Sabato, 28 Gennaio 2023
RSS Feed
Categoria: cronaca

Cerveteri, affidato servizio Centro Antiviolenza Territoriale

Accoglierà e supporterà le donne e i figli minori

redazione venerdì 25 novembre 2022
panchina rossaCERVETERI - L'Ufficio dei servizi sociali del Comune di Cerveteri ha ultimato le procedure di affidamento del servizio del primo Centro Antiviolenza territoriale per combattere la violenza sulle Donne. È la BeFree Società Cooperativa Sociale la realtà aggiudicataria del servizio, che lavorerà alla realizzazione di un servizio di accoglienza e supporto alle donne e ai loro figli minori, vittime di violenza o che si trovino esposte a minacce di ogni forma, indipendentemente dal luogo di residenza.

Commenta l'assegnazione del servizio Francesca Badini, assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri: "Il Centro Antiviolenza è un servizio fondamentale, anche se l'auspicio chiaramente è che non ve ne debba mai essere bisogno di utilizzo. Ancora oggi assistiamo a quotidiani episodi di violenza contro le donne. Da anni Cerveteri è sempre in prima linea con progetti e iniziative di sensibilizzazione su quella che purtroppo è una piaga della società che sembra non avere termine. Un fenomeno drammatico e inaccettabile, radicato e trasversale alla nostra società. In tutti questi anni il nostro territorio ha potuto fare affidamento su una fitta rete di associazioni che hanno fatto un capillare lavoro di sensibilizzazione all'interno della città. Oggi, siamo felici di aver trasformato in realtà un progetto sul quale questa Amministrazione lavorava davvero da tanto tempo".

"Oggi ricorre la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, una data importante che ci porta a riflettere su quanto purtroppo ancora siano all'ordine del giorno episodi di violenza nei confronti della Donna. Solamente nel 2022 sono state 104 le donne uccise in Italia e sono centinaia di migliaia quelle vittime di violenza fisica e psicologica. Pertanto siamo felici di poter dare proprio oggi l'annuncio di aver espletato tutte le pratiche per l'affidamento del servizio del primo Centro Antiviolenza del territorio che sorgerà proprio nella nostra città, proprio a Cerveteri – ha dichiarato Federica Battafarano, vicesindaca e assessora alle Pari Opportunità del Comune di Cerveteri – questo è un progetto a cui siamo molto legati, avviato già nella precedente amministrazione con l'allora sindaco Alessio Pascucci e per il quale c'è stata una presenza davvero importante da parte della Regione Lazio che ci ha concesso il finanziamento".

"'Questo femminicidio si sarebbe potuto evitare', non deve succedere mai più di sentire queste parole ed è per questo che sono davvero felice di poter annunciare proprio oggi, 25 novembre, la prossima apertura del Centro Antiviolenza, che sarà un punto di riferimento territoriale fondamentale per combattere ogni genere di violenza – ha dichiarato la sindaca di Cerveteri Elena Gubetti – chi ha bisogno di aiuto perché sta subendo violenze spesso non sa neanche da dove cominciare. Avendo a disposizione questo centro sarà più semplice poter ricevere sostegno ed assistenza per se stesse e per i propri figli. Nella lotta contro la violenza di genere siamo tutti chiamati a fare la nostra parte tenendo gli occhi ben aperti e tendendo la mano a chi vediamo in pericolo".

Share on Facebook