Venerdì, 18 Settembre 2020
RSS Feed
Categoria: politica

Cerveteri, Pascucci: Orsomando e De Angelis non conoscono atti e procedure

"Leoni da tastiera, dovrebbero studiare"

redazione martedì 28 gennaio 2020
sindaco alessio pascucciCERVETERI - "Qualche giorno fa, il duo Orsomando-De Angelis ha pubblicato un articolo nel quale insinuava dubbi e sospetti sulle attività che il Comune di Cerveteri sta svolgendo su Campo di Mare. Campo di Mare: quella frazione abbandonata a sé stessa per oltre quarant'anni, dove la nostra Amministrazione, prima nella storia della città di Cerveteri, ha invece ottenuto e continua a ottenere risultati concreti".

Lo ha detto il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci.

"Tra le altre cose - ha proseguito il sindaco -  abbiamo acquisito al patrimonio comunale "Lungomare dei Navigatori etruschi" senza nessuna spesa per il Comune, abbiamo realizzato l'impianto di illuminazione in tutte le vie della frazione prima al buio, abbiamo reso efficiente e funzionante il depuratore, abbiamo preso in gestione la rete idrica (e tutti i lavori effettuati, li abbiamo fatti in danno alla Società Ostilia), abbiamo avviato un tavolo con ACEA ATO2 e RFI per il trasferimento delle reti, abbiamo ottenuto un finanziamento regionale di 790.000 Euro che, sommati ai 430.000 Euro investiti dal Comune, consentiranno i lavori di rifacimento del Lungomare; e tutto questo nonostante i continui tentativi di quella opposizione di far saltare tutto".

"Ma non è questa la cosa più sconcertante dell'articolo dei due Consiglieri - sottolinea Pascucci - so che non sembra possibile, ma c'è di peggio. La coppia Orsomando-De Angelis solleva dei sospetti sulle tempistiche e sull'iter seguito. Peccato che la procedura che i due mettono in discussione, sia proprio quella prevista dalla legge. Ed è curioso che due Consiglieri comunali non lo sappiano. La Determina oggetto dell'articolo è stata giustamente assoggettata al controllo preventivo previsto dall'art.7 del "Regolamento comunale sui controlli interni". Il nostro Regolamento, proprio per prevenire i problemi - spiega il primo cittadino -  infatti che i controlli vengano eseguiti prima e non dopo, onde evitare spiacevoli sorprese. Il tutto proprio a tutela dei cittadini e del Comune. Ora mi vedo costretto a porre io delle domande (come fanno i due Consiglieri nell'articolo citato): "non vi sembra alquanto particolare" che due Consiglieri in Aula da diverse consiliature, uno già Assessore (Aldo De Angelis), l'altro già Presidente del Consiglio (Salvatore Orsomando), non conoscano le procedure di controllo comunali? E "non vi sembra al quanto particolare" che mettano in dubbio l'operato dei nostri uffici, che invece hanno agito nel modo corretto, solo perché non conoscono le procedure? Come possono pensare di svolgere seriamente il proprio dovere in questo modo? Forse prima di scrivere come leoni da tastiera dovrebbero studiare bene gli atti e le procedure così da evitare continue brutte figure. Per citarli letteralmente (aggiustando però il congiuntivo, perché anche la lingua italiana vuole la sua parte): in questo caso è come se prima si "fosse" aperta la bocca e poi acceso il cervello", ha concluso il sindaco.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -