Mercoledì, 23 Ottobre 2019
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Anguillara, Bianchini: su ZTL Martignano falsità e incapacità

L'esponente dem replica alla sindaca

redazione lunedì 12 agosto 2019
silvio bianchini treANGUILLARA - Dal capogruppo Pd al Comune di Anguillara, Silvio Bianchni, riceviamo e publichiamo.

"Il comunicato diffuso in merito alla ZTL di Martignano da chi, indegnamente, si candidò per essere la Sindaca degli onesti (nascondendo la condanna, poi indultata, comminata per calunnia in una vicenda che da sola qualifica la moralità della prima e ultima cittadina grillina), conferma l'inclinazione a mentire che a volte pervade certe persone.

Alcune "qualità", d'altronde, o si hanno o non si può far finta di possederle. Cominciamo con il dire che la ZTL fu correttamente istituita prima con atto di Consiglio comunale che approvava la Convenzione con l'Ente Parco per la fruibilità dell'area del lago di Martignano – e poi con successivo atto di Giunta (tutti documenti di cui si dispone copia; del resto sono facilmente rintracciabili per chiunque sull'Albo Pretorio e disponibili in originale presso gli uffici comunali). I cittadini, dopo aver potuto constatare l'incapacità a governare della attuale amministrazione, adesso possono – purtroppo – constatare anche come i suoi componenti non siano in grado nemmeno di cercare un atto nell'Albo Pretorio.

O forse – di proposito – si è ritenuto di sottacerne l'esistenza nel maldestro tentativo di prendere in giro la cittadinanza. A riguardo mi riservo di inviare copia degli atti alle Autorità preposte. Banalmente, il progetto della Porta del parco e della ZTL fu conseguenza di un bando POR 2007/2013 e le telecamere furono acquistate dall'Ente Parco, come peraltro stabilito nella convenzione approvata in consiglio comunale (non fornirò alcun riferimento di atti, il tempo di fare da balia a questo manipolo di #falliti è terminato, si assumano le responsabilità politico-amministrative delle loro allucinanti dichiarazioni).

Quindi, la ZTL fu correttamente istituita, le telecamere acquistate ed installate con atti dell'Ente Parco a fronte di uno specifico finanziamento ricevuto. Cosa assai diversa da quanto pubblicamente dichiarato dalla Sindaca. E se le telecamere sono ad oggi spente perché in attesa di omologazione, allora la Sig.ra Anselmo dovrebbe chiarire come ha fatto a mettere nel Bilancio di previsione 2019 la cifra di 240.000 euro per sanzioni ZTL, una cifra spropositata che solleva più di un dubbio sulle gonfiature delle voci di bilancio. Di quanto stupidamente e falsamente affermato dai #falliti a 5 stelle di Anguillara resta l'accusa e la diffamazione a mezzo stampa nei confronti dell'ex Comandante Francesco Guidi, cui rivolgo tutta la mia solidarietà.

Ribadendo che lo stesso abbia agito con correttezza e poiché nel comunicato diffuso dalla sindaca e dai suoi sodali vengono anche – illegittimamente – rese pubbliche vicende personali, invito il Comandante Guidi ad agire nelle opportune sedi – civili e penali – a tutela della sua persona e della sua onorabilità.

Sono giorni caldi, estivi; consiglio ai miei concittadini di spendere il proprio tempo facendo un bagno nel nostro splendido lago frequentando gli eventi che i cittadini, le associazioni e la ProLoco hanno organizzato, nonostante l'ostilità degli attuali amministratori grillini. Evitando, perciò, di perdere tempo nel leggere gli scriteriati e falsi comunicati dei #falliti grillini nostrani".

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, igiene urbana: istituito nuovo organo controllo

Vigilerà su esecuzione servizi del contratto

redazione sabato 10 agosto 2019
spazzatrice meccanicaLADISPOLI - L'Amministrazione comunale di Ladispoli informa che è stato istituito un nuovo apposito organo per il controllo dell'esecuzione dei servizi di igiene urbana. Il suo compito sarà quello di riscontrare e valutare l'esito dell'operatività sia della fase conclusiva dell'attuale gestore che di quella che sarà svolta dall'azienda che si aggiudicherà la gara d'appalto relativa al nuovo contratto.

"Questa nuova figura - afferma Carmelo Augello, consigliere delegato all'igiene ambiente - vigilerà sulla puntuale esecuzione dei servizi indicati nei capitolati d'appalto. Con l'istituzione di questo organo l'amministrazione intende rispondere in misura sempre più rigorosa alle esigenze espresse dai cittadini. Dalle verifiche effettuate dal nuovo tavolo comunale di controllo sono emerse delle criticità sull'esecuzione del servizio di igiene urbana, problematiche che l'attuale gestore provvederà a sanare senza alcun costo aggiuntivo per il Comune. Inoltre, già dalla prossima settimana, è in programma il primo intervento che prevede la pulizia approfondita delle strade e dei marciapiedi del centro di Ladispoli, a cui seguiranno le altre zone della città. Gli interventi saranno indicati con apposita segnaletica 48 ore prima dell'esecuzione".

Di seguito l'elenco delle strade interessate:

Lunedì 12 Agosto (da via Flavia a viale Italia)

- Via Livorno

- Via Napoli

- Via La Spezia

Martedì 13 agosto: (da viale Italia a via Genova)

- Via Livorno

- Via Napoli

- Via La Spezia

Mercoledì 14 Agosto: (da via Flavia a viale Italia)

- Via Palermo

- Via Fiume

- Via Duca degli Abruzzi

Venerdì 16 Agosto: (da viale Italia a via Genova)

- Via Palermo

- Via Fiume

- Via Duca degli Abruzzi

Lunedì 19 Agosto:

- Via Genova

- Via Lazio

- Via del Mare

- Via Trieste (da Via Odescalchi a L.mare Regina Elena).

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, Pubblicato Bando per Palestre scolastiche in uso temporaneo

Per periodo dal 1 ottobre 2019 al 30 giugno 2020

redazione giovedì 8 agosto 2019
MUNICIPIO LADISPOLILADISPOLI - L'Amministrazione comunale rende noto che è stato pubblicato l'avviso per la concessione in uso temporaneo (anno 2019-2020) delle palestre, dei locali scolastici e degli spazi verdi annessi agli istituti scolastici di proprietà del comune di Ladispoli per il periodo dal primo ottobre 2019 al 30 giugno 2020.

La domanda di partecipazione, redatta secondo lo schema, sottoscritta dal legale rappresentante dell'Associazione, dovrà pervenire in plico chiuso recante la dicitura esterna "Domanda di partecipazione all'avviso pubblico per la concessione in uso temporaneo, anno 2019/2020, delle palestre, dei locali scolastici e degli spazi verdi annessi agli istituti scolastici di proprietà del Comune di Ladispoli" e essere consegnata a mano al Protocollo del Comune di Ladispoli – Piazza Falcone, 1 – 00055- Ladispoli o inviata via pec al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre le ore 12:00 del 23 agosto.

Per tutte le informazioni:

http://89.97.181.229/web/trasparenza/albo-pretorio/-/papca/display/35060;jsessionid=ACECF8C69711C5346128076A85C14245?p_auth=nTgBEQq5

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli,Variante PRG: seduta di Consiglio legittima

Grando: sentenze Cassazione ci danno ragione

redazione martedì 6 agosto 2019
MUNICIPIO LADISPOLILADISPOLI - L'amministrazione di Ladispoli, a seguito di alcune notizie apparse sul web e sui mass media riguardanti la presunta illegittimità della seduta di Consiglio comunale in cui è stata adottata la Variante al Piano Regolatore Generale, ha inteso fare chiarezza e spiegare come l'intera procedura abbia invece assolutamente rispettato la normativa vigente.

"Agli esponenti dell'opposizione che hanno parlato di approvazione irregolare della delibera, in quanto a loro dire erano presenti in aula Consiglieri comunali in situazione di conflitto di interessi - spiega il sindaco Alessandro Grando – facciamo presente che una recente sentenza della Corte di Cassazione, la numero 12539 del 2016, ha fatto definitivamente chiarezza sull'obbligo o meno di abbandonare l'aula in queste occasioni. Nel verdetto della Corte di Cassazione viene spiegato in maniera esaurente come l'articolo 78 del D.lgs n. 267 del 2000 abbia abrogato la precedente disposizione dell'articolo 279 del Testo Unico del 1934, provvedendo ad eliminare l´obbligo dell'allontanamento dell'aula in precedenza previsto. In un caso simile a quello contestato dagli esponenti dell'opposizione, i giudici del Supremo Collegio avevano specificato infatti come la norma del Testo Unico degli Enti Locali non prevede un obbligo a carico dei Consiglieri di allontanamento dalla aula, ma semplicemente di astensione dalla discussione e dalla votazione. Inoltre, la Suprema Corte, ha ritenuto irrilevante il fatto che i Consiglieri in eventuale conflitto di interessi non allontanandosi dall'aula possano contribuire in maniera determinante a mantenere il numero legale della seduta. Ad ogni modo, nel caso specifico, essendo stati 9 i voti favorevoli, 7 i contrari e 6 gli astenuti, il numero legale sarebbe stato comunque garantito. Tutte le informazioni inerenti l'obbligo di astensione dalla discussione e dalla votazione, nonché al fatto che non fosse obbligatorio abbandonare l'aula, a seguito di una domanda specifica sono state fornite dal Segretario Generale del Comune di Ladispoli a tutti i membri del Consiglio comunale presenti il 31 luglio. Fatta finalmente chiarezza su questo argomento – conclude il sindaco Grando – considerando che la Variante al Piano Regolatore è un importante atto pianificatorio, dal quale dipende lo sviluppo della città nei prossimi decenni, invito i membri dell'opposizione a lavorare attivamente per dare il proprio contributo nell'iter approvativo. È infatti ancora possibile presentare delle proposte migliorative, che verranno esaminate e successivamente sottoposte al voto del Consiglio comunale. Chi sta cercando a tutti i costi di paralizzare la procedura, oltre ad assumersene la responsabilità politica, produce un danno alla città e ai cittadini che da quasi dieci anni pagano l'IMU sui terreni interessati senza poterne trarre beneficio".

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, La settimana in Consiglio regionale

Seduta d'Aula e commissioni consiliari

redazione sabato 3 agosto 2019
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Il presidente Mauro Buschini ha aggiornato la seduta ordinaria n. 38 del Consiglio regionale a mercoledì 7 agosto 2019 alle ore 11.

All'ordine del giorno restano i seguenti argomenti:

- Proposta di deliberazione consiliare n. 32 del 1 luglio 2019 di iniziativa del Presidente del Consiglio regionale Mauro Buschini in attuazione della deliberazione dell'Ufficio di Presidenza n. 101 del 26 giugno 2019, concernente: "Rendiconto generale del Consiglio regionale del Lazio per l'esercizio 2018";

- Testo unificato delle proposte di legge regionale n. 100 e n. 107 (Contrasto al fenomeno del lavoro irregolare e allo sfruttamento nell'Agricoltura);

- Proposta di legge regionale n. 113 (Compostaggio aerobico di rifiuti organici);

- Proposta di deliberazione consiliare n. 30 del 17 maggio 2019 (Piano del Parco nazionale del Gran Sasso e dei monti della Laga).


COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Martedì 6 agosto

Ore 10,30 - Sala Etruschi

IX Commissione - Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio

Audizione sulla proposta di legge n. 99, concernente "Disposizioni in materia di sistema integrato di educazione e istruzione per l'infanzia". Invitati: vicesindaca Città metropolitana di Roma Capitale con delega alle Politiche culturali, giovanili, sport, edilizia scolastica, formazione professionale, attività turistica, bilancio e partecipate; assessore alla Scuola di Roma Capitale; assessori alla scuola dei municipi di Roma; assessora ai Servizi sociali del comune di Rieti; assessora ai Servizi sociali del comune di Frosinone; assessore alla pubblica istruzione del comune di Viterbo; Leganet-Ali; Aninsei; associazione Genima; presidente del Consiglio d'istituto dell'I.C. "Maria Montessori".

Mercoledì 7 agosto

Ore 10,00 - Sala Latini

I Commissione - Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia

Schema di Deliberazione n. 72 – R.U. REG. LAZIO 0609402 (Proposta n. 12642 del 17.07.2019) – decisione n. 64/2019 concernente: "Legge regionale del 5 luglio 2001, n. 15. Direttive, criteri e modalità per la concessione, in conto capitale, di finanziamenti per la promozione di interventi volti a favorire un sistema integrato di sicurezza nell'ambito del territorio regionale, ai sensi dell'art. 2, comma 1, lettera c) e art. 3, comma 2, della l.r. 15/2001. Utilizzo delle risorse disponibili, in conto capitale, sui capitoli R46514 e R46519 per un importo complessivo di euro 1.112.658,80 – esercizi finanziari 2019 e 2020".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -