Giovedì, 22 Febbraio 2024
RSS Feed
Categoria: cronaca

Cerveteri, via a rimozione delle biciclette abbandonate

Operazione antidegrado della Polizia Locale

redazione mercoledì 31 gennaio 2024
foglio biciclette abbandonateCERVETERI - Una nuova importante iniziativa anti-degrado voluta dall'amministrazione del Comune di Cerveteri che vede coinvolti gli agenti di Polizia Municipale e gli operatori di Rieco.

Ripristinare il decoro della nostra città è un obiettivo che ci siamo posti fin dall'inizio attraverso molteplici interventi, fra questi c'è quello di rimuovere tutte le biciclette, spesso carcasse, abbandonate lungo le strade della città, legate a pali dell'illuminazione pubblica da mesi, che sono l'immagine del degrado e spesso rappresentano anche un vero pericolo per i pedoni.

L'operazione che sarà effettuata dalla Polizia Municipale, prevede inizialmente l'apposizione sulle biciclette di un preavviso con il quale si invita il proprietario alla rimozione della stessa. Dopo 15 giorni, se nulla è cambiato, queste saranno rimosse dalla Rieco Spa, la Ditta appaltatrice del servizio di igiene urbana della città.

"Quello dell'abbandono delle biciclette è un problema purtroppo diffuso in tutto il territorio ed in particolar modo nelle zone di Cerveteri capoluogo e nella frazione di Marina di Cerveteri – ha dichiarato la sindaca di Cerveteri Elena Gubetti – un elemento che porta solamente degrado: nei quotidiani pattugliamenti nel territorio, la Polizia Locale ha rinvenuto moltissime biciclette oramai degradate dagli agenti atmosferici e dallo stato di abbandono. Le biciclette rimosse saranno qualificate come rifiuto e inviate a smaltimento o eventualmente a recupero quando possibile".

L'Amministrazione comunale rinnova l'invito ai cittadini a parcheggiare le biciclette correttamente, evitando di porre ostacoli sui marciapiedi che rendono poco sicuro il passaggio di pedoni, carrozzine e passeggini, e a conferire correttamente le bici non più utilizzabili presso il centro di raccolta di via Settevene palo.

Per segnalare rottami abbandonati i cittadini possono scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share on Facebook