Sabato, 25 Gennaio 2020
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Anguillara, Manciuria: "Il Polo Scuola Duca Abruzzi? E' solo fumo negli occhi"

"Programmare interventi con dirigenze scolastiche"

redazione lunedì 13 gennaio 2020
container duca abruzzi dueANGUILLARA - "Gabellare i genitori della scuola di via Verdi con la seconda deliberazione di giunta sulla fattibilità tecnica ed economica del nuovo plesso scolastico in Via Duca degli Abruzzi, è il solito fumo negli occhi da parte del delegato alla scuola De Rosa per rendere confusa la situazione riguardante i vergognosi containers, compreso il riscatto o proroga della locazione e gli esiti della vulnerabilità sismica degli altri plessi scolastici della città".

Lo ha detto Sergio Manciuria, Presidente di AnguillaraSvolta, commentando la delibera di Giunta Comunale 195 del 2019 riguardante i plessi scolastici.

"La legge che dispone il divieto fumo nei luoghi pubblici - ironizza il referente sabatino – dovrebbe essere estesa alla propaganda fasulla grillina, che dispensa notizie ingannevoli e altrettanto dannose. Mentre le mamme sono preoccupate a dover iscrivere i propri figli senza conoscere i dati strutturali depositati dall'Ing. Scopetti, la giunta giallo-sbiadita per sua stessa ammissione dichiara che prima del 2023 non verrà inaugurato alcunché ".

"Le manie di grandezza del delegato alla scuola – evidenzia il presidente - mal si conciliano con la realtà dei fatti, e chiamare polo scolastico la realizzazione di poche classi per i bambini dell'infanzia e primaria del 205° circolo è il solito azzardo dettato dall'incompetenza a cinque stelle, come la famosa agibilità esibita il 23 settembre scorso".

"Rivedere dopo solo tre mesi il solo quadro economico con una riduzione di circa un milione e mezzo di euro solo grazie alla revisione dei costi di realizzazione e la sbadata dimenticanza delle sistemazioni esterne – ribadisce l'esponente politico -, ci fa sorgere un dubbio: è frutto di un iniziale errore tecnico del precedente capo area, oppure di improvvisazione politica per rimediare alla scandalosa realizzazione provvisoria dei containers? Basterebbe utilizzare le spese tecniche approvate, cioè i 370.000 euro compresi di Iva, per poter avviare e coprire circa il 50% dell'adeguamento sismico per il plesso di via Verdi".

"Le velleità di De Rosa per ingessare il bilancio comunale nei prossimi anni con progetti sovrastimati, improvvisati e su un area, visto il suo precedente utilizzo, prima da bonificare – anticipa Manciuria – saranno oggetto di verifiche nelle sedi opportune, come l'appalto alla Metalsystem le cui migliorie sono tutt'ora uno "spot bufala" della giunta Anselmo. Ad un anno dall'addio a poltrona e stipendio, questa 'diversamente amministrazione' ha un solo compito da espletare per rispetto dei cittadini: rendere pubblici "ad horas"gli indici di vulnerabilità sismica di tutti i plessi scolastici e programmare con le dirigenze scolastiche gli interventi di messa in sicurezza attingendo sia alle risorse comunali sia a quelle regionali e statali".

container duca abruzzi


Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, la settimana in Consiglio regionale

I lavori delle commissioni dal 13 al 16 gennaio

redazione domenica 12 gennaio 2020
ingresso consiglio regionaleLAZIO - Di seguito il calendario dei lavori delle Commissioni consiliari permanenti e speciali in Consiglio regionale dal 13 al 16 gennaio.

Lunedì 13 gennaio

Ore 12,00 – Sala Latini

III Commissione – Vigilanza sul pluralismo dell'informazione

Comunicazioni del Presidente in merito alla programmazione delle prossime attività.
Risoluzione Indagine conoscitiva su informazione regionale.

Martedì 14 gennaio

Ore 10,30 - Sala Etruschi

IV Commissione - Bilancio, programmazione economico-finanziaria, partecipazioni regionali, federalismo fiscale, demanio e patrimonio

Dalle 10,30 alle 14,00 audizione degli assessori regionali sulla proposta di legge regionale n. 194 del 31 ottobre 2019, concernente: "Misure per lo sviluppo economico, l'attrattività degli investimenti e la semplificazione".

Ore 12,00 – Sala Latini

I Commissione – Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia

All'ordine del giorno l'esame della proposta di legge n. 183 del 16 settembre 2019 concernente: "Disciplina dell'iniziativa legislativa popolare e dei Consigli provinciali e comunali. Disciplina dei referendum abrogativo, propositivo e consultivo".

Ore 12,00 – Sala Di Carlo

IX Commissione - Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio

P.L. n. 99 del 21 gennaio 2019 concernente: "Disposizioni in materia di sistema integrato di educazione e istruzione per l'infanzia".

Ore 14,00 – Sala Latini

VII Commissione - Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare

Audizione sulla situazione del CEM in via Ramazzini, richiesta dalla consigliera Chiara Colosimo.
Invitati: Assessore regionale Sanità, Alessio D'Amato; Direttore generale ASL Roma 3, Vitaliano De Salazar; Presidente CRI di Roma, Debora Diodati; Direttore sanitario CEM, Angela Bica; Direzione società cooperativa GEM; Presidente consulta cittadina permanente problemi persone con handicap, Umberto Emberti Gialloreti; Presidente Associazione dei Genitori "Agecem onlus", Maria Concetta Cidoni.

Ore 14,00 – Sala Etruschi

V Commissione - Cultura, spettacolo, sport e turismo

Audizione sulla proposta di legge n. 174 del 16 luglio 2019 concernente "Riordino delle norme in materia di cinema e audiovisivo. Abrogazione della legge regionale 13 aprile 2012, n. 2 (Interventi regionali per lo sviluppo del cinema e dell'audiovisivo) e successive modifiche e di altre norme in materia".
Invitati: Anica (Associazione nazionale industrie cinematografiche e audiovisive); Anica, Sezione distributori cinematografici e Sezione produttori cinematografici; Lazio Film Commission; Medusa Film; Unindustria, Sezione Editoria, Informazione e Audiovisivo); Fondazione Cinema per Roma; Anac; Snc; Ancci; Anec; Anec Agis; Anem; Istituto Luce Cinecittà; 100 Autori; Fice (Federazione italiana cinema d'essai); Agici (Associazione generale industrie cine-audiovisive indipendenti; Culturmedia Lega Coop Lazio; Cgil; Cisl; Uil; Cub Informazione.

Ore 14,30 - Sala Di Carlo

VIII Commissione Agricoltura, ambiente

Due i punti all'ordine del giorno:

1) Schema di decreto del presidente n. 74 del 30/12/2019, concernente "Nomina Sub Commissario straordinario del Consorzio di bonifica 'Etruria Meridionale e Sabina' ex art. 11 comma 2 lett. a) legge regionale 10 agosto 2016, n. 12;
2) Proposta di deliberazione consiliare n. 38, concernente "Approvazione del piano della Riserva Naturale Decima Malafede – Roma, di cui all'articolo 26 della legge regionale 6 ottobre 1997, n. 29 'Norme in materia di aree naturali protette regionali' e successive modifiche".

Ore 15,00 – Sala Latini

VII Commissione - Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare

Audizione sulla rilevanza dei problemi legati al pavimento pelvico, richiesta dalla consigliera Michela Di Biase.
Invitati: Dipartimento di Chirurgia dell'università La Sapienza (Policlinico Umberto I), Prof. Fabio Gaj; Coordinamento Ambulatorio di Uroginecologia e riabilitazione del pavimento pelvico Campus biomedico, dott. Marzio Angelo Zullo; Coordinamento Editoriale della rivista di ginecologia consultoriale e ginecologo presso AO San Camillo, dott. Maurizio Bologna; Dirigente medico UOC ginecologia e ostetricia dell'Ospedale San Filippo Neri, dott. Cosimo Oliva.

Ore 15,00 – sala Sabini

XI Commissione - Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione

Audizione sullo stato di attuazione degli adempimenti previsti dall'articolo 40 della L.R. n. 7 del 22 ottobre 2018, relativamente alla costituzione del Consorzio unico industriale del Lazio, con il Commissario straordinario Francesco De Angelis.

Ore 16,00 – Sala Latini

VII Commissione - Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare e IX Commissione - Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio

Audizione sul rischio licenziamento dei lavoratori delle cooperative ATI Siar, Arcobaleno 2 e OSA Azienda Ospedaliera Sant'Andrea, richiesta dai consiglieri Antonello Aurigemma, Fabrizio Ghera, Stefano Parisi, Orlando Angelo Tripodi, Gianluca Quadrana e Loreto Marcelli.
Invitati: Assessore regionale Sanità, Alessio D'Amato; Direttore generale A.O. Sant'Andrea, dott. Adriano Marcolongo; Rappresentanti Organizzazioni Sindacali.

Ore 16,00 – sala Sabini

XI Commissione - Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione

Audizione sulla proposta di legge n. 63 del 17 ottobre 2018, concernente "Misure di valorizzazione e promozione dei prodotti e delle attività dei produttori di birra artigianale".
Invitati: Antonio Rosati, presidente Arsial; Alessio Trani, presidente Confagricoltura Lazio; David Granieri, presidente Coldiretti Lazio; Ettore Togneri, Cia Lazio; Guido Colasanti, Copagri Lazio; Francesca Borghi, direttore Cervisia – Associazione nazionale filiera brassicola e agroalimentare; Andrea Bagnolini, direttore Generale Assobirra; Vittorio Ferraris, direttore generale Unionbirrai – Piccoli birrifici indipendenti; Roberto Muzi, Slow Food – Guida birre del Lazio; Andrea Turco, Cronache di birra; Katya Carbone, responsabile nazionale filiera del luppolo – Crea; Paolo Ghini, agronomo componente filiera nazionale del luppolo - Ministero Agricoltura.

Ore 17,00 – Sala Latini

VII Commissione - Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare

Audizione sul rimborso dei test genomici per pazienti affette da carcinoma mammario con l'assessore regionale alla Sanità e integrazione socio-sanitaria, Alessio D'Amato.

Giovedì 16 gennaio

Ore 12,00 - Sala Di Carlo

VIII Commissione Agricoltura, ambiente

Audizione sulle prospettive di difesa e sviluppo del Centro carni di Roma. Invitati : Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Roma Capitale, Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive - Direzione Mercati all'ingrosso Roma Capitale, Direttore del Centro Carni, Funzionario Responsabile ufficio operativo di Roma Capitale, Direzione Mercati all'ingrosso, Associazione Centro Carni Roma Presidente e Vicepresidente, Presidente Associazione Operatori Centro Carni Roma, Presidente Consorzio Servizi Annonari ,Coordinamento contro la speculazione sul centro carni, Direttore sanitario ASL presso Centro carni, Dirigente sanitario ASL presso Centro carni.

Ore 14,00 - Sala Latini

VIII Commissione Agricoltura, ambiente

Audizione inerente gli interventi per la messa in sicurezza del fiume Mignone e dei principali fossi affluenti. Invitati: Direttore Direzione regionale Lavori Pubblici, Stazione Appaltante, Risorse idriche e Difesa del Suolo, Assessore alle Opere Pubbliche, Economia del Territorio e Sportello Europa del Comune di Tarquinia, Vicepresidente dell'università Agraria di Tarquinia.

Share on Facebook
Categoria: politica

Ladispoli, Consiglio comunale aperto per difendere l'acqua pubblica

Grando:"E poi una grande manifestazione in piazza"

redazione venerdì 10 gennaio 2020
sindaco alessandro grando dueLADISPOLI - "Come già annunciato in questi giorni ribadiamo che l'Amministrazione comunale non intende accettare passivamente la decisione sciagurata della Regione Lazio, che ha deciso di esercitare i poteri sostitutivi nei confronti del Comune di Ladispoli per permettere il passaggio del servizio idrico ad Acea".

A parlare è il Sindaco Alessandro Grando che ha annunciato due importanti novità dopo la notizia dell'avvio delle procedure per la nomina di un commissario ad acta che dovrà gestire il passaggio ad Acea del servizio idrico di Ladispoli.

"La conferenza dei capigruppo all'unanimità – prosegue Grando – ha deciso di convocare per martedì 28 gennaio un Consiglio comunale aperto per affrontare la questione e per discutere le strategie da adottare per difendere in ogni modo l'acqua pubblica della nostra città. Sono invitati a partecipare alla seduta per portare il proprio contributo associazioni, comitati, partiti politici non presenti in Consiglio comunale, cittadini e mass media. In quella occasione l'Amministrazione illustrerà le azioni messe in atto per scongiurare il commissariamento, un atto immotivato visto che il Comune di Ladispoli aveva già avviato le procedure con Acea e con la Segreteria Tecnico Operativa ATO 2, proprio per evitare l'esercizio sostitutivo da parte della Regione Lazio".

"Appena appresa la notizia del commissariamento – continua il Sindaco – ho scritto una lettera indirizzata al Presidente Zingaretti per segnalare come il provvedimento emanato dalla Giunta Regionale fosse letteralmente inspiegabile e senza senso. Nel corso del Consiglio comunale aperto decideremo la data della grande manifestazione popolare in cui inviteremo i cittadini a scendere in piazza per manifestare contro quella che riteniamo essere una grande ingiustizia, visto che saremo destinati ad un netto peggioramento del servizio idrico e ad un aumento delle tariffe di circa il 40%".

"Colgo inoltre l'occasione - sottolinea il primo cittadino - per rispondere agli esponenti del Partito Democratico di Ladispoli, che hanno invitato l'Amministrazione ad opporsi con tutti i mezzi al commissariamento, invitandoli a stare sereni e collaborare con noi. Non appena ci verranno formalmente richieste invieremo le nostre controdeduzioni al Consiglio delle Autonomie Locali, e qualora ciò non bastasse siamo anche pronti anche ad adire le vie legali per difendere la nostra posizione".

"Siamo certi che il Partito Democratico scenderà in piazza al fianco dell'Amministrazione comunale e dei cittadini per ribadire alla Regione Lazio del Presidente Zingaretti che Ladispoli non è disposta a subire passivamente questo abuso di potere. Peraltro, sia il Governatore Zingaretti che l'Assessore regionale Mauro Alessandri, che è stato il promotore del commissariamento, sono esponenti di spicco del Partito Democratico, dunque comprendiamo le difficoltà del Pd ladispolano nell'affrontare questa problematica. Aspettiamo tutte le forze politiche in piazza insieme all'Amministrazione comunale, perché il servizio idrico non ha colore politico e rappresenta un bene per l'intera collettività".

Share on Facebook
Categoria: politica

Anguillara,Manciuria:"Stangata grillina su rifiuti e verde"

"L'amministrazione renda pubblico il progetto"

redazione giovedì 9 gennaio 2020
sergio 2  copyANGUILLARA - "L'epifania tutte le feste porta via fatta eccezione per la tassa rifiuti. Dopo le cartelle pazze e l'idea scellerata tutta grillina – scongiurata grazie alla ribellione dei cittadini - di aprire una discarica in località Tragliatella, per la nostra città si profila una stangata sulla raccolta differenziata e sulla manutenzione del verde pubblico per i prossimi 6 anni, cioè ben cinque oltre la scadenza naturale della oramai peggior amministrazione della storia di Anguillara".

Commenta così Sergio Manciuria, presidente di AnguillaraSvolta, la delibera di Giunta Comunale 190 del 17 Dicembre 2019 pubblicata a ridosso di Natale.

"I saldi invernali - ironizza il referente sabatino – sono una buona occasione di risparmio, ma di questo scampolo tributario da parte della 'diversamente amministrazione' Anselmo, avremmo fatto volentieri a meno. I motivi di tanto accanimento contro i cittadini che l'hanno votata rimane senza risposta, almeno sino alla pubblicazione del capitolato di gara".

"Sicuramente - conferma il presidente - una parte dell'aumento è dovuto all'accorpamento del servizio di raccolta rifiuti con la manutenzione del verde pubblico il cui bando, dopo la gestione Myoporum, è più volte fallito per la consueta incapacità pentastellata. Ora tutto confluisce in una mega-tassa Tari come sorta di fritto misto indifferenziato tra Iva al 10 e 22% oltre spazzamento spiagge, derattizzazione e disinfestazione".

"La consueta opacità del delegato ambiente e della giunta giallo sbiadito – ribadisce il responsabile di AnguillaraSvolta – oggi non ci consente di verificare costruttivamente la bontà o meno del nuovo servizio rispetto a quello ereditato, ma di sicuro ci permette di parametrare i costi a base annua e stabilire un incremento a base d'asta di circa 4.000.000 euro. Somme che ricadranno sulle tasche dei contribuenti al netto del consueto incremento di cassa per coprire la quota degli evasori".

"La trasparenza non è la pietra miliare della gestione pentastellata – conclude Manciuria – ma essendo in scadenza tanto il mandato elettorale quanto il prolungamento del servizio CNS da prevedere per consentire la gara di appalto, chiediamo alla Silvestri un coraggioso atto di umiltà con la presentazione ufficiale del progetto ai cittadini di Anguillara. Prima che gli elettori la mandino a casa, la sindaca ha il dovere di utilizzare al meglio il tempo rimasto per il bene di Anguillara raccogliendo suggerimenti e istanze quali ad esempio la raccolta domiciliare gratuita degli sfalci".

Share on Facebook
Categoria: politica

Minnucci: con Bilancio 2020 sconto di 60 euro per 14mila pendolari

Per i residenti nei comuni in fascia B

redazione sabato 4 gennaio 2020
minnucci treLAZIO - "Quest'anno sotto l'albero molti cittadini del Lazio troveranno una sorpresa auspico molto gradita: uno sconto di circa 60 euro per gli abbonamenti annuali Metrebus per tutti coloro che hanno un ISEE non superiore a 25mila euro".

Lo ha detto il Consigliere Pd della Regione Lazio, Emiliano Minnucci, primo firmatario di un emendamento al Bilancio 2020 che prevede la riduzione dei costi dell'abbonamento Metrebus per i residenti nei comuni della fascia B.

"Tutti coloro che gia' oggi, in base alla dichiarazione ISEE, godono di agevolazioni economiche potranno usufruire di un ulteriore sconto. Parliamo di 14mila pendolari residenti nei comuni della terza fascia. Ossia nella gran parte dei comuni dell'Area Metropolitana di Roma Capitale dove, ad oggi, e' ancora netta la differenza di costo dell'abbonamento rispetto alla fascia precedente. Questo importante risultato - ha continuato Minnucci - e' frutto di una proficua collaborazione con gli Assessori Sartore ed Alessandri che si e' concretizzata nell'emendamento che ho presentato in fase di Bilancio 2020. Il provvedimento sarà reso operativo a partire dal mese di Aprile.

Abbiamo fatto un passo importante che deve necessariamente proseguire al fine di rivedere, dopo 20 anni, tutto il sistema delle tariffe legate al trasporto pubblico della nostra regione" ha concluso Minnucci.

I Comuni interessati sono: Albano Laziale, Anguillara Sabazia, Ardea, Ariccia, Bracciano, Campagnano di Roma, Capena, Casape, Castel Gandolfo, Castel Madama, Castel S.Pietro Romano, Castelnuovo Di Porto, Cerveteri, Ciampino, Colonna, Fara In Sabina, Fiano Romano, Fiumicino, Fonte Nuova, Formello, Frascati, Gallicano nel Lazio, Genzano di Roma, Grottaferrata, Guidonia Montecelio, Ladispoli, Lanuvio, Lariano, Marcellina, Marino, Mentana, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Montelibretti, Monterotondo, Morlupo, Nemi, Palestrina, Poli, Pomezia, Riano, Rocca Di Cave, Rocca di Papa, Rocca Priora, Roma, Sacrofano, San Cesareo, San Gregorio da Sassola, Sant'Angelo Romano, Trevignano Romano, Velletri e Zagarolo.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -