Giovedì, 22 Febbraio 2024
RSS Feed

cultura

Categoria: cultura

A Cerveteri la seconda edizione di teatro partecipato 'Un Sogno'

Performance conclusiva 10/8 alle 19 P.zza S.Maria

redazione lunedì 7 agosto 2023
Un sogn FBCERVETERI - Giovedì 10 agosto, in Piazza Santa Maria a Cerveteri, alle 19, andrà in scena la performance conclusiva della seconda edizione del laboratorio di teatro partecipato Un sogno, organizzato da Le Odìssere Teatro, in collaborazione con CDM-Campo di Mare Teatro Festival e patrocinato dal Comune di Cerveteri , assessorato alla Cultura.

Lo scorso anno per la prima volta un gruppo di teatro partecipato ha aperto il lavoro alla Comunità di Cerveteri in piazza Santa Maria e al Campo di Mare Teatro Festival seconda edizione, a Parco Vannini.

Visto l'ottima riuscita dell'operazione, il Comune e l'assessorato alla Cultura hanno deciso di finanziare e sostenere l'attività per il secondo anno.

Il percorso formativo gratuito e aperto a tutti è iniziato a febbraio ed è stato curato da Odette Piscitelli (attrice, formatrice, direttrice artistica di Le Odìssere Teatro e del Campo di Mare Teatro Festival) , ha coinvolto cittadine e cittadini residenti nel territorio di Cerveteri, Ladispoli e nei comuni limitrofi, senza limiti di età.

Attraverso la sperimentazione dei linguaggi del teatro, della scrittura creativa e della musica è nato un cantiere di idee, un percorso approfondito volto alla creazione di un gruppo di lavoro pronto a condividere storie, frammenti di vita ed emozioni, sul tema del Sogno.

"Siamo partiti dalla condivisione di un sogno, (che poteva esser stato realmente sognato o il desiderio di fare un sogno), dal lavoro sulla musica, sui suoni e i corpi del sogno. Attraverso un percorso durato 6 mesi, siamo arrivati a creare una performance interattiva, fatta di storie stravaganti, improvvisazioni, suoni, danze, canti... Libere invenzioni e racconti elaborati dagli stessi protagonisti, si susseguono all'interno di un cerchio simbolico, in cui il nostro pubblico sarà invitato a partecipare", dichiara Odette Piscitelli.

"E' una performance da vivere più che da osservare. L'esperimento del teatro partecipato è proprio quello di coinvolgere la comunità all'interno del processo. Un piccolo gruppo di persone comuni racconta una storia al resto della comunità, instaurando un momento di condivisione profonda - prosegue l'autrice - quest'anno la performance sarà molto articolata, e, oltre al racconto, abbiamo puntato sui suoni e sulle immagini evocate dai corpi. Il gruppo di quest'anno è formato da 13 meravigliosi esseri umani che vanno dai 5 anni ai 70 : Stefano Acunzo, Katia Celestino, Letizia Fumasone Biondi, Milena Gianna, Deborah Kerry Wilson, Luigino Lodato, Stefania Lorenzetti, Paolo Maniscalco, Andrea Oliva, Barbara Pitrone , Carlo Vincenti e le picccole Silvia Acunzo e Giulia Ruzzi".

"E' stata una grande sfida ed un piccolo miracolo avere un gruppo così variegato per età, interessi, e provenienza. Per me è già un fatto artistico poetico e struggente vederli tutti insieme , in piedi , di fronte a un pubblico", conclude Piscitelli.
L'esperienza di "teatro partecipato" nasce come momento di condivisione profonda e diventa espressione artistica di desideri e parole di un'intera comunità. Le Odìssere teatro è una compagnia teatrale, produce spettacoli, propone percorsi formativi, organizza festival e progetti culturali in sinergia con il territorio del Lazio. La formazione artistica dà voce alla nuova drammaturgia contemporanea, realizzando progetti innovativi, sperimentando contaminazioni artistiche e rivolgendo lo sguardo e la ricerca sul tempo che viviamo. Per partecipare all'evento è consigliata la prenotazione.

Inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito https://leodissereteatro.it/ o contattare il numero 3332918917.

Share on Facebook
Categoria: cultura

A Cerveteri Maurizio Casagrande con “A tu per tre”

Parco della Legnara venerdì 11 agosto alle 21.30

redazione venerdì 4 agosto 2023
Maurizio Casagrande a tu per treCERVETERI - Si tratta di uno degli attori e personaggi della televisione più conosciuti e apprezzati. Nel programma di agosto dell'Estate Caerite 2023, spicca un grande nome dello spettacolo italiano: Maurizio Casagrande, che venerdì 11 agosto alle 21.30 sarà in scena con "A tu per tre", uno spettacolo semplice, confidenziale e di grande presa sul pubblico, che si ritroverà immerso in una atmosfera calda e piacevole, ma mai banale o approssimativa. Lo spettacolo prevede il pagamento di un biglietto di ingresso pari a 20 euro più diritti di prevendita.

"Maurizio Casagrande è un artista completo, elegante, ironico ed estremamente amato dal pubblico, con il quale nel corso della sua trentennale carriera ha saputo instaurare un rapporto quasi familiare – ha detto la vicesindaca di Cerveteri Federica Battafarano – 'A tu per tre' è uno spettacolo divertente, originale in cui tutto avviene in una apparente improvvisazione che, nello svolgersi della serata, svela il raffinato disegno generale. In scena una pianista, una cantante e Maurizio Casagrande. Due donne ed un uomo. Un "triangolo" pericoloso che porterà le ragazze a coalizzarsi contro di lui mettendolo in netta minoranza. Una serata assolutamente da non perdere".

I biglietti sono acquistabili presso il Punto di Informazione Turistica di Piazza Aldo Moro a Cerveteri. Per informazioni e prenotazioni, contattare i numeri 0699552637 e 3534107535.

Nato a Napoli, Casagrande è protagonista in tantissimi film del cinema italiano. Forte e importante la sua collaborazione con Vincenzo Salemme, con il quale è stato artefice di numerose commedie di successo. In Tv è stato protagonista della serie Tv "Carabinieri" e del programma comico di Rai Due "Made in Sud".

In bacheca, anche tre importanti riconoscimenti, quali il Premio Internazionale della comicità Charlot nel 2007, il Premio Artistico culturale Armando Gill nel 2010 e il Premio alla Carriera Città di Martina Franca nel 2015.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Al Parco della Legnara arriva Pino Strabioli

Con "Sempre fiori,mai un fioraio", omaggio a Paoli

redazione martedì 25 luglio 2023
Pino StrabioliCERVETERI - Una serata raffinata, di qualità, con un artista completo, elegante. Sabato 29 luglio, alle 21.30, il Parco della Legnara a Cerveteri, nell'ambito degli spettacoli serali dell'Estate Caerite 2023, ospiterà Pino Strabioli, con lo spettacolo "Sempre fiori, mai un fioraio", liberamente tratto dal libro da Rizzoli "Sempre fiori, mai un fioraio: Ricordi a tavola" di Paolo Poli, raccolta di ricordi e pensieri del grande attore, regista teatrale e cantante italiano scomparso nel 2016. Ingresso gratuito.

Un viaggio attraverso l'infanzia, gli amori, la guerra e la letteratura: una serata dedicata al pensiero libero, all'irriverenza e alla profonda leggerezza di un genio quale Paolo Poli che ha attraversato il '900 con naturalezza, con coraggio e sfrontatezza e che ancora oggi lo rendono un punto di riferimento per la storia del teatro italiano e non solo.

"Pino Strabioli è sinonimo di originalità, di qualità, di cultura, una personalità di spicco all'interno del panorama culturale italiano e fortunatamente anche televisivo italiano – ha detto il vicesindaca e assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri Federica Battafarano – quello che proponiamo sabato al Parco della Legnara è uno spettacolo completo, che porterà lo spettatore ad immergersi in un lungo viaggio artistico e culturale. Così come è consuetudine delle nostre stagioni culturali, sono certa che anche questo appuntamento coglierà un ampio gradimento da parte del pubblico".

Considerato come uno dei volti di maggior spessore da un punto di vista della qualità dei propri lavori, Pino Strabioli ha più volte condotto il Premio Strega, Cominciamo Bene su Rai Tre, il Premio Tenco e nel 2023 StraMorgan su Rai Due, programma di storia musicale e intrattenimento di seconda serata.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli, gli orari di agosto della biblioteca comunale

I giorni e gli orari di apertura al pubblico

redazione venerdì 21 luglio 2023
biblioteca-peppino-impastato-ladispoliLADISPOLI - Il Comune di Ladispoli informa che la Biblioteca Comunale "Peppino Impastato", nel mese di agosto 2023, modificherà l'orario di apertura/chiusura come segue:

da lunedì 31 luglio a venerdì 4 agosto 2023 apertura al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 14.00;

da lunedì 7 a venerdì 18 agosto 2023 chiusura del servizio al pubblico;

da lunedì 21 a venerdì 25 agosto 2023 apertura al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 14.0

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli ricorda l'ultimo approdo di Caravaggio

Alle 19 davanti le acque del Riva di Palo Resort

redazione martedì 18 luglio 2023
passeggiata del caravaggio grandoLADISPOLI - "Il legame sempre più saldo tra Ladispoli e Caravaggio sarà celebrato oggi, martedì 18 luglio, giorno della morte del grande pittore, con un evento davanti alla spiaggia dell'ultimo approdo".

Le parole sono del sindaco Alessandro Grando che ha annunciato l'evento "Caravaggio, la mano di Dio", patrocinato gratuitamente dall'amministrazione comunale nel 413° anniversario dello sbarco e della scomparsa di Michelangelo Merisi sulle sponde di Palo.

"Grazie all'impegno della delegata all'Arte, Felicia Caggianelli, insieme agli artisti dell'associazione "Sui passi di Caravaggio" – prosegue il sindaco Grando – davanti allo specchio d'acqua del Riva di Palo Resort residenti e villeggianti potranno trascorrere un pomeriggio dedicato ad un pittore che ci ha lasciato mirabili capolavori, vivendo forse le ultime ore della sua travagliata esistenza sul territorio dell'attuale Ladispoli. E' ormai conclamato il rapporto di Michelangelo Merisi con la nostra città, recentemente produzioni letterarie e cinematografiche internazionali hanno rilanciato la tesi che Caravaggio possa essere stato ucciso davanti alla fortezza di Palo. Grazie agli organizzatori dell'evento di oggi, martedì 18 luglio, a cui invitiamo tutti i cittadini a partecipare".

Il programma della kermesse "Caravaggio, la mano di Dio" prevede, a partire dalle 19, un dibattito con la partecipazione di critici d'arte, giornalisti ed esponenti del mondo della cultura. Come coreografia saranno esposte le copie museali dei capolavori di Michelangelo Merisi, dipinte dai più talentuosi tra gli artisti locali di Ladispoli e Cerveteri. L'evento sarà illuminato dalle fiaccole che renderanno l'atmosfera suggestiva nell'area del lungomare Marina di Palo.

"Non potevamo non celebrare il giorno della scomparsa di Caravaggio – commenta la delegata all'Arte, Felicia Caggianelli – nel luogo simbolo del suo legame con Ladispoli. Un rapporto ormai conclamato che l'amministrazione del sindaco Grando ha più volte celebrato in questi anni con eventi, incontri ed iniziative di spessore culturale, spesso in collaborazione con gli artisti del progetto Sui passi di Caravaggio».

Share on Facebook