Lunedì, 20 Agosto 2018
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Siamo in ferie, arrivederci a settembre

Di nuovo on line martedì 4/9

redazione lunedì 20 agosto 2018
redazione uno
Come ogni anno, la redazione si concede un periodo di riposo. Quello appena trascorso ci ha visti impegnati ad offrire un'informazione semplice ma puntuale, riguardo il territorio che spazia dal lago di Bracciano al litorale nord di Roma, con particolare attenzione a Ladispoli e Cerveteri fino a Civitavecchia.

Per il prossimo cercheremo di fare ancora meglio per premiare la fiducia dei nostri lettori.

Arrivederci tra una decina di giorni.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

A Cerveteri Gli Stadio, Turci e Barbarossa

Connubio Sagra dell'Uva e Etruria Eco Festival

redazione venerdì 17 agosto 2018
spettacolo dal vivo
CERVETERI - "Un connubio esplosivo. La tradizione, il folklore della 57esima Sagra dell'Uva e del Vino dei Colli Ceriti e i grandi big della musica italiana che anche quest'anno si alterneranno sul palco dell'Etruria Eco Festival, la rassegna ambientalista giunta quest'anno alla sua 12esima edizione si incontrano. Una novità assoluta nell'offerta culturale della nostra città, ma che siamo certi si candiderà come uno degli eventi dell'anno di tutta la Regione".

Lo ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, presentando il ricchissimo programma di eventi e spettacoli che da mercoledì 22 fino a domenica 26 agosto si svolgeranno nel Centro Storico di Cerveteri, tra Piazza Santa Maria, che per l'occasione si trasformerà nella Piazza del Vino, e i due palchi che verranno allestiti in Piazza Aldo Moro e al Parco della Legnara, luogo questi ultimi di grandi concerti ogni serata.

Prima serata, mercoledì 22 agosto, una succulenta anteprima del ricco programma dei giorni a seguire. Nel Centro Storico andrà in scena il Festival degli Artisti di Strada, un evento magico che terrà i visitatori con il fiato sospeso tra giocolerie, acrobati, equilibristi ed arti circense varie. In contemporanea, sempre nel Centro Storico, serata di sopraffino Jazz stile New Orleans con la Zambra Dixie Jazz Band.

Giovedì 23 alle ore 21.30, sarà a Cerveteri un gruppo storico della musica italiana: sul palco del Parco della Legnara saliranno Gli Stadio.

"Questa nuova ed originale edizione della Sagra parte dunque con un nome che ha fatto sognare intere generazioni e che tutt'oggi regala grandi emozioni – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – con un ottimo lavoro di squadra abbiamo voluto concludere l'Estate offrendo un evento unico, che fosse capace di abbracciare un pubblico il più vasto possibile".

"Solitamente siamo abituati a vedere queste due grandi manifestazioni in giorni, seppur estremamente ravvicinati, diversi tra di loro – prosegue Pascucci – quest'anno, nell'ottica di valor valorizzare al massimo queste due eccellenze culturali di Cerveteri abbiamo voluto proporre questo nuovo format che auspichiamo venga apprezzato e che possa ripetersi negli anni a seguire".

Dopo gli Stadio, sempre ad ingresso gratuito, sono in programma i concerti di Paola Turci, reduce dal successo sanremese del 2017 'Fatti bella per te' e dal ruolo di tutor all'ultima edizione di Amici, che si esibirà venerdì 24, Luca Barbarossa con il 'Roma è de tutti – Live' sabato 25 e la Cover Band dei Queen 'Regina' domenica 26.

Non solo al Parco della Legnara, ma spettacoli sono in programma anche sul secondo palco di Piazza Aldo Moro: serate dance, con il gruppo 'i 45 giri', la voce della giovane Alice Paba, vincitrice di The Voice of Italy 2016, l'energia e il ritmo degli 'Swingarella' e nella serata di domenica lo spettacolo di cabaret e musica del comico e attore Federico Perrotta.

"Oltre ai grandi artisti che prenderanno parte al programma di Etruria Eco Festival, che quest'anno torna nella sua abituale location del Parco della Legnara, anche la Sagra dell'Uva manterrà intatte le sue tradizioni, animate soprattutto dai Rioni di Cerveteri, protagonisti della sfilata dei Carri Allegorici e della Gara della Pigiatura, e dalle Cantine Vitivinicola della Strada del Vino – ha commentato l'Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri Federica Battafarano – saranno giorni straordinari per la nostra città. Un lavoro di squadra, che ha visto la collaborazione di diversi settori della nostra Amministrazione".

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Cerveteri, 57^ Sagra dell'Uva e del Vino Cerite

Piazza del vino e dei sapori dal 24 al 26/8

redazione martedì 14 agosto 2018
vendemmia
CERVETERI - "Come tradizione, la Piazza del Vino e dei Sapori rappresenterà anche quest'anno uno dei cuori pulsanti del programma della Sagra dell'Uva e del Vino dei Colli Ceriti, che quest'anno giunge alla sua 57esima edizione. Piazza Santa Maria si vestirà a festa, ospitando le cantine vitivinicole del territorio, pronte a promuovere e vendere i propri prodotti, e soprattutto quel prodotto che rende la nostra Cerveteri unica e famosa nel mondo: il Vino. A fare da cornice, spettacoli musicali itineranti, che renderanno ancor più magica l'atmosfera".

A dichiararlo è Riccardo Ferri, Assessore alle Politiche Agricole del Comune di Cerveteri.

"La Sagra dell'Uva e del Vino dei Colli Ceriti rappresenta la vetrina di maggior prestigio per tutte le aziende e le cantine di Cerveteri per esporre e promuovere i propri prodotti – ha detto l'Assessore Riccardo Ferri – infatti il protagonista non sarà solamente il vino, ma tutte le prelibatezze e le eccellenze gastronomiche da loro prodotte. Tra uno stand e l'altro, sommelier professionisti inoltre vi guideranno nella scelta del miglior vino capace di soddisfare al meglio il vostro palato. Nei tre giorni di Sagra sarà possibile acquistare eleganti calici con sacchetta e porta calice che permetterà di degustare gli squisiti prodotti delle nostre cantine. Siete per questo tutti invitati a venire in visita alla nostra Sagra e a fermarsi a degustare i vini nella Piazza dei Sapori. Sarà occasione per assaggiare la straordinaria qualità dei nostri prodotti, e per poter misurare in prima persona la assoluta professionalità dei nostri imprenditori".

L'acquisto dei biglietti per le degustazioni daranno diritto a partecipare all'estrazione di un premio ogni singola serata.

Per informazioni, chiamare il numero 06.99552637.

Appuntamento con la Sagra dell'Uva e del Vino dei Colli Ceriti, da venerdì 24 a domenica 26 agosto.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Consiglio Lazio: Cangemi nuovo vice presidente

Subentra a Palozzi temporaneamente sospeso

redazione mercoledì 8 agosto 2018
aula pisana quattro
LAZIO - Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Daniele Leodori, ha votato la presa d'atto della sospensione dalla carica del consigliere Adriano Palozzi, e della sua temporanea sostituzione con Roberta Angelilli, eletta nella circoscrizione di Roma con 8.935 preferenze nelle liste di Forza Italia.

Di conseguenza, Palozzi cessa anche dalla carica di vice presidente del Consiglio. Nel corso della seduta odierna, si è quindi proceduto a una votazione per designare il nuovo membro dell'ufficio di presidenza, che ha visto prevalere, con 26 consensi su 38 presenti, il consigliere Giuseppe Cangemi, del Gruppo Misto. Ha riportato voti anche Loreto Marcelli del Movimento 5 Stelle (9). Le schede bianche sono state due, una nulla. Il centrodestra non ha partecipato alle votazioni dopo la bocciatura di richiesta di rinvio del provvedimento avanzata come pregiudiziale dai propri capigruppo.

L'Aula ha quindi approvato la proposta di deliberazione consiliare n. 14 (rendiconto generale del Consiglio regionale per l'esercizio finanziario 2017) e la proposta di deliberazione consiliare n. 13, riguardante il piano settoriale di intervento per la tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario. Un provvedimento di Giunta illustrato lo scorso 16 luglio in ottava commissione dall'assessore Onorati.

Rinviata ad una seduta ad hoc la discussione delle cinque mozioni iscritte all'ordine del giorno.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, ok Commissione a legge Semplificazione

Quest'anno sostituisce il collegato estivo

redazione martedì 7 agosto 2018
sala mechelli copy
LAZIO - "E' stato un buon lavoro, molti emendamenti sono stati approvati, alcuni articoli stralciati per essere rinviati alle commissioni competenti. La discussione è stata proficua e si accinge a essere ripresa nell'Aula consiliare con le migliori premesse. In vista di quell'appuntamento, ci sarà un approfondimento sui numerosi articoli aggiuntivi che abbiamo rinviato all'esame del Consiglio".

Queste parole del presidente Marco Vincenzi (Pd) hanno preceduto l'approvazione della proposta di legge regionale n. 55 d'iniziativa della Giunta, recante "Disposizioni per la semplificazione e lo sviluppo regionale", da parte della quarta commissione consiliare, Bilancio, programmazione economico-finanziaria, partecipazioni regionali, federalismo fiscale, demanio e patrimonio. La commissione ha altresì stabilito di rinviare all'Aula i numerosi articoli aggiuntivi di questo provvedimento omnibus, che quest'anno prende il posto del consueto collegato estivo, intervenendo in vari campi della legislazione regionale.

Già con l'articolo 1 la proposta di legge n. 55 mantiene le promesse contenute nel titolo, attraverso la previsione di una specifica sezione del sito istituzionale della Regione, denominata "Lazio Semplice", suddivisa per aree tematiche, nella quale dovranno essere riportate le proposte di semplificazione normativa e procedimentale avanzate da soggetti pubblici e privati. Tra gli emendamenti approvati, quello presentato dal consigliere Stefano Parisi (Lazio 2018) che prevede lo sviluppo di una piattaforma volta a condividere la conoscenza e l'utilizzo del patrimonio informativo della Regione Lazio, con l'obiettivo di migliorare e semplificare l'interoperabilità e lo scambio dei dati pubblici tra pubbliche amministrazioni e promuovere la diffusione degli open data verso cittadini e le imprese. L'articolo 2 semplifica la normativa in materia di risorse forestali e agricoltura, per consentire rapidamente il recupero delle aree interessate da incendi.

L'articolo 3 invece detta nuove disposizioni in materia di approvazione dei Piani di assetto delle aree naturali protette. In particolare, dopo ampia discussione, l'assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, ha presentato un emendamento volto a far esaminare i piani al Consiglio regionale che poi però ha 120 giorni di tempo per approvarli. L'articolo 4 riguarda l'assegnazione di dipendenti regionali agli enti di area vasta, cioè province e città metropolitane. Soppresso l'articolo 5, che tendeva a introdurre una forma di contribuzione regionale ad associazioni che si occupassero della cura di aree verdi di proprietà regionale. Approvato con modifiche poi l'articolo 6, che istituisce un registro regionale unico dei controlli sulle attività agricole, in modifica alla legge 1 del 2009.

Approvato con modifiche, anche l'articolo 7, che interviene sulla legge regionale n. 4 del 2015 introducendo un articolo aggiuntivo che regolamenta il procedimento di indennizzo dei danni causati da fauna selvatica; approvato anche un emendamento a questo articolo, a prima firma Marietta Tidei (Pd), che tende a introdurre in questo regolamento anche le modalità di attuazione dei piani di abbattimento selettivo. Gli articoli 8 e 9 incidono sulle normative riguardanti rispettivamente l'esercizio della caccia e quello della pesca, su cui la Regione, come è noto, ha competenze amministrative.

Soppresso l'articolo 10, ritenuto da più consiglieri di portata troppo ampia per i suoi impatti sulla realtà agricola per poter essere inserito in questo provvedimento. L'articolo 12, riguardante la materia urbanistica, è stato riformulato, eliminando i primi tre commi. Via libera anche all'articolo 13, che inserisce la cosiddetta clausola sociale nei bandi indetti dalla Regione, al fine di favorire la continuità occupazionale.

L'articolo 14, poi, stabilisce la soppressione della Consulta regionale per i servizi per l'impiego del Lazio e il recesso della Regione dalla Fondazione Ottavio Ziino-Orchestra di Roma e del Lazio, un istituto orchestrale ormai in crisi debitoria e in stato di inattività da più anni. Tra i vari provvedimenti di questa legge, l'articolo 31 istituisce l'Osservatorio regionale sui piani di zona. Presieduto dall'assessore competente, è composto da rappresentanti di: Anci, Ordine degli ingegneri, degli architetti, degli avvocati, dei notati, Collegio dei geometri. Inoltre: dal presidente del comitato lavori pubblici regionale, dal presidente del comitato regionale per il territorio, da un rappresentante designato delle associazioni di secondo grado, da quattro rappresentanti delle organizzazioni dei conduttori, da due rappresentanti delle organizzazioni delle cooperative edilizie e altrettanti delle imprese di costruzione.

Un emendamento dell'assessore Massimiliano Valeriani ha introdotto anche Roma Capitale tra le istituzioni facenti parte dell'Osservatorio; un emendamento del gruppo Forza Italia ha poi aggiunto i presidenti delle Ater del Lazio tra i membri di diritto. L'articolo 15 del provvedimento apporta modifiche alla legge regionale n. 13 del 6 agosto 2007, "Organizzazione del sistema turistico laziale. Modifiche alla l.r. 14/1999", prevedendo in particolare gli sportelli territoriali del turismo quali articolazioni dell'Agenzia regionale del turismo e riallocando in capo alla regione funzioni provinciali.

L'articolo 21 interviene sulla legge regionale n. 42 del 1997, recante "Norme in materia di beni e servizi culturali del Lazio". Modifiche alla l.r. 14/1999". Approvati alcuni emendamenti, di cui uno a prima firma Pasquale Ciacciarelli (FI) inserisce l'obbligo per la Giunta, prima di procedere alla redazione del piano triennale (quale dovrebbe diventare secondo questo articolo il piano settoriale della precedente normativa), di sentire, oltre alla città metropolitana di Roma capitale e a Roma capitale, le province e gli enti locali interessati.

Con riferimento al settore del cinema e dell'audiovisivo, l'articolo 22 della proposta n. 55 interviene sulla legge regionale 2 del 2012, "Interventi regionali per lo sviluppo del cinema e dell'audiovisivo", riscrivendo tra l'altro l'articolo 6 di quella normativa, con il nuovo titolo "Requisiti strutturali specifici delle sale ed arene cinematografiche", che, secondo un emendamento della maggioranza a prima firma Leonori, possono avere una superficie utile lorda superiore a 2500 mq, avuto riguardo agli aspetti urbanistici, ambientali e di viabilità.

Tra gli altri emendamenti approvati, alcuni a firma del consigliere Sergio Pirozzi (Lista Pirozzi) e del gruppo Fratelli d'Italia intervengono sulla legge regionale 12 del 1999 in materia di edilizia residenziale pubblica, in particolare su procedure e termini degli interventi finanziati. Si stabilisce, tra l'altro, che in caso di mancato avvio dei lavori programmati e finanziati, la rideterminazione della localizzazione può avvenire anche in un Comune appartenente ad un ambito provinciale diverso dalla prima localizzazione, a condizione che ciò non determini aumenti di spesa per le casse della Regione. E sempre al consigliere Pirozzi è ascrivibile un emendamento per il sostegno dei padri separati e in difficoltà economica che hanno perso la propria casa o la possibilità di abitarvi a seguito della separazione, di partecipare ai bandi per l'assegnazione di un alloggio pubblico e riacquisire così una autonomia abitativa, cosa che finora non era loro consentita.

Un emendamento a prima firma della consigliera Valentina Corrado (M5s) ha soppresso l'articolo 34 del provvedimento che prevedeva appunto il via alla liquidazione coatta di tutti gli enti pubblici economici, come Ater Roma.

Approvato anche una modifica a prima firma della consigliera Roberta Lombardi, sulla promozione dell'installazione di impianti ad energie rinnovabili (fotovoltaico ed eolico) nei condomini a cui si è aggiunto un impegno dell'assessore Sartore a individuare i fondi necessari all'interno della manovra.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -