Martedì, 23 Ottobre 2018
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Lazio, audizione in Pisana SU PONTI E VIADOTTI

Situazione sotto controllo ma serve manutenzione

redazione mercoledì 5 settembre 2018
ponte
LAZIO - La sesta commissione del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Fabio Refrigeri, ha incontrato ieri i vertici di Autostrade per l'Italia, Anas, Strada dei Parchi, Società autostrada tirrenica e Astral, per fare il punto sullo stato di ponti, viadotti e cavalcavia presenti nei tratti regionali delle principali strade extraurbane. Presenti l'assessore regionale ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità, Mauro Alessandri e numerosi consiglieri regionali. L'audizione era stata richiesta a seguito del crollo del ponte "Morandi" di Genova dai consiglieri Devid Porrello (M5s), Antonello Aurigemma (FI) e Orlando Angelo Tripodi (Lega).

Dagli interventi dei dirigenti convocati in audizione, sollecitati anche dalle numerose domande poste dai consiglieri presenti, è emerso che complessivamente la situazione di ponti e viadotti da loro gestiti nel Lazio è sotto controllo, grazie a un monitoraggio costante delle infrastrutture e agli interventi di manutenzione già programmati, che interessano solo pochi casi, tra cui quello del ponte della Scafa – che collega Fiumicino a Ostia – oggetto di particolare attenzione negli ultimi giorni. A tal proposito, la Regione Lazio, ha comunicato che il ponte verrà riaperto al traffico leggero, ai mezzi di soccorso e al trasporto pubblico locale in entrambi i sensi di marcia da lunedì 24 settembre. Si è parlato anche degli aumenti dei pedaggi sull'autostrada A24.

L'amministratore delegato di Autostrade per l'Italia, Giovanni Castellucci, ha spiegato che l'attività di monitoraggio su ponti e viadotti della rete autostradale ha frequenza trimestrale, "con approfondimenti laddove sia necessario". Stefano Catellani, direttore del tronco autostradale Fiano Romano, ha aggiunto che esistono anche monitoraggi eccezionali a seguito di particolari situazioni, come ad esempio dopo un terremoto. Allo stato attuale, secondo Autostrade, non ci sono situazioni critiche nel tratto laziale. Criticità invece sono state segnalate da Paolo Berti, direttore centrale Operations di Autostrade per l'Italia, con riferimento ai rapporti con gli Enti locali sui cui territori si trovano ponti e cavalcavia che intersecano la rete autostradale. Secondo il manager, infatti, questi ultimi non informano la società sui transiti di veicoli con trasporti eccezionali particolarmente pesanti e, in tal senso, Berti ha rivolto un invito all'assessore Alessandri e alla commissione affinché possano sensibilizzare le amministrazioni a provvedere tempestivamente.

Gianni Vittorio Armani, amministratore delegato e direttore generale di Anas spa, ha detto che nei circa 538 km di strade gestiti nel Lazio come concessionaria di rete statale, si contano 475 ponti o viadotti. "Una rete che presto raddoppierà – ha spiegato – perché è in corso un processo di ristatalizzazione di 679 km di strade". Per quanto riguarda il monitoraggio, il manager ha informato la commissione che nei primi sei mesi del 2018 sono state fatte 1.241 ispezioni sui 475 ponti, 23 delle quali hanno richiesto un approfondimento di secondo livello. Una media di circa due ispezioni a viadotto. Armani, inoltre, ha detto che dei circa 13.172 viadotti gestiti da Anas in tutta Italia, 110 sono monitorati con sensori che restituiscono dati in tempo reale alle sale controllo. Quattro di questi si trovano nel Lazio. Con riferimento alla manutenzione, invece, Anas ha attualmente in corso sette interventi nel Lazio, concentrati soprattutto sui viadotti della Salaria, nelle aree interessate dal sisma.

Cesare Ramadori, amministratore delegato di Strada dei parchi – che ha 55 km nel territorio laziale – ha spiegato che l'autostrada è controllata e monitorata costantemente e che gli unici rischi derivano dal fatto che l'infrastruttura percorre territori più volte interessati da eventi sismici. Per questo motivo, frequenti sono le ispezioni e gli interventi di misure di sicurezza urgenti. Ramadori è stato poi interrogato da vari consiglieri regionali sulla questione degli aumenti dei pedaggi autostradali che penalizzano le migliaia di pendolari che ogni giorno percorrono quel tratto autostradale per raggiungere Roma. Secondo il rappresentante della società gli aumenti sono dovuti a meccanismi automatici previsti dalla legge, aggiungendo che il Tar ha accolto il ricorso della società contro il blocco disposto dai precedenti governi. La consigliera Michela Califano (Pd) ha chiesto a Refrigeri di convocare una seduta ad hoc per trattare l'argomento, invitando anche i sindaci dei comuni del comprensorio.

Antonio Mallamo, amministratore unico di Astral, la società regionale che gestisce circa 1.500 km di rete stradale nel Lazio, ha spiegato che i controlli su ponti e viadotti vengono effettuati tutti i giorni e che numerosi sono gli interventi di manutenzione attualmente in corso, in tutte le province, compreso il ponte della Scafa. A tal proposito, Mallamo ha precisato che le indagini di questi giorni sulla principale via di collegamento tra Ostia e Fiumicino sono totalmente slegate da quanto avvenuto a Genova, in quanto si tratta di un intervento pianificato da circa un anno e di lavori appaltati sin dal mese di marzo di quest'anno. Anche su questo punto la consigliera Califano ha chiesto a Refrigeri di dedicare una seduta di commissione specifica, invitando i comuni di Roma e di Fiumicino e le altre istituzioni coinvolte.

Molto breve, infine, è stato l'intervento di Mario Bergamo, amministratore delegato di Sat – Società autostrada tirrenica, dato che il tratto laziale dell'arteria consta di soli 15 km ed è stato costruito recentemente. Al momento, è stato detto, non sono pianificati interventi di manutenzione.

Sono intervenuti, oltre a Refrigeri e Califano, i consiglieri: Emiliano Minnucci (Pd), su ponte della Scafa e aumento pedaggi; Eugenio Patanè (Pd), su ripartizione delle competenze e conseguente programmazione di interventi e capacità di investimento; Antonello Aurigemma (FI), su aumento pedaggi e realizzazione dell'autostrada Roma-Latina; Devid Porrello (M5s), per avere maggiori dettagli sulle attività di monitoraggio e manutenzione in corso.

(Immagine da Rete Comuni Italiani)

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, Mobilità: 6 mln euro ai Comuni per Tpl

Finanziato il 60% per acquisto nuovi bus

redazione martedì 4 settembre 2018
trasporto pubblico
LAZIO - Nuovi contributi economici per l'acquisto di autobus di ultima generazione. Al via un nuovo avviso rivolto ai Comuni che intendono partecipare alla ripartizione dei finanziamenti riservati al rinnovo dei mezzi su gomma del trasporto pubblico locale.

Lo rende noto un comunicato della Regione Lazio.

Oltre 6 milioni di euro le risorse a disposizione.
Il provvedimento è finanziato con il "Fondo di Sviluppo e Coesione". I Comuni interessati e ritenuti idonei riceveranno un contributo pari al 60% del costo sostenuto per l'acquisto dei nuovi autobus.

"Si tratta di un investimento importante che consentirà di aumentare i parametri di efficienza, comfort e sostenibilità dei mezzi pubblici dei Comuni del Lazio. Un percorso già intrapreso grazie agli accordi sottoscritti con Cotral e Trenitalia e che ora, con questo provvedimento, puntiamo ad estendere anche al trasporto pubblico locale" – così Mauro Alessandri, assessore ai Lavori Pubblici, Tutela del Territorio e Mobilità.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Siamo in ferie, arrivederci a settembre

Di nuovo on line martedì 4/9

redazione lunedì 20 agosto 2018
redazione uno
Come ogni anno, la redazione si concede un periodo di riposo. Quello appena trascorso ci ha visti impegnati ad offrire un'informazione semplice ma puntuale, riguardo il territorio che spazia dal lago di Bracciano al litorale nord di Roma, con particolare attenzione a Ladispoli e Cerveteri fino a Civitavecchia.

Per il prossimo cercheremo di fare ancora meglio per premiare la fiducia dei nostri lettori.

Arrivederci tra una decina di giorni.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

A Cerveteri Gli Stadio, Turci e Barbarossa

Connubio Sagra dell'Uva e Etruria Eco Festival

redazione venerdì 17 agosto 2018
spettacolo dal vivo
CERVETERI - "Un connubio esplosivo. La tradizione, il folklore della 57esima Sagra dell'Uva e del Vino dei Colli Ceriti e i grandi big della musica italiana che anche quest'anno si alterneranno sul palco dell'Etruria Eco Festival, la rassegna ambientalista giunta quest'anno alla sua 12esima edizione si incontrano. Una novità assoluta nell'offerta culturale della nostra città, ma che siamo certi si candiderà come uno degli eventi dell'anno di tutta la Regione".

Lo ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, presentando il ricchissimo programma di eventi e spettacoli che da mercoledì 22 fino a domenica 26 agosto si svolgeranno nel Centro Storico di Cerveteri, tra Piazza Santa Maria, che per l'occasione si trasformerà nella Piazza del Vino, e i due palchi che verranno allestiti in Piazza Aldo Moro e al Parco della Legnara, luogo questi ultimi di grandi concerti ogni serata.

Prima serata, mercoledì 22 agosto, una succulenta anteprima del ricco programma dei giorni a seguire. Nel Centro Storico andrà in scena il Festival degli Artisti di Strada, un evento magico che terrà i visitatori con il fiato sospeso tra giocolerie, acrobati, equilibristi ed arti circense varie. In contemporanea, sempre nel Centro Storico, serata di sopraffino Jazz stile New Orleans con la Zambra Dixie Jazz Band.

Giovedì 23 alle ore 21.30, sarà a Cerveteri un gruppo storico della musica italiana: sul palco del Parco della Legnara saliranno Gli Stadio.

"Questa nuova ed originale edizione della Sagra parte dunque con un nome che ha fatto sognare intere generazioni e che tutt'oggi regala grandi emozioni – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – con un ottimo lavoro di squadra abbiamo voluto concludere l'Estate offrendo un evento unico, che fosse capace di abbracciare un pubblico il più vasto possibile".

"Solitamente siamo abituati a vedere queste due grandi manifestazioni in giorni, seppur estremamente ravvicinati, diversi tra di loro – prosegue Pascucci – quest'anno, nell'ottica di valor valorizzare al massimo queste due eccellenze culturali di Cerveteri abbiamo voluto proporre questo nuovo format che auspichiamo venga apprezzato e che possa ripetersi negli anni a seguire".

Dopo gli Stadio, sempre ad ingresso gratuito, sono in programma i concerti di Paola Turci, reduce dal successo sanremese del 2017 'Fatti bella per te' e dal ruolo di tutor all'ultima edizione di Amici, che si esibirà venerdì 24, Luca Barbarossa con il 'Roma è de tutti – Live' sabato 25 e la Cover Band dei Queen 'Regina' domenica 26.

Non solo al Parco della Legnara, ma spettacoli sono in programma anche sul secondo palco di Piazza Aldo Moro: serate dance, con il gruppo 'i 45 giri', la voce della giovane Alice Paba, vincitrice di The Voice of Italy 2016, l'energia e il ritmo degli 'Swingarella' e nella serata di domenica lo spettacolo di cabaret e musica del comico e attore Federico Perrotta.

"Oltre ai grandi artisti che prenderanno parte al programma di Etruria Eco Festival, che quest'anno torna nella sua abituale location del Parco della Legnara, anche la Sagra dell'Uva manterrà intatte le sue tradizioni, animate soprattutto dai Rioni di Cerveteri, protagonisti della sfilata dei Carri Allegorici e della Gara della Pigiatura, e dalle Cantine Vitivinicola della Strada del Vino – ha commentato l'Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri Federica Battafarano – saranno giorni straordinari per la nostra città. Un lavoro di squadra, che ha visto la collaborazione di diversi settori della nostra Amministrazione".

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Cerveteri, 57^ Sagra dell'Uva e del Vino Cerite

Piazza del vino e dei sapori dal 24 al 26/8

redazione martedì 14 agosto 2018
vendemmia
CERVETERI - "Come tradizione, la Piazza del Vino e dei Sapori rappresenterà anche quest'anno uno dei cuori pulsanti del programma della Sagra dell'Uva e del Vino dei Colli Ceriti, che quest'anno giunge alla sua 57esima edizione. Piazza Santa Maria si vestirà a festa, ospitando le cantine vitivinicole del territorio, pronte a promuovere e vendere i propri prodotti, e soprattutto quel prodotto che rende la nostra Cerveteri unica e famosa nel mondo: il Vino. A fare da cornice, spettacoli musicali itineranti, che renderanno ancor più magica l'atmosfera".

A dichiararlo è Riccardo Ferri, Assessore alle Politiche Agricole del Comune di Cerveteri.

"La Sagra dell'Uva e del Vino dei Colli Ceriti rappresenta la vetrina di maggior prestigio per tutte le aziende e le cantine di Cerveteri per esporre e promuovere i propri prodotti – ha detto l'Assessore Riccardo Ferri – infatti il protagonista non sarà solamente il vino, ma tutte le prelibatezze e le eccellenze gastronomiche da loro prodotte. Tra uno stand e l'altro, sommelier professionisti inoltre vi guideranno nella scelta del miglior vino capace di soddisfare al meglio il vostro palato. Nei tre giorni di Sagra sarà possibile acquistare eleganti calici con sacchetta e porta calice che permetterà di degustare gli squisiti prodotti delle nostre cantine. Siete per questo tutti invitati a venire in visita alla nostra Sagra e a fermarsi a degustare i vini nella Piazza dei Sapori. Sarà occasione per assaggiare la straordinaria qualità dei nostri prodotti, e per poter misurare in prima persona la assoluta professionalità dei nostri imprenditori".

L'acquisto dei biglietti per le degustazioni daranno diritto a partecipare all'estrazione di un premio ogni singola serata.

Per informazioni, chiamare il numero 06.99552637.

Appuntamento con la Sagra dell'Uva e del Vino dei Colli Ceriti, da venerdì 24 a domenica 26 agosto.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -