Mercoledì, 11 Dicembre 2019
RSS Feed

politica

Categoria: politica

Ladispoli, Aronica: nessun fallimento Flavia Servizi

"Trani e Palermo fanno terrorismo psicologico"

redazione venerdì 6 dicembre 2019
assessore aronicaLADISPOLI - "Leggere comunicati stampa come quello pubblicato ieri dal Movimento Civico Ladispoli Città dovrebbe suscitare più che altro ilarità, visto il "pulpito da cui viene la predica".

Con queste parole l'Assessore al Bilancio Claudio Aronica ha commentato quanto scritto sulla società partecipata Flavia Servizi dal gruppo di minoranza.

"Lo strampalato duo di consiglieri comunali Trani e Palermo - ha proseguito Aronica - continua incessantemente a collezionare brutte figure, con comunicati stampa che vengono regolarmente smontati pochi minuti dopo la loro pubblicazione, semplicemente dimostrando l'infondatezza delle accuse mosse. Anche nell'ultimo caso sarà in linea con i precedenti. Il Movimento "Cinico" Ladispoli città dovrebbe innanzitutto imparare a dosare meglio le parole, evitando di fare del terrorismo psicologico, soprattutto quando ci sono di mezzo decine di dipendenti che sicuramente non avranno gradito il solito titolo esagerato in cui viene sbandierato addirittura un fantomatico rischio di fallimento. Ma l'elemento che più caratterizza i consiglieri del gruppo Ladispoli Città Trani e Palermo è la fantasia. Qui non hanno eguali! Nel loro comunicato stampa si parla infatti di una società partecipata che sarebbe stata in passato "un fiore all'occhiello del territorio", portata a società colabrodo negli ultimi due anni e mezzo". Siamo al delirio".

"Giusto per dare qualche elemento in più a chi legge - ha spiegato l'assessore -, "il fiore all'occhiello del territorio" al momento del nostro insediamento portava nel suo bilancio circa un milione di euro di crediti non riscossi solamente nel settore del servizio idrico, che solo l'attuale management della società si è preoccupato di riscuotere anche attraverso misure drastiche come la riduzione del flusso di acqua e con messe in mora massive nei confronti dei morosi, tant'è che quasi la metà di quell'importo è stato poi incassato. Sempre "il fiore all'occhiello del territorio" forniva un servizio scuolabus con gli automezzi ancora intestati alla partecipata Ala Servizi, quando già nel 2014 tale servizio era stato trasferito alla Flavia Acque srl, scaricando l'onere sia economico che burocratico, tutt'altro che irrilevante, all'attuale gestione che ha provveduto a sanare con non poche difficoltà questa incongruenza. Altro che lo sbandierato "rispetto per le regole più banali". Sul "fiore all'occhiello del territorio" grava inoltre un fardello di costo del lavoro che, a parità di dipendenti del Comune, gli è superiore di quasi un milione di euro. Questo anche a causa della gestione, in alcuni casi disinvolta e superficiale, dei premi e degli incentivi ad personam concessi durante le precedenti gestioni, che la società non era e non è in grado di sopportare".

"Proprio per questo - puntualizza Aronica - si stanno attivando, in accordo con le organizzazioni sindacali ed i lavoratori stessi, procedure con durata limitata nel tempo che aiuteranno a mettere in sicurezza i conti della società partecipata. E ancora, "il fiore all'occhiello del territorio" si permetteva il lusso di corrispondere compensi per incarichi al Consiglio di Amministrazione, composto da tre membri, che noi abbiamo ridotto ad Amministratore Unico, nonché a vicedirettori, a cui noi non abbiamo confermato il mandato. E oggi si ha il coraggio di imputare all'attuale amministrazione "spese per consulenze non necessarie" quando anche i costi rientranti in questa categoria sono stati da noi ridotti all'osso? Da quanto enunciato è facilmente intuibile che il precedente modello gestionale della partecipata non era certamente quello di una società sana, ma piuttosto quello della classica spartizione dei pani e dei pesci, utile a mantenere gli equilibri politici senza tenere in considerazione quelli economici dell'azienda".

"In conclusione - ha concluso l'Assessore - come sempre a parlare per noi saranno i fatti concreti. Al pari di quello che stiamo facendo per risanare il Comune di Ladispoli, anche sulla Flavia Servizi abbiamo le idee chiare. Presto si potrà finalmente parlare di "fiore all'occhiello del territorio", e allora non sarà soltanto una fantasia".

Share on Facebook
Categoria: politica

Cerveteri celebra trentennale caduta Muro di Berlino

Sabato 7 /12 l'iniziativa "Oltre i Muri"

redazione giovedì 5 dicembre 2019
comune-di-cerveteriCERVETERI - Nell'anno in cui ricorre il 30esimo Anniversario dalla Caduta del Muro di Berlino, l'Amministrazione comunale di Cerveteri attraverso l'Assessorato alle Politiche Sociali vuole commemorare questo avvenimento storico attraverso un'iniziativa tra arte, parole e musica alla quale prenderanno parte numerose realtà associative del territorio, scuole e ovviamente la cittadinanza.

Sabato 7 dicembre, a partire dalle 16, all'interno dell'Aula Consiliare del Granarone, si svolgerà l'iniziativa "Oltre i Muri", un appuntamento ad ingresso gratuito durante il quale verrà ricordata la caduta della Cortina di Ferro che fino al 1989 divideva in due il vecchio continente.

"Sebbene la nostra società sia oggi libera e democratica, fondata sui valori della Costituzione, ancora oggi, a trent'anni dalla caduta del Muro di Berlino, viviamo ostacoli molto più insormontabili di un muro di mattoni. Tra questi, ci sono i muri nelle ideologie, nelle azioni, nelle parole, nei pensieri. Quei muri sorretti da correnti e fazioni politiche, che anziché lavorare per l'unione e l'accoglienza, lavorano per dividere i popoli, per metterli l'uno contro l'altro, per far sì che l'uno veda un nemico nell'altro – ha dichiarato l'Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri Francesca Cennerilli – insieme a tante realtà associative e tante persone del nostro territorio, tra cui la Delegata alle Politiche per la Pace Lucia Lepore, la Consigliera comunale aggiunta Nawal El Mandilli e Carmen Rosa Chilet Bazalar, membro della Consulta dei Cittadini Migranti e Apolidi del Comune di Cerveteri, la Cooperativa LIBERA del Maestro Armando Profumi, l'Associazione InArte e il Corpo Nazionale Esploratori Italiani di Bracciano e il prezioso contributo dei ragazzi della Scuola Enrico Mattei, abbiamo fortemente voluto realizzare un evento per ricordare quell'importantissimo periodo storico. Sarà occasione per commemorare e ricordare chi per una Europa unita, senza muri, ha combattuto e perso la vita".

In programma, performance del Gruppo Teatrale "LIBERA", esposizioni di opere d'arte contemporanea, e gli interventi della scrittrice Vera Pegna, attivista e scrittrice italiana, fortemente impegnata nella lotta contro la mafia e per la pace nelle zone difficili del mondo, e dei ragazzi dell'Istituto Enrico Mattei.

Share on Facebook
Categoria: politica

Cerveteri, nominati i nuovi responsabili del C.O.C.

Firmato da Pascucci il decreto per gli incarichi

redazione mercoledì 4 dicembre 2019
renato bisegni e alessio pascucciCERVETERI - Il Comune di Cerveteri ha aggiornato l'elenco dei Responsabili di Funzione all'interno del C.O.C. – Centro Operativo Comunale, la struttura che entra in attività ogni qualvolta sul territorio si verificano condizioni meteo particolarmente avverse.

Il decreto, firmato nei giorni scorsi dal Sindaco Alessio Pascucci, punta a sostituire quelle figure titolari di funzioni all'interno del Centro Operativo Comunale che sono stati collocati a riposo per il raggiungimento dell'età pensionabile.

La Funzione n.1 – Tecnica di Pianificazione è affidata all'Architetto Marco Di Stefano, la funzione n.2 – Sanità, Assistenza Sociale e Veterinaria al dottor Ulrico Piaggio, la funzione n.3 – Materiali e mezzi al dottor Antonio Lavorato, la funzione n.4 – Servizi essenziali ed attività scolastiche, censimento danni a persone o cose all'ingegner Claudio Dello Vicario, la funzione n.5 – Strutture Operative e Viabilità al Maggiore Roberto Tortolini mentre le funzioni n.6 e n.7, ovvero Telecomunicazione e Volontariato e Assistenza alla Popolazione al Responsabile del Gruppo Comunale di Protezione Civile Renato Bisegni. Addetto stampa, William Tosoni.

"Il C.O.C. – Centro Operativo Comunale è quella struttura che si attiva in condizioni meteo difficili, in occasione delle allerte meteo di colore arancione da parte dell'Agenzia Regionale di Protezione Civile, in quelle circostanze in cui per fenomeni atmosferici avversi si possono verificare condizioni di pericolo per il territorio e per i cittadini – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – a comporlo, tutte le figure apicali dell'Ente, che ognuno secondo le proprie mansioni e responsabilità di servizio, si attiva per far sì che ogni aspetto sia monitorato con attenzione. A tutti loro, auguro un buon lavoro a nome della Giunta e della Cittadinanza tutta".

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio,Piano Turistico triennale: ok da Commissione Bilancio

Approvato un emendamento su utilizzo dei fondi UE

redazione martedì 3 dicembre 2019
ingresso consiglio regionaleLAZIO - La commissione Bilancio del Consiglio regionale, presieduta da Fabio Refrigeri, ha dato parere favorevole al Piano turistico triennale 2019/21.

E' stato approvato un emendamento proposto dalla consigliera Francesca De Vito (M5s) sull'utilizzo dei Fondi europei, che vengono definiti determinanti perché "consentono l'erogazione di incentivi per il settore che abbiano carattere strutturale", per migliorare la competitività delle imprese del territorio e rafforzare la formazione professionale.

La proposta di deliberazione consiliare torna adesso all'esame della commissione Cultura, per l'approvazione finale prima della discussione in Aula.

Share on Facebook
Categoria: politica

Lazio, la settimana in Consiglio regionale

Seduta lunedì 2/12. I lavori delle Commissioni

redazione sabato 30 novembre 2019
ingresso consiglio regionaleLAZIO - La seduta n. 45 del Consiglio regionale del Lazio è stata aggiornata alle 10.30 di lunedì 2 dicembre, per proseguire l'esame del Documento di economia e finanza regionale (Defr) 2020 - Anni 2020-2022. In apertura di seduta è previsto il question time.

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Martedì 3 dicembre

Ore 10,30 – Sala Etruschi

IV Commissione - Bilancio, programmazione economico-finanziaria, partecipazioni regionali, federalismo fiscale, demanio e patrimonio

Proposta di deliberazione consiliare n. 31 del 3 giugno 2019, concernente: "Piano Turistico triennale 2019-2021 della Regione Lazio". Trasmesso dalla quinta commissione, per il parere di rito, ai sensi dell'articolo 59 del Regolamento dei lavori del Consiglio regionale.

Sala Etruschi

IX Commissione - Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio

Ore 13,00 - Audizione sulla "Situazione stabilimento Sammontana di Pomezia (Roma)". Invitati: Sammontana SpA; Cgil; Cisl; Uil; Union Food; sindaco di Pomezia.

Ore 14,30 – Seduta ordinaria. All'ordine del giorno la proposta di legge regionale n. 99 del 21 gennaio 2019, concernente: "Disposizioni in materia di sistema integrato di educazione e istruzione per l'infanzia".

Mercoledì 4 dicembre

Ore 10- Sala Latini

III Commissione - Vigilanza sul pluralismo dell'informazione

All'ordine del giorno:

comunicazioni del presidente in merito alla programmazione prossime attività di commissione; proposta di legge regionale n. 25 del 3 maggio 2018, "Legge quadro a tutela della salute pubblica in materia di elettrosmog da impianti di radiodiffusione, telefonia mobile, comunicazioni wireless ed elettrodotti", introduzione alla discussione propedeutica alla richiesta di parere;
proposte di modifica alla legge regionale 13/2016.

Giovedì 5 dicembre

Ore 10,00 – Sala Etruschi

VI Commissione - Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti

Audizione sul tema: "Interruzione viabilità via Settevene Palo Nuova – tratto Bracciano Cerveteri". Invitati: assessore Mauro Alessandri; sindaca della Città metropolitana di Roma Capitale, Virginia Raggi; vice sindaco della Città metropolitana di Roma Capitale, Teresa Maria Zotta; consigliere metropolitano Mobilità e viabilità, pianificazione strategica e urbanistica, lavori pubblici, Carlo Caldironi; direttore del dipartimento VII - Viabilità e infrastrutture viarie, Berno Paolo; sindaco di Cerveteri e consigliere metropolitano, Alessio Pascucci; consigliere metropolitano Federico Ascani; presidente della VI Commissione Viabilità e mobilità, Massimiliano Borelli; presidente della III commissione Lavori pubblici, Micol Grasselli.

Eventuali integrazioni e modifiche successive saranno pubblicate nel corso della settimana sul sito www.consiglio.regione.lazio.it

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -