Sabato, 25 Maggio 2024
RSS Feed

Il Buongustaio

Categoria: Il Buongustaio

Risotto profumato agli asparagi

Guarnito con foglie di salvia fritte

Redazione martedì 6 agosto 2013
risotto asparagiChe ne dite di un risotto profumato agli asparagi? La procedura è semplice non occorre più di una quarantina di minuti tra preparazione e cottura.

Per 4 persone procuratevi:

500 gr. di asparagi
1 scalogno
250 gr. di riso vialone
6 cucchiai di olio evo
200 gr. vino bianco secco
750 ml. brodo di pollo
50 gr. parmigiano grattuggiato
2 cucchiai di burro freddo sale
Pepe macinato fresco
Una manciata di foglie di salvia
Parmigiano a scaglie
Fiori di salvia

Pulite gli asparagi e tagliateli a pezzettini, sbucciate lo scalogno e tritatelo. Intanto in un tegame scaldate 2 cucchiai d'olio e fate rosolare lo scalogno. Aggiungete il riso e gli asparagi, quindi fate rosolare il tutto per qualche minuto mescolando bene e versate il vino.

Cuocete il riso per una ventina di minuti poi unite il parmigiano e il burrro freddo. Aggiustate di sale e pepe. In olio caldo fate friggere le foglie di salvia e una volta cotte ponetele su carta da cucina. Servite il risotto guarnendo la pietanza con le foglie e i fiori di salvia e qualche scaglia di parmigiano.
 

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

Penne alle melanzane

Ottime in questo periodo

redazione lunedì 29 luglio 2013
penne alle melanzanePerché non approfittare di un ortaggio di stagione? In questo periodo le melanzane sono ottime e possiamo toglierci lo sfizio di cucinarle come contorno o anche come primo piatto. Il Buongustaio vi propone le penne con le melanzane, pietanza che potrete preparare in tre quarti d'ora sicuri di fare centro.





Ingredienti per 4 persone

320 gr di penne
1 melanzana grossa
400 gr di polpa di pomodoro
1 spicchio di aglio,
peperoncino
basilico
pecorino grattugiato
olio extra vergine di oliva.

Tagliate la melanzana per la sua lunghezza e incidetela nella parte bianca. Ponetele in una teglia con carta da forno e conditele con un filo di olio extravergine di oliva e infornate a 180° per circa 25-30 minuti.

In padella scaldate un filo di olio extravergine di oliva e fate imbiondire l'aglio. Aggiungete la polpa di pomodoro, il peperoncino sbriciolato e il basilico, quindi cuocete per circa 10 minuti.

Togliete le melanzane dal forno, tagliatele a dadini e unitele nella padella. Regolate di sale. Cuocete le penne in acqua salata e una volta scolate saltatele in padella. Spolverate il tutto con pecorino grattugiato e servite subito.

Abbinate il vino che volete, a noi il Cerasuolo di Vittoria - Vigna di Pettineo non è dispiaciuto affatto.

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

Spezzatino di vitellone

Squisito con zafferano e cipolla

redazione giovedì 18 luglio 2013
spezzatino zafferano cipollaCarne che passione! Questa volta vi proponiamo un piatto succulento adatto a tutte le stagioni. Facile da preparare, lo spezzatino di vitellone con zafferano e cipolla soddisferà voi e i vostri ospiti. Per la bottiglia giusta da abbinare, in attesa del ritorno del nostro sommelier, da profani quali siamo andiamo sul sicuro con un vino semplice ma molto piacevole: Morellino di Scansano Geppetti. 




Ingredienti per 4 persone:

1 kg di polpa di spalla di vitellone (Fesone)
1 kg di cipolle bianche
1/2 bicchiere di olio di oliva
1 rametto di salvia
1 bicchiere di vino bianco secco
2 spicchi di aglio
1 tazza di brodo
2 bustine di zafferano purissimo in polvere (circa 30g)
sale e pepe

Procedimento

In un tegame fate soffriggere nell'olio di oliva tutte le cipolle tagliate a rondelle sottili insieme ai due spicchi di aglio e al rametto di salvia. Aggiungete la polpa di spalla di vitellone tagliata a pezzetti come per spezzatino e fatela rosolare aggiungendo un bicchiere di vino bianco secco.

Lasciate evaporare a fuoco vivace, poi abbassate la fiamma, versate la tazza di brodo, coprite e fate cuocere lentamente per 50 minuti. A cottura quasi ultimata, unite le due bustine di zafferano in polvere e aggiustate di sale e pepe.

Servite lo spezzatino caldissimo: con il suo sugo potete condire del riso bianco bollito per accompagnare la carne.

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

Seppie coi piselli

Un piatto di terra e mare

redazione lunedì 8 luglio 2013
seppie con piselliPer le seppie il Buongustaio ha un debole. Questa volta le presenta con i piselli, giusto accostamento tra terra e mare. Vorremmo proporvi anche un buon vino da abbinare ma il nostro sommelier da qualche tempo ci ha lasciati "a secco". Speriamo di tornare presto - con il suo suggerimento - a tirare il collo alla bottiglia giusta.

Per ora, chi scrive, che non è intenditore ma soltanto amante del nettare di Bacco, butta là un'etichetta che trova di suo gusto: Pinot Grigio Santa Cristina - Sicilia Doc 2009. 

Nella scheda la casa vinicola ci dice che "di un colore giallo paglierino carico, il vino ha un profumo intenso e fruttato che ricorda gli agrumi freschi in particolare il pompelmo e l'arancia. Di sapor epieno e morbido con buona acidità, al retrogusto ricorda gli agrumi avvertiti al naso".

Non sappiamo se è il vino azzeccato per il nostro piatto, ma a noi che lo abbiamo assaggiato ben ghiacciato, è piaciuto molto.

E adesso veniamo alla nostra ricetta per 6 persone.

Ingredienti:

1kg. di seppie

400gr. salsa di pomodoro

600gr. piselli sgranati

Mezza cipolla

mezzo bicchiere olio extravergine d'oliva

sale

peperoncino

Spellate le seppie, togliete l'osso e la vescichetta dell'inchiostro, gli occhi e la bocca. Tagliatele a listelle e lavatele bene poi ponetele in un tegame con l'olio, la cipolla, il pomodoro e il sale. Cuocete per circa un'ora a fiamma moderata, quindi aggiungete i piselli e mescolate - se occorre aggiungete un po' d'acqua - fino a quando non sono cotti.

Share on Facebook
Categoria: Il Buongustaio

Riso, farro e orzo perlato

Con gamberetti, pachino e zafferano

redazione domenica 23 giugno 2013
riso farro orzo perlatoRiso, farro e orzo perlato con gamberetti, pachino e zafferano. Ecco il piatto dell'estate proposto da Graziella Aversa, una che con i fornelli ci sa fare. Con la sapiente aggiunta di basilico fresco e olive nere denocciolate, se seguirete le indicazioni di Graziella potrete offrire ai tre amici che avrete al vostro tavolo una vera bontà.

Procuratevi questi ingredienti necessari per 4 persone:

250gr. di cereali misti (riso, farro e orzo perlato) che potete trovare in confezioni già pronte;
500gr. di pomodorini pachino;
250gr. di gamberetti sgusciati;
125gr. di mais;
Un pugno di olive nere denocciolate;
2 bustine di zafferano;
4 foglie di basilico fresco.

Lessate i cereali in un litro e mezzo d'acqua che avrete salato quanto basta. A fine cottura, prima di scolare i cereali, aggiungete lo zafferano che avrete sciolto in mezzo bicchiere d'acqua calda, raffreddateli sotto l'acqua corrente per togliere l'amido, quindi mettete il tutto in un recipiente.

Nel frattempo scottate i gamberetti in acqua bollente, scolateli, e appena tiepidi incideteli sul dorso per togliere il "budellino" scuro e aggiungeteli ai cereali. Tagliate i pomodorini in quattro spicchi e le olive a rondelle e tenete da parte. A questo punto sciacquate il mais e unite il tutto (mais, pomodorini, olive e gamberetti) ai cereali.

Condite - rimestando accuratamente - con olio extravergine d'oliva e terminate unendo le foglie di basilico tagliuzzate.

Share on Facebook