Giovedì, 26 Aprile 2018
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Autorizzazioni Ambientali, Ok a nuove norme

Atto unico con regole semplici e tempi brevi

redazione giovedì 1 marzo 2018
piano casa
LAZIO - Approvata dalla Giunta regionale del Lazio una delibera che rende più semplice il percorso per le autorizzazioni relative all'impatto ambientale previsto in caso di progetti sottoposti a VIA di competenza regionale.

Lo comunica la Regione Lazio.

Regole più semplici e tempi più brevi. In un unico atto autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, nulla osta o assensi, necessari alla realizzazione dei progetti.

La Conferenza dei Servizi per il rilascio dei titoli abilitativi si dovrà concludere entro 130 giorni dalla data di convocazione dei lavori con una determinazione che costituisce il Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale, che comprenderà anche l'Autorizzazione Integrata Ambientale.

ARPA Lazio sarà comunque sempre coinvolta nella procedura per il supporto tecnico-scientifico.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, 2 mln per botteghe e attività storiche

Con attività documentata da almeno 50 anni

redazione mercoledì 28 febbraio 2018
artigianato
LAZIO - Approvati ieri dalla Regione Lazio i requisiti per l'individuazione e il riconoscimento di locali, botteghe e attività storiche, ai fini dell'attivazione della sezione speciale del fondo rotativo – del valore di due milioni di euro – per il piccolo credito per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato. I destinatari delle misure di sostegno sono locali e botteghe storiche, botteghe d'arte e attività storiche (attività commerciali, di somministrazione, artigianato o miste compresi i mercati, i cinema, i teatri le librerie e le cartolibrerie) che siano ubicati nel territorio regionale e la cui attività sia documentabile con continuità da almeno cinquant'anni.

Lo rende noto un comunicato della Regione Lazio.

In particolare per quanto riguarda i locali e le botteghe storiche, questi devono essere collocati in immobili di particolare valore storico-artistico e architettonico, attestato attraverso la produzione della dichiarazione di interesse culturale, in cui sia regolarmente svolta, in modo documentabile, continuativamente da almeno 50 anni, una medesima attività commerciale, artigianale, di pubblico esercizio.

Per quanto riguarda le botteghe d'arte al loro interno deve essersi regolarmente svolta, in modo documentabile, continuativamente da almeno 50 anni, un'attività di lavorazione manuale, non seriale, di creazione e produzione di opere di artigianato artistico, anche mediante l'impiego di tecniche di lavorazione tipiche della tradizione regionale, ad opera del medesimo soggetto, dei suoi discendenti, eredi o aventi causa.

Per le attività storiche, invece, queste devono essere svolte, in modo documentabile, continuativamente sempre da almeno 50 anni, negli stessi locali, dal medesimo soggetto, dai suoi discendenti, eredi o aventi causa senza alcuna variazione di tipologia merceologica o di somministrazione; in caso di società la continuità in capo al medesimo soggetto, discendenti, eredi o aventi causa è verificata con riferimento ai soci illimitatamente responsabili per le società di persone e ai soci di maggioranza per le società di capitali.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Maltempo: 4 mln ai Comuni per l'emergenza

Zingaretti firma lo stato di mobilitazione

redazione lunedì 26 febbraio 2018
zingaretti maltempoLAZIO - Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti è presente da questa mattina nella Sala Operativa della Protezione Civile per fare il punto della situazione dopo la nevicata di questa notte che ha interessato Roma e tutto il territorio regionale.

Lo rende noto un comunicato della Regione Lazio.

Il Presidente Zingaretti ha firmato la richiesta dello stato di mobilitazione
. Inoltre, sono stati stanziati circa 4 milioni aggiuntivi a disposizione dei Comuni della regione per le prime emergenze legate alla neve e al ghiaccio.

La Sala Operativa ha attivato un monitoraggio già da ieri sera e coordinato le circa 200 squadre di volontari a supporto della viabilità. Si sono riscontrati problemi sulla strada Monti Lepini a causa di un incidente, sulla strada per Forca D'Acero e sulla Carpinetana. I volontari sono intervenuti in soccorso degli automobilisti in panne, a supporto delle autombulanze, e per il lavoro di capillarizzazione del sale.

Gli interventi sulla viabilità sono in coordinamento con Astral. Volontari attivi anche fuori dalle stazioni Tiburtina, Termini e Ostiense di Roma a sostegno dei cittadini. Due treni si sono fermati a Campoleone e Santa Marinella, con un soccorso da parte dei volontari prima di ripartire.

(Immagine sito Web Regione lazio)

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Cerveteri, un mln di euro per la Banditaccia

Finanziato da comitato tecnico-scientifico Mibact

redazione venerdì 23 febbraio 2018
vaso di eufronio
CERVETERI - "Siamo orgogliosi di annunciare che il comitato tecnico scientifico del Mibact ha finanziato con un milione di euro un piano di interventi di restauro, recupero e valorizzazione del patrimonio esistente relativi alla Necropoli etrusca della Banditaccia".

Così il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci commenta l'assegnazione del contributo relativo al Piano antisismico per i musei statali, riqualificazione delle periferie e recupero del patrimonio culturale.

Questo piano stanzia fondi immediatamente disponibili per realizzare interventi che comprendono il più importante piano antisismico finora finanziato sul patrimonio museale statale, una serie di azioni per la riqualificazione delle periferie urbane e numerosi restauri di beni culturali segnalati dal territorio. Il piano, che attinge al Fondo per gli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese istituito dalla legge di bilancio 2017, risponde a una visione organica che considera strategico il ruolo del patrimonio culturale nelle politiche di tutela, sviluppo e promozione dei territori.

"Un'altra vittoria per la nostra città – prosegue Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo sostenibile del territorio – e la testimonianza che prosegue senza sosta l'impegno per la promozione e la valorizzazione delle bellezze storiche e artistiche del nostro territorio. Il Mibact, con questo contributo inserisce ancora una volta Cerveteri e la Necropoli della Banditaccia tra i beni simbolo del patrimonio culturale italiano, da tutelare e promuovere. Ci tengo a ringraziare la Soprintendenza Archeologica del Lazio e dell'Etruria meridionale per l'instancabile lavoro di questi anni e il Ministro Dario Franceschini che ha dimostrato ancora una volta la sua grande attenzione per la nostra città".

"In particolare – conclude il sindaco Pascucci – ci tengo a ringraziare la Dottoressa Rita Cosentino, prossima al raggiungimento della pensione, grazie al cui lavoro, alla disponibilità e alla sensibilità che ha mostrato in tutti questi anni nei confronti di Cerveteri, del nostro patrimonio storico, artistico e archeologico sono stati raggiunti grandissimi risultati per la nostra città. Ne approfitto anche per fare i migliori auguri di buon lavoro alla nuova Soprintendente Margherita Eichberg e alla nuova Direttrice Rossella Zaccagnini con cui proseguiremo l'opera di valorizzazione della nostra città".

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lago, lieve miglioramento livello acqua

Limite a -177 rispetto a zero idrometrico

redazione mercoledì 21 febbraio 2018
asta-idrometrica-Trevignano
LAGO - Il livello del lago di Bracciano si attesta sui -177cm* rispetto allo zero idrometrico. Lo rende noto un comunicato dell'Ente Parco Naturale regionale Bracciano-Martignano.

Dopo aver chiuso il mese di gennaio a -180 ed aver guadagnato ad inizio febbraio circa 4cm arrivando a toccare i -176 (8 febbraio), ha registrato nei giorni successivi una leggera diminuzione, di circa 1,5cm. Tale leggera diminuzione è da attribuirsi al forte vento di tramontana, che in assenza di precipitazioni amplifica l'evaporazione, fattore comunque presente, seppur in maniera ridotta, anche nel periodo invernale.

Il prelievo dal Lago di Bracciano da parte di Acea, come risulta dalle letture rilevate quotidianamente dalla Regione Lazio e come confermato dai sopralluoghi senza preavviso effettuati dai tecnici del Parco e dai Guardiaparco presso l'impianto di captazione in Loc.Marmotta, ultimo dei quali nella mattina del 16 febbraio 2018, è attualmente interrotto.

*Il livello di "zero idrometrico" (163,04 slm) è stato imposto dal Parco nel 2004, equivalente alla soglia dello sfioratore sul fiume Arrone, presso Castello Vici (Anguillara Sabazia).

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -