Domenica, 21 Luglio 2019
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Autovelox, Pascucci e giunta assolti anche in secondo grado da accusa danno erariale

Esposto partì da Orsomando e De Angelis

redazione martedì 28 maggio 2019
comune-di-cerveteriCERVETERI - La Corte dei Conti, sezione seconda Giurisdizionale Centrale d'Appello ha confermato la sentenza di assoluzione sulla questione degli autovelox per il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, l'Assessora alle Politiche Sociali Francesca Cennerilli, l'Assessore alla Promozione e Sviluppo Sostenibile del Territorio Lorenzo Croci e l'ex Assessora alle Politiche Culturali Francesca Pulcini. Procedimento aperto anche verso il Maggiore Roberto Tortolini, all'epoca dei fatti Comandante della Polizia Locale. Anche per lui, analoga sentenza di assoluzione.

L'accusa era quella di danno erariale a seguito dell'installazione dei sistemi di autovelox lungo la Via Aurelia, nel tratto di strada che separa Cerveteri capoluogo e la Frazione di Marina di Cerveteri.

"Non avevamo alcun dubbio che la sentenza sarebbe stata favorevole e che l'appello avrebbe confermato la sentenza di primo grado – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – questo testimonia ancora una volta la trasparenza e la correttezza dell'operato dei funzionari e della Giunta comunale. È questa anche una risposta importante a quei Consiglieri comunali, come Salvatore Orsomando e Aldo De Angelis, che invece di fare un'opposizione nell'interesse pubblico, svolgono solamente un lavoro di ostruzione verso tutti i progetti della nostra città con esposti che, come in questo caso, finiscono con un buco nell'acqua, causando solamente inutili perdite di tempo e di denaro per il nostro Ente e per gli altri attori coinvolti. L'indagine oggi conclusasi con un'assoluzione piena è infatti partita da un esposto di Orsomando e De Angelis e l'Ente ha dovuto sostenere anche le spese legali per difendersi da un fatto segnalato dai due Consiglieri, poi rivelatosi priva di fondamento. Spero che finalmente, dopo l'ennesima brutta figura e perdita di credibilità, prendano atto di come il rispetto delle regole e la correttezza amministrativa siano alla base dell'azione della squadra di Governo della Città e la smettano di sollevare inutili questioni che arrecano solamente rallentamenti burocratici, nonché perdite di tempo e denaro per l'Ente. Tutti gli esposti fatti da questi individui, si stanno infatti rivelando uno dopo l'altro inconsistenti e privi di fondamento".

"Con l'occasione – prosegue Pascucci – ci tengo a ringraziare il Servizio Legale, il Servizio di Assistenza agli Organi istituzionali, la Polizia Locale del Comune di Cerveteri e tutti gli uffici che, sin dalle prime fasi dell'indagine, con professionalità e attenzione hanno collaborato mettendo a disposizione tutta la documentazione necessaria ai fini processuali".

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, la settimana in Consiglio regionale

Martedì 28 si affronta rideterminazione vitalizi

redazione domenica 26 maggio 2019
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Il presidente Mauro Buschini ha convocato per martedì 28 maggio 2019 alle ore 10 la seduta n. 34 del Consiglio regionale del Lazio.

All'ordine del giorno il question time e, a seguire, l'esame della Proposta di legge regionale n. 147 del 9 maggio 2019, concernente "Disposizioni in materia di rideterminazione degli assegni vitalizi".

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Mercoledì 29 maggio
Ore 12,00 - Sala Etruschi
VI Commissione - Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti

Esame dello schema di deliberazione di Giunta n. 52 del 15.05.2019 concernente "Legge Regionale n. 14/2008 Art. 1, comma 38, concessione di finanziamenti straordinari – Cap. C12520 – E.F. 2019 – 2020 - 2021 per complessivi Euro 1.560.869,52".

Giovedì 30 maggio
Ore 14,00 - Sala Di Carlo
V Commissione - Cultura, spettacolo, sport e turismo

Esame dello schema di deliberazione di Giunta n. 49 concernente "L.R. 11 aprile 2017, n. 3, – 'Riconoscimento e valorizzazione degli ecomusei regionali', adozione del Regolamento concernente la definizione dei criteri e dei requisiti minimi per il riconoscimento della qualifica di Ecomuseo di interesse regionale".

Ore 15,00 – Sala Latini
I Commissione - Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia

Prosecuzione esame della proposta di legge n. 128 dell'8 marzo 2019 concernente "Promozione dell'amministrazione condivisa dei beni comuni".

Eventuali integrazioni e modifiche successive saranno pubblicate nel corso della settimana sul sito www.consiglio.regione.lazio.it

Share on Facebook
Categoria: politica

Rifiuti, Pascucci: non invitati a commissione Vas

La Regione non convoca il Comune a riunione

redazione domenica 26 maggio 2019
comune-di-cerveteriCERVETERI - "Apprendiamo dalla stampa che la Regione, incurante di tutto quello che è successo negli scorsi mesi, ha deciso di convocare la Commissione VAS per esaminare il piano rifiuti per il Lazio. La cosa ci lascia quanto mai interdetti visto che compito della Commissione è quello di analizzare la mappa delle aree idonee alla localizzazione di impianti predisposta dalla Città Metropolitana, proprio quella mappa contestata sin dal primo minuto dai Comuni di Cerveteri e Fiumicino e che abbiamo impugnato davanti al TAR. Non possiamo accettare, ne ora ne mai, un atto che presenta aree indicate come idonee all'installazione di impianti per il trattamento rifiuti. Soprattutto nel nostro territorio, con numerose aree sottoposti a vincoli ministeriali ma che i redattori continuano ad ignorare".

Lo ha detto il Sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci.

"Inoltre – prosegue Pascucci – prendiamo atto che il Comune di Cerveteri non è nemmeno tra gli invitati a questi lavori. Nulla è infatti pervenuto alla nostra attenzione circa l'avvio dell'esame del piano rifiuti della Regione Lazio né della convocazione della Commissione VAS, che si basa proprio su quella mappa predisposta dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, e così fermamente contestata da parte della nostra Amministrazione, al fianco dei comitati, associazioni e cittadini, che individua all'interno del nostro territorio un gran numero di aree bianche e dunque, a detta di Città Metropolitana, idonee ad ospitare una discarica. Dalla Regione Lazio ci era stato garantito un intervento in sede di VAS per apportare le necessarie correzioni che tutelassero le nostre città e i nostri cittadini. Questo non è avvenuto. Continueremo a combattere, a stare in prima linea, per difendere Cerveteri e il nostro territorio".

"Cerveteri non è e non diventerà mai la discarica di nessuno – ha detto Elena Gubetti, Assessora alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri – così come fatto in passato saremo in prima linea per tutelare il nostro territorio. Al fianco dei comitati. Delle Associazioni e di ogni singolo cittadino".

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, via a bando per sostegno famiglie con minori autistici

Domande entro il 30 maggio 2019

redazione venerdì 24 maggio 2019
MUNICIPIO LADISPOLILADISPOLI - L'assessore alle Politiche Sociali di Ladispoli, Lucia Cordeschi, rende noto che è stato pubblicato l'avviso pubblico per i contributi a sostegno delle famiglie con minori, di età compresa tra gli 0 e i 6 anni nello spettro autistico.

Il sostegno economico assume la forma di un contributo alla spesa sostenuta dalle famiglie che comunque rientra entro il tetto di spesa per ogni utente di 5 mila euro annui.

Per l'anno 2019 la domanda, compilata in tutte le sue parti, dovrà essere consegnata, a pena di esclusione, entro e non oltre il 30 maggio 2019 in busta chiusa presso l'Ufficio Protocollo , in piazza Falcone, con la seguente dicitura: "NON APRIRE – Avviso pubblico per il sostegno alle famiglie dei minori in età evolutiva prescolare nello spettro autistico".

Alla domanda è necessario allegare copia del documento in corso di validità del richiedente, copia della diagnosi di disturbo del minore, eventuali certificazioni di altre patologie del minore o di componenti del nucleo familiare, autocertificazione circa la tipologia di servizi già attivi o attivabili nella rete sociosanitaria e attestazione ISEE.

Per tutte le informazioni:

http://89.97.181.229/web/trasparenza/albo-pretorio/-/papca/display/33114;jsessionid=EC0D25721D667A6A8EBC747E82B97A57?p_auth=dBzGj92s

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, Grando a danese: "Stia serena, il suo Pd non governa più la città

Controreplica a comunicato Forum Terzo Settore

redazione venerdì 24 maggio 2019
sindaco alessandro grandoLADISPOLI - "Decisamente sgradevoli e di nessuna utilità per i bisogni dei concittadini sono i toni della signora Francesca Danese, che ha perduto un'altra occasione per tacere ed evitare la seconda brutta figura a distanza di poche ore".

Questo il commento del sindaco Alessandro Grando dopo il nuovo comunicato stampa diffuso dalla portavoce regionale Francesca Danese per conto del Forum Terzo Settore.

"La portavoce regionale del Forum Terzo Settore ha dimostrato ancora una volta – prosegue Grando - di non avere il minimo contatto con il territorio. Non sa neanche che, da diversi giorni, è già stato fissato un appuntamento con le cooperative che collaborano con il comune, programmato per la prossima settimana. Stia tranquilla la signora Danese, per fortuna a Ladispoli non c'è più il suo Partito Democratico al governo della città, bensì un'amministrazione che ha già dimostrato con i fatti di prendersi cura delle fasce sociali più deboli. Se la signora avesse voluto veramente collaborare con il comune per trovare una soluzione avrebbe scritto una mail richiedendo un incontro, non un comunicato stampa farneticante seguito da una replica di pari livello".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -