Martedì, 23 Ottobre 2018
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Ladispoli, Grando: basta polemiche sulla scuola

Sindaco:"Pensiamo all'anno didattico che inizia"

redazione martedì 4 settembre 2018
sindaco alessandro grandoLADISPOLI - "Siamo in prossimità di un anno scolastico che sarà, come sempre, caratterizzato dai grandi numeri per la nostra città dove la popolazione studentesca, in contro tendenza rispetto alla media nazionale, sarebbe ancora una volta in graduale aumento. Un'annata che ci auguriamo sarà densa di impegno per tutti e priva di polemiche, di cui spesso i cittadini faticano anche a comprendere i motivi".

A parlare è il sindaco Alessandro Grando che, come consuetudine, il giorno del suono della prima campanella effettuerà il giro dei plessi di Ladispoli per salutare alunni e personale scolastico, augurando buon lavoro a nome dell'amministrazione comunale.

"La situazione della scuola – prosegue Grando – a pochi giorni dall'inizio delle lezioni è sostanzialmente positiva e sotto controllo grazie al lavoro dell'ufficio scolastico guidato dall'Assessore Cordeschi e all'ufficio manutenzioni che, insieme al Consigliere delegato all'edilizia scolastica Fiorini, ha effettuato importanti interventi di manutenzione degli Istituti, risolvendo problematiche che si trascinavano da anni.In particolare, alla Corrado Melone sono stati creati nuovi spazi da adibire a mensa, riportando il Centro polivalente di via Yvon De Begnac alla sua funzione esclusiva di area destinata al teatro e agli spettacoli, e sono state create nuove aule per sopperire alla mancanza di spazi scongiurando così il pericolo dei doppi turni".

"Altri interventi - spiega il sindaco -sono stati ovviamente effettuati anche in altri plessi, unitamente alla revisione degli impianti elettrici e delle dotazioni antincendio e la tinteggiatura delle pareti ove necessario. L'unica nota negativa sarà, al momento della riapertura dell'anno scolastico, l'indisponibilità del plesso di via Rapallo che, a causa di uno stato di conservazione peggiore di quanto ci si aspettasse, richiederà qualche mese in più per essere completato. Contiamo comunque di terminare i lavori e restituire la scuola agli alunni entro la ripresa di gennaio. Per mitigare i disagi, come lo scorso anno, ci saranno delle navette gratuite in partenza da via Rapallo verso i plessi dove sono state momentaneamente spostate le classi. In merito alle recenti polemiche a mezzo stampa tra l'Assessore Cordeschi e il Dirigente della Corrado Melone Riccardo Agresti invito tutti mantenere la calma e a tenere un profilo basso".

"È evidente - continua Grando - che ci siano delle differenti vedute tra l'ufficio scolastico comunale e la Dirigenza della Melone su questioni importanti, su tutte la capienza massima a cui gli Istituti comprensivi devono attenersi per legge, ma queste problematiche potranno essere tranquillamente affrontate e risolte nei luoghi opportuni, non certo sulla stampa locale. Quello che non deve mai accadere è scendere sul personale e perdere di vista il fatto che l'Amministrazione comunale e le autorità scolastiche debbono lavorare fianco a fianco per il bene degli alunni e la serenità delle famiglie".

"Ladispoli - conclude il sindaco - da sempre è un modello di scuola anche per il processo di integrazione tra le tante etnie che vivono nella nostra città, tutti insieme diamo ai giovani un esempio di come si può essere costruttivi nella massima collaborazione.Agli studenti, agli insegnanti, al personale scolastico e alle famiglie rivolgo i migliori auguri di un positivo anno scolastico a nome di tutta l'Amministrazione comunale di Ladispoli".

Share on Facebook
Categoria: politica

Cerveteri, Pascucci incontra i cittadini di Campo di mare

Il 20/8 all'Associazione Nautica Campo di Mare

redazione martedì 14 agosto 2018
sindaco alessio pascucciCERVETERI - Il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, lunedì 20 agosto sarà a Campo di Mare per incontrare i Cittadini della Frazione in un incontro pubblico. L'iniziativa, promosso da Assobalneari Marina di Cerveteri, si svolgerà alle ore 18.30 presso l'Associazione Nautica Campo di Mare.

"Così come abbiamo fatto durante il nostro primo mandato – ha dichiarato il Sindaco Alessio Pascucci – anche in questa seconda esperienza amministrativa torniamo nei territori, a parlare con le persone e spiegare loro come ci stiamo muovendo, quali sono gli iter che la Giunta comunale sta portando avanti sui grandi temi di interesse collettivo. In particolar modo, con i cittadini di Campo di Mare, parleremo soprattutto delle questioni legate al progetto di restyling del Lungomare dei Navigatori Etruschi, per il quale abbiamo ottenuto un fondamentale finanziamento regionale, e delle varie questioni di interesse della Frazione".

L'incontro è aperto a tutti gli interessati.

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, Cavallari presidente del Comitato monitoraggio leggi

Vicepresidenti Valentina Grippo e Gaia Pernarella

redazione giovedì 9 agosto 2018
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Eletto oggi l'ufficio di presidenza del Comitato per il monitoraggio dell'attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali.

Il presidente è Enrico Cavallari del gruppo misto, che ha ottenuto 5 voti (un voto è andato a Laura Corrotti della Lega, una scheda bianca). Nella seconda votazione, quella per i vicepresidenti, sono risultati eletti Valentina Grippo del Pd e Gaia Pernarella del Movimento 5 stelle, rispettivamente con 4 e 3 voti (uno per Corrotti). Gli altri componenti sono Aurigemma (Forza Italia), Battisti e Califano (PD), Corrado (M5s), Ognibene (LeU) e Quadrana (Lista Zingaretti).

Il comitato, istituito con legge regionale n. 7 del 2016, è formato da dieci consiglieri regionali, cinque di maggioranza e cinque d'opposizione. Il comitato resta in carica trenta mesi. Al termine si procede alla conferma o alla sostituzione dei componenti, garantendo un'alternanza alla presidenza tra esponenti di opposizione e di maggioranza.

Tra i suoi compiti: la formulazione di proposte alle commissioni consiliari permanenti per l'inserimento di clausole valutative nelle proposte di legge; l'adozione di pareri in merito alla formulazione delle disposizioni in materia di monitoraggio e valutazione; la verifica e il rispetto degli obblighi informativi previsti dalle clausole valutative o da altre disposizioni contenute nelle leggi regionali; lo svolgimento di missioni valutative su politiche promosse con leggi regionali; la collaborazione con le commissioni consiliari permanenti nell'attività di verifica dell'attuazione di leggi; l'attivazione degli strumenti necessari per ottenere informazioni dai soggetti attuatori delle politiche regionali, dalle rappresentanze degli interessi sociali ed economici e da ogni altra entità di natura pubblica e privata atta a fornire dati inerenti alle attività del comitato.

Share on Facebook
Categoria: politica

Cerveteri. Area Artigianale, Pascucci: Vas è favorevole, Rossi dice il falso

Dura presa di posizione del sindaco

redazione martedì 7 agosto 2018
sindaco alessio pascucciCERVETERI - Dal sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, ricevimso e pubblichiamo.

In questi giorni le temperature estive si stanno facendo sentire molto forti nella nostra città. Forse per questo, il giorno 5 agosto, abbiamo letto su alcune testate online le strampalate dichiarazioni a firma di Guido Rossi, ex Sindaco, ex Comandante del RUD, ex Candidato sindaco mai più rieletto.

Nella intervista all'ex tutto Guido Rossi si parla di una "netta bocciatura" da parte del Ministero della Difesa al progetto di Area Artigianale e Commerciale in località Pian del Candeliere. Si parla proprio di quell'area artigianale che da decenni aspetta e che la nostra Amministrazione, prima nella storia, sta portando avanti con grande impegno. Nell'articolo Guido Rossi parla addirittura di "pietra tombale".

Niente di più falso. Attualmente le cose sono esattamente al contrario di come le racconta l'ex sindaco. Infatti la procedura di Verifica e Assoggettabilità a VAS - Valutazione Ambientale e Strategica (ex art. 12 del d. lgs. 152/2006 e ss.mm.ii.) non soltanto si è conclusa da mesi, ma l'esito è stato FAVOREVOLE pur se con prescrizioni (si veda la determinazione n. G02385 del 28/02/2018 emessa dalla Direzione Regionale Territorio, Urbanistica e Mobilità - Area Autorizzazione Paesaggistica e Valutazione Ambientale Strategica). Il parere del Ministero della Difesa citato nell'intervista è stato emesso ben oltre il termine dei lavori della Conferenza (arriva al Comune di Cerveteri in data 21/06/2018) e per questo non può IN NESSUN MODO vincolarne l'esito, né tanto meno inficiare la procedura di VAS. Inoltre nella determinazione n. G02385 del 28/02/2018 la Regione Lazio afferma inequivocabilmente di non aver ricevuto alcun parere di competenza da parte del Ministero della Difesa.

Per amor di verità, va detto che nel proseguo dell'iter in corso per la zona Artigianale e Commerciale, sarà necessario convocare una nuova Conferenza dei Servizi e in quella occasione, tutti gli Enti, compreso ovviamente il Ministero della Difesa, avranno modo di replicare eventuali prescrizioni. Ma sia chiaro: affermare oggi che quelle prescrizioni siano insuperabili è falso. Nessun parere può mettere una pietra tombale sul progetto. Possono riceversi invece indicazioni specifiche che spingano a modifiche progettuali. Ma stiamo comunque parlando di una seconda fase e non certo dell'oggi.

Durante l'intervista, l'oramai da anni solo ex Guido Rossi, dichiara inoltre che il Ministero avrebbe più volte scritto alla mia attenzione in questi anni suggerendo iniziative che avrebbero consentito di superare eventuali difficoltà. Interessante, perché se così fosse sarà sufficiente accogliere le osservazioni nella fase della prossima Conferenza dei Servizi per superare ogni ostacolo. Ma purtroppo c'è un altro aspetto: al Comune di Cerveteri non risulta nessuna comunicazione sul progetto proveniente dal Ministero della Difesa se non quella ricevuta in data 21/06/2018, l'unica. Essa contiene riferimenti a quattro comunicazioni inviate dal Ministero al Comune di Cerveteri precedentemente, ovvero tra il marzo 2012 (momento in cui non ero Sindaco) e il marzo 2013, tutte cioè in date antecedenti alla definizione del nuovo progetto e pertanto non inerenti a quello approvato dal Consiglio comunale con deliberazione n.39 del 3 agosto 2016. Le indicazioni del Ministero fornite tra il 2012 e il 2013 non si riferivano quindi a quest'ultimo progetto ma ad altri, superati dalla predetta deliberazione. Come già detto, l'assenza di tali comunicazioni viene confermata proprio dalla determinazione n. G02385 del 28/02/2018 con la quale la Regione Lazio afferma di non aver ricevuto alcun parere di competenza da parte del Ministero della Difesa.

È curioso che Guido Rossi conosca un'altra storia. O forse no. Infatti su questa vicenda è successo uno strano episodio che vorrei mettere all'attenzione dei cittadini oggi e che invierò all'attenzione degli inquirenti nei prossimi giorni. Nel corso del Consiglio Comunale tenutosi in data 26/04/2018, alcuni Consiglieri di opposizione (e in particolare il Consigliere Salvatore Orsomando) hanno annunciato in Aula di aver visto un parere negativo proprio del Ministero della Difesa sul progetto Pian del Candeliere. Questo avveniva in data 26/04/2018, lo ribadisco, mentre il parere è arrivato al Protocollo Generale del Comune di Cerveteri soltanto in data 21/06/2018 (prot. n. 28460) ovvero ben due mesi (DUE MESI!) dopo l'annuncio dei Consiglieri in Aula.

Ora mi chiedo e lo chiedo ovviamente all'ex sindaco Guido Rossi (che sembra ben informato sui fatti): come mai alcuni Consiglieri di opposizione hanno avuto notizie apparentemente riservate su una tematica così importante per la città prima del Comune di Cerveteri? Lei, Guido Rossi, ne era a conoscenza? E come mai né lei, né i suddetti Consiglieri hanno provveduto a informare il Comune di Cerveteri e gli uffici preposti magari aiutandoci a superare o a prevenire eventuali obiezioni? Avete davvero a cuore il bene della comunità o per qualche poltrona mancata, fate il tifo contro i nostri Artigiani? Perché se così fosse, se non lavoraste per il bene della Città di Cerveteri, forse dovreste interrogarvi sul vostro permanere in Consiglio.

Ultima domanda all'ex sindaco Rossi: come mai nel corso del suo mandato non è stata realizzata la zona artigianale? O il lungomare, che noi stiamo portando avanti (e sul quale a breve forniremo novità), nonostante i Consiglieri De Angelis e Orsomando abbiano fatto di tutto per far saltare il finanziamento regionale? Come mai parla di opere mai realizzate, come se nella nostra città non avesse ricoperto l'incarico di primo cittadino? Dove sta la sua eredità? Cosa ha lasciato a Cerveteri? Quali di queste opere?

Quando non si è rieletti per tanti anni, forse ci si dovrebbe interrogare sul perché. A volte, magari, prima di aprire bocca e sprecare il fiato. Si eviterebbero tante brutte figure. Ma stia tranquillo: ci sono sempre Comuni, magari molto più piccoli, dove trovare uno spazio. Basta cercare.

P.S. in queste ore altri ignoranti esponenti della opposizione cittadina hanno dichiarato che il Comune avrebbe speso circa 60.000 euro per la progettazione dell'intervento su Pian del Candeliere. Altra bugia: il progetto è stato realizzato dai proponenti senza nessun costo per l'Amministrazione. Non solo, sempre a carico dei proponenti è stata la progettazione di tutte le opere pubbliche che resteranno alla collettività.

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, Rafforzati rapporti con la Russia

Convegno per aprire percorsi commerciali

redazione martedì 7 agosto 2018
Convegno Ladispoli RUSSIALADISPOLI - A seguito del convegno Il Tuo Business in Russia, organizzato dall'associazione Made With Italy con il patrocinio del Comune di Ladispoli, e rivolto alle imprese e agli investitori italiani, sono stati rafforzati i rapporti tra l'Amministrazione della città di Ladispoli e quella di Voronezh, importante città della Federazione Russa, incaricata dello sviluppo delle relazioni commerciali con l'Italia.

"Durante il convegno – afferma Luigi Mataloni, delegato ai rapporti con la Federazione Russa - tenutosi in Aula Consiliare e presieduto dal Sindaco Alessandro Grando alla presenza delle autorità di Ladispoli, dalla Presidente del Consiglio Comunale Maria Antonia Caredda all'assessore al Bilancio Claudio Aronica e al Consigliere Renzo Marchetti, ha visto una larga e nutrita partecipazione di aziende, imprenditori e attività non solo del territorio laziale, c'è stata un lungo e importante collegamento in diretta Skype con il Vice Sindaco e la Dott.sa Gudkova il per i rapporti Internazionali il Vice Presidente della Camera di Commercio e della dogana di Voronezh e molti altri rappresentati della amministrazione di Voronezh il Dott. Alexander Noskov e il nostro rappresentante legale in Russia avv. Galina Belik per le Aziende Italiane. È stato così possibile conoscere la controparte russa che ha presentato ogni suo singolo rappresentante ed ha voluto conoscere gli interlocutori italiani, ma ha anche risposto alle domande della platea. Un passaggio importante è stato l'invito, ufficiale, rivolto a tutte le aziende e agli imprenditori italiani che desiderano intraprendere un percorso commerciale con la Federazione Russa.

Proprio in occasione dell'anniversario della città si aprirà il Business Forum Voronezh 2018 e all'interno di questo grande evento, le aziende italiane, potranno avvalersi gratuitamente di uno stand espositivo dove presentare la propria attività, gli articoli e i prodotti che si intende commercializzare. La possibilità di accesso per le Aziende Italiane ad uno stand gratuito necessita della pre-iscrizione, tramite il sito www.made-with-italy.com accedendo alla sezione Eventi e Progetti si accede al Business Forum Voronezh 2018 e da qui al modulo di registrazione. Iscrizione indispensabile perché l'amministrazione della città di Voronezh possa preparare gli inviti e la documentazione necessaria per il passaggio della dogana. Ricordiamo che in questa occasione il Sindaco di Ladispoli Alessandro Grando sarà presente in forma ufficiale a Voronezh".

Il Business Forum rappresenta una rara opportunità per conoscere di persona la realtà Russa e quanto questo mercato è in grado di offrire in questo momento. I prodotti italiani sono particolarmente apprezzati e sono sempre richiesti dalla Federazione Russa e, forte di questa conoscenza e degli ottimi rapporti stretti con le autorità, il presidente dell'associazione Made With Itay, Luigi Mataloni, imprenditore a sua volta e Delegato ai rapporti con la Federazione Russa, dal Sindaco di Ladispoli, ha colto l'occasione consolidandosi nel mercato russo, concretizzando forti e importanti rapporti istituzionali direttamente con i principali interpreti dell'amministrazione di Voronezh.

Un'esperienza, frutto di un lavoro mirato e di uno staff Italo-Russo ben organizzato, che sta dando ottimi risultati, tanto da poter far incontrare gli investitori con il Governatore della Regione e il Dipartimento dello Sviluppo Economico per discutere delle opportunità di investimento. Maggiori informazioni sono reperibili sul sito www.made-with-italy.com.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -