Sabato, 28 Gennaio 2023
RSS Feed
Categoria: politica

Giorno della Memoria, Prosperi presente a Tolfa

Incontro con Tolfa, Allumiere e Comunità Ebraica

redazione lunedì 23 gennaio 2023
Prosperi FinziCERVETERI - "L'Olocausto è stata e rimarrà per sempre una vergognosa e indelebile macchia nella storia dell'umanità. Impossibile dimenticare quello che è stato e fondamentale è ricordare sempre: lo dobbiamo ai 15milioni di morti, di cui 6milioni di religione ebraica, uccisi dal regime nazi-fascista in nome di una folle e criminale teoria sulla superiorità della razza. Sempre, e oggi ancor di più in questi giorni di avvicinamento al Giorno della Memoria del 27 gennaio, è importante mantenere sempre viva la Memoria. Come rappresentanti delle istituzioni, come genitori, come appartenenti alla società civile, come cittadini, dobbiamo essere portatori di pace e tenere sempre viva la memoria".

A dichiararlo è la consigliera comunale di Cerveteri Adele Prosperi, a margine dell'incontro.

"Un Testimone della Memoria - Storia di due destini opposti tra solidarietà e indifferenza", il prestigioso evento pubblico organizzato nella giornata di oggi, lunedì 23 gennaio, dai Comuni di Allumiere e Tolfa insieme alla Comunità Ebraica di Roma al quale è stata invitata in rappresentanza dell'amministrazione comunale di Cerveteri. Prestigioso relatore, il dottor Massimo Finzi, assessore alla Memoria della Comunità Ebraica, insieme al dottor Maurizio Antonio De Pascalis. A moderare l'incontro, che i due Comuni hanno organizzato insieme alla FIDAPA di Tolfa, la professoressa Giuseppina Esposito. Toccante ed emozionante anche la testimonianza diretta di Alberto Terracina, che ha raccontato ai ragazzi la propria esperienza.

"Ancora oggi assistiamo sui media, sui social network a vergognosi ed intollerabili episodi di violenza, di odio razziale, di intolleranza, di antisemitismo – ha detto la consigliera comunale di Cerveteri Adele Prosperi – altrettante volte ci sono episodi che sminuiscono o addirittura negano totalmente l'esistenza degli orrori della Shoah, di quella che è la pagina più buia, più nera, più sanguinosa e atroce della storia dell'umanità. Come se i 6 milioni di morti, come se i numeri tatuati a fuoco sul braccio e le lacrime di dolore che ancora oggi versano persone come la Senatrice a Vita Liliana Segre o Sami Modiano, tra i pochi sopravvissuti dai campi di concentramento ancora in vita, fossero pura fantasia. Quando, in un futuro che spero lontano, anche questi ultimi testimoni non ci saranno più, spetterà a noi portare avanti il sacro valore della Memoria, tra i giovani, tra i ragazzi, nelle scuole, per far sì che ciò che è stato non solo non accada mai più, ma affinché venga ricordato per sempre".

"Ringrazio il dottor Massimo Finzi, assessore alla Memoria della Comunità Ebraica di Roma, uomo di spessore e di grandi valori, persona che conosco da tantissimi anni e che mi ha onorato del suo invito a partecipare a questa prestigiosa e importante iniziativa dedicata al Giorno della Memoria, così come ringrazio le amministrazioni comunali di Tolfa e di Allumiere per averla organizzata – ha concluso Adele Prosperi – personalmente ho già chiesto al dottor Massimo Finzi, di poter venire in futuro anche a Cerveteri per realizzare una analoga giornata dedicata ai giovani e ai ragazzi, che saranno gli uomini e le donne della società del domani".

Share on Facebook