Mercoledì, 24 Aprile 2024
RSS Feed
Categoria: cultura

A Ladispoli il libro "Parla come Dante"

Il lavoro di Dario Pisano in Biblioteca il 22/2

redazione giovedì 15 febbraio 2024
Parla come DanteLADISPOLI - L'amministrazione comunale di Ladispoli informa che giovedì 22 febbraio, alle 16, la Biblioteca ha organizzato la presentazione del libro Parla come Dante di Dario Pisano. L'autore in questa opera ci spiega l'origine dantesca di molte espressioni che tutti noi usiamo di frequente nella vita quotidiana.

Chi non ha mai esclamato «Non ti curar di lor, ma guarda e passa!»? E chi non conosce il verso «Amor ch'a nullo amato amar perdona», che tanta fortuna ha avuto nella musica italiana? E ancora, quante volte abbiamo detto «stai fresco»?

Ma conosciamo davvero il significato di queste espressioni? E, soprattutto, le usiamo sempre in maniera corretta? Dario Pisano, esperto conoscitore di Dante, ci racconta, nel dettaglio, che tutti questi modi di dire nascono dalla penna di Dante Alighieri, il massimo genio linguistico della storia, e quanto egli ha contribuito all'aumento del patrimonio lessicale dell'italiano, che non sarebbe certo quello che è oggi senza di lui!

Parla come Dante, edito da Newton Compton, passa in rassegna molti dei versi di Dante entrati nella lingua quotidiana, che a volte sono usati senza la consapevolezza della loro provenienza...ed è un vero peccato! Perché anche se noi ignoriamo Dante, Dante non ignora noi, ed è spesso sulle nostre labbra, in molti momento della nostra vita!

E allora, visto che citiamo Dante continuamente, citiamolo bene!

Dario Pisano, attualmente insegnante al liceo Leonardo da Vinci di Maccarese, è dottore di ricerca in Italianistica ed autore di diversi studi dedicati alla poesia delle origini; si occupa, attraverso lavori televisivi e teatrali, di divulgazione dei classici della letteratura italiana. La presentazione si terrà nella Sala Conferenze della Biblioteca; sarà presente l'autore che si intratterrà per un dibattito con il pubblico e il firma copie.

La partecipazione è libera e gratuita e non è richiesta prenotazione.

Share on Facebook