgente per approvare schema di Convenzione per la gestione associata dei servizi sociali.

"Visto l'immobilismo ed irresponsabilità della maggioranza che per beghe interne tra la Sindaca e il Vice Sindaco, sta mettendo a repentaglio i fondi regionali del Piano di Zona - dichiarano gli esponenti della minoranza - tutta l'opposizione ha presentato richiesta di convocazione del consiglio comunale come previsto dall'art.44 del Regolamento del Consiglio Comunale. Una decisione maturata per lo stallo creatosi tra il Comune di Anguillara e il Comune di Bracciano, dopo che su sollecito dello stesso Sindaco di Bracciano - il quale chiedeva di ottemperare a quanto concordato e sottoscritto con gli altri Comuni - il Comune di Anguillara si rimangiava gli accordi presi e sottoscritti dallo stesso Vice Sindaco nel mese di maggio, non portando la convenzione in Consiglio Comunale".

"Siamo allibiti e sconcertati - continua la nota - da questo atteggiamento infantile e privo di responsabilità (se mai avuta) da parte di questa pseudo amministrazione, che invece di tutelare e preoccuparsi dei soggetti più svantaggiati e delle loro famiglie che contano sui servizi resi dal piano di zona, si arrocca su questioni futili e di ripicca, non curanti neanche della comunicazione ricevuta dalla Regione Lazio che li intima ad approvare la Convenzione il prima possibile o procederà (come norma) alla decurtazione del 40% del finanziamento spettante a piano di zona.Tale situazione - conclude l'opposizione - ci ha mobilitati a tutela e salvaguardia di quei soggetti che ad oggi non sono in condizione di sapere se i servizi saranno erogati e garantiti e per scongiurare che i fondi vengano tagliati per l'incapacità amministrativa".



Share on Facebook
Categoria: politica

Bracciano, Consiglio l'8/11

Seduta intensa, 18 punti all'odg

redazione martedì 6 novembre 2018
municipio bracciano 2BRACCIANO - Il Consiglio comunale di Bracciano è convocato, in seduta straordinaria, per  l'8 novembre 2018 alle ore 18, per dicutere il seguente ordine del giorno:

- Sentenza Tribunale Civile di Roma sezione XII n. 10352/2018 riconoscimento debito fuori bilancio

- Sentenza Corte dei Conti n. 252/2018 riconoscimento debito fuori bilancio

- Sentenza Corte dei Conti n. 35/2018 riconoscimento debito fuori bilancio

- Sentenza Giudice di Pace di Roma sezione v civile n. 25543/2018 riconoscimento debito fuori bilancio

- "Sentenza Giudice di Pace di Civitavecchia n. 1330/2018 riconoscimento debito fuori bilancio"

- "Sentenza Giudice di Pace di Roma n. 8229/2018 atto di precetto prot. n. 30340/2018 - riconoscimento debito fuori bilancio"

- Ratifica deliberazione di giunta comunale n 203 del 17/09/2018

- Permuta porzione di terreno distinto al foglio18 particella 210. Approvazione

- Proroga convenzione urbanistica per il Piano di Lottizzazione convenzionata "Colle dell'Oliveta" - Provvedimenti

- Comunicazione al Consiglio di deliberazioni adottate dalla giunta comunale di prelevamento fondo di riserva. art. 166 decreto leg.vo 267/00

- Modifica regolamento edilizio comunale soppressione comma 5 art. 13

- Approvazione Regolamento per la repressione degli abusi edilizi e la quantificazione delle sanzioni pecuniarie edilizie

- Approvazione Regolamento per la monetizzazione delle aree da destinare a standard urbanistici e monetizzazione dei parcheggi pertinenziali per interventi comportanti incremento del carico urbanistico

- Modifica Deliberazione di Consiglio nr. 9 del 16/03/2018 - Approvazione schema di convenzione per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale. Direttive in merito all'espletamento della gara

- Modifica regolamento per il funzionamento della Scuola dell'Infanzia Comunale Paritaria

- Regolamento di disciplina la concessione di rateizzazioni per il pagamento di entrate comunali di natura tributaria ed extratributaria

- Posta Certificata: agevolazioni sulla Tari, tassa dei rifiuti, alle utenze che si trovano all'interno del nucleo familiare un disabile con un'invalidità al 100%

- Posta Certificata: Mozione "Plastic Free Challenge"

Share on Facebook
Categoria: politica

Parchi, Minnucci (Pd): "Nomina Giacomini lascia perplessi"

"Parco di Vejo nelle mani di un forzista"

redazione sabato 3 novembre 2018
minnucci dueLAZIO - "La nomina di Gianni Giacomini come nuovo Presidente del Parco di Veio oltre ad essere molto discutibile, lascia piuttosto perplessi" ha detto il Consigliere regionale PD, Emiliano Minnucci, commentando il parere favorevole della Commissione Ambiente del Consiglio Regionale allo schema di decreto del Presidente della Regione concernente la nomina di Gianni Giacomini come nuovo Presidente del Parco di Vejo.

"Da Riano a Campagnano, passando per Castelnuovo, Formello e Cesano: le perplessità che militanti e amministratori PD del territorio a nord della Capitale stanno palesando in queste ore non sono campate per aria, anzi. Stiamo parlando di uno dei Parchi regionali più importanti del Lazio, l'unico a ricadere nel territorio di Roma e contemporaneamente in quello della sua area metropolitana, da oggi nella mani di un forzista di antica data come Giacomini, ex presidente PDL del Municipio XV durante l'amministrazione Alemanno dal 2008 al 2013. Aprire spazi di governo a forze moderate non è una bestemmia, ma non può essere neanche il cavallo di Troia per operazioni di restaurazione " ha concluso Minnucci.

Share on Facebook
Categoria: politica

Anguillara, Manciuria: caos servizi sociali, Galea si dimetta

Possibile definanziamento da parte Regione

redazione giovedì 1 novembre 2018
manciuria sergioANGUILLARA - "L'assunzione di responsabilità delle proprie azioni politiche è stata una condotta morale sbandierata in campagna elettorale dalla compagine (pseudo) pentastellata sabatina, peccato che di fronte all'ennesima debacle amministrativa i fatti smentiscano le buone intenzioni una volta incollati i glutei alla poltrona e le mani allo stipendio ".

Commenta così il presidente di Anguillara Svolta Sergio Manciuria, la polemica con il sindaco di Bracciano e le potenziali conseguenze legate al definanziamento regionale sulla gestione distrettuale dei servizi sociali operata dalla giunta Anselmo.

"Appare evidente che l'unico collante di questa maggioranza – rileva l'esponente sabatino – è l'uso del potere fine a sé stesso, non certo la tutela e difesa delle disabilità e delle famiglie coinvolte. Rinnegare gli impegni sottoscritti sulla pelle dei più deboli solo dopo essere stati bacchettati dal sindaco di Bracciano e ora dalla Regione Lazio, non rappresenta certo il cambiamento professato bensì la più squallida pratica del rimangiarsi la parola data".

"Sorvolando sui buoni propositivi estivi riguardo turismo e gestione delle spiagge di Vigna di Valle, nonché sulla violazione del codice etico stellato all'indomani della carica assessorile – puntualizza Manciuria - l'assessora e vice sindaco Galea dovrebbe presentarsi dimissionaria in consiglio comunale e aprire una discussione pubblica sulle modalità che hanno sconfessato il suo operato da parte del segretario e dell'attuale maggioranza, in sede di consesso distrettuale. E su questo argomento chiediamo la mobilitazione dei gruppi consiliari di minoranza per la sfiducia individuale".

"Che la stessa Galea sia inadeguata al ruolo di vice e alla delega alle politiche sociali - prosegue l'esponente politico - non lo diciamo noi, bensì lo dimostrano i fallimentari collezionati in questi 24 mesi di mandato (settembre 2016 dopo il siluramento di Chiriatti): dalla cittadella del sociale tuttora declassata ad area a verde pubblico nonostante la nostra osservazione di un anno fa, sino alla più recente proroga in emergenza del servizio territoriale e domiciliare per persone disabili, minori ed anziani del territorio, perché non era pronto il bando. Per carità, legittimo rimodularlo in base alla nuove esigenze oramai cristallizzate da tempo, ma perché farlo ai tempi supplementari?".

"Le dimissioni spontanee – conclude Manciuria - sarebbero per Anguillara, oramai sbiadita e ridicolizzata da oltre due anni di pessima gestione Anselmo al netto della sua condanna passata in giudicato, una speranza per l'elettorato deluso dal mancato cambiamento, da false promesse e da malamministrazione. Come già riferito in passato sulle politiche urbanistiche e sulla gestione delle agibilità dei plessi scolastici, nascondersi o indicare altri responsabili dei propri errori rimane sempre un atto isterico, puerile e di pura codardia amministrativa".

Share on Facebook
Categoria: politica

Cerveteri, regionali pd: vince Claudio Mancini

Con il 67,7% dei voti stacca Astorre al 30,6%

redazione martedì 30 ottobre 2018
simbolo pdCERVETERI - La corsa alla segreteria regionale del Pd ha fatto tappa a Cerveteri. Ieri, nella sede del partito in Viale Manzoni, si è svolto il congresso per votare i candidati che si contendono la nomination. A vincere con ampio distacco è stato Claudio Mancini con il 67,7% dei voti. Secondo Bruno Astorre che ha riportato il 30,6%, e terzo Riccardo Alemanni con appena l'1,6%.

Il risultato di Cerveteri è in controtendenza con quelli registrati sin qui nel resto del territorio regionale dove Astorre svetta nettamente su Mancini.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -