Domenica, 17 Gennaio 2021
RSS Feed
Categoria: politica

Sì a piano tariffario Ato-2

Approvato da Conferenza dei Sindaci

redazione venerdì 7 marzo 2014
stronatiANGUILLARA - Si è svolta ieri presso la Sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini, la terza Conferenza dei Sindaci del 2014. Nel corso della riunione è stato approvato il piano tariffario 2012-2013 mentre è stata rinviata la trattazione delle delibere concernenti i piani tariffari dei prossimi anni. Piano tariffario, che non interessa le tariffe applicate ai cittadini del Comune di Anguillara, ma piuttosto interessa il Comune stesso in quanto "utente" di Acea Ato-2 per quanto concerne la fornitura di acqua utilizzata per miscelare l'acqua emunta dai pozzi del Montano.

"La Conferenza dei Sindaci di ieri – comunica l'assessore all'ambiente Enrico Stronati - ha assunto i connotati di una "grottesca rimpatriata" tra amici nella quale raccontarsi e confessarsi delle proprie frustrazioni in quanto, di fatto, si è trattato di "scegliere il male minore". La scelta è stata tra approvare il piano tariffario 2012-2013 proposto dalla STO di Ato-2 (che poi di fatto è un atto che regolarizza le tariffe 2012-2013 già applicate dal Gestore Acea Ato-2) oppure lasciare che l'AEEG accogliesse la proposta tariffaria 2012-2013 del gestore che contiene un aumento doppio delle tariffe per la copertura dell'Irap".

"La proposta tariffaria 2012-2013 della STO di Ato-2 è stata quindi approvata a maggioranza, con il voto contrario di alcuni – tra cui il Comune di Anguillara – per il mancato recepimento di alcuni emendamenti presentati nel corso della seduta e che, secondo noi, avrebbero lasciato maggior margine di discrezionalità alla Conferenza dei Sindaci in caso di giudizio positivo da parte del Tar della Lombardia al ricorso presentato dai Comitati contro il metodo tariffario dell'AEEG".

"Il metodo tariffario stabilito dall'AEEG – spiega Stronati - non è corretto in quanto reintroduce con un nome diverso il principio della remunerazione del capitale investito chiamandolo "costo della risorsa finanziaria", anomalia segnalata a gran voce anche e soprattutto dai Comitati per l'acqua pubblica (ieri presenti in Conferenza)".

"Il tentativo di approvare il Piano Economico Finanziario 2012-2032 connesso alla Deliberazione sulle tariffe 2012-2013 è stato fortunatamente respinto. Recependo l'emendamento avanzato ieri dal rappresentante del Comune di Roma che di fatto ha chiesto – ed ottenuto – che l'atto all'ordine del giorno si riferisse alla finestra temporale strettamente necessaria all'approvazione della tariffa 2012-2013. E' stato quindi sventato anche il tentativo di approvare un PEF ventennale il quale non si sarebbe potuto votare consapevolmente perché composto da centinaia di pagine. L'approvazione del PEF sino al 2032 - conclude Stronati - se prevista e obbligatoria (come parrebbe leggendo la Deliberazione n. 643/2013 dell'AEEG), non può prescindere da incontri di illustrazione come evidenziato dal nostro Comune nella seduta di ieri".

Nella Conferenza dei Sindaci del 27 gennaio 2014 il Sindaco di Anguillara Francesco Pizzorno, fece un intervento di seguito riportato ".... Io parlo per il territorio che rappresento. Noi abbiamo il lago: c'è una presa d'acqua di ACEA all'interno del territorio del Comune di Anguillara. Il lago di Bracciano non contiene arsenico. Noi ci troviamo nella situazione paradossale che forniamo acqua ad ACEA e ACEA ce la rivende e ce la fa pagare. Questo penso che sia una cosa assurda. Io chiedo quindi che venga messo all'Ordine del Giorno anche questo, nella Commissione dei Sindaci – unitamente al Comune di Roma e agli altri che ne faranno parte – sia un tema posto all'Ordine del Giorno, perché – ripeto – ACEA adesso è una società che lavora e opera in regime di diritto privato con un dividendo che viene staccato a soggetti privati. A mio giudizio non si può prendere un bene pubblico e trasformarlo in ricchezza per privati senza che poi gli Enti, i Comuni e le popolazioni che stanno nel territorio non ne ricevano alcun beneficio".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -