Sabato, 25 Giugno 2022
RSS Feed

cultura

Categoria: cultura

Il Museo Caerite presenta e-Archeo

Nuova e coinvolgente narrazione di Caere

redazione martedì 21 giugno 2022
earcheoCERVETERI - "e-Archeo al museo cerite: una nuova e coinvolgente narrazione della storia di Caere" 22 giugno 2022 (ore 11) - Inaugurazione del sistema multimediale e-Archeo HI® - Human Interface presso il Museo Archeologico Nazionale Cerite del Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia.

Cerveteri, Museo Archeologico Nazionale Cerite Il Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia è orgoglioso di annunciare che il Museo archeologico cerite ha potenziato le proprie capacità di racconto, accogliendo al primo piano il sistema multimediale di ultima generazione e-Archeo HI® - Human Interface.

Tale sistema rientra nel più ampio progetto multimediale integrato e-Archeo, recentemente presentato presso il MiC, che racconta otto siti archeologici di interesse nazionale secondo un modello esperienziale integrato sia online che sul posto.

Il progetto-pilota, che rappresenta una novità assoluta nel panorama tecnologico per la fruizione museale, è stato promosso dal Segretariato Generale MiC e coordinato da Ales Spa, con l'obiettivo di raccontare in maniera innovativa, sostenibile e accessibile a tutti, le meraviglie del nostro Paese grazie agli strumenti offerti dal digitale e dalla realtà virtuale.

L'Istituto di Scienze del Patrimonio culturale del CNR ha assunto il coordinamento scientifico del progetto, che per la valorizzazione del sito archeologico di Cerveteri ha visto la partecipazione di un'ampia schiera di ricercatori dello stesso CNR, dell'Università degli Studi della Campania "L. Vanvitelli" e dell'Università degli Studi della Tuscia, in un quadro ampio di interazione di saperi e di collaborazione fra settore pubblico e settore privato. Per tramite dell'applicazione innovativa e-Archeo HI® è illustrata, in un linguaggio non specialistico e adatto al grande pubblico, la storia della grande metropoli etrusca.

Seguendo un itinerario narrativo che si snoda valorizzando i capolavori custoditi nel Museo, fra cui i celeberrimi vasi di Eufronio, viene raccontato al pubblico in maniera semplice ma rigorosa lo sviluppo culturale, sociale, ideologico e religioso degli etruschi di Cerveteri dall'VIII secolo a.C. fino alla romanizzazione. Il sistema «olos®», ideato e realizzato dalla BluCinemaTV, permette all'utente di interagire con un personaggio narrante – l'etrusco Vel – avendo l'impressione di dialogare con lui, vocalmente o selezionando argomenti tramite tablet, grazie ad una struttura narrativa a nodi.

"Il Museo Nazionale Cerite si arricchisce di una nuova, unica, straordinaria attrattiva - dichiara il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci - come sindaco e come presidente dell'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale in questi anni ho lavorato, insieme alla Giunta, al Ministero e alla Soprintendenza affinché il nostro Museo diventasse sempre di più un punto di riferimento per il turista e l'appassionato dell'arte e della storia etrusca. Lo dimostra il grande lavoro svolto per il ritorno dei due capolavori di Eufronio, la Kylix e il Cratere, ora in esposizione permanente nella nostra città, ma lo dimostrano anche le tante occasioni di promozione e arricchimento, sia del Museo, che della Necropoli, organizzate in questi anni".

"Un nuovo sistema multimediale all'interno del Museo, che offrirà al visitatore una nuova e coinvolgente narrazione della storia di Cerveteri, della sua arte e cultura millenaria – prosegue Elena Gubetti, vicesindaca del Comune di Cerveteri – alla conferenza, prenderà parte anche Vincenzo Bellelli, Direttore del Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia, al quale rivolgo il più sentito ringraziamento per il grande lavoro svolto per la nostra città sin dal suo insediamento, certa che la passione che sempre riserva per Cerveteri possa rappresentare un punto di forza per il futuro del nostro patrimonio storico e artistico".

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli,'Suoni della Memoria'

Domenica 19 giugno al Centro Arte e Cultura

redazione giovedì 16 giugno 2022
Mozart Centro ArteLADISPOLI - L'amministrazione comunale informa che domenica 19 giugno, alle 21, nella Hall del Centro Arte e Cultura di Ladispoli, è in programma la rassegna concertistica "Suoni della Memoria" dell'Associazione Massimo Freccia.

PROGRAMMA

"Concerti per Violino e orchestra di W.A. Mozart"

Concerto n. 3 in Sol Maggiore K216 - solista Giulia Indino;

Concerto n. 5 in La Maggiore K 219 - solista Sofia Midori Bisozzi.

L'Orchestra giovanile Massimo Freccia Junior sarà diretta dal maestro Massimo Bacci.

Ingresso libero con prenotazione tramite messaggio al n. Whats app 3290642893.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ad Anguillara gli acquerelli di Maria Sandra Mariotti

Il 4 e 5 giugno al Museo Civiltà Contadina

redazione sabato 4 giugno 2022
Mostra Maria Sandra MariottiANGUILLARA - Anguillara in acquerello per la mostra personale di Maria Sandra Mariotti in corso al Museo della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare "Augusto Montori" in via Doria D'Eboli 2 in pieno centro storico.

Vicoli e piazzette del borgo antico, ritratti di pescatori, scorci panoramici ma anche nature morte tra i soggetti in mostra oggi e domani.

Molti anche gli animali selezionati tra quelli che animano il Parco di Bracciano-Martignano. Colori ma anche soggetti monocromatici in seppia dal forte potere evocativo.

"Siamo orgogliosi - commenta l'Associazione Culturale Sabate che ospita l'esposizione - di dare spazio all'espressività artistica di Maria Sandra Mariotti che, con la propria sensibilità, sa cogliere al meglio l'essenza vera di questo antico borgo affacciato sul lago di Bracciano".

L'ingresso è gratuito.

Orari 10-13 16-19

Per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli approva il "Patto per la Lettura"

Riconosciuta la lettura come valore sociale

redazione martedì 31 maggio 2022
patto per la letturaLADISPOLI - Con Deliberazione n. 104 dell'11/05/2022, la Giunta Comunale di Ladispoli ha approvato il Patto per la Lettura, importante strumento di governance delle politiche di promozione del libro e della lettura. Con questo atto formale l'amministrazione comunale riconosce la lettura come un valore sociale fondamentale, da sostenere attraverso un'azione coordinata e congiunta tra i soggetti pubblici e privati presenti sul territorio, con l'obiettivo di creare una rete permanente tra tutte le realtà culturali operanti nel territorio per raggiungere il maggior numero di cittadini e lavorare in sinergia per la crescita culturale, sociale e civile della comunità.

Già nel 2020 Ladispoli, ottenendo la qualifica di "Città che Legge", riconoscimento del "Centro per il Libro e la Lettura" (Cepell) alle amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura, Ladispoli aveva visto premiato l'impegno profuso nelle numerose attività culturali realizzate nel territorio. Tra queste, grande peso hanno sicuramente sempre avuto quelle della Biblioteca Comunale "Peppino Impastato", polo culturale territoriale e centro di riferimento per chi ama leggere, per chi studia e per le associazioni culturali del territorio, che svolge con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura (incrementando e aggiornando il patrimonio librario e documentario, realizzando numerose iniziative trasversali a tutte le fasce d'età come conferenze, laboratori e letture per bambini, presentazioni di libri, reading etc., ampliando l'offerta dei servizi in modo da garantire la diffusione del sapere e della conoscenza in tutte le sue forme e aderendo alle attività dei maggiori Festival e Programmi nazionali).

E' proprio con questo spirito che lo scorso anno l'assessorato alla Cultura ha organizzato e realizzato con successo la prima edizione Ladispolibri, Fiera del Libro e degli editori: un evento che mette al centro di tutto l'accesso alla lettura e ai libri e permettere ai protagonisti della filiera del libro di farsi conoscere. Lo scorso anno c'è stato una adesione talmente grande sia da parte degli operatori che della cittadinanza, al punto che quest'anno è stata organizzata la seconda edizione, che si è tenuta dal 27 al 29 maggio presso i Giardini Fedeli, in una location più grande e con molti eventi per tutti i cittadini.

Il Comune di Ladispoli ha già aderito ad un Patto della Lettura sovracomunale in quanto membro del Sistema Bibliotecario Ceretano Sabatino, ma ha ritenuto necessario dotarsi di un proprio Patto comunale, al fine di riunire in maniera più incisiva e mirata tutti i soggetti e gli organismi del territorio coinvolti nella progettazione e realizzazione di iniziative di promozione della lettura per la sua valorizzazione e diffusione con l'obiettivo di migliorare il benessere individuale e dell'intera comunità, favorendo la coesione sociale e stimolando lo sviluppo di pensiero critico della cittadinanza.

Possono presentare domanda di adesione al Patto Locale per la Lettura: istituzioni pubbliche, scuole, biblioteche, associazioni, librerie, case editrici, fondazioni, imprese private, ospedali, consultori, enti del terzo settore, professionisti del settore e tutti gli organismi che svolgono o vogliono svolgere attività di promozione della lettura coordinata e collettiva. I sottoscrittori del Patto considerano i libri e la lettura risorse strategiche su cui investire con l'obiettivo di migliorare il benessere individuale e dell'intera collettività, favorendo il piacere di leggere, la coesione e si impegnano a lavorare insieme, mettendo a disposizione le proprie competenze e strumenti e promuovendo azioni e iniziative nel quadro generale del progetto. Così facendo si vuole creare una condivisione delle buone pratiche, per cui le attività del singolo vengano amplificate dalla partecipazione alla rete e ritornino sul territorio rinnovate.

Sottoscrivere il Patto è semplice: con la stessa Delibera è stato approvato un Avviso Pubblico che prevede la compilazione e l'invio di un modulo di adesione. In considerazione del fatto che il Patto per la Lettura deve essere uno strumento dinamico di governante, perennemente aperto alle istanze di innovazione e cambiamento, sarà̀ possibile presentare domanda di adesione in qualsiasi momento dell'anno, per tutta la durata di validità del Patto (3 anni).

"Speriamo di coinvolgere sempre di più nelle nostre attività – dice l'assessore alla cultura Marco Milani - tutti quegli attori che già vi partecipano (librerie, istituzioni scolastiche, associazioni culturali e di volontariato, editori locali, imprese private, professionisti "amici della Biblioteca"), i cittadini e tutti coloro che condividono l'idea dell'importanza della lettura come strumento straordinario per la crescita individuale, sociale e la costituzione di una società migliore".

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispolibri: da Caravaggio a Veronica Pivetti

Il 27 maggio parte la seconda edizione

redazione giovedì 26 maggio 2022
Ladispolibri 2022LADISPOLI - Prende il via, venerdì 27 maggio la seconda edizione di LADISPOLIBRI, Fiera del Libro e dell'Editoria. Trentacinque espositori, grandi nomi, grandi libri, tanto divertimento con molti libri comici quest'anno, ma anche tante attività per ragazzi nell'area Kids. Venerdì apertura alle 15 e inaugurazione ufficiale alle 17, con la presenza del sindaco Grando e della Banda La Ferrosa.

Poi subito la big, Veronica Pivetti, con il suo rocambolesco "Tequila Bang Bang", presentato da Scritti&Manoscritti, venerdì alle 18.
Ma altri grandi nomi e altri grandi temi saranno affrontati nella tre giorni serratissima.

Temi toccanti con i libri di Fabrizio Bracconeri (sabato alle 17) e Federico De Rosa (sabato alle 18), e tanti altri libri presentati sui due palchi intitolati a due grandi della letteratura mondiale, il nostro Pirandello e il grande Dostoevskij, a ribadire che la Cultura e la Letteratura non hanno etichette né nazionalità, sono universali e ripudiano la guerra in ogni sua forma.

Ai comici Claudio Sciara (domenica alle 19), Gabriele Marconi e Simone Esposito (venerdì alle 20) si alterneranno grandi gialli, thriller, e la grande Letteratura Fantasy che quest'anno vede la prestigiosa Casa Editrice ETEREA presente, con molte pubblicazioni dedicate al mostro sacro J.R.R.Tolkien e alle leggende, fiabe, racconti.

Si parlerà molto di Roma, con molte pubblicazioni a lei dedicate, e libri per ogni gusto.

Molti e interessanti i romanzi storici, da "L'ultimo approdo di Caravaggio" di Marco Milani (sabato 18) a "Ginestre e libri proibiti" di Luciana Gravina (domenica alle 18).

Molto ben attrezzata l'Area Kids, con laboratori di recitazione, di disegno, fumetti tutto dedicato ai ragazzi che troveranno molti libri per loro.

Sabato alle 19 il monologo di Fabrizio Coniglio "Stasera tutti a casa mia", da non perdere. Al box 27 si troverà il quadro dell'artista Simonetta Sabatini che verrà messo all'asta domenica sera e il ricavato sarà donato a un'associazione che si occupa dei bambini ucraini.
Una seconda edizione fantastica quindi, nonostante la quasi concomitanza con il Salone di Torino. L'attesa quindi è quasi terminata, Ladispoli attende tanta gente e l'accoglie con una Fiera del Libro di altissimo valore e sempre in crescita.

Share on Facebook