Giovedì, 26 Aprile 2018
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Cerveteri, bufera in Comune per il Lungomare

Per l'esposto di De Angelis e Orsomando

redazione venerdì 2 febbraio 2018
granarone
CERVETERI - "La riqualificazione del Lungomare dei Navigatori etruschi a Campo di Mare, un'opera che la città aspetta da anni, verrà portata a termine nonostante l'ostruzionismo irresponsabile da parte dei Consiglieri comunali Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando".

Con queste parole il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci ha commentato duramente, durante la seduta del Consiglio comunale del 1 febbraio, l'esposto presentato a varie autorità da parte dei due consiglieri di opposizione, nel tentativo di bloccare il finanziamento ottenuto dalla Regione Lazio per la riqualificazione del Lungomare.

"L'ostruzionismo di De Angelis e Orsomando – prosegue Pascucci – parte già dal 6 dicembre scorso, quando è stata presentata presso la Regione Lazio un'interrogazione urgente a risposta immediata a firma dei Consiglieri regionali di Centrodestra Palozzi, Abruzzese, De Lillo, Cangemi, Malcotti, Sbardella, Righini, Simeone e Aurigemma, indirizzata al Presidente del Consiglio Regionale Daniele Leodori, avente per oggetto l'assegnazione del finanziamento regionale al comune di Cerveteri per il piano degli interventi straordinari per lo sviluppo del litorale".

"Siamo da sempre convinti - continua il sindaco - che se qualcuno ravvisi irregolarità in una procedura debba segnalarlo alle autorità competenti ma con questo esposto De Angelis e Orsomando vogliono solamente bloccare, in maniera irresponsabile e contro gli interessi della città, un'opera di fondamentale importanza, attesa da moltissimi anni e che la nostra Amministrazione ha portato avanti con grande impegno e determinazione".

"Proprio quando stiamo dialogando in maniera proficua con la Regione Lazio e integrando l'ultima parte della documentazione richiesta per l'assegnazione del finanziamento regionale e il conseguente avvio dei lavori - spiega Pascucci -, proprio quando stiamo per riqualificare un'area da anni in preda al degrado a causa di un immobilismo che parte sin dagli anni settanta, arriva un esposto a orologeria con il solo scopo di mandare a monte un'opera di portata storica per il nostro territorio. I Consiglieri De Angelis e Orsomando devono pertanto spiegare ai cittadini, le motivazioni di questo ostruzionismo irresponsabile che lede gli interessi di tutta la città, rischiando di rallentare l'iter per arrivare alla riqualificazione del Lungomare dei Navigatori etruschi. Forse non si rendono conto che con questo atteggiamento ledono anche i propri interessi e stanno facendo una pessima figura di fronte a tutta la città".

"La nostra Amministrazione – continua il prim cittadino – non si farà certo intimidire dalla mancanza di visione politica e di lungimiranza di personaggi che non hanno a cuore il futuro della città e proseguirà sulla strada tracciata, in collaborazione con la Regione, per far sì che Cerveteri, nonostante questo increscioso tentativo di sabotaggio, abbia al più presto il suo Lungomare. Ci tengo a ringraziare proprio la Regione Lazio e in particolare il Presidente Nicola Zingaretti e l'Assessore Guido Fabiani, per il sostegno e l'incoraggiamento costante ad andare avanti su questo percorso, lungo e tortuoso ma di cui a breve vedremo i frutti".

"Sono certo infine - conclude il sindaco - che i cittadini si ricorderanno di Orsomarso e De Angelis e dei Consiglieri regionali loro complici, che hanno dimostrato di non amare la nostra città, quando si presenteranno a Cerveteri a chiedere i voti nella prossima campagna elettorale per le regionali".

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio: 7,7 MLN PER 10 PROGETTI IMPRENDITORIALI

Fondi europei per sviluppo imprese laziali

redazione giovedì 1 febbraio 2018
RegioneLazio PrimoPiano
LAZIO - Dalla Regione Lazio oltre 7,7 milioni di euro per sostenere 10 importanti progetti di sviluppo di imprese di tutto il territorio laziale che intendono investire nell'ampliamento della loro capacità produttiva e in attività di innovazione e ricerca.

La Regione ha approvato una delibera di programma con la quale ha destinato oltre 7,7 milioni di euro di fondi europei che finanzieranno rispettivamente 2 contratti di sviluppo e 8 accordi per l'innovazione.

In particolare, per quanto riguarda i contratti di sviluppo:

HITACHI RAIL ITALY S.p.A. – Cassino. Azienda Multinazionale settore ferroviario (nasce dalla fusione di Ansaldo Trasporti e Breda Costruzioni Ferroviarie). Gli investimenti proposti verranno realizzati in 5 Regioni (Calabria, Campania, Lazio, Lombardia e Toscana): gli investimenti produttivi sono localizzati nelle sedi produttive di Calabria, Campania e Toscana mentre gli investimenti in Ricerca e Sviluppo sono localizzati in Lombardia e nel Lazio. Nel Lazio il loro investimenti in Ricerca e Sviluppo è di 930mila euro. La quota di cofinanziamento in capo alla Regione Lazio è di 606mila euro.

BSP PHARMACEUTICALS S.p.A. – Latina. Azienda del settore chimico-farmaceutico, nata a Latina dalla riconversione industriale del sito dismesso della TetraPak. La sede dell'investimento è a Latina: prevede un ampliamento dell'impianto produttivo grazie all'acquisizione dello stabilimento ex Gambro attivato con la procedura della legge L. 448/98 (che favorisce il recupero dei siti industriali dismessi). Il progetto di investimento prevede un incremento di organico di circa 400 addetti a regime (dal 2018 al 2023). L'investimento totale riguardo a nuovi impianti produttivi e per attività di ricerca e sviluppo sperimentale è di circa 140 milioni di euro (di cui circa 67.631.000 euro in ricerca e sviluppo). La quota di cofinanziamento in capo alla Regione Lazio è di 3.381.550 euro.

Per quanto riguarda gli accordi per l'innovazione:

ABB S.p.a. – Frosinone e Santa Palomba. Azienda Multinazionale del settore delle tecnologie per l'energia e l'automazione. È previsto un investimento produttivo e in ricerca e sviluppo di 28 milioni di euro in due Regioni (Lazio e Lombardia). Nel Lazio l'investimento è pari a circa 6,8 milioni di euro su due stabilimenti aziendali a Frosinone e a Santa Palomba). La quota di cofinanziamento in capo alla Regione Lazio è di circa 151mila euro.

BRIDGESTONE – Roma e Aprilia. Investimento complessivo di circa 40 milioni di euro su Roma e Aprilia (LT). La quota di cofinanziamento prevista per la Regione è di poco meno di 2 milioni di euro.

AMARENA GROUP S.r.l. – Roma. Azienda del settore servizi (in particolare Comunicazione e Marketing). L'Investimento, relativo a una piattaforma Ict applicata al turismo, è incentrato sulla ricerca e sviluppo sperimentale ed è pari a circa 6,2 milioni di euro. La localizzazione dell'investimento è Roma. La quota di cofinanziamento in capo alla Regione Lazio è di circa 309mila euro.

3WLAB S.r.l. (capofila) – Roma. Il progetto prevede la compartecipazione di due aziende proponenti, una del settore Ict e l'altra di servizi per la ristorazione. L'investimento, relativo ad una piattaforma Ict applicata al turismo, è centrato sulla ricerca e sviluppo sperimentale, ed è pari a poco più di 6,1 milioni di euro. La localizzazione dell'investimento è Roma. La quota di cofinanziamento in capo alla Regione Lazio è di 306.900 euro.

JLT ITALIA S.r.l. – Roma. Azienda del settore servizi (in particolare Ict applicato al turismo). Il progetto prevede la realizzazione di una app per la realizzazione di una rete per la diffusione in broadcast della voce guida. Investimento in ricerca e sviluppo sperimentale, localizzato a Roma, pari a 5,2 milioni circa. La localizzazione dell'investimento è Roma. La quota di cofinanziamento in capo alla Regione Lazio è di circa 260mila euro.

GYALA S.r.l. – Roma. Azienda del settore della Cyber Security. Il progetto prevede la realizzazione e lo sviluppo di un sistema automatizzato di difesa Cyber (Computer System Resilience). L'investimento in ricerca e sviluppo sperimentale, localizzato a Roma, è pari a circa 5,7 milioni di euro. La quota di cofinanziamento in capo alla Regione Lazio è di circa 290.000 euro.

BEAMIT SPACE S.r.l (capofila) – Roma. Il progetto è presentato da due Pmi, un consorzio di ricerca e una fondazione. Il settore di riferimento è la Space Economy e il progetto si propone di realizzare un prototipo di stampante 3D con lo scopo di affrontare e superare gli attuali limiti tecnologici del processo. Tra gli obiettivi del progetto, c'è inoltre la realizzazione di una start-up per la produzione di acceleratori lineari per usi industriali che utilizzi i brevetti e le proprietà intellettuali già acquisite unitamente a quelle sviluppate nel corso del programma. L'investimento proposto è in ricerca e sviluppo pari a 5,3 milioni di euro da realizzare in due Regioni (Lazio e Veneto). Nel Lazio l'investimento è di 2,3 milioni di euro ed è localizzato a Roma. La quota di cofinanziamento regionale è di 115mila euro.

Sistematica Sp.A - Roma. Azienda localizzata presso il Tecnopolo Tiburtino, specializzata nello sviluppo di software per sistemi spaziali, telecomunicazioni, Pubblica amministrazione e sanità. Il progetto vede attività nel Lazio per 6,97 milioni di euro e una partecipazione di risorse regionali di 348.500 euro.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, nuovi fondi per sviluppo artigianato

Per internazionalizzazione e innovazione imprese

redazione martedì 30 gennaio 2018
artigianato
LAZIO - Presentati ieri a Latina tre nuovi strumenti a favore delle piccole e medie imprese del Lazio, che permetteranno ad un'ampia platea di beneficiari di avviare azioni di internazionalizzazione e alle imprese artigiane di innovarsi e reinventarsi. Si tratta di strumenti innovativi per l'internazionalizzazione, l'artigianato e l'accesso al credito.

Lo rende noto un comunicato della Regione Lazio.

In particolare:

2,2, milioni per l'internazionalizzazione delle imprese, coprendo fino al 70% dell'investimento. Una misura rivolta soprattutto alle imprese più piccole e con meno esperienza di vendita all'estero, che finalmente avranno la possibilità di partecipare a fiere, show room, pagare export manager o azioni di marketing e investire in e-commerce fondamentale per il commercio.

3 milioni per l'artigianato: come previsto dalla nuova legge sull'artigianato approvata dalla Regione, tutte le imprese artigiane, quelle tradizionali e quelle innovative avranno la possibilità di innovare ed essere più forti con il supporto di tecnologie, progetti creativi, sperimentazione di nuovi materiali. Il bando dà attenzione ad alcune categorie specifiche come l'artigianato artistico e l'artigianato nei comuni al di sotto dei 5 mila abitanti. Previsti incentivi e premialità per chi assume giovani under 35.

62,5 milioni in totale per il credito e le garanzie con il programma FARE LAZIO per 4 bandi sul credito che includono azioni di piccolo credito, di riassicurazione, di garanzia sui prestiti e di garanzia equity. Un pacchetto che offre possibilità anche ai titolari di partita iva e ad alcune categorie, come artigiani, tassisti commercianti, operatori del turismo di accedere a nuove forme di credito.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Trevignano, arriva la Banda ultralarga

Accordo di Programma Mise e Regione Lazio

redazione giovedì 25 gennaio 2018
banda ultralarga
TREVIGNANO - "L'Amministrazione Comunale di Trevignano Romano ha sottoscritto e trasmesso a firma del Sindaco in questi giorni la convenzione che disciplina le modalità di interazione tra il Comune ed Infratel Italia – la società in house del Ministero dello Sviluppo Economico che cura la realizzazione degli interventi su mandato della Regione Lazio -, per l'esecuzione delle opere di realizzazione e manutenzione dell'infrastruttura necessaria a fornire connettività in banda ultra larga compatibilmente con le norme e le esigenze di tutela ambientale, delle strade comunali e della sicurezza della circolazione".
sLo dichiara il vice Sindaco e Assessore all'Innovazione Tecnologica del Comune di Trevignano Romano Luca Galloni.

"Si tratta - aggiunge Galloni - insieme alle costanti sollecitazioni e incontri effettuati con gli operatori telefonici di connessione internet che abbiamo tenuto sin dall'inizio del nostro mandato, di un atto importantissimo per il nostro territorio che soffre di un fortissimo digital divide. Trevignano infatti, ad oggi, purtroppo non è coperta da connessione internet in ampissime zone urbanizzate e in alcuni casi nemmeno da connessione telefonica e questo non è più ammissibile; il primo obiettivo dell'Agenda digitale Europea riguardante la connettività di base – almeno 2 mbps – per tutti i cittadini europei affrontato con il Piano nazionale Banda Larga deve essere traguardato il più velocemente possibile perché non è ammissibile subire questo divario così pesante per cittadini, istituzioni e mondo produttivo".

"in questo quadro - continua il vice sindaco - abbiamo fortemente sostenuto il lavoro svolto nei mesi scorsi con il quale Governo e Regione hanno definito il Piano Banda Ultra Larga della Regione Lazio finalizzato a portare connettività ultra veloce a tutti i comuni del territorio. La sottoscrizione preliminare della convenzione fa dunque ben sperare finalmente in una necessaria azione strategica per lo sviluppo delle nostre comunità e per consentire servizi digitali ai cittadini e alle imprese. Coopereremo per ridurre al massimo i tempi amministrativi, a partire dal rilascio delle autorizzazioni comunali per i lavori. Auspichiamo infine - conclude Galloni - che tutti i Comuni del Lazio sottoscrivano celermente la convenzione trasmessa dall'Amministrazione Zingaretti per dare velocemente attuazione all'accordo di programma".

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Cerveteri tra le 'Meraviglie' di Alberto Angela

Banditaccia protagonista del programma di RAI UNO

redazione lunedì 22 gennaio 2018
vaso di eufronio
CERVETERI - Una media del 23,65% di share e oltre 5milioni e 700mila telespettatori attendono questo appuntamento con ansia. Si tratta di 'Meraviglie', il programma documentaristico ideato e condotto da Alberto Angela in onda dallo scorso 4 gennaio su Rai 1 che nella quarta ed ultima puntata, in palinsesto mercoledì 24 gennaio dalle 21.10 vedrà protagonista il sito UNESCO della Necropoli Etrusca della Banditaccia di Cerveteri.

"Una vetrina prestigiosa per Cerveteri, che ci da l'opportunità di mostrare il nostro immenso patrimonio storico, artistico e archeologico ad un pubblico davvero vasto come quello del programma di Alberto Angela – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – un appuntamento TV che vedrà protagonista la nostra città e che ancora una volta, ci renderà orgogliosi della nostra storia e della nostra arte".

Nel corso degli ultimi anni sono state tantissime le testate giornalistiche e i programmi culturali che hanno acceso i loro riflettori sul patrimonio artistico di Cerveteri: i TG delle reti RAI, i programma di approfondimento di Sky, oppure quotidiani nazionali di prestigio come La Repubblica o l'agenzia di stampa ANSA fino alle riviste di settore come ARCHEO oppure testate giornalistiche internazionali.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -