Domenica, 21 Luglio 2019
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Cerveteri, Pascucci incontra i cittadini di Valcanneto

Proseguono gli incontri pubblici nei territori

redazione lunedì 10 giugno 2019
sindaco alessio pascucciCERVETERI - Proseguono le assemblee cittadine proposte dall'Amministrazione comunale di Cerveteri. Dopo aver incontrato i cittadini di Cerenova e di Campo di Mare, il Sindaco Alessio Pascucci e la Giunta comunale, domani, martedì 11 giugno alle 18, saranno a Valcanneto al Centro Polivalente di Largo Giordano.

"Gli incontri pubblici con i cittadini sin dal nostro primo mandato caratterizzano la nostra azione di Governo – spiega il Sindaco Alessio Pascucci – è un modo per condividere il lavoro svolto, per informare, per comunicare, ma anche per gli stessi cittadini per fare domande in maniera specifica sui singoli territori. I primi due incontri di questo nuovo ciclo sono stati estremamente positivi, con una partecipazione davvero ampia. Dopo Valcanneto, giovedì 13 l'incontro sarà a Cerveteri capoluogo, nell'Aula Consiliare del Granarone, mentre sabato 15 giugno torneremo a Cerenova, al Centro Polivalente di Via Luni per affrontare nuovamente l'argomento legato al servizio irriguo".

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, Perretta: MLC incompetente e allarmista

Replica a una nota diffusa dalla lista civica

redazione domenica 9 giugno 2019
PerrettaLADISPOLI - "Con un comunicato dai toni allarmanti, il movimento civico Ladispoli Città, dimostra tutta la propria incompetenza politica ed amministrativa".

Con queste parole il vice sindaco ed assessore al demanio, Pierpaolo Perretta, ha replicato ad una nota diffusa dagli esponenti della lista civica.

"In tale comunicato – prosegue Perretta - si farnetica di una presunta bocciatura che la Regione Lazio avrebbe dato su fantomatici ripascimenti e/ o dragaggi effettuati a Ladispoli. Niente di più falso. La Regione Lazio risponde ad una richiesta della locale Capitaneria di Porto dando una lettura precisa di quale sia la propria competenza in materia di movimentazione dei sedimenti. Ed in tal senso la Regione esplicita una ovvietà e cioè che una cosa sono i prelievi per i quali non vi è necessità di autorizzazione regionale, altro è la vera e propria movimentazione dove invece è necessaria una formale espressione della stessa. Una ovvietà, naturalmente, per chi conosce o dovrebbe conoscere, la normativa di riferimento. Ma informarsi non è attività che i consiglieri comunali del movimento Ladispoli città sono soliti fare: meglio gettare fango a priori ed a prescindere. Per evitare inutili e dannosi fraintendimenti è bene precisare che la amministrazione Grando sta procedendo, in accordo con la Regione Lazio, alla rimodulazione dell'intervento di difesa costiera relativo ad un finanziamento ministeriale di oltre 10 anni fa".

"Finanziamento – continua il vice sindaco - che le passate amministrazioni, tutte targate PD, erano riuscite a farsi togliere e che questa Amministrazione è riuscita a far tornare nella disponibilità del comune. Tale finanziamento prevedeva, tra le azioni da porre in essere, anche il ripascimento morbido, ossia, in sintesi, la movimentazione di sabbia da un sito di partenza ad un sito di atterraggio. Movimentazione che deve essere autorizzata dalla Regione, ente competente in tale materia. Ovviamente tale autorizzazione può essere concessa solo se la sabbia "aggiunta" sia microbiologicamente utilizzabile e sia compatibile da un punto di vista gralunometrico e cromatico ed altro ancora. Tali informazioni sono parte integrante ed imprescindibile della istanza da presentare alla Regione e si chiamano caratterizzazioni. Come si caratterizza la sabbia? Attraverso prelievi che, come specificato dalla stessa Regione nella lettera citata dal movimento civico, non necessitano di nessuna autorizzazione regionale".

"Ed è quello - spiega Perretta - che si sta facendo a Ladispoli: si sta procedendo alla caratterizzazione della nostra sabbia per poi procedere, previa autorizzazione Regionale, ad un ripascimento. Questo solo per quanto riguarda l'aspetto della movimentazione, il progetto di difesa costiera è infatti molto più articolato. Siamo, quindi, di fronte ad una goffa strumentalizzazione che dimostra, ancora una volta, alla città in che modo si muove la vecchia politica locale: montando casi che non esistono al solo fine di danneggiare l'avversario politico di turno. Il danno, anche di immagine, che simili azioni producono a Ladispoli è secondario se non di nessuna importanza per chi le pone in essere. Quello che, inoltre, fa riflettere - ragiona il vice sindaco - è il grado di informazione e conoscenza delle normative in questo territorio: il DM 173/2016 è una legge fondamentale che ha regolato compiutamente la materia della movimentazione dei sedimenti in Italia: confondere prelievi finalizzati ad analisi con azioni di dragaggio e/o ripascimento è circostanza che desta molta preoccupazione. È proprio il caso di dire – conclude Perretta - che l'unica vera bocciatura di questo fine anno scolastico è quella dei consiglieri comunali del Movimento Ladispoli Città a cui bisognerebbe consegnare due simboliche orecchie d'asino".

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, la settimana in Consiglio

I lavori d'Aula e delle commissioni dal 10 al 14/6

redazione domenica 9 giugno 2019
aula pisana unoLAZIO - Il presidente Mauro Buschini ha convocato il Consiglio regionale per mercoledì 12 giugno alle ore 10. All'ordine del giorno il question time e l'esame di due proposte di legge:

n. 128 dell'8 marzo 2019, concernente: "Promozione dell'amministrazione condivisa dei beni comuni";

n. 56 del 20 luglio 2018, concernente: "Disposizioni per la disciplina e la promozione dei biodistretti".

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Lunedì 10 giugno
Ore 14 - Sala Etruschi
VII Commissione - Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare

All'ordine del giorno una serie di audizioni sulla proposta di legge n. 115, concernente "Istituzione dell'azienda regionale Azienda Lazio.0":
ore 14,00 con i rappresentanti regionali di Cisl, Cgil, Uil, Ugl, Usb e Cobas;
ore 15,30 con i rappresentanti regionali di Cimo, Fials, Fedir, Aiop, Sicel, Snami e Cittadinanzattiva.

Ore 15 - Sala Di Carlo
IX Commissione - Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio

Audizione sulla proposta di legge n. 99 : "Disposizioni in materia di sistema integrato di educazione e istruzione per l'infanzia".
Sono stati invitati: Agci – Associazione generale cooperative italiane; Centro nascita Montessori ; Cgd – Coordinamento genitori democratici; Mce – Movimento cooperazione educativa ; Associazione bosco Caffarella; Cittadinanza attiva; Dsga Circolo didattico Nettuno; Cooperativa sociale arca di Noè

Martedì 11 giugno
Ore 11 - Sala Etruschi
VII Commissione - Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare

All'ordine del giorno l'esame abbinato della proposta di legge n. 122 del 26 febbraio 2019 concernente: "Disposizioni in materia di disostruzione pediatrica e di rianimazione cardiopolmonare" e della proposta di legge n. 137 del 2 aprile 2019 concernente: "Disposizione per la promozione delle tecniche salvavita della disostruzione delle vie aeree e della rianimazione cardiopolmonare con l'impiego del defibrillatore".

Ore 12 – Sala Di Carlo
VI Commissione - Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti

All'ordine del giorno l'esame della proposta di legge regionale n. 148 del 13 maggio 2019 concernente: "Disciplina dell'attività di trasporto di viaggiatori effettuato mediante noleggio di autobus con conducente" e della proposta di legge regionale n. 153 del 16 maggio 2019 concernente. "Disciplina dell'attività di trasporto di viaggiatori mediante noleggio autobus con conducente".

Ore 14,30 – Sala Rutuli
II Commissione - Affari europei e internazionali, cooperazione tra i popoli

Audizione su: Cooperazione allo sviluppo della Regione Lazio.
Al termine dell'audizione la commissione proseguirà i lavori con la seduta che esaminerà la risoluzione, ai sensi dell'art. 4 della l. r .1/2015, così come modificata dalla legge regionale n. 3 del 2019, concernente: "Programma di lavoro della Commissione per il 2019 'Mantenere le promesse e prepararsi al futuro'– COM (2018) 800 del 23 ottobre 2018".

Ore 14,45 – Sala Latini
III Commissione - Vigilanza sul pluralismo dell'informazione

Comunicazioni del Presidente in merito alla programmazione delle prossime attività.
Risoluzione "Richiesta di indagine conoscitiva".
Ore 15: Esame istruttorio relativo alla designazione di quattro componenti del Corecom.

Ore 15,30 – Sala Etruschi
X Commissione – Urbanistica, politiche abitative, rifiuti

All'ordine del giorno l'esame della proposta di legge n. 113 del 18 febbraio 2019: "Disposizioni per promuovere le pratiche di compostaggio aerobico di rifiuti organici".

Giovedì 13 giugno
Ore 10 – Sala Latini
XII Commissione - Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione

All'ordine del giorno due audizioni con il direttore dell'Agenzia regionale protezione civile, Carmelo Tulumello, e con il capo dell'ufficio di gabinetto del presidente della Giunta regionale, Albino Ruberti:
ore 10 sulla proposta di legge n. 134;
ore 11 sul dissesto idrogeologico del Lazio e sullo stato della programmazione campagna Aib 2019 della Regione Lazio.

Ore 15,30 – Sala Latini
XI Commissione - Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione

All'ordine del giorno l'esame della proposta di legge n. 38 del 20 giugno 2018, concernente: "Disciplina del commercio e della somministrazione di alimenti e bevande".

Share on Facebook
Categoria: politica

Anguillara, Consiglio il 13/6

Odg: Interrogazione, presa d'atto e rendiconto

redazione venerdì 7 giugno 2019
Anguillara porta orologioANGUILLARA - Il Consiglio comunale di Anguillara è convocato, in seduta ordinaria, giovedì 13 giugno alle 18,30 per discutere il seguente ordine del giorno:

 
INTERROGAZIONE CONSIGLIERE FIORONI PROT.N.10158 DEL 28/03/2019;

APPROVAZIONE VERBALI SEDUTE PRECEDENTI;

PRESA D'ATTO DEL CONTROLLO SUCCESSIVO DI REGOLARITA' AMMINISTRATIVA 1° LUGLIO - 31 DICEMBRE 2018;

RENDICONTO DELLA GESTIONE 2018. APPROVAZIONE;

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli,polemica Perretta-Pd su divieto di fumo

"Il Pd di Ladispoli ha la memoria corta"

redazione venerdì 7 giugno 2019
PerrettaLADISPOLI - "Desolante comunicato di un PD locale che dimostra tutta la propria inadeguatezza e la propria insensibilità su temi vitali e fondamentali per lo sviluppo culturale e turistico della nostra città".

Con queste parole l'avvocato Pierpaolo Perretta, vice sindaco ed assessore al demanio marittimo, ha commentato la nota diffusa dal Pd di Ladispoli in merito al divieto di fumo sulle spiagge introdotto dall'amministrazione comunale.

"L'Ordinanza c'è ed è molto chiara. Specifica ed individua, relativamente al demanio marittimo, l'area dove è vietato fumare e gettare rifiuti da fumo, ossia nella battigia (linea di costa dove battono le onde) ed in prossimità della stessa, nonchè nello specchio acqueo di competenza comunale (0-200 metri). Sorvolo - prosegue Perretta - sulla differenza del significato tra "battigia", termine usato propriamente in Ordinanza", e "bagnasciuga" termine riportato dal comunicato del PD, ma certo confondere la linea di costa con la linea di galleggiamento delle navi rende palese la scarsa conoscenza della materia da parte dei membri del Partito Democratico. E' il PD che non c'è e che, evidentemente, si limita a cercare visibilità fine a se stessa e pensa che la città abbia già dimenticato i disastri, quelli veri, che ha lasciato nel lungo periodo in cui ha governato".

"Sequestri a Torre Flavia con imprese ed intere famiglie abbandonate a se stesse - continua il vice sindaco - alberghi pressochè assenti, Piano di Utilizzazione degli Arenili nemmeno inviato in Regione, spiagge libere prive di ogni servizio, assenza di parcheggi, strade disastrate. E potrei continuare ancora. Per capire il vero costo che la città sta pagando a causa della politica nefasta targata PD basterebbe affacciarsi in alcune località limitrofe, come Civitavecchia, Ostia, Fregene o Maccarese e mettere a confronto il loro sviluppo costiero e turistico con il nostro. La nuova amministrazione del sindaco Grando in due anni ha rivolto gran parte della sua attività proprio allo sviluppo costiero, attraverso una serie di interventi pianificatori attesi da anni, approvati in Consiglio comunale per lo più alla unanimità e comunque sempre con il voto favorevole del Partito Democratico".

"Pianificazioni che sono già da tempo all'attenzione della Regione Lazio, avendo il Comune adempiuto correttamente a tutti gli obblighi di propria competenza - spiega Perretta -  e dalla quale ci si aspetterebbe una considerazione maggiore data la grande importanza che tali pianificazioni hanno per l'economia della nostra città, messa in ginocchio proprio dalla incapacità di certa politica dalla memoria cortissima. L'amministrazione Grando ha messo inoltre al centro di ogni iniziativa o evento estivo il nostro lungomare: Frecce Tricolori, Fiera del Mare, Ladispoli d'Amare e quest'anno ci sarà anche molto altro.Tutto questo proprio per rilanciare il nome della nostra città e la vocazione turistica della stessa. Capisco l'esigenza dell'opposizione di cercare visibilità, ma credo che ci siano scelte ed azioni che debbano trovare la giusta condivisione e magari anche una interazione, non certo questo atteggiamento poco edificante".

"Vietare il fumo sulle spiagge - conclude il vice sindaco -  è una scelta culturale ed educativa importante anche solo come atto in se e va nella direzione già presa da gran parte delle altre nazioni, sia europee che internazionali, ma qui siamo in Italia e le cose bisogna farle - purtroppo - per gradi altrimenti, come il PD insegna, si alza un polverone per il solo gusto di danneggiare l'avversario politico, a prescindere. Il PD vuole che si fumi sulle spiagge: bene, lo dica chiaramente e lo spieghi ai propri elettori. Altrimenti, se c'è, proponga finalmente qualcosa di utile per Ladispoli".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -