Martedì, 21 Maggio 2019
RSS Feed
Categoria: politica

Tpl Anguillara, Manciuria: "Contratto opaco, intervenga Anac"

"Evidenti opacità tra determina e contratto"

redazione martedì 12 marzo 2019
sergio 2  copyANGUILLARA - "Il trasporto pubblico locale è un servizio essenziale per consentire la mobilità dei cittadini sul territorio comunale. Dal 1 gennaio 2016 è affidato in forma associata con il Comune di Trevignano Romano, alla Ditta Schiaffini Travel Spa e garantisce una percorrenza annua per 218.000 km circa, consentendo i collegamenti tra i due borghi lacustri e le rispettive aree e periferie urbane".

Riferisce così, il Presidente di AnguillaraSvolta Sergio Manciuria, lo svolgimento del servizio di trasporto pubblico quasi sempre in linea con gli standard di qualità previsti dalle norme.

"La perfezione ovviamente è sempre difficile da raggiungere e per nostra fortuna siamo distanti anni luce dalle pessime prestazioni Atac somministrate nella Capitale – sottolinea Manciuria – ma dopo alcune segnalazioni di nostri concittadini sul potenziale grado di inquinamento dei mezzi attualmente in uso, abbiamo voluto vederci chiaro ed abbiamo inoltrato una regolare richiesta di accesso atti civico per determinare se il contratto prevedeva nel tempo una dotazione con analoghi mezzi a basso impatto di emissioni nocive".

"Ci siamo avventurati alla verifica di previsioni contrattuali su una potenziale fornitura di mezzi ecologici come prescritto nel bando Europeo - prosegue Manciuria - e con nostro stupore abbiamo riscontrato delle evidenti opacità tra la determina di assegnazione e il contratto di appalto oramai da sottoporre ad un serio approfondimento dell'Anac, atteso che il consigliere delegato in quasi tre anni di mandato non ci risulta, ad oggi, che abbia effettuato alcuna attività di monitoraggio".

"Ci chiediamo come sia possibile, secondo ii criteri di legalità, trasparenza e cambiamento – conferma il presidente di AnguillaraSvolta – che gli attuali amministratori non siano stati all'altezza di accorgersi, durante il mandato, che risulta riconosciuta una spesa a danno dell'erario superiore di circa novantacinquemila euro? Ora sorgono inevitabilmente tre domande da sottoporre al delegato:

1) Il previsto ribasso del 3,11 % che fine ha fatto?
2) Si sta applicando l'art. 8 dell'offerta tecnica che prevede la dotazione dei sette mezzi di cui 2 elettrici e 5 a gas previsti?
3) Quali provvedimenti saranno presi nei confronti del Responsabile dell'Area dell'epoca confermato anche durante la Giunta Anselmo?

Il totale silenzio dell'amministrazione pentastellata manifesta incapacità amministrativa, dal canto nostro – conclude Manciuria - auspichiamo che nel prosieguo delle indagini non emerga quanto amava ripetere lo statista Giolitti: "Per i cittadini le leggi si applicano, per gli amici si interpretano e per alcuni si eludono".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -