Sabato, 23 Febbraio 2019
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Anguillara, mozione di sfiducia alla Sindaca

Presentata dalle opposizioni, Consiglio e breve

redazione giovedì 10 gennaio 2019
palazzo del comune

ANGUILLARA - Mozione di sfiducia per la sindaca di Anguillara Sabrina Anselmo. A presentarla sono i consiglieri di minoranza Bianchini, Calabrese, Catarci, Guiducci, Fioroni, Flenghi e Pizzigallo.

Nel testo della mozione (per teto mozione clicca qui Mozione sfiducia Anselmo) i firmatari fanno riferimento a "gravi inadempienze" allo "stato di abbandono in cui versa il Comune", ad un'attività politico amministrativa "pesantemente ingessata" e di un Sindaco e i suoi assessori "arroccati nelle loro posizioni in maniera arrogante, senza tener conto e senza coinvolgere il Consiglio, sminuendo il ruolo dei consiglieri comunali e tralasciando ogni valore etico-programmatico che ha permesso la loro elezione".

Nel documento gli esponenti dell'opposizione riportano un lungo elenco di motivi che hanno spinto a presentare la sfiducia, motivi per i quali "il Sindaco ha irrimediabilmente compromesso il Consiglio Comunale minando nel profondo la credibilità e l'autorevolezza che il primo cittadino deve necessariamente avere nel rapporto  con la città".

Secondo lo Statuto comunale, la mozione dovrà essere discussa in un Consiglo comunale straordinario da tenersi entro dieci giorni e non oltre trenta gioni dalla data di presentazione della mozione (10 gennaio scorso). La votazione avverrà con appello nominale.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Grando: "pronti alla piazza contro discarica"

Il Sindaco: Ladispoli non sarà discarica di Roma"

redazione mercoledì 9 gennaio 2019
discarica
LADISPOLI - "Se il sindaco Virginia Raggi pensa di risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti, trasformando il territorio di Ladispoli in una discarica di Roma, può anche rinchiudere nei cassetti del Campidoglio la mappa delle aree dei siti dove aprire una discarica. Siamo pronti a scendere in piazza insieme a tutti i cittadini contro una decisione scellerata che porrebbe a rischio la salute pubblica, pregiudicherebbe per decenni l'ecosistema del litorale, con effetti devastanti anche sull'economia turistica".

E' sul piede di guerra il sindaco Alessandro Grando appena appresa dalla stampa la notizia che i dirigenti della Città Metropolitana, ente guidato dal sindaco Raggi, avrebbero stilato l'elenco delle zona del Lazio dove ospitare la nuova discarica di Roma dopo l'incendio che ha distrutto lo scorso mese l'impianto di trattamento sulla via Salaria. Nell'elenco figurerebbero, tra gli altri, Ladispoli, Cerveteri e la vicina città di Fiumicino nella zona della frazione di Tragliatella.

"Non è colpa dei cittadini di Ladispoli – prosegue Grando – se da sei anni il Comune di Roma non riesce a risolvere il problema dello smaltimento dell'immondizia dopo la chiusura della discarica di Malagrotta. Da tempo assistiamo al palleggio di responsabilità tra Regione Lazio e Città metropolitana, è ora che il Governatore Zingaretti ed il sindaco Raggi si assumano le responsabilità delle proprie scelte e spieghino alla gente perché Regione e Campidoglio non hanno mai attuato un vero programma di riduzione dei rifiuti, con l'introduzione della raccolta differenziata. Come effettuano da anni comuni virtuosi come Ladispoli che hanno abbattuto la quantità di spazzatura conferita nelle discariche. Ci stiamo muovendo attraverso tutti i canali istituzionali, chiediamo di partecipare all'incontro che dovrebbe vedere la presentazione ufficiale alla Regione Lazio della mappa dei siti individuati dalla Città Metropolitana. E' in ballo il futuro del nostro territorio - conclude il sindaco di Ladispoli - non permetteremo passivamente a nessuno di calpestare la salute della gente con la riproposizione di un progetto assurdo ed irrispettoso per l'ambiente".

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, attivo il Numero Unico regionale

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19

redazione mercoledì 9 gennaio 2019
numero unico regionale
LAZIO - La Regione Lazio informa che dall'8 gennaio 2019, per ogni contatto o esigenza di comunicazione con la Regione Lazio è attivo esclusivamente il nuovo Numero Unico Regionale 0699500.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 19.

Per quanto riguarda le prenotazioni sanitarie resta attivo il numero unico RECUP 069939, che è attivo dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30 ed il sabato dalle 7.30 alle 13.00.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Il Jova Beach Party sarà a Marina di Cerveteri

Nuova location dopo la cancellazione di Ladispoli

redazione lunedì 7 gennaio 2019
jova beach party 2019
CERVETERI - A seguito della cancellazione di Ladispoli, è la spiaggia di Marina di Cerveteri la nuova location del Jova Beach Party. I biglietti precedentemente acquistati per la data di Ladispoli restano validi per lo show del 16 luglio a Marina di Cerveteri.

Chi volesse invece richiedere il rimborso dei biglietti acquistati potrà farlo rivolgendosi ai punti vendita dove gli stessi sono stati acquistati entro e non oltre 31 gennaio 2019.

Per coloro che hanno acquistato i biglietti online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità 'ritiro sul luogo dell'evento', il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto scrivendo all'indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre 31 gennaio 2019.

Per i biglietti acquistati online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità 'spedizione tramite corriere espresso', il cliente dovrà spedire i biglietti, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non oltre 31 gennaio 2019 (farà fede la data del timbro postale) all'indirizzo: TicketOne S.p.A. – Via Vittor Pisani, 19 – 20124 Milano (C.a. Divisione Commercio Elettronico).

Un ringraziamento particolare al sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci e ai suoi collaboratori - scrive l'ufficio stampa del Jova Beach Party - che anche durante il periodo festivo hanno dedicato cura e attenzione per le analisi dell'area, insieme a tutti i soggetti coinvolti, al fine di valutare ed approvare la fattibilità.

Dopo il sold out di Lignano Sabbiadoro, Rimini, Albenga, Viareggio, Trident annuncia una NUOVA DATA il 20 agosto a Lido degli Estensi, quindicesima spiaggia scelta per il Jova Beach Party.

I biglietti saranno in vendita a partire dal giorno 8 gennaio dalle ore 11,00 sul circuito TicketOne.

Prodotto e organizzato da Trident, JOVA BEACH PARTY è un format unico, realizzato con la collaborazione del WWF, e porta in Italia una nuova frontiera dell'intrattenimento proposta in alcune tra le più popolari spiagge italiane.

JOVA BEACH e il WWF PlasticFree Tour, saranno infatti insieme nell'estate 2019 per sensibilizzare l'opinione pubblica e offrire soluzioni concrete su una delle principali emergenze ambientali che sta mettendo a rischio l'equilibrio del mare, molte specie animali e minacciando la salute umana. L'obiettivo è la riduzione e conseguente eliminazione in tempi brevi della plastica dalle catene alimentari e lasciare le spiagge meglio di come le abbiamo trovate.

Dopo un tour record con 67 date nei Palazzetti, Jovanotti inventa una storia nuova maturata in 30 anni di vita: un'esperienza artistica, fisica, sensoriale e attenta all'ambiente. A JOVA BEACH c'è il mare, la musica, la gente, la vita, e il rock'n'roll 2.0.

Più di uno stadio, più di un palasport, più di un festival, molto più di un concerto, JOVA BEACH è una città temporanea, un villaggio sulla spiaggia, un'idea di mondo, un happening per il nuovo tempo.

OGNI SPIAGGIA É DIVERSA E OGNI PARTY SARÀ DIVERSO E UNICO.

Diversa la line up degli ospiti, diversa la scaletta del set di Lorenzo, che intreccerà il lavoro in consolle da DJ con il suono della sua band e le sue canzoni.

JOVA BEACH PARTY è la vera novità in giro quest'anno e il conto alla rovescia è cominciato!

JOVA BEACH PARTY:

06 luglio Lignano Sabbiadoro, Spiaggia Bell'Italia SOLD OUT

10 luglio Rimini, Spiaggia di Rimini Terme SOLD OUT

13 luglio Castel Volturno, Lido Fiore Flava Beach

16 luglio Marina di Cerveteri, Lungomare dei Navigatori Etruschi (sostituisce Ladispoli)

20 luglio Barletta, Lungomare Pietro Mennea

23 luglio Olbia, Banchina Isola Bianca Molo Bonaria

27 luglio Albenga, Spiaggia Fronte Isola SOLD OUT

30 luglio Viareggio, Spiaggia Muraglione SOLD OUT

03 agosto Lido Di Fermo, Lungomare Fermano

07 agosto Praia A Mare, Dino Beach Area

10 agosto Roccella Jonica, Area Natura Village

13 agosto Policoro, spiaggia Torre Mozza

17 agosto Vasto, Area Eventi Lungomare

20 agosto Lido degli Estensi, Arenile Porto Canale NUOVA DATA

24 agosto Marebbe, Cima Plan de Corones

Le porte apriranno alle 14 e da subito partiranno le attività nelle varie aree.

Biglietto unico 52 euro + prevendita. I bambini che non hanno ancora compiuto 8 anni avranno ingresso gratuito se accompagnati dal proprio genitore.

Info: TridentMusic.it.

Radio Partner di Jova Beach Party è Radio Italia Solomusicaitaliana.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio,Garanzia Giovani:nuovo avviso da 7,4 mln

Dedicato ai giovani Neet tra i 15 e 29 anni

redazione domenica 6 gennaio 2019
offerta lavoro
LAZIO - A partire dal 1° gennaio 2019 i giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano (giovani Neet), potranno beneficiare dei servizi di orientamento specialistico e di accompagnamento al lavoro finanziati con 7,4 milioni di euro nell'ambito del programma Garanzia Giovani Lazio - Nuova fase.

Lo rende noto la Regione Lazio.

Dalla Regione un nuovo avviso dedicato ai giovani Neet che hanno maggiore difficoltà a trovare un'occupazione e che rischiano di rimanere ai margini della società. In particolare, per quanto riguarda l'orientamento specialistico (2,1 milioni) l'obiettivo è quello di promuovere la maturazione e l'autonomia nella ricerca attiva del lavoro del giovane. Per quanto riguarda invece l'accompagnamento al lavoro (5,3 milioni), l'obiettivo è invece quello di sostenere l'inserimento lavorativo del giovane attraverso l'attivazione di un rapporto di lavoro (a tempo determinato, indeterminato, in apprendistato o di un contratto di somministrazione) entro 6 mesi dalla presa in carico da parte dell'ente accreditato.

"Dal 2014 il programma Garanzia Giovani costituisce un sistema integrato di politiche attive che nel Lazio ha coinvolto quasi 120mila giovani, ai quali sono state offerte opportunità di ingresso nel mercato del lavoro o percorsi di formazione, di autoimpiego o di servizio civile"- così Claudio Di Berardino, assessore al lavoro.

Per l'iscrizione on line e per tutte le informazioni www.regione.lazio.it/garanziagiovani/

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -