Sabato, 30 Maggio 2020
RSS Feed
Categoria: politica

Lazio, Barillari verrà espulso domani dal M5s

Il consigliere: motivazione pretestuosa

redazione martedì 24 marzo 2020
davide barillariLAZIO - La capogruppo Roberta Lombardi ha convocata domani, mercoledì 25 marzo lle 21, la video conferenza del Gruppo regionale M5s che sancirà l'espulsione dal movimento del consigliere regionale Davide Barillari. Ad annunciarlo è lo stesso consigliere con un post.

Barillari è un militante della prima ora del M5s con un percorso iniziato una decina di anni fa. Già candidato alla presidenza della Regione Lazio è al suo secondo mandato consecutivo in Consiglio regionale dove attualmente presiede la Commissione di Vigilanza sul Pluralismo dell'Informazione ed è componente della Commissione Sanità.

Negli ultimi tempi Barillari si è trovato spesso in contrapposizione con il Gruppo M5s e con la linea impostata dalla capogruppo Lombardi con la quale non sono mancati scontri accesi. L'alleanza con il Pd è uno dei punti di maggiore contrasto.

La decisione di espellere Barillari è dovuta per aver creato un suo sito di controinformazione sul coronavirus e la sanità laziale - con una specifia sezione "dedicata alla pandemia Covid-19", denominato saluteregionelazio.it, cosa che gli costerà una denuncia alla Polizia postale come ha dichiarato l'assessore alla sanità regionale regionale Alessio D'Amato.

La Regione Lazio ha già un sito ufficiale di informazione sull'andamento del Coronavirus denominato salutelazio.it e quello creato da Barillari potrebbe portare fuori strada gli utenti. 

Infatti, lo stesso assessore D'Amato ha dichiarato: "Attenzione alle truffe e alle fake news, girano siti non ufficiali che fanno riferimento ai canali ufficiali regionali 'Salute Lazio'. Si sta predisponendo una denuncia alla Polizia postale".

Barillari dal canto suo ha dichiarto che si tratta di "Un pretesto. La vera motivazione è che dò fastidio al Partito Democratico e non mi sono mai allineato a Zingaretti, svolgendo il mio ruolo di opposizione senza mai abbassare la testa.  10 anni di battaglie nel MoVimento 5 Stelle. Ci ho messo sempre anima e cuore. Ho lavorato con migliaia di attivisti, denunciando sempre impicci, ingiustizie e corruzione. Sono stato il primo candidato Presidente che ha sfidato Zingaretti. Ma il M5S ormai e' cambiato, e abbiamo perso oltre a milioni di voti anche la coerenza e l'onestà che ci caratterizzava. Oggi è il mio ultimo giorno nel M5S e dedico a tutti voi, che credete in me, ogni attimo di lavoro di oggi. Vi assicuro che non smetterò mai di combattere". Domani l'epilogo della vicenda.



Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -