Martedì, 29 Settembre 2020
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Covid,Fiumicino: aperto nuovo drive in per test

Riconvertito in 72 ore parcheggio di 7000 mq

redazione giovedì 3 settembre 2020
drive in fiumicino
FIUMICINO - Il presidente della Regione lazio, Nicola Zingaretti, ha visitato il nuovo drive-in per test rapidi Covid19 allestito nel parcheggio di lunga sosta dell'aeroporto di Fiumicino e attivo dal primo settembre. Nel Lazio ci sono 25 drive in compreso questo.

Lo comunica la Regione Lazio.

La struttura, realizzata in un'area di circa 7.000 metri quadri messa a disposizione da Aeroporti di Roma riconvertendo in 72 ore una porzione del parcheggio lunga sosta, sarà gestita dalle autorità sanitarie della Regione Lazio e presidiata da personale medico e paramedico della Croce Rossa Italiana.

"Abbiamo aperto a Fiumicino il più grande drive-in per tamponi d'Italia e probabilmente d'Europa. Voglio ringraziare Aeroporti di Roma e la Croce Rossa che gestisce il presidio. Uno sforzo immenso che ha un solo motivo: rispondere positivamente alla voglia di tornare a vivere degli italiani e delle italiane" – così il presidente, Nicola Zingaretti.

"C'è una incidenza molto bassa, anche i dati di ieri non ci preoccupano. Da ieri 500 test e due positivi è un dato che non ci preoccupa ci conforta ed è importante farlo perché andiamo a scovare gli asintomatici che sono in questa fase per noi un elemento prioritario" – parole dell'assessore alla sanità, Alessio D'Amato.

(Foto sito web Regione Lazio)

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, urbanistica: via a digitalizzazione

Dal 1/9 per tutte le autorizzazioni paesaggistiche

redazione mercoledì 2 settembre 2020
PianoRegolatore
LAZIO - Tempi più rapidi, maggiore trasparenza e meno impatto ambientale. Dal primo settembre tutte le richieste di autorizzazione paesaggistica e accertamento di compatibilità dovranno essere prodotte e trasmesse in modalità digitale attraverso la posta elettronica certificata.

Lo comunica la Regione Lazio.

Questa misura amministrativa introdotta consentirà la velocizzazione dei procedimenti e l'eliminazione del materiale cartaceo nella gestione e archiviazione delle pratiche. La digitalizzazione delle procedure, inoltre, fornirà ulteriori garanzie su autenticità e integrità della documentazione, amplierà i livelli di accessibilità e di sicurezza relativi alla conservazione degli atti, favorendo un cambio di passo della pubblica amministrazione nell'efficienza e nella tempestività delle prestazioni verso i cittadini e gli operatori del settore.

Le richieste di autorizzazione paesaggistica e accertamento di compatibilità sono quelle che incidono maggiormente sulle esigenze dei cittadini, ma la digitalizzazione delle procedure verrà gradualmente estesa anche ad altre pratiche amministrative.

"Durante il periodo di lockdown gli uffici regionali sono riusciti ad assicurare la continuità lavorativa attraverso l'utilizzo delle procedure digitali. Ora facciamo un ulteriore passo verso la modernizzazione della pubblica amministrazione e per queste pratiche niente più faldoni di carta o la necessità di recarsi negli uffici per consegnare a mano la documentazione: con la sola trasmissione digitale avremo meno impatto ambientale, riduzione dei tempi, più risparmio ed efficienza per i cittadini e per le istituzioni" dichiara Massimiliano Valeriani, assessore all'Urbanistica e alle Politiche abitativa.

Tutte le informazioni utili per la trasmissione delle pratiche via pec sono disponibili qui: http://www.regione.lazio.it/rl_urbanistica/?vw=newsDettaglio&id=237

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Anguillara, Coronavirus: crescono i contagi

Positivi in aumento anche nei paesi limitrofi

redazione martedì 1 settembre 2020
vaccino
LAGO - Cresce la preoccupazione per l'impennata di casi positivi al coronavirus ad Anguillara e agli altri paesi limitrofi al territorio sabatino. Dalla serata di metà agosto alla discoteca Malaspina che ha innescato il contagio dovuto a due ragazzi di Cesano e Osteria Nuova rientrati dalla Sardegna, i contagi sono saliti a venticinque, di cui undici nella sola giornata di domenica. La Asl Rm4 si è attivata immediatamente lanciando l'appello a recarsi presso le strutture predisposte al prelievo dei tamponi. La situazione è sotto controllo. Questi i contagi registrati, oltre ad Anguillara, ad oggi:

Bracciano 8

Sacrofano 8

Trevignano 6

Formello 6

Morlupo 6

Capena, Riano, Fiano 2

Manziana, Canale Monterano, Campagnano, Allumiere 1

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, in Pisana si riparte il 1 settembre

Convocate le Commissioni Sanità e Lavoro

redazione giovedì 27 agosto 2020
ingresso consiglio regionale
LAZIO - Il Consiglio regionale riprende i lavori dopo la pausa estiva con due importanti commissioni. Ad aprire le attività sarà la Commissione Sanità presieduta da Giuseppe Simeone (FI), che martedì 1 settembre terrà un'audizione con l'assessore alla Sanità e integrazione sociosanitaria, Alessio D'Amato. Tre i temi che saranno affrontati: condivisione della strategia di contenimento emergenza Covid-19; situazione Covid nella città di Roma e nel Lazio, ed esame dell'attuazione del Piano di gestione dei pazienti positivi e a rischio; inizio anno scolastico, azioni precauzionali sanitarie da intraprendere.

A seguire, mercoledì 2 settembre, la presidente Eleonora Mattia (Pd), ha convocato la Commissione Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio per una seduta e un'audizione. La prima discuterà due schemi di deliberazione della giunta regionale, la n. 138, che riguarda le "Linee guida della Regione Lazio sulla programmazione della rete scolastica. Anno scolastico 2021/22", e la n. 139, inerente il "Piano annuale degli interventi per il diritto allo studio scolastico - Anno scolastico 2020/21".

L'audizione che seguirà verte sulla "Ripresa dell'anno scolastico 2020/2021 – Patti educativi di comunità per la scuola". Saranno ascoltati: Claudio Di Berdardino, assessore Lavoro e nuovi diritti, Formazione, acuola e diritto allo studio universitario, Politiche per la ricostruzione, Virginia Raggi, Sindaca Comune di Roma, Rocco Pinneri, direttore ufficio Scolastico Regionale, Jacopo Marzetti, Garante dell'Infanzia Regione Lazio, Mario Rusconi, Presidente lazio associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola (Anp); Riccardo Varone, Presidente Anci Lazio, i rappresentanti di Uni Lazio, Teresa Maria Zotta del Consiglio metropolitano di Roma Capitale, Cgil, Cisl, Uil e Ugl.



Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, Amatrice: il punto sulla ricostruzione

A 4 anni da terremoto che colpì centro Italia

redazione martedì 25 agosto 2020
piano casa
LAZIO - A quattro anni dal terremoto che ha colpito il centro Italia il processo di ricostruzione dell'area del cratere laziale prosegue con grande impegno. In particolare, per quanto riguarda la ricostruzione delle abitazioni private, una più significativa accelerazione si sta registrando negli ultimi mesi. Un'energica spinta è stata sicuramente la recente ordinanza del Commissario straordinario per la ricostruzione, tanto che solo nell'ultimo mese sono state circa 200 le richieste di attestazione, propedeutiche alla richiesta di contributo, solo nel comune di Amatrice, a fronte di circa 1500 istanze presentate nel corso degli anni.

Lo rende noto la Regione Lazio.

Attualmente sono 550 i cantieri avviati per i quali sono stati concessi oltre 110 milioni di euro.
Ulteriori 55 milioni di euro sono in fase di approvazione per oltre 600 cantieri da aprire entro l'anno in corso. Anche la ricostruzione pubblica è proseguita nel tempo in maniera costante, essendo stato necessario un grande lavoro preparatorio per la redazione dei progetti in condivisione con i comuni interessati. Oggi sono in progettazione oltre 120 interventi, per alcuni dei quali si stanno già avviando le procedure di gara per l'affidamento dei lavori.

Proprio in questi giorni è in corso la gara per uno dei cantieri più importanti per Amatrice, la ricostruzione dell'Ospedale Grifoni. Tanti i lavori già avviati tra i quali: le opere di urbanizzazione della frazione di Collespada a Accumoli, il consolidamento del Ponte Tre Occhi a Amatrice, la sistemazione della strada di acceso a Amatrice, la scuola di Collevecchio.

E tanti sono i lavori già ultimati, tra i quali la sistemazione del cimitero di Antrodoco e il Terminal di Selvarotonda a Cittareale. Inoltre, tra le opere pubbliche più significative già realizzate sono da ricordare le scuole di Amatrice, Accumoli e Leonessa. Altre 18 opere pubbliche partiranno entro l'anno per un importo pari a 51 milioni di euro. Tra queste vi sono, oltre all'ospedale di Amatrice, il centro di formazione professionale e il cimitero monumentale di Amatrice, e lo chalet Pantani a Accumoli. Sono oltre 100, inoltre, gli appartamenti di edilizia abitativa già ultimati e in fase di ultimazione a Amatrice e che saranno consegnati a altrettante famiglie; i primi di settembre si aprirà un tavolo politico e tecnico per dare soluzione agli allacci alla rete fognaria e idrica per gli appartamenti ricostruiti. Non ultimo, in questi giorni il comune di Amatrice sta affidando la redazione del piano di ricostruzione del centro storico e delle frazioni perimetrate.

Per quanto riguarda Accumoli, l'Ufficio speciale ricostruzione del Lazio ha già redatto il Programma straordinario per la Ricostruzione del comune che sta seguendo l'iter per la sua approvazione. Fare il punto sulla ricostruzione in occasione dell'avvicinarsi della triste ricorrenza del 24 agosto credo sia un atto dovuto nei confronti di tutti i cittadini, un'operazione di trasparenza necessaria anche per raccontare come si stanno spendendo i soldi pubblici senza letture condizionate da posizioni di parte. È importante inoltre ribadire come da parte della Regione Lazio continui sempre in relazione con gli altri enti istituzionali l'impegno e il lavoro per programmare e realizzare la completa ricostruzione di tutte le località colpite dal terremoto" - Claudio Di Berardino assessore al Lavoro, Scuola e Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -