Sabato, 26 Novembre 2022
RSS Feed

cronaca

Categoria: cronaca

Cerveteri, affidato servizio Centro Antiviolenza Territoriale

Accoglierà e supporterà le donne e i figli minori

redazione venerdì 25 novembre 2022
panchina rossaCERVETERI - L'Ufficio dei servizi sociali del Comune di Cerveteri ha ultimato le procedure di affidamento del servizio del primo Centro Antiviolenza territoriale per combattere la violenza sulle Donne. È la BeFree Società Cooperativa Sociale la realtà aggiudicataria del servizio, che lavorerà alla realizzazione di un servizio di accoglienza e supporto alle donne e ai loro figli minori, vittime di violenza o che si trovino esposte a minacce di ogni forma, indipendentemente dal luogo di residenza.

Commenta l'assegnazione del servizio Francesca Badini, assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri: "Il Centro Antiviolenza è un servizio fondamentale, anche se l'auspicio chiaramente è che non ve ne debba mai essere bisogno di utilizzo. Ancora oggi assistiamo a quotidiani episodi di violenza contro le donne. Da anni Cerveteri è sempre in prima linea con progetti e iniziative di sensibilizzazione su quella che purtroppo è una piaga della società che sembra non avere termine. Un fenomeno drammatico e inaccettabile, radicato e trasversale alla nostra società. In tutti questi anni il nostro territorio ha potuto fare affidamento su una fitta rete di associazioni che hanno fatto un capillare lavoro di sensibilizzazione all'interno della città. Oggi, siamo felici di aver trasformato in realtà un progetto sul quale questa Amministrazione lavorava davvero da tanto tempo".

"Oggi ricorre la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, una data importante che ci porta a riflettere su quanto purtroppo ancora siano all'ordine del giorno episodi di violenza nei confronti della Donna. Solamente nel 2022 sono state 104 le donne uccise in Italia e sono centinaia di migliaia quelle vittime di violenza fisica e psicologica. Pertanto siamo felici di poter dare proprio oggi l'annuncio di aver espletato tutte le pratiche per l'affidamento del servizio del primo Centro Antiviolenza del territorio che sorgerà proprio nella nostra città, proprio a Cerveteri – ha dichiarato Federica Battafarano, vicesindaca e assessora alle Pari Opportunità del Comune di Cerveteri – questo è un progetto a cui siamo molto legati, avviato già nella precedente amministrazione con l'allora sindaco Alessio Pascucci e per il quale c'è stata una presenza davvero importante da parte della Regione Lazio che ci ha concesso il finanziamento".

"'Questo femminicidio si sarebbe potuto evitare', non deve succedere mai più di sentire queste parole ed è per questo che sono davvero felice di poter annunciare proprio oggi, 25 novembre, la prossima apertura del Centro Antiviolenza, che sarà un punto di riferimento territoriale fondamentale per combattere ogni genere di violenza – ha dichiarato la sindaca di Cerveteri Elena Gubetti – chi ha bisogno di aiuto perché sta subendo violenze spesso non sa neanche da dove cominciare. Avendo a disposizione questo centro sarà più semplice poter ricevere sostegno ed assistenza per se stesse e per i propri figli. Nella lotta contro la violenza di genere siamo tutti chiamati a fare la nostra parte tenendo gli occhi ben aperti e tendendo la mano a chi vediamo in pericolo".

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Cerveteri, esenzione Tarip: stanziati 15000 euro

termine presentazione domande lunedì 16/12

redazione venerdì 25 novembre 2022
TARIPCERVETERI - Pubblicata sul sito internet del Comune di Cerveteri la modulistica per usufruire delle agevolazioni sulla tassa dei rifiuti. Hanno diritto a presentare domanda quei nuclei familiari aventi un indicatore ISEE pari o inferiore a 7mila Euro e che siano residenti all'interno dell'immobile per il quale viene presentata la domanda.

Per effettuare la domanda è obbligatorio utilizzare il modello disponibile sul sito dell'ente. Scadenza dei termini di presentazione, le 12 di lunedì 16 dicembre, allegando copia del documento di identità, modello ISEE valido per l'anno corrente e copia della prima pagina della bolletta Tarip riportante i dati dell'intestatario e l'importo della tariffa.

Le domande, complete di tutti gli allegati, possono essere inviate in via digitale tramite PEC all'indirizzo di posta elettronica certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o, in alternativa, consegnate a mano presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Cerveteri.

"Si tratta di una opportunità importante per le famiglie della nostra città ha dichiarato Francesca Badini, assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri – l'avviso pubblico concede esenzione totale dal tributo della Tarip alle prime domande in graduatoria fino all'esaurimento del primo fondo di 7500 euro, alle successive domande in graduatoria verrà concessa la riduzione del 50% della tariffa fino all'esaurimento del secondo fondo di ulteriori 7500 euro, per un totale di 15000 euro che come amministrazione abbiamo voluto stanziare per questo bando".

Per ogni informazione è possibile contattare l'ufficio servizi sociali sia tramite e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. che al numero 0689630209"

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Cerveteri, nuova raccolta alimentare solidale

Per la Giornata Nazionale Colletta Alimentare

redazione giovedì 24 novembre 2022
raccolta alimentariCERVETERI - Come ogni anno, torna anche a Cerveteri la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Sabato 26 novembre per l'intera giornata, tantissimi volontari saranno impegnati davanti i supermercati della città per raccogliere generi alimentari da destinare alle famiglie che stanno attraversando una situazione di difficoltà socio-economica.

A coordinare il nutritissimo gruppo di realtà di volontariato, Maria Giovanna Casertano di Banco Alimentare Lazio Onlus, che come di consueto ha svolto un egregio lavoro di collegamento tra punti vendita e volontari.

Tanti i supermercati interessati dalla raccolta: il Carrefour Market di Cerveteri in Largo A. Loreti n.2, il Conad City di Largo Almuneacar, la Coop di Via Paolo Borsellino, la Coop di Largo Tuscolo a Cerenova, il Decò in Via Doganale, il Decò di Via Settevene Palo all'altezza dello svincolo autostradale, l'Eurospin vicino la cantina sociale di Cerveteri, Hurrà in Viale Manzoni, LIDL e TODIS.

"Giornate come queste sono importanti perché puntano a offrire un sostegno e un contributo importante a tutte quelle famiglie che stanno attraversando una situazione di difficoltà e disagio economico – ha dichiarato Francesca Badini, Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri – l'aumento dei costi delle bollette di luce e gas, i rincari dovuti ad una situazione sociale difficile in particolar modo negli ultimi due anni, hanno aggravato ancora di più lo status di tantissime famiglie. Con Banco Alimentare, da tantissimi anni impegnato nel prestare sostegno e assistenza a chi ne ha più bisogno, possiamo continuare a lavorare per non lasciare indietro tantissime famiglie. Per questo, invito la cittadinanza tutta, chi ne ha le possibilità ovviamente, a donare almeno un prodotto. Insieme, possiamo dare un contributo davvero importantissimo".

Collaborano e partecipano alla raccolta, la Caritas, il Centro di Solidarietà Cerveteri, Scuolambiente, la Parrocchia Santissima Trinità, i ragazzi di Fratello Sole, gli Scout Agesci Cerveteri 1, Maraa, la Consulta dei Migranti, la Parrocchia Santa Maria Maggiore, Croce Rossa Italiana, le Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente, il Nucleo Subacqueo Cerveteri Onlus e il Gruppo Comunale di Protezione Civile.

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Ladispoli, differenziata: da gennaio arriva la Tarip

Si pagherà in base all'indifferenziato prodotto

redazione mercoledì 23 novembre 2022
rifiuti raccolta diffLADISPOLI - "Con l'introduzione della Tariffa puntuale per la raccolta differenziata sarà fondamentale la collaborazione dei cittadini di Ladispoli. La TARIP cambierà volto al servizio porta a porta, i contribuenti pagheranno in base ai rifiuti indifferenziati prodotti, invitiamo la popolazione a cogliere l'occasione di risparmiare denaro con una oculata suddivisione".

A parlare è l'assessore all'ambiente, Marco Pierini, che ha annunciato la rivoluzione che recherà vantaggi economici ma anche obblighi per gli utenti di Ladispoli. La nuova imposta non dipenderà più solo dalla superficie dell'immobile e dal numero di abitanti della casa, ma anche dall'effettivo consumo e dalla capacità di differenziare in modo corretto.

"Dall'inizio del 2023 – prosegue l'assessore Pierini - una piattaforma elettronica monitorerà i conferimenti di tutte le frazioni, in particolare meno volte saranno esposti i mastelli dell'indifferenziata, maggiore sarà il risparmio per i contribuenti di Ladispoli. Servirà il tempo fisiologico per abituare i cittadini alla TARIP, ma è importante specificare che una corretta raccolta differenziata significherebbe ridurre la tariffa se i mastelli fossero esposti meno volte durante l'anno. La collaborazione dei cittadini diventerà importante anche per evitare che qualche furbetto tenti di scaricare la propria immondizie nei mastelli altrui. Oppure non conferisca regolarmente i rifiuti nei carrellati condominiali, sarà necessario un controllo reciproco per evitare abusi che peserebbero sulle tasche di tutti gli abitanti dei palazzi. Abbiamo allo studio alcune soluzioni come l'analisi della raccolta differenziata anche per altri materiali, eventuali anomalie saranno segnalate in tempo reale dalla piattaforma elettronica. Controlli saranno effettuati anche da ispettori e, in caso di irregolarità, avranno facoltà di comminare direttamente le multe agli utenti infedeli".

Share on Facebook
Categoria: cronaca

Ladispoli, maltempo: Prociv monitora la situazione

Corsi d'acqua, parchi ed edifici pubblici

redazione martedì 22 novembre 2022
prociv ladispoli copyLADISPOLI - "La Protezione civile – annuncia il sindaco Alessandro Grando - sta monitorando il territorio di Ladispoli per verificare eventuali criticità causate dall'ondata di forte maltempo che si sta abbattendo sul litorale. Corsi d'acqua, parchi ed edifici pubblici sono costantemente controllati dai volontari di concerto con la polizia locale. A seguire l'evolversi della situazione è il delegato alla Protezione civile Roberto De Luca, particolare attenzione è rivolta alle conseguenze delle mareggiate che dalla scorsa notte stanno colpendo la costa di Ladispoli".

Share on Facebook