Mercoledì, 28 Ottobre 2020
RSS Feed
Categoria: politica

Cerveteri aderisce alla Marcia della pace Perugia-Assisi

Domenica 11/10, organizzato pullman

redazione mercoledì 23 settembre 2020
marcia paceCERVETERI - Cerveteri in marcia per la pace e i diritti umani. Nel più completo rispetto delle norme per il contrasto al Covid-19, domenica 11 ottobre la Marcia per la pace Perugia-Assisi 2020 diventerà una catena umana. Come ogni anno, l'amministrazione comunale caerite, attraverso l'Assessorato alle Politiche Culturali ha aderito formalmente alla manifestazione che si appresta anche in questa edizione a raccogliere un sentimento di pace e speranza proveniente da ogni angolo d'Italia.

Al fine di consentire la più ampia partecipazione della cittadinanza di Cerveteri, l'Assessora alle Politiche Culturali Federica Battafarano, in collaborazione con la Seatour, sta organizzando un servizio di bus navetta che da Cerveteri porterà direttamente al luogo della manifestazione. La partenza è alle 7 di domenica 11 ottobre, il ritorno in serata. La prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e costi per usufruire del pullman scrivere una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure inviare un WhatsApp al numero 3346161449.

Obbligatorio indossare sia sul pullman che durante la Marcia, la mascherina protettiva. Portare con se igienizzante per le mani. Ovviamente, sarà una festa fatta di tanti colori. Dunque, chiunque voglia portare con se cartelli, striscioni o altri strumenti per promuovere il proprio impegno per i diritti umani e per la pace, è ben accetto.

"Viviamo in un periodo storico estremamente difficile, reduci dal lockdown dettato dalla pandemia del COVID-19, fatto di insicurezze, paure, sentimenti di rivalsa, di ricerca di una giustizia sociale fai da te. Mai come in questo momento, c'è bisogno di unione e di un forte messaggio di pace e coesione tra i popoli – ha dichiarato Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri - per questo, anche quest'anno, il Comune di Cerveteri intende partecipare e sostenere la Marcia per la Pace Perugia – Assisi, un evento che negli ultimi anni ci ha visti sempre partecipare con una delegazione davvero numerosa e desiderosa di portare il proprio contributo a questa straordinaria catena umana di pace e speranza".

"Personalmente, sperando di raccogliere il sentimento dell'intera comunità, sfilerò portando nel cuore anche un caso di cronaca che ha colpito profondamente tutta Italia – aggiunge l'Assessora Battafarano – la morte di Willy Monteiro, oramai diventato il fratello di tutti, ucciso dalla violenza barbarica, dall'ignoranza, dall'odio di quattro individui, fortunatamente ora in carcere, che non hanno avuto pietà alcuna prendendolo a calci e pugni fino alla morte. Allo stesso modo parteciperò in nome di tutte quelle persone vittime di soprusi, di ingiustizie, di violenza, ma che non hanno la forza e non hanno l'opportunità di potersi difendere e ribellare. Nel 2020, ci troviamo ancora nella condizione di dover sfilare per chiedere la pace, e non semplicemente per festeggiarla. Fino a quel giorno, continueremo a partecipare a questa grande manifestazione con forza e convinzione sempre maggiore".

La Marcia per la pace riunisce i Comuni, le Province e le Regioni impegnate in Italia a costruire la pace promuovendo i diritti umani, la solidarietà e la cooperazione internazionale, che hanno la responsabilità di dare voce alla domanda di pace e di giustizia dei propri cittadini e di agire coerentemente per promuovere il rispetto dei diritti umani e proteggere le persone più deboli e vulnerabili.

Tutte le informazioni sono disponibili su http://www.perugiassisi.org/

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -