Sabato, 25 Giugno 2022
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: eventi

"Luoghi di felicità e Non"

A Cerveteri performance di teatro partecipato

redazione martedì 21 giugno 2022
Luoghi di felicità e nonCERVETERI - Sabato 25 giugno, in Piazza Santa Maria a Cerveteri - ore 21:00 - andrà in scena la performance gratuita conclusiva del laboratorio di teatro partecipato E adesso parliamo di te... organizzato da Le Odìssere Teatro, in collaborazione con CDM-Campo di Mare Teatro Festival e il Comune di Cerveteri, all'interno del progetto sostenuto dalla Regione Lazio attraverso il fondo Por Fse Lazio 2014/20.

Il percorso formativo, iniziato a febbraio, è stato curato da Odette Piscitelli Leoni (attrice, formatrice, direttrice artistica di Le Odìssere Teatro) e Paola Giglio (attrice, formatrice, drammaturga) e ha coinvolto cittadine e cittadini residenti nel territorio di Cerveteri, Ladispoli e comuni limitrofi.

Attraverso la sperimentazione dei linguaggi del teatro, della scrittura creativa e della musica è nato un piccolo cantiere di idee, un percorso approfondito volto alla creazione di un gruppo di lavoro pronto a condividere storie, frammenti di vita ed emozioni profonde legate al territorio.

«Il gruppo ha risposto con grande entusiasmo fin dai primi incontri, nonostante le condizioni non fossero delle migliori a causa della pandemia - afferma la direttrice artistica Odette Piscitelli Leoni - Io e la mia collega Paola Giglio, abbiamo iniziato a lavorare con giochi teatrali, esercizi fisici e di improvvisazione. Da subito abbiamo introdotto il tema da cui ci interessava partire per tirare fuori le storie e abbiamo chiesto di rispondere a una semplice domanda: Come sono arrivata/o qui? Cerveteri, Cerenova, Ladispoli, sono tutti posti in cui molta gente è approdata da altrove. Ci interessava indagare la scelta di vivere in un territorio di provincia, invece che nella grande città».

Da un quesito ordinario sono nate otto storie da raccontare, pezzi di mondo molto diversi fra loro scritti ed elaborati dagli stessi narratori (Antonio Resta, Lilia Paoletti, Carlo Vincenti, Mauro Maggioli, Paola Consalvi, Francesca Caponi, Lorenzo Nicolia, Dario Scipioni) che hanno avuto la possibilità di confrontarsi, scoprire nuovi linguaggi ed elaborare il proprio vissuto in relazione a una spazialità determinata. L'esperienza di "teatro partecipato" nasce come momento di condivisione profonda e diventa espressione artistica di desideri e parole di un'intera comunità.

«Nello stesso periodo abbiamo lavorato alla riscrittura di Tre Sorelle di Anton Cechov - continua Odette Piscitelli Leoni - per la nostra prossima produzione che debutterà il 5 agosto in prima nazionale al Campo di Mare Teatro Festival 2022, quest'estate al Parco Marco Vannini di Cerenova. I temi che abbiamo lanciato nel gruppo sono quelli che abbiamo indagato rileggendo Tre Sorelle: volevamo che le esperienze di vita vera contaminassero la scrittura. Come spesso accade, si lanciano dei semi e poi le cose fioriscono a loro modo meglio del previsto».

Dove siamo stati felici? In che posto esattamente? Dove vorremmo andare a cercarla questa felicità? L'importanza dei luoghi viene dunque declinata attraverso esperienze di vita vera, scelte consapevoli o storie immaginate in cui vale la pena immedesimarsi e che potrebbero appartenere a qualsiasi cittadino del mondo.

Le Odìssere teatro è una compagnia teatrale, produce spettacoli, propone percorsi formativi, organizza festival e progetti culturali in sinergia con il territorio del Lazio. La formazione artistica dà voce alla nuova drammaturgia contemporanea, realizzando progetti innovativi, sperimentando contaminazioni artistiche e rivolgendo lo sguardo e la ricerca sul tempo che viviamo.

Per partecipare all'evento è necessaria la prenotazione.

Inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Il Museo Caerite presenta e-Archeo

Nuova e coinvolgente narrazione di Caere

redazione martedì 21 giugno 2022
earcheoCERVETERI - "e-Archeo al museo cerite: una nuova e coinvolgente narrazione della storia di Caere" 22 giugno 2022 (ore 11) - Inaugurazione del sistema multimediale e-Archeo HI® - Human Interface presso il Museo Archeologico Nazionale Cerite del Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia.

Cerveteri, Museo Archeologico Nazionale Cerite Il Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia è orgoglioso di annunciare che il Museo archeologico cerite ha potenziato le proprie capacità di racconto, accogliendo al primo piano il sistema multimediale di ultima generazione e-Archeo HI® - Human Interface.

Tale sistema rientra nel più ampio progetto multimediale integrato e-Archeo, recentemente presentato presso il MiC, che racconta otto siti archeologici di interesse nazionale secondo un modello esperienziale integrato sia online che sul posto.

Il progetto-pilota, che rappresenta una novità assoluta nel panorama tecnologico per la fruizione museale, è stato promosso dal Segretariato Generale MiC e coordinato da Ales Spa, con l'obiettivo di raccontare in maniera innovativa, sostenibile e accessibile a tutti, le meraviglie del nostro Paese grazie agli strumenti offerti dal digitale e dalla realtà virtuale.

L'Istituto di Scienze del Patrimonio culturale del CNR ha assunto il coordinamento scientifico del progetto, che per la valorizzazione del sito archeologico di Cerveteri ha visto la partecipazione di un'ampia schiera di ricercatori dello stesso CNR, dell'Università degli Studi della Campania "L. Vanvitelli" e dell'Università degli Studi della Tuscia, in un quadro ampio di interazione di saperi e di collaborazione fra settore pubblico e settore privato. Per tramite dell'applicazione innovativa e-Archeo HI® è illustrata, in un linguaggio non specialistico e adatto al grande pubblico, la storia della grande metropoli etrusca.

Seguendo un itinerario narrativo che si snoda valorizzando i capolavori custoditi nel Museo, fra cui i celeberrimi vasi di Eufronio, viene raccontato al pubblico in maniera semplice ma rigorosa lo sviluppo culturale, sociale, ideologico e religioso degli etruschi di Cerveteri dall'VIII secolo a.C. fino alla romanizzazione. Il sistema «olos®», ideato e realizzato dalla BluCinemaTV, permette all'utente di interagire con un personaggio narrante – l'etrusco Vel – avendo l'impressione di dialogare con lui, vocalmente o selezionando argomenti tramite tablet, grazie ad una struttura narrativa a nodi.

"Il Museo Nazionale Cerite si arricchisce di una nuova, unica, straordinaria attrattiva - dichiara il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci - come sindaco e come presidente dell'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale in questi anni ho lavorato, insieme alla Giunta, al Ministero e alla Soprintendenza affinché il nostro Museo diventasse sempre di più un punto di riferimento per il turista e l'appassionato dell'arte e della storia etrusca. Lo dimostra il grande lavoro svolto per il ritorno dei due capolavori di Eufronio, la Kylix e il Cratere, ora in esposizione permanente nella nostra città, ma lo dimostrano anche le tante occasioni di promozione e arricchimento, sia del Museo, che della Necropoli, organizzate in questi anni".

"Un nuovo sistema multimediale all'interno del Museo, che offrirà al visitatore una nuova e coinvolgente narrazione della storia di Cerveteri, della sua arte e cultura millenaria – prosegue Elena Gubetti, vicesindaca del Comune di Cerveteri – alla conferenza, prenderà parte anche Vincenzo Bellelli, Direttore del Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia, al quale rivolgo il più sentito ringraziamento per il grande lavoro svolto per la nostra città sin dal suo insediamento, certa che la passione che sempre riserva per Cerveteri possa rappresentare un punto di forza per il futuro del nostro patrimonio storico e artistico".

Share on Facebook
Categoria: eventi

Bracciano presenta il libro "I cannoli di Marites"

L'opera di Catena Fiorello al Chiostro il 16/6

redazione giovedì 16 giugno 2022
locandina Catena FiorelloBRACCIANO - La biblioteca comunale di Bracciano, con il contributo dell'Associazione musicale Novarmonia e del Gruppo delle lettrici "Vociallepagine", organizza la la presentazione del libro "I cannoli di Marites" di Catena Fiorello Galeano che si terrà al Chiostro degli Agostiniani in Via Umberto I, giovedì 16 giugno alle 18.

Interviene Emanuela Viarengo, assessora alle Politiche Culturali di Bracciano


Info e prenotazioni al n. 06/99816267 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli,'Suoni della Memoria'

Domenica 19 giugno al Centro Arte e Cultura

redazione giovedì 16 giugno 2022
Mozart Centro ArteLADISPOLI - L'amministrazione comunale informa che domenica 19 giugno, alle 21, nella Hall del Centro Arte e Cultura di Ladispoli, è in programma la rassegna concertistica "Suoni della Memoria" dell'Associazione Massimo Freccia.

PROGRAMMA

"Concerti per Violino e orchestra di W.A. Mozart"

Concerto n. 3 in Sol Maggiore K216 - solista Giulia Indino;

Concerto n. 5 in La Maggiore K 219 - solista Sofia Midori Bisozzi.

L'Orchestra giovanile Massimo Freccia Junior sarà diretta dal maestro Massimo Bacci.

Ingresso libero con prenotazione tramite messaggio al n. Whats app 3290642893.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Bracciano presenta il libro "A tavola con gli antichi romani"

L'autore Giorgio Franchetti a Chiostro Agostiniani

redazione martedì 7 giugno 2022
A tavola con gli antichi romaniBRACCIANO - La biblioteca comunale di Bracciano invita a partecipare alla presentazione del libro "A tavola con gli antichi romani" di Giorgio Franchetti, che si terrà al Chiostro degli Agostiniani, giovedì 9 giugno alle 17.30.

Ingresso libero, info e prenotazioni al 06.99816267 email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Interverranno:

Emanuela Viarengo assessora politiche culturali;

Giorgio Franchetti autore;

Cristina Conte archeocuoca.

Prevista degustazione gratuita di pietanze romane cucinate secondo antiche ricette.

Share on Facebook